Cleto Sagripanti alla guida della Confederazione dei calzaturieri europei

L'imprenditore italiano, presidente di Assocalzaturifici, eletto all'unanimità. Succede al francese Jean-Pierre Renaudin

Cleto Sagripanti (a sinistra) con Jean-Pierre Renaudin

Cleto Sagripanti è il nuovo presidente della Cec, la Confederazione europea della calzatura. L’elezione è avvenuta all’unanimità (all’assemblea generale che si è svolta a Istanbul. Sagripanti succede al francese Jean-Pierre Renaudin, leader della Federazione calzaturiera francese (Ffc), che è stato sostenitore del dialogo tra gli stakeholder mondiali, convinto della necessità di preservare "l'intelligenza della mano" nell’industria calzaturiera europea.

“Quando due anni fa sono diventato presidente della Cec ero consapevole del fatto che le nuove sfide che la nostra industria calzaturiera si trovava ad affrontare non potevano essere risolte solo a livello europeo. Dovevamo continuare a muoverci sul piano globale e rafforzare i dialoghi multilaterali - ha spiegato Renaudin -. Sono certo che l'International Footwear Forum diventerà un nuovo canale di dialogo tra le associazioni di settore di tutto il mondo”.

Cleto Sagripanti imprenditore clazaturiero di successo, come presidente di Assocalzaturifici, si è distinto per la difesa del Made in Italy nel settore e per l'implementazione di innovativi programmi di formazione. “Come Presidente della Cec, proseguirò certamente le iniziative internazionali intraprese da Jean-Pierre Renaudin - ha annunciato -, tentando di consolidare la forza e l'unità delle aziende europee. A questo proposito, lavorerò a sostegno dell'Europa per le strategie di re-shoring, per promuovere l'accesso ai mercati a pari condizioni di competitività e per un ambiente normativo migliore per le nostre Pmi”.