Carburanti da record,rincari nel week end:la verde a 1,82 euro

Nella media nazionale la benzina è sempre attorno a 1,82 euro al litro mentre il diesel è ad un soffio dalla soglia di 1,76 euro al litro

Un'altra stangata sulle tasche degli italiani. Anche questo fine settimana è stato caratterizzato da pesanti aumenti sulla rete carburanti. Secondo i numeri forniti da Quotidiano Energia, Q8 ha rialzato di 0,5 centesimi il prezzo della benzina, mentre la Tamoil ha aumentato di 0,5 centesimi la verde e di 0,3 centesimi il diesel, Shell di 1 centesimo entrambi i prodotti. Quotidiano Energia ha, infatti, riferito che per la verde si è raggiunto il prezzo record di 1,827 al litro (Tamoil).

"Nella media nazionale - riferisce il Quotidiano Energia - la benzina è sempre attorno a 1,82 euro al litro mentre il diesel è ad un soffio dalla soglia di 1,76 euro al litro". Le punte massime dei due prodotti, invece, superano rispettivamente 1,92 euro al litro e si portano a ridosso di 1,8 euro al litro. Il Gpl vola a 0,83 euro al litro con picchi di 0,85 euro al litro. Nel dettaglio, a livello Paese, il prezzo medio praticato della benzina va dall’1,813 euro al litro di Esso all’1,827 di Tamoil. Per il diesel si passa dall’1,751 euro/litro sempre di Esso all’1,758 di Q8 e Shell (no-logo a 1,648). Il Gpl è tra lo 0,818 euro al litro di Shell e lo 0,832 di Eni (no-logo a 0,783).

Commenti
Ritratto di Memphis35

Memphis35

Lun, 05/03/2012 - 12:57

E Monti, camminando sulle onde della tempesta economica, proferì con voce tonante le seguenti parole:"Cresci Italia!". Sarebbe stato meglio specificare: "...ma non nel prezzo della benzina!". Anche i grandi, talora, commettono sbagli ed omissioni.

Battaglia

Lun, 05/03/2012 - 13:25

veramente in provincia di Napoli, un no-logo vende il GPL a 0.849, la Benzina a 1.76 e il gasolio a 1.69...come si vede solo il GPL sfora col prezzo indicato

voce.nel.deserto

Lun, 05/03/2012 - 17:10

Il carburante è il salvagente di tutti i governi.E la gente in verità paga più che salvarsi.Del resto a Monti piacciono le imposte indirette,accise comprese, o sui consumi:sonno bellissime perchè come ti muovi ti fulminano e non puoi evadere facilmente,tranne il caso di contrabbando che comunque dovrebbe essere ancora contrastato almeno sul confine svizzero dove la GdF c'è ancora..

Al2011

Lun, 05/03/2012 - 17:31

Vi piace Monti? E tenetevelo! Io la benzina la faccio in Svizzera, a 5 km. da dove abito, e pago poco più di 1,5 euro/litro, e da me quel tizio non prenderà MAI un centesimo di puzzolenti tasse sulla benzina. Anzi, ogni volta che vado a fare benzina gli mando un sonoro saluto con una bella risata e dico: "vieni a prendermi, Monti! Te la pago qui l'accise!". Si vede che oltre ai comunisti imbecilli (antropologicamente), l'Italia è piena di masochisti: immagino che molti non aspettino altro che pagare la benzina 10 euro al litro per raggiungere orgasmi indescrivibili. E magari a quel punto diranno: "ma che bravo Monti!"

Il giusto

Lun, 05/03/2012 - 19:19

Ai futuri comunisti...se ho capito bene,gli aumenti sono sempre colpa di Monti,i tagli invece sono merito delle decisioni del preceente governo.Per la cronaca questi aumenti sono tutti decisi dalle compagnie.L'unico aumento delle accise di Monti è stato di 10-12 cent.a dicembre.Come al solito incapaci di essere onesti...1 invio 19.19

paomoto

Lun, 05/03/2012 - 21:42

Monti abbassa le accise, bastano quelle che hai alzato.