Calzature, al Micam in crescita visitatori da Cina, Hong Kong e Usa

Salone sempre più internazionale con 45.424 visitatori: 27.272 presenze estere (+1,6%). Aumentano anche gli italiani: 18.152 (+4,3%)

Le nuove collezioni di calzature presentate al Micam, la più importante manifestazione di settore mondiale, hanno conquistato 45.424 visitatori che hanno affollato i padiglioni di Fiera Milano attratti dalla qualità e dal “ben fatto” delle aziende con quelle made in Italy in primo piano. Visitatori in crescita con 27.272 presenze estere (+1,6%) e 18.152 italiane (+4,3%). In linea con l’edizione di settembre 2017 e che registrano un aumento del 2,7% rispetto a febbraio 2018.

Sul fronte internazionale - importante per il nostro export - si registra una forte crescita dei visitatori provenienti da Cina e Hong Kong, che insieme crescono del 68,6%; segnali positivi anche dal Nord America con un aumento del 43,2%. Nei mercati Ue, ottime le performance della Spagna che segna un incoraggiante +9,6%, seguita dal Portogallo con +4,5% mentre la Svizzera che si conferma piattaforma logistica di riferimento per il settore con un aumento del +7,8%. Calano Francia e Germania e la presenza di buyer provenienti da Russia e Csi.

“Micam resta una manifestazione a forte vocazione internazionale. Per mantenere questo primato abbiamo chiesto al vicepremier Luigi Di Maio, in occasione della sua visita in Fierta, di liberare quante più risorse possibili a favore delle PmiI e lavoro per abbattere il cuneo fiscale – commenta Annarita Pilotti, presidente di Assocalzaturifici – perché solo in questo modo le aziende potranno pagare di più i dipendenti, guadagnare in competitività e investire, creando ricchezza e favorendo la ripresa dei consumi. È fondamentale inoltre togliere le sanzioni alla Russia che impattano in modo negativo sulla presenza dei loro compratori. Infine urge la creazione di una norma a livello europeo sull’etichettatura di origine obbligatoria per tutelare l’eccellenza della produzione manifatturiera”.

In questa edizione, oltre alle aziende storiche che rappresentano il cuore pulsante della manifestazione, presenti in fiera personaggi illustri come lo stilista americano Tommy Hilfiger, che ha mostrato grande apprezzamento per il made in Italy.

Micam prosegue il viaggio simbolico nelle cantiche dantesche nei cieli del Paradiso con l'edizione in calendario a Fiera Milano dal 10 al 13 febbraio 2019.

Commenti

Marguerite

Gio, 20/09/2018 - 08:37

Moralità, se l’Italia sputa sui prodotti stranieri....anche loro sputeranno sui prodotti esportati dall’Itali...dunque ben venga a tutti prodotti stranieri se l’italia vuol mantenere le sue fabbriche....anche se tanti prodotti detti « Italiani » non hanno niente d’Italiano....ma fabbricati fuori Italia....

flip

Gio, 20/09/2018 - 16:36

i paesi asiatici vengono al micam? solo per vedere qualche modello!. loro le calzature ne fanno di tutti i tipi (in particolare quelle femminili) ed a miliardi di pezzi. ed esportano in tutto il mondo.