Assocalzaturifici: accordo Ceta fra Ue e Canada favorisce l'export di scarpe italiane

L' associazione aderente a Confindustrai favorevole al trattato di libero scambio con il Paese del Nord America: accelerare la ratifica

L'accordo economico e commerciale globale Ceta tra Unione Europea e Canada dello scorso febbraio favorirebbe molto l'export di calzature italiane verso il Paese del Nord America dove moda e accessori moda del fashion made in Italy sono sempre più apprezzati dai consumatori.

Lo sostiene Assocalzaturifici che, in una nota, si augura che la Commissione Europea il prossimo 5 luglio accolga la posizione del governo italiano di considerare l'accordo con il Canada di competenza esclusiva dell'Unione Europea (Eu only) adottando quindi una procedura di ratifica dell'accordo più veloce di quanto non stia accadendo.

L'associazione delle aziende calzaturiere aderente a Confindustria accoglie quindi "con soddisfazione la posizione espressa dal ministro dello Sviluppo Economico Carlo Calenda riguardo la natura dell'accordo, con le importanti conseguenze sul processo di ratifica che ne derivano".