Chiudono bar, ristoranti, hotel: così la crisi desertifica le città

La crisi economica svuotao le città di bar, ristoranti e hotel. Ma, soprattutto, causa il drammatico tracollo della moda: una cessazione su 4 è un negozio di abbigliamento

La crisi economica sta svuotando le città di bar, ristoranti e hotel. Ma, soprattutto, sta causando il drammatico tracollo della moda. Nei primi otto mesi dell’anno una cessazione su quattro nel commercio è un negozio di abbigliamento. È a tinte fosche il report scattato dall’osservatorio di Confesercenti sullo stato di salute del commercio e del turismo nel Belpaese.

Il 2013 è ancora un anno nero per il settore del commercio e turismo. Nei primi otto mesi dell'anno hanno, infatti, chiuso i battenti 50mila imprese, con 32mila cessazioni nel commercio e 18mila nel turismo. Considerando l’avvio di nuove attività, il saldo è negativo di quasi 20 mila unità. "Se continua così, a fine 2013 si saranno perse per sempre 30mila imprese e almeno 90mila posti di lavoro", è l'allarme lanciato dall’osservatorio della Confesercenti secondo i cui drammatici dati, nei primi otto mesi dell’anno, si registra nel commercio al dettaglio in sede fissa un saldo negativo di 14.246 imprese, a fronte di 18.208 nuove aperture e 32.454 chiusure. Soffrono anche le attività di alloggio e ristorazione, che perdono per sempre 5.111 attività, con 12.623 nuove imprese e 17.734 cessazioni. Sebbene la disoccupazione morda in modo sempre più famelico, i giovani non sono disposti ad arrendersi. E per crearsi un posto di lavoro tentano la strada dell'imprenditoria. Nel primo semestre del 2013, quattro nuove attività su dieci di commercio e turismo sono state avviate da under 35. Si confermano, dunque, i settori del commercio, dell’alloggio e della ristorazione turismo nel loro ruolo di shock absorber della disoccupazione, e di quella giovanile e femminile (le due fasce sociali più sotto occupate) in particolare. "La crisi che ha investito turismo e distribuzione commerciale - avverte, tuttavia, l’Osservatorio - rischia di rendere precaria anche l’auto-occupazione, accorciando la vita delle imprese: a giugno 2013, ha chiuso i battenti il 32,4% delle attività commerciali avviate nel 2010, mentre nel turismo la quota di chiusure è addirittura del 41,3%".

Scorrendo le tabelle della Confesercenti, appare subito chiaro che a rallentare è anche il settore commerciale della ristorazione collettiva che comprende i servizi di banqueting e catering legati a produzione e distribuzione di pasti pronti per la clientela. Da gennaio ad agosto si contano, infatti, 112 attività in meno tra ditte specializzate di catering e mense delle scuole e degli ospedali. Non solo. La desertificazione sta cambiando sempre più il volto dei nostri centri urbani, svuotandoli. Nei primi otto mesi del 2013 hanno visto per sempre abbassare le saracinesche ben 2.035 attività commerciali che operano servizio di bar sul territorio nazionale: a fronte di 5.806 iscrizioni, infatti, si sono registrate ben 7.841 cessazioni. Non si profila certo un futuro migliore per il settore della ristorazione. Qui, infatti, si sono spente per sempre le luci di ben 2.583 attività imprenditoriali da inizio anno: a 5.909 iscrizioni hanno corrisposto 8.492 cessazioni a fine agosto. "La Campania svetta al primo posto con 289 imprese della ristorazione chiuse per sempre - si legge nel report sul commercio - ma è Roma la capitale delle chiusure: da gennaio ad agosto nella città sono spariti per sempre 223 ristoranti, record di saldo negativo fra tutte le città italiane con 300 iscrizioni e ben 523 cessazioni rilevate: quasi due chiusure al giorno. Che sommate al saldo negativo di 194 imprese di servizio bar ci consegnano il record di ben 417 imprese polverizzate fino ad oggi".

Sul fronte di alberghi e alloggi hanno chiuso i battenti ben 371 strutture ricettive. In questo settore il triste primato lo conquista la regione dell’Emilia Romagna, con 58 imprese scomparse nei primi otto mesi, seguita dalla Campania con un saldo negativo di 51 imprese e la Sicilia che perde 43 imprese del settore alloggio a pari merito con il Trentino Alto Adige in cui il turismo montano rappresenta il motore economico del territorio: anche qui sono state perse per sempre altre 43 imprese ricettive. Continua, intanto, il tracollo della moda. "La distribuzione moda è il settore che soffre di più la crisi del commercio - continua la Confesercenti - nei primi otto mesi hanno aperto solo 3.400 nuove attività nel comparto abbigliamento e tessile, a fronte di 8.162 chiusure, per un saldo negativo di 4762 unità". Praticamente, una cessazione su quattro nell’ambito del commercio al dettaglio è da attribuire a questo comparto. E continua il processo di desertificazione urbana, che sta portando alla rapida scomparsa dei negozi di vicinato del dettaglio alimentare dai nostri centri urbani. Prendendo in esame i comuni capoluogo di regione, i dati Confesercenti rivelano che la media di esercizi ogni mille abitanti è scesa sotto l’unità quasi ovunque, con l’eccezione di Napoli, dove si registrano quasi due negozi di vicinato alimentari ogni mille abitanti e Cagliari, Bari, Firenze, Genova, Palermo e Venezia, con poco più di un negozio ogni mille persone. Maglia nera a Trento e a Bolzano. In quest’ultimo centro, in particolare, rimangono solo cinque negozi di vicinato di carni e nove di ortofrutta.

Commenti
Ritratto di ..i fals@ri..

..i fals@ri..

Sab, 28/09/2013 - 09:45

grazie neuro, grazie pdpdl

carlo-f

Sab, 28/09/2013 - 09:53

buongiorno!!!! Ve ne siete accorti? e voi e il PDL dove eravate? a difendere a spada tratta un pregiudicato dimenticandovi dei problemi dell'Italia. E' tanto ladro chi ruba (cioe' il nano evasore) quanto chi tiene il sacco: siete dei delinquenti pure voi.

Ritratto di DONCAMILLO7

DONCAMILLO7

Sab, 28/09/2013 - 09:53

E il PDL che fa'?? pensa alla giustizia ed al pregiudicato ...

bruna.amorosi

Sab, 28/09/2013 - 09:53

TRANQUILLI ci pensa NAPOLITANO E LETTA a far riaprire tutti i negozi che hanno chiuso nelle città .poi se dovesse governare la sinistra poveri noi dovremmo andare tutti alle coop perchè questo è stato il loro gioco ,e stupidi chi non lo ha capito .

linoalo1

Sab, 28/09/2013 - 09:58

Per lo meno,i Sinistrati la smetteranno di dare dell'Evasore agli Esercenti!Lino.

AH1A

Sab, 28/09/2013 - 09:59

...se avessimo salvato il Cav questo non sarebbe successo!...o ne è lui la causa...

Ritratto di thunder

thunder

Sab, 28/09/2013 - 10:06

IL PREZZO DELLA NON DEMOCRAZIA.L'UOMO TECNOLOGICO MA ARRETRATO CULTURALMENTE.LE CIVILTA' SI ESTINGUONO PER COLPA DEI AVIDI DI DANARO.

Ritratto di bet_65

bet_65

Sab, 28/09/2013 - 10:06

Eppure qualche testa di cazzo dell'Istat scrive che ci sono accenni di ripresa, altro che Pil l'anno prossimo purtroppo sarà probabilmente ancor più infausto

Ritratto di Carlito Brigante

Carlito Brigante

Sab, 28/09/2013 - 10:13

Ragazzi ma qui stanno succedendo cose gravissime al Cav e noi ci preoccupiamo degli altri? Ma chi se ne frega? Il problema più urgente all'orizzonte è la riforma della giustizia!

bruno49

Sab, 28/09/2013 - 10:13

linoalo1: Io penso che chiudono gli esercenti più onesti e rimangono aperti quelli che, evadendo il fisco alla grande,fanno concorrenza sleale agli altri. Oppure chiudono quelli che offrono servizi di minor qualità. Oppure chiudono quelli che non praticano prezzi concorrenziali. Questo è il risultato del Dio Mercato, tanto caro ai c.d. "liberali"

Ritratto di nuvmar

nuvmar

Sab, 28/09/2013 - 10:13

semplice: chissene frega, il sindaco chiede aiuto al governo che metterà altre tasse per sodisfare le spese sempre più consistenti date in consulenze esterne e rimborsi per cenette a base di aragoste e 'dom perignon'. Dico, se non siete capaci di farvi bastare le risorse che avete, perché non ve ne andate a casa!

Gianca59

Sab, 28/09/2013 - 10:15

Ma che stiamo a di ?! Il problema e ' dudu che non riesce a starsene in pace e fare i suoi bisogni i, altroché il lavoro. Il problema e' Silvio che non trova pace con la giustizia, altro che il lavoro. Abbiamo una classe dirigente inetta, senza testa, incapace, inconcludente, che pensa solo a se stessa, disorganizzata, sciocca....

luiss_sm

Sab, 28/09/2013 - 10:16

Bell'articolo ma incompleto, Bisogna ricordare che tutte queste persone che hanno dovuto chiudere la loro attività non hanno nessuna protezione sociale. Si parla da 2 anni di tutelare gli esodati, di rinnovare "in eterno" la cassa integrazione ai dipendenti che hanno perso il lavoro, ma di questi poveri disgraziati che ne è? Non hanno cassa integrazione e nessun sostegno e nella maggior parte dei casi quando si chiude un'attività ci sono debiti da onorare. Ma si sa l'impresa in Italia è vista come una mucca da mungere e da macellare quando non ha più latte da dare.

francescoc

Sab, 28/09/2013 - 10:17

l 2009 in cui ho avuto un calo del fatturato del 60% negli anni 2010 e 2011 pur con fatica il lavoro cominciava ad arrivare anche con un buon volume. Io credo che l'irresponsabilitá dei politici sia stata al massimo nel governo Monti dove per far quadrare i conti statali che LORO non riescono a sanare non hanno esitato ad applicare tasse depressive che ancora oggi ci inchiodano sul terreno di una economia che non riparte. E non basta la stabilità serve tagliare i costi dello stato e tagliare tasse e burocrazia alle imprese che creano veri posti di lavoro. Non possiamo permetterci di avere al governo persone la cui priorità é quella di far quadrare i conti aumentanto aliquote e tasse perché ci distruggeranno abbiamo bisogno di persone serie, coraggiose che senza ipocrisia taglino almeno del 50% le spese dello stato. Ne sono sicuro si può fare. Saluti

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Sab, 28/09/2013 - 10:18

e gli impresentabili pensano a far cadere il governo. Se non vi sta bene il PD proponetelo al M5S alle loro condizioni, perchè le vostre fanno schifo e sono illegali. Sacrificatevi per il popolo

francescoc

Sab, 28/09/2013 - 10:27

Berlusconi é una persona per bene ne un ladro ne un pregiudicato. Grande é l'ipocrisia di chi afferma con la propria bocca sentenze costruite su misura (anche tra i vostri commenti) da altri che hanno fatto del disprezzo della calunnia l'arma per massacrare il nemico senza avere la ragionevolezza di cogliere la disonestà mentale in tutto questo. E adesso tutti a dare dell'evasore e del ladro al presidente, bugiardi e arroganti, cogliete il pretesto per calpestare la dignità altrui e non vi accorgete che magistrati imbevuti di giacobino-pensiero stanno riuscendo a fare quello che non gli è riuscito negli anni 70. Che tristezza questa nostra italia dilaniata dall'ideologia e dall'ignoranza.

deluso

Sab, 28/09/2013 - 10:27

Già i negozi chiudono, e il PDL che abbiamo votato si preoccupa di riforma della giustizia e se ne sbatte dell'economia. Facciamo poco la figura degli idioti. Pochissimo. Ci tenete a non farci votare più eh

isacco66

Sab, 28/09/2013 - 10:32

consiglio alla redazione di rimettere come primo titolo la dimissione in massa dei pdl in solidarietà a silvio... penso sia questo il titolo principale, non che le famiglie stanno andando alla fame. o vi state rendendo conto che stiamo facendo ridere l'universo?...

aredo

Sab, 28/09/2013 - 10:34

Tutte balle! Tutte truffe! Bar, ristoranti ed hotel che dichiarano 5000 - 10000euro annui di reddito ? E chiudono ? Scappano col malloppo accumulato per paura di controlli. Qualcuno avrà pure fallito davvero ma la maggioranza di questi ha solo rubato. Non è assolutamente vero che la gente non va più al bar nè al ristorante nè negli hotel. L'estate appena conclusa .. c'è stato paradossalmente un aumento di presenze nelle località di villeggiatura. Quando le associazioni parlano di cali del 3% o 5% fanno ridere. La vera crisi in un settore c'è se si verifica un crollo del 20-30% o superiore. Come è avvenuto in Grecia, in Portogallo, in Spagna.. Quella è la vera crisi. Qui ancora non si è verificata. Certo la sinistra fa di tutto per assicurarsi che avvenga in fretta il vero crollo. E se avviene poi l'Italia diventa davvero come la Grecia!

cisbi

Sab, 28/09/2013 - 10:35

Per questo ringraziamo l'immobilismo di tutti i nostri patetici governanti di destra e di sinistra, e sottolineo di DESTRA e di SINISTRA, che ci stanno portando inesorabilmente verso la totale rovina perdendo tempo prezioso dietro ridicole bagarre infantili e dimostrando tutta la loro inadeguatezza e irresponsabilità. Speciale ringraziamento va anche a noi italiani che, ad ogni giro elettorale, invece di dare segnali forti di cambiamento, continuiano imperterriti a votare gli stessi cialtroni che stanno uccidendo il futuro nostro e dei nostri figli. La classe dirigente è lo specchio del Paese che la produce. Un applauso.

bruno49

Sab, 28/09/2013 - 10:35

Non sono i negozi di cretinate che tirano l'economia, bensì l'industria e l'agricoltura

aredo

Sab, 28/09/2013 - 10:36

@isacco66: ma quali famiglie alla fame??! Che tutti i fine settimana tutti affollanno i ristoranti e le pizzerie e fanno gite fuori città... e le discoteche sono sempre piene. Dove stanno tutti questi che fanno la fame ?

baio57

Sab, 28/09/2013 - 10:36

@ carlo-f- E' appena partito un esposto alla polizia postale ,cercati un avvocato.

Giacinto49

Sab, 28/09/2013 - 10:38

Il primo responsabile della chiusura di queste attività è il peso fiscale e contributivo ormai diventato insostenibile. Tutto grava sulle piccole e medie imprese che si fanno in quattro per portare avanti la loro attività e sostenere lo stato in tutte le sue ruberie ed elargizioni.

cgf

Sab, 28/09/2013 - 10:38

Tenere aperto ha un costo indipendentemente dal fatturato e si è sempre 'esposti', in più se aumenti il fatturato e/o il numero dei dipendenti paghi più IRAP, la quale serve sopratutto a sovvenzionare il servizio sanitario REGIONALE, però quando hai bisogno devi pagare TUTTO. Poi gli studi di settore, ultimamente arrivano a bar e negozi/spacci avvisi di non congruità, non sono giustificate il numero di ore lavorate per il fatturato prodotto. Come se i clienti entrassero quando lo dicono loro!! altra cosa che ti fa cadere le braccia!! poi c'è chi non ti paga, fai causa? forse tra 10/15 anni sapremo se potrò avere o meno soddisfazione, intanto però alimento uno dei settori meno produttivi dell'apparato pubblico.... qui si spezzano le ginocchia ed intanto ti spezzi le ossa per tirare avanti, sperare in un mondo migliore. Un vecchio adagio italiano dice che chi vive sperando, muore.... se continuare significa indebitarmi con le banche, perdere la casa, unico bene acquisto anche con molte rinunce... Vediamo come sarà a Novembre, personalmente sto pensando di ritirarmi entro fine anno, nessuna intenzione di buttare i risparmi rimasti in tasse, balzelli, adempimenti, commercialisti. Già avviato le pratiche per tre Paesi dove la mia professione è molto richiesta, se dovesse andare a buca, ci sarà qualcosa di altro in Europa, ma non mi cruccio, nel frattemp ho fatto due conticini scoprendo che dal 2015 mi 'costa' meno lavorando zero, ma preferirei emigrare, mi sento ancora 'attivo'.

wotan58

Sab, 28/09/2013 - 10:38

Eh, mantenere il nostro buroapparato e la classe politica più corrotta dell'universo costa... vedi caso Bortolaso, l'ultimo di una lunghissima serie... paga Pantalone, come al solito... ogni giorno che passa, con questa casta e questo governo, l'Italia è sempre più simile ad un paese comunista ante muro... come premio per i nostri parlamentari meriterebbero una bella marcatura in fronte con falce e martello.

bruno49

Sab, 28/09/2013 - 10:39

Troppi ristoranti (ma quanto si deve mangiare?), troppi negozi di abbigliamento (ma quante camicie una sopra l'altra si devono indossare?), troppi alberghi e hotel (ma quante vacanze si devono fare?). Rimangono in piedi solo una parte.

bruno49

Sab, 28/09/2013 - 10:42

cisbi: sono d'accordo con lei.

bruno49

Sab, 28/09/2013 - 10:43

aredo: anche quello che lei ha scritto è vero. Sono d'accordo.

topogigio100

Sab, 28/09/2013 - 10:43

@ carlo f mamma mia siete ripetitivi si e' un pregiudicato che e il primo contribuente dello stato italiano e che ha appena 60.000 dipendenti e' vero dobbiamo incarcerarlo , anzi un suggerimento per i sinistri incarcerate tutti gli imprenditori perche alla fine sono tutti evasori cosi alla fine voi sinistri vi mangiate capocchia!!!!

Cinghiale

Sab, 28/09/2013 - 10:44

Questi esercizi chiusi non verseranno più tasse, per stare in pari lo stato aumenterà le tasse, altri chiuderanno perchè non riescon a far quadrare i conti e via dicendo. Lo stato però non taglia i suoi costi neanche per idea. Alla motorizzazione a Parma ho visto un dipendente timbrare e uscire con la propria auto, l'ho rivisto dopo mezz'ora in un bar del centro. Quando non ci sarà più nessuno da tassare forse cominceranno a tagliare questi rami secchi, non per il bene del paese ma per riuscire a mantenere il loro stipendio da deputati e le loro varie indennità. Siamo vicini alla fine, si salvi chi può.

Paolora

Sab, 28/09/2013 - 10:44

Vi racconto cosa ho vissuto io così vi potete rendere conto di come siamo messi e a chi siamo in mano . Circa 2 mesi fa ho assunto un lavoratore reduce da un fallimento di una azienda , finito il periodo di prova (io l'avrei assunto a tempo indeterminato) mi ha detto che non proseguiva perche' era stato concessa la mobilita' e quindi per 2 anni stava a casa retribuito con 900 euro al mese. La mia azienda dopo aver speso soldi per corsi obbligatori e aperture delle varie posizioni assicurative mi sono trovato in questa situazione. Questo signore magari andra' a lavorare in nero per 2 anni da qualche parte , poi andra' in un talk show qualsiasi a dire che e' da 2 anni che aspetta il lavoro e adesso non ha piu' soldi. In altri stati queste situazioni vengono gestite con criterio , in Italia l'importante è fare per rubare POLITICI VERGOGNATEVI INETTI e LADRI

gnegno59

Sab, 28/09/2013 - 10:45

Basta!!!! e aumento dell'iva, aumento carburanti , irpef, imu e tutti i nomi più fantasiosi sono adatti per affiancarci una bella tassa. Tutti i politici sono una catastrofe per l'Italia, ma i sinistronzi sono dei geni nell'aumentare le tasse. Vorrei dire a questi pseudo economisti del LICA di venire nella mia azienda o in un'altra qualsiasi impresa medio piccola per constatare di fatto che le manovre fatte da questi scienziati , servono solo a far sprofondare ancor di più aziende e dipendenti. Più tasse= meno competitività , ossia meno commesse, meno occupazione, meno potere d'acquisto ; risultato nella cacca ancora di più. Cominciate a mandare a lavorare 2/3 dei fenomeni parlamentari con tutto il loro seguito , non sarebbe male come inizio. POVERA ITALIA

vkaspar

Sab, 28/09/2013 - 10:46

Altro che per "le faccende" del Cavaliere : l'attuale Governo dovrebbe essere "licenziato", quanto prima, proprio perchè non ha saputo fare gli interessi reali dei Cittadini ! L'unica "traggedia",che molti paventano, sarà proprio per questa classe "politica" di opportunisti ed incompetenti che rischia,finalmente!,di perdere gli innumerevoli privilegi che,"faticosamente", s'è costruita nel corso di decenni.

m.m.f

Sab, 28/09/2013 - 10:47

1) a fronte di una domanda a 10,non si possono aprire 100 negozi per forza poi chiudono. 2) chiudono perché spesso incompetenti e troppo indebitati . 3) il paese si sta svuotando di italiani e la qualità di turismo in grado di spendere è irrisoria a dispetto di quello che si va in francia,svizzera e altre zone. 4) la crisi fa la sua parte e trova in un paese oramai moribondo terreno fertile. 5)in italia impossibile alle attuali condizioni di mercato fare impresa per burocrazia e tasse.il fallimento è assicurato. il prossimo anno sarà ancora peggio.

unosolo

Sab, 28/09/2013 - 10:48

la colpa non è nostra ma solo del capo che ha voluto , come tutto il PD, la ritirata di Berlusconi per insediare il Monti , il quale ha prima voluto essere insignito a senatore a vita poi ha portato avanti lo sfascio delle piccole attività che bene o male oltre a dare lavoro portavano avanti una economia nazionale , ora sorge un dubbio che sia stata una manovra studiata per far sparire le attività nelle città dei negozi storici , comunque dal Monti in poi il debito sale molto più velocemente di prima che era quasi alla parità tra entrate ed uscite , le amministrazioni erano pagate regolarmente mentre col Monti si sono fermati anche quei pagamenti per falsare il bilancio , questo da incompetente è quello che appare , ma sicuramente le alte cariche dello stato non vedono le chiusure di piccole attività in quanto loro entrano solo in SUIT e bar storici come grandi alberghi , insomma per loro il lusso e lo sfarzo è normale visto che paghiamo noi , è normale nominare senatori a vita per sprecare i nostri soldi , è normale appaltare e spendere a iosa in camera o senato , è normale cambiare carta intestata buttandola al macero , lo spreco nessuno lo ferma , anzi lo spreco della casta aumenta come il debito .

piertrim

Sab, 28/09/2013 - 10:48

E Letta con Saccomanni hanno la brillante idea di aumentare le accise sui carburanti??? E il popolo bue li vota.

topogigio100

Sab, 28/09/2013 - 10:48

@ luigipiscio vai a lavorare invece di fregare soldi allo stato e a noi contribuenti ti paghiamo noi capito? o sei il solito kompagno tu fatichi e io magno , questo è il vostro detto per ecccellenza kompagni parassiti

pintoi

Sab, 28/09/2013 - 10:48

Caro Sergio Rame, questa crisi e chiusura di aziende esiste da ormai 6 (SEI) anni (parlo da imprenditore) ! Ma il suo giornale titolava queste notizie "...GUFANO CONTRO IL GOVERNO ...", lo ricorda ? Ma scrivevate queste cose solo quando il governo era presieduto da Mr. Berlusconi ... Che tristezza. La colpa è anche vostra ! Saluti.

giocondo1

Sab, 28/09/2013 - 10:49

E' solo il risultato devastante dell'ottuso boicottaggio perpetrato dalla classe parassitaria statale e parastatale mensilmente sovvenzionata dal governo a discapito di autonomi e commercianti. Dai molti commenti che si leggono da quelli di sinistra è chiaro l'intento di riduzione al fallimento dello storico nemico. L'errore di Berlusconi fu quello di essersi fatto troppo intimorire dalle reazionarie prese di posizione di quei sindacati che, sullo spettro della crisi, urlavano a squarciagola a indicare l'imminente caduta nel precipizio, affinché il governo tutelasse innanzitutto Stipendi e Pensioni , come se questi e soltanto questi dovessero rappresentare il vero motore portante dell'economia, e non invece il settore veramente attivo ed operativo. Ancora oggi, costoro, pur regolarmente e mensilmente sovvenzionati, ancora rimbecilliti dai loro rappresentanti governativi di sinistra, trattengono a sé gran parte delle risorse da reddito fisso perché (purtroppo) i loro stessi governanti si ostinano quotidianamente a manifestare segni di incertezza sul piano fiscale, per cui questi italioti "motori economici" rinviano qualunque intenzione di spesa a data da destinarsi, in attesa che le tasse si stabilizzino, o che i prezzi crollino ancora di più per poter fare l'affare del secolo, con le conseguenze disastrose che sono sotto gli occhi di tutti: Carestia, Fallimenti e Suicidi. Che siano tutti maledetti.

CALISESI MAURO

Sab, 28/09/2013 - 10:49

E' un fatto che non deve sorprendere, non avendo soldi in tasca la gente non spende e i negozi chiudono.Ci si sta rimpallando sull'aumento di iva e di imu,sono quattro mesi che si cincischia invece che prendere provvedimenti veri e seri anche dolorosi, questo con l'intento di venire a capo del problema. Vorrei fare presente che nel frattempo i ns politici tanto presi da questi ping pong, stanno praticamente accettando la svendita finale delle nostre migliori industrie che passeranno in mani coreane, cinesi, americane etc. Intanto che il popolazzo si scalda sulle minchiate questi ci portano via il portafoglio e il ns futuro. Questo governo e' nemico del suo popolo e amico di chi ci vuole finiti. La nostra classe dirigente e' incompetente, asservita ed e' evidente che non fa i nostri interessi. Va cambiata radicalmente e alla svelta. Un governo appoggiato da due antagonisti invece che da due soci porta solo a perdita di tempo, cioe' quello che vogliono, indebitarci e depredarci. Bisogna andare alle elezioni sperando che la gente si svegli ...... perche' ormai non abbiamo piu' anni, ma mesi. Quindi occhio ai vari repubblica e corrierone, che assolutamente evitano di informare la gente su quello che sta succedendo realmente, essi fanno gli interessi dei poteri forti. ( il Giornale solo blandamente informa e questo e' male ). Questa battaglia di bande per avere la poltrona deve finire, ne va del nostro futuro. Il commento non e' per gente di sx naturalmente, loro capiranno la trappola dove siamo caduti, solo quando non riceveranno piu' la pensione era il loro misero target di vita d'altronde.

Cinghiale

Sab, 28/09/2013 - 10:51

@carlo-f Sab, 28/09/2013 - 09:53 - Lei scrive veramente a casaccio, crede che Bersani o Franceschini sarebbero in grado di combinare qualcosa di buono? O magari i 5 stelle? le questioni del Cavaliere non smuovono di una virgola i nostri problemi, o crede che con il Cavaliere in gabbia il suo stipendio o la sua pensione aumenteranno? Non sia ridicolo.

isacco66

Sab, 28/09/2013 - 10:53

aredo... forse abbiamo giri di gente diversa... del resto non vado né in discoteca né ai caraibi per controllare quanta gente sta vivendo alla grande... e io mi reputo fortunato perché un lavoro ce l'ho e me lo tengo

bruna.amorosi

Sab, 28/09/2013 - 10:55

LUIGIPISO sacrificarmi ?? perchè non basta ? no caro mio adesso fateci vedere quante tasse riscuoterete da tutti i CINESI che hanno aperto mega negozi in tutta L'ITALIA .poi fate pagare le tasse alle vostre coop DOPO AVER PAGATO CHI CI LAVORA SFRUTTANDOLI . . ITALIANI votate per i kompagni domani starete peggio .....

Ritratto di Luigi.Morettini

Luigi.Morettini

Sab, 28/09/2013 - 10:58

State tranquilli, tutte queste attività saranno ricomprate dai milionari della FIOM-CGIL e riaperte al più presto. Assumeranno il doppio dei lavoratori ai quali offriranno una settimana lavorativa di soli tre giorni, lo stipendio raddoppiato ed almeno due mesi di ferie. Oltre naturalmente al "diritto" di ammalarsi non meno di 6 mesi l'anno e di ottenere una pensione dopo solo 20 anni di "duro" lavoro! Finalmente il comunismo trionferà! Avanti popolo....

Ritratto di Anna 17

Anna 17

Sab, 28/09/2013 - 11:05

Caro 'carlo-f' Sono veramente spiacente nel leggere il suo commento. Capisco che i sinistrati, come diceva Mourinho di Balotelli, hanno un solo neurone e pure infortunato, ma lasciarsi andare in modo così squallido, ritengo che pure l'infortunato sia passato a miglior vita. Poverino mi spiace per Lei.

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Sab, 28/09/2013 - 11:10

MA NESSUNO PROTESTA, TUTTI FELICI E CONTENTI ? EVIDENTEMENTE ......

carlo-f

Sab, 28/09/2013 - 11:10

baio57 - e' partito un'esposto all'ospedale psichiatrico, cercati un buon pigiama.

Anonimo (non verificato)

piertrim

Sab, 28/09/2013 - 11:15

@bruna amorosi: Brava, condivido perfettamente!

Ritratto di ANGELO POLI

ANGELO POLI

Sab, 28/09/2013 - 11:18

Come al solito i nostri compagni di sinistra, anche qui, incolpano di questo Berlusconi, accusandolo addirittura di perdere tempo a difendersi da un'accusa inconsistente e infamante) di evasore di tasse (proprio lui che è il primo contribuente) appioppatagli da ...alcuni compagni magistrati con la quale vogliono estrometterlo dalla politica. Ma possibile che qualcuno non voglia mai vedere gli sbagli che ha fatto? Quando Berlusconi voleva fare la riforma del lavoro dicendo che altrimenti le industrie avrebbero chiuso o delocalizzato, i nostri compagni( magistrati,CGIL, PD e company) hanno fatto di tutto perché questo non avvenisse e non avvenga, non comprendendo che era l'unico modo per le nostre industrie di stare sul mercato? Chi dovrebbe lamentarsi con chiarezza sono quelli che quella riforma la volevano fare, ed ora si trovano licenziati o in cassa integrazione per questi incompetenti che avrebbero portato a delocalizzare anche , ad esempio, la stessa FIAT.Ora, perché chiudono queste attività di ristorazione, di abbigliamento, del turismo... ? Semplicemente perché quegli operai e impiegati che prima avevano il lavoro e potevano spendere, ora non lo possono più fare. Con la solita mentalità di sinistra di considerare l'industriale una sanguisuga da combattere e non un benefattore sociale siamo arrivati qui, non comprendendo che è meglio vedersi ridurre il salario o accettare qualche inconveniente che vedersi a casa. Ma loro, i nostri compagni, cos'hanno capito di tutto questo? Che la colpa è di Berlusconi e degli.. altri..

roby55

Sab, 28/09/2013 - 11:46

Impoverire gli Stati, da sempre è la specialità del Fondo Monetario Internazionale, coadiuvato dalla Banca Mondiale ed ora anche dalla Banca Centrale Europea. La crisi non è avvenuta a caso, sono provocate dai grandi poteri sovranazionali finanziari, che sono quelli che realizzano grandi profitto, coperti da FMI, BM e BCE, che sono banche private. A seguire...

DrDestino

Sab, 28/09/2013 - 11:48

Ma che strano eppure il miglior statista di sempre diceva che i ristoranti erano sempre pieni ( era il 2011, l anno in cui chiusero piu ristoranti di sempre ) Poi dopo aver aumntato l iva, ricopiato la manovra della merkel ed essere scappato di notte, il grande statista ha appoggiato in quota di maggioranza monti prima e Letta adesso...se I ristoranti chiudono, a chi vogliamo dar la colpa? A chi governa o alle toghe rosse o pisapia ?

CALISESI MAURO

Sab, 28/09/2013 - 11:49

Chiedo scusa al Giornale, per aver sopra commentato sul suo scarso impegno nel denunciare le trame di chi sta portando al fallimento la Nazione. L'articolo di Guzzanti di cui sopra va nella direzione giusta.

carlo-f

Sab, 28/09/2013 - 11:59

Cinghiale - e chi lo sa, di sicuro non ci e' riuscito il vostro idolo pregiudicato in 20 anni. Sempre a pensare agli affari suoi, mai a quelli dell'Italia. Basta vedere qual'e' la sua priorita oggi: la riforma della Giustizia! Non avevamo dubbi, e' il problema principale degli Italiani, vero? Su, non sia ridicolo.

carlo-f

Sab, 28/09/2013 - 12:03

Anna 17 - bananas, sono veramente spiacente che per 20 anni lei abbia votato per un delinquente pregiudicato che ha pensato solo ai suoi interessi. Mi sa che lei non ha nemmeno quel neurone. Se ne faccia una ragione.

DrDestino

Sab, 28/09/2013 - 12:08

Ps l iva l ha aumentata Berlusconi mica vendola...

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Sab, 28/09/2013 - 12:11

ecco gli effetti di monti, con quella cagata dell'imu ha messo in ginocchio mezzo paese: ecco qui le cifre! volevano fare la patrimoniale, gli scemi! e con questa avrebbe ucciso persino l'altro mezzo paese!! non sanno fare gli economisti, i comunisti, e lo sappiamo: sono cocainomani!

abbassoB

Sab, 28/09/2013 - 12:20

francescoc.......parte bene con il suo primo messaggio condivisibile e poi mi cade nel secondo come un berluscones bandana qualsiasi

Ritratto di stenos

stenos

Sab, 28/09/2013 - 12:21

Ma lo volete capire che siamo falliti. Se non usciamo dall'euro siamo morti.

abbassoB

Sab, 28/09/2013 - 12:23

....cazzi vostri comunque cari elettori dei due partiti del nulla,l'unico che può azzerare il tutto, purtroppo senza prenderli a calci in culo o appenderli fuori dalle loro abitazioni,rimane Grillo......per poi tornare a votare dalla parte dei vostri ideali ma con gruppi dirigenti giovani e diversi .....ripeto giovani e non anziani da parchetto pubblico

abbassoB

Sab, 28/09/2013 - 12:25

baio57 ...credi che la polizia postale ha tempo da perdere con un pirla come te...povero berluscones illuso

abbassoB

Sab, 28/09/2013 - 12:28

commercianti ,negozianti ...avete votato il vecchio e ora sò cazzi vostri....andate ad Arcore a ringraziarlo.....ah!! dimenticavo ha cambiato residenza ora per gli arresti domiciliari si è trasferito nella capitale

Anonimo (non verificato)

tonino33

Sab, 28/09/2013 - 12:34

E il PD che fa'?? pensa alle persecuzioni politiche ...

Ritratto di MARINA58

MARINA58

Sab, 28/09/2013 - 12:39

Una vera e propria MATTANZA... e noi grazie ancora a Cielo resistiamo; in quanto ci occupiamo...di altre cose...essere poliedrici, oggi come oggi...è FONDAMENTALE e di vitale importanza!!Rientrando dal Lavoro...proprio in codesto momento, nella cassetta delle poste...mi sono ritrovata, un"bel santino" della signora...FRANCESCA BARRACCIU...PRIMARIE DEL CENTRO SINISTRA... nel santino la suddetta, molta convinta scrive: tra le altre cose sempre più banali e stantie..."vogliamo una Sardegna Intelligente" ed io rispondo: la Sardegna...INTELLIGENTE...sarà quella che smetterà, una volta per tutte, di votare...I SINISTRI, d'ogno oredine e grado; fortuna siamo ancora tanti...tantissimi!!! GRAZIE!!!

furetto78

Sab, 28/09/2013 - 12:40

E quando Equitalia divorava la vita e le attività degli italiani, trasformando le città in indecenti Chinatown, il Pdl dov'era? Era accecato? O dormiva? Basta prendere per il culo la gente. La schifezza degli ultimi 2 anni è anche figlia vostra. Il Pdl non ha governato, ha semplicemente votato tutto quello che i 2 pagliacci (Monti e Letta) dicevano di votare. Questo è il risultato. Basta approvare porcherie e avallare tutto per poi dare la colpa agli altri. Non passa giorno che sottobanco non venga approvata una legge schifezza. Il Pdl perché vota sempre con i pagliacci? Adesso basta

Ritratto di leopardi50

leopardi50

Sab, 28/09/2013 - 12:51

Ottobre 2008: con il fallimento della Lehman Brothers inizia la peggiore crisi mondiale dal '29. Al governo abbiamo un inetto che ci riempie la testa di cazzate e si preoccupa di salvare il suo impero del male. A sostenerlo milioni di impresentabili che si lasciano sodomizzare pur di accomodarsi alla mensa del padrone. Non credo ci sia molto da aggiungere sui motivi di una crisi così profonda

claud

Sab, 28/09/2013 - 12:58

questa è la lampante dimostrazione che chi vota comunista ha ragione: nella cara vecchia unione sovietica di un tempo infati la gente aveva nulla, ma faceva ancor meno....qui in questo letta...maio per aver nulla dobbiamo farci un culo come un cesto..l'unica soddisfazione che fra poco tasseranno la miseria e allora...

electric

Sab, 28/09/2013 - 12:59

Conseguenza inevitabile dalla cacciata di Berlusconi da primo ministro...

Ritratto di IoSperiamoCheMeLaCavo

IoSperiamoCheMe...

Sab, 28/09/2013 - 13:09

L'italia è in crisi economica finanziaria da un pò di anni e ha assolutamente bisogno di un governo forte e stabile che sia in grado di affrontare la situazione senza continui diktat dei partiti. Purtroppo per l'egoismo dei nostri politici ci troviamo una legge elettorale che con 3 giocatori in campo (pdl,pd,m5s) che non dará mai un governo forte senza compromessi. È inutile scrivere articoli che rispecchiano purtroppo la desolante situazione italiana senza mettere in evidenza l'irresponsabilitá di pd e pdl che guardano solo ai propri interessi personali. Da settimana prossima quand il pdl fará cadere questo governo la situazione descritta nell'articolo diventerá ancora peggiore e sapremo chi non votare alle prossime elezioni.

electric

Sab, 28/09/2013 - 13:10

bruno49: riescono a rimanere aperti solo quelli a conduzione familiare, con la quale 3 0 4 persone che lavorano 12 ore al giorno portano a casa un solo stipendio decente. Oppure i grossi centri commerciali...

Anonimo (non verificato)

carlo-f

Sab, 28/09/2013 - 13:13

Anna 17 - bananas, sono veramente spiacente che per 20 anni lei abbia votato per un delinquente pregiudicato che ha pensato solo ai suoi interessi. Mi sa che lei non ha nemmeno quel neurone. Se ne faccia una ragione.

giocondo1

Sab, 28/09/2013 - 14:29

Ci salverà il M5S con il reddito di cittadinanza . Con una spesa pubblica di 800 miliardi di uscite, cosa volete che siano altri 300 miliardi da distribuire a 60 milioni di cittadini? E se avanza qualcosa possiamo sempre agevolare altre immigrazioni, ce n'è per tutti. Vecchi, donne e bambini, senza distinzione di sesso e di religione, riceveranno da parte dell'INPS una carta di credito con plafond di 5000 euro esentasse, da spendere entro 12 mesi, in tutti i negozi di bananolandia. Ogni 100 euro di spesa, dimostrabili con apposito scontrino, darà diritto ad uno spettacolo gratis di Peppe Grillo. Credeteci!

bruna.amorosi

Sab, 28/09/2013 - 14:42

kompagni voi vivete di speranze beh ! morirete cagando si dice dalle mie parti .

killkoms

Sab, 28/09/2013 - 15:00

@carlo f,stiano zitti quelli che mandarono in parlamento un ergastolano pluriomicida!

killkoms

Sab, 28/09/2013 - 15:06

@abbassob,vai a vedere quante attività hanno fatto chiudere le pseduocooperative rosse!

CALISESI MAURO

Sab, 28/09/2013 - 15:08

Bon se ho capito bene, in questa grande confusione, si vuole far saltare il governo, principalmente per problemi giudiziari di Berlusconi. Questo e' il risultato per non essere andati al voto 2 anni fa, sperando che cooperando si salvavano capre e cavoli. Cosi non e' stato. A mio avviso questo governo deve cadere tutti a casa sperando in un miracolo. Il cdx comunque cambi strategia e persone, il target e' ritornare a una politica nazionalista che salvaguardi i ns interessi. ( cosi come sta facendo l'Ungheria ) Il cdx dia un segnali e blocchi le vendite delle ns aziende, chiedendo la testa dei dirigenti che stanno in questo momento trattando per queste svendite. Sarebbe un bel segnale. Come ho gia' detto il comando va dato a Tosi ( gli fischieranno le orecchie penso ormai )uno dei pochi nel cdx meritevole e con gli attributi. Berlusconi che stia a casa a riposarsi se lo merita.

killkoms

Sab, 28/09/2013 - 15:09

@leopardi50,parlano quelli che si fanno sodomizzare dal 1848,dal matra di un teutone barbuto!quelli che cambiavano idea appena arrivava il cablogramma da oltrecortina("contrordine compagni.."!), quelli che sincronizzavano l'orologio sul fuso orario di mosca,e che sospiravano gemendo"..adda venì baffone"(quel baffone che li definiva"utili idioti")!

carlo-f

Sab, 28/09/2013 - 15:09

killkoms - e sarebbe?

Ritratto di Carlo Marra

Carlo Marra

Sab, 28/09/2013 - 15:10

Tutto fa brodo! Una BUONA OCCASIONE per le 185 (CENTOTTANACINQUE!) sigle sindacali dei compagni di richiedere nuovi aumenti per i "lavoratori" del Pubblico Impiego: Statali,parastatali,regionali,provinciali, comunali, comunità montane, di collina,forestali calabbria...... Per loro il potere d'acquisto non si tocca! Ha da venì baffo.

DrDestino

Sab, 28/09/2013 - 15:11

@bruna hai ragione meglio vivere aspettando si avverino le balle di silvio tuo: la scuola delle tre I, il milione di posti di lavoro, le liberalizzaioni, la Salerno Reggio Calabria, il ponte sullo stretto, la riforma della giustizia, l abassamento delle tasse, la cura contro il cancro, la lotta all immigrazione...tutte cose promesse pubblicamente ma che dal 2001, nonostante sia stato al governo o come ora in maggioranza 10 anni non ha mai trovato il tempo di fare. Ma le fara stai certa, magari ti manda anche il rimborso imu, tassa introdotta da lui, ma ti ha mandato la letterina che te l avrebbe data indietro...e,tu ci credi no?

Simostufo

Sab, 28/09/2013 - 15:23

@Angelopoli quindi secondo lei bisogna abbassare gli stipenfi nel settore privato..ok puo' aiutare le esportazioni,ma la DOMANDA interna sarebbe ancora in difficolta'.dobbiamo rinegoziare il debito, chiedere a gran voce gli eurobond, ie lo stato deve nel frattempo vendere asset statali a.privati , finanziando l economia e tagliare le tasse sulle imprese.gli stipndi SERVONO per comprare beni delle aziende che producono. La sua ricetta thatcheriana e' pura follia in un periodo come questo e in una situazione economica come questa

fabio tincati

Sab, 28/09/2013 - 15:27

carlo-f lei è solo un povero imbecille frustrato e perdente che cerca nell'antagonismo un rifugio.In realtà lei odia solo lei(perchè è conscio del suo fallimento)e quindi riversa su altri la sua frustrazione!Berlusconi è il suo vincente!Donne soldi,successo!Lei ,nessuno!!Allora strilla la sua delusione,la vada a strillare da qualche altra parte,oppure si butti sotto ad un treno(non in ore di punta,la gente va a lavorare)così non sarà di aiuto a lei,ma sopratutto a noi che non saremo più costretti a sentire la puzza dei suoi ragionamenti

Ritratto di Anna 17

Anna 17

Sab, 28/09/2013 - 15:50

carlo-f: Trovo inutile ribadire cose lapalissiane se non si comprendono non è per complessità di ragionamenti. Insotenibile dire che la destra è infallibile, ma non accettare la realtà di sinistra che ovunque è andata al potere ha tolto la libertà e portato pianti dolori lacrime e morti, beh io avrò anche perso il mio neurone, ma Lei ne ha sentito parlare solo ora. Rifletta se ci riesce, se si impegna tanto ma tanto, magari anche Lei riuscirà a farsene una ragione. Auguri.

abbassoB

Sab, 28/09/2013 - 15:56

bruna.amorosi ...dalle mie parti si dice : vai a prenderlo ...'N tu cuuuulu!......come si esprime la parodia del tuo banana ;Cetto Qualunque

abbassoB

Sab, 28/09/2013 - 15:58

"destrati" vi credevo più intelligenti dei "sinistrati",ma 20 anni di "bandana" vi hanno fatto peggiorare o per lo meno è venuta a galla la mediocrità delle vostre generazioni

carlo-f

Sab, 28/09/2013 - 16:16

fabio tincati - " Berlusconi è il suo vincente! Donne soldi, successo!"..... Fabio, se questo e' il tuo modello di vita, (donne, soldi, successo) allora sono tranquillo: sei solo un povero scemo fallito che non ha nulla da insegnarmi. Idiota di un bananas.

killkoms

Sab, 28/09/2013 - 16:26

@carlo f,ma francesco moranino,il"comandante gemisto",condannato all'ergastolo per gli omicid9i di 5 partigiani bianchi e di 2 donne,congiunte di altrettante vittime!per scampare la condanna, gemisto riparò oltre cortina,mentre in Patria i"compagni" si "lavorarono"2 presidenti della repubblica per ridurre la condanna prima dall'ergastolo a 10 anni(gronchi) e poi òa grazoia con Saragat,che era stato eletto coi determinanti voti dei comunisti stessi!moranino era già parlamentare nel 1955, quando il parlamento concesse l'autorizzazione a procedere(la prima in assoluto della repubblica)contro lo stesso,e dopo aver ottenuto la grazia,i compagni non si fecero scrupoli a rimandarlo in parlamento nel 1968!non avete alcunché da ostentare!

eso71

Sab, 28/09/2013 - 16:32

Bella la linea de Il Giornale. Quando è al governo il PDL non c'è crisi, altrimenti crisi profonda...Italia che sprofonda. Perchè non facevate questi articoli sotto il governo Berlusconi? Nonostante la crisi scrivevate che hotel ristoranti ed aeroporti erano pieni! .... ....

Il giusto

Sab, 28/09/2013 - 16:39

Queste sono le macerie lasciate dal decennio di governo di un pregiudicato!I numeri parlano chiaro:la crisi c'è da almeno 6 anni,ma lo schettino della politica mentre la nave Italia affondava ballava il bunga con le ragazzine!Tanto lui,la "scialuppa d'oro" se l'è comprata con i soldi degli italiani!!!

Massimo Bocci

Sab, 28/09/2013 - 16:44

Voi del giornale guardate solo un lato della medaglia, forse vi fa schifo per l'atra faccia quella di MERDA COMUNISTA che è in espansione ESPONENZIALE!!!, caritas,centri Asociali,case del popolo hotel per il clandestino,coop per l'invasione extra comunitaria,ecc.ecc. Visto come sempre la realtà a due facce una di merda e senza speranza per la vita degli Italiani veri, l'altra sempre di merda EURO comunista,per l'implementazione del REGIME!!! E se uno come i compagni, nella merda c'è nato cresciuto PASCIUTO si sente felice come un comunista!!!

carlo-f

Sab, 28/09/2013 - 16:49

killkoms - prima di parlare a vanvera e infangare una persona, si rilegga la sua storia: "Francesco Moranino. I fatti di cui era accusato erano "atti di guerra" (tra l'altro non da lui ordinati), connessi con la Guerra di Liberazione e quindi giuridicamente legittimi. Rientrato in Italia, Moranino fu eletto, nel 1968, senatore nel collegio di Vercelli con 38.446 voti. Morì, tre anni dopo, stroncato da un infarto."

Ritratto di Attila51

Attila51

Sab, 28/09/2013 - 16:50

Compagni della parrocchietta. Chiudono i bar,ristoranti e hotel bassa categoria e con clientela da"Korea del nord" . Venite in Emilia , ibn qualsiasi giorno della settimana, e vedrete birrerie,pubs,ristoranti e affini strapieni. Mio figlio stesso nel 2010 è partito, facendo debiti, con un ristorante nel parmense ed ora , dopo 3 anni, ne ha 4 tra pizzerie, pub e birrerie aperte 24 ore collocate tra Piacenza e Parma. Ci voglio i "maroni" non le parole. Di spazio per chi sà fare c'è e ce ne sarà sempre. Chiude il buono a nulla evasore e datore di lavoro in nero.

Ritratto di Attila51

Attila51

Sab, 28/09/2013 - 16:52

Parte 2da. Non sò da voi ma nella grassa Emilia ..i Motel hanno il 100% di esaurito , tutti i giorni. Ci sanno fare..."hanno le stanze a tema". Vuoi che siano riservati solo a quelli che votano Pdl?? in Emilia??

Simostufo

Sab, 28/09/2013 - 17:44

Attila51 straquoto in pieno!! Complimenti a suo figlio. Putroppo non e' cosi semplice x altre categorie merceologiche, sopravvivere in italia!

killkoms

Sab, 28/09/2013 - 17:48

@carlo f,i famosi"atti di guerra"NON sono stati sanciti da un tribunale italiano,come è avvenuto per via rasella!moranini è stato condannato all'ergastolo per quei delitti,si è sottratto all'arresto scappando all'estero,probabilmente grazie a quella stessa rete"sinistra"che aiutava soggetti colpevoli di gravi fatti di sangue a scappare oltrecortina,e che rientrò in Italia solo dopo la grazia,concessa da saragat nonostante il parere contrario del procuratore generale di firenze!questo è quanto!mai siete quei personaggi che come diceva giovanni giolitti "le leggi si applicano ai nemici e si interpretano agli amici.."!come dicevate dei terroristi delle bierre?non erano assassini o terroristi,ma"compagni che sbagliano"!

Ritratto di alejob

alejob

Sab, 28/09/2013 - 18:14

Non è da lamentarsi, i nostri ristoratori andranno all'Estero ad ingrassare con le loro pietanze, gli indigeni di quei paesi. In Italia, aprono sempre di più, ristorazioni di tutte le razze UMANE, fra poco mangeremo Cani, Gatti, Serpenti, Vermi e cosi via, dobbiamo abituarci perchè non è lontano il giorno che passeremo schiavi di questa gente. Noi Italiani abbiamo insegnato al mondo a mangiare la dieta Mediterranea, gli stranieri ci insegnaranno amangiare la dieta, Vermicida, Insetticida, Canina, Gattinicida, ecc. La ruota ha iniziato a girare e sarà difficile fermarla.

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Sab, 28/09/2013 - 19:47

@leopardi- Vatti a leggere il trattato di Maastricht ,così vedrai un po' più lontano del tuo naso.A proposito:risparmiaci le uniche,raffinate,intelligenti battute di cui sei capace, che vertono su biancheria intima e dintorni.OK?

Ritratto di Markos

Markos

Sab, 28/09/2013 - 20:38

aredo - LA GENTE FELICE CHE VEDI TE SONO GLI STATALI COME TE CHE VOTANO COMUNISTA COME TE

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Dom, 29/09/2013 - 00:55

Questo è niente in confronto a quanto succederà con l'aumento dell'IVA. Se gli italiani continueranno a votare per quelli che sanno solo aumentare le tasse a dismisura allora VUOL DIRE CHE SIAMO PROPRIO UN POPOLO DI IMBECILLI.

Anonimo (non verificato)