Confindustria vede nero e smonta il reddito di cittadinanza: "Impatto zero sul Pil"

Il Centro studi di Confindustria vede l'economia italiana sostanzialmente in stagnazione nel 2019 e in esiguo miglioramento nel 2020

Il Centro studi di Confindustria vede l'economia italiana sostanzialmente in stagnazione nel 2019 e in esiguo miglioramento nel 2020. Rispetto alle previsioni formulate ad ottobre 2018, la crescita per quest'anno è rivista nettamente al ribasso: tre quarti da minore domanda interna, un quarto da quella estera. Nel 2019 la domanda interna risulterà praticamente ferma e una recessione potrà essere evitata solo grazie all'espansione, non brillante, della domanda estera. A meno che - secondo il Csc - non si realizzi l'auspicato cambio di passo nella politica economica nazionale. Il dato del Pil per la media 2019, statisticamente, risente anche della chiusura negativa del 2018. Lo scorso anno, infatti, è stato diviso nettamente in due. Nella prima parte, l'economia italiana ha continuato a crescere, sebbene a ritmi molto ridotti.

Nella seconda metà, invece, tutti gli indicatori hanno virato in negativo e il Pil ne ha risentito, registrando un lieve arretramento. Due elementi sfavorevoli, che si sono determinati dalla metà del 2018, hanno contribuito in misura marcata al deterioramento dello scenario.Il 2019 li eredita entrambi e, quindi, continueranno a penalizzare l'attività economica nell'orizzonte previsivo: il rialzo di circa un punto percentuale dei rendimenti sovrani rispetto ai minimi dei primi mesi del 2018, che si sta rivelando persistente; ciò a riflesso dell'aumento del premio al rischio che gli investitori chiedono per detenere titoli pubblici italiani; il progressivo crollo della fiducia delle imprese, specie nel manifatturiero, a riflesso del clima di forte incertezza nell'economia; a questo si è sommato, più di recente, un deterioramento anche del sentiment delle famiglie italiane. La fiducia degli operatori economici è un elemento cruciale dello scenario: se manca, ne risentono le decisioni di spesa di famiglie e imprese. Inoltre, con una fiducia bassa rischia di incepparsi la trasmissione all'economia delle misure di policy espansive. Nello scenario CSC, il 2019 e il 2020 saranno per l'economia italiana due anni con forti differenze nell'andamento delle principali componenti del Pil.

Inoltre, per il Centro studi di Confindustria il reddito di cittadinanza voluto dai grillini non avrà effetti sul Pil, perché, come scrive Il Sole 24 Ore, "il contributo stimato sui consumi è di fatto annullato dal calo di fiducia determinato dal suo finanziamento in deficit. Il Reddito darebbe un contributo a valere sui consumi di 0,8 punti cumulati in tre anni, concentrato sul primo, ma il rialzo dei tassi sovrani e il calo di fiducia determinati dal loro finanziamento in deficit hanno un impatto negativo sulla crescita. Quindi i due effetti si compensano determinando un impatto 'zero'. Stesso ragionamento per quota 100 per cui viene stimato un contributo potenziale di 0,6 punti in tre anni".

Commenti

i-taglianibravagente

Mer, 27/03/2019 - 11:29

Il reddito di cittadinanza e' una roba oscena, e gl'italiani stanno giustamente bastonando I 5 stalle per questo. Esattamente il contrario di quello che una nazione infarcita di mentalita' mafiosa e parassiti come la nostra, aveva bisogno. Ma da gente come fico, di maio, toninelli, dibbba, raggi e ignorantume simile cosa potevi aspettarti?

nerinaneri

Mer, 27/03/2019 - 11:34

...mah?...i ristoranti sono pieni e sugli aerei non c'è posto...non è per caso che confindustria stia gufando perchè è komunista?...

Ritratto di tangarone

tangarone

Mer, 27/03/2019 - 11:40

Cioè la quota 100 per aderire noi si deve rinunciare al 30% della pensione (quindi si suppone sia a costo zero per il governo) mentre invece il reddito è una spesa pura, che non porta a nessun beneficio se non a voti per i 5 stalle.

Ritratto di ANGELO LIBERO 70

ANGELO LIBERO 70

Mer, 27/03/2019 - 11:51

@i-taglianibravagente ... concordo, ma non dimenticare che i 5S l'hanno potuto fare solo grazie a Salvini

mozzafiato

Mer, 27/03/2019 - 11:56

toh ! Il centro studi di CONFINDUSTRIA, ha parlato ! Il cuore pulsante del maistream del potere forte che tenta disperatamene di muovere ancora i fili del potere, si e'espresso tale e quale all'oracolo e ha scoperto l'acqua calda !Questi pagliacci, assieme al resto del mainstream del lusso e del benessere, IGNORANO COMPLETAMENTE CHE IN ITALIA C'E' GENTE CHE MUORE DI FAME e che, giustamente, se ne sbatte gli zebedei di stagnazioni e pil sotto zero ! Anche i dementi e gli asini sanno che qui ci sono una marea di brutture da correggere quanto a distribuzione della ricchezza pubblica e che bisogna eliminarle, ma 5 milioni di poveri assoluti, SONO UNA AUTENTICA VERGOGNA PER UN PAESE CIVILE ... sii pur esso il paese di pulcinella e loro hanno la precedenza SU TUTTO !

jaguar

Mer, 27/03/2019 - 11:56

Il rdc è indecente, ma Confindustria piange sempre miseria, specialmente nell'ultimo anno.

Ritratto di perSilvio46

perSilvio46

Mer, 27/03/2019 - 12:14

Scoprire che regalando soldi per stare sdraiati sul divano il PIl non aumenta ci vuole davvero poco. Come al solito c'è conflitto tra la politica (M5S+Lega) che punta al consenso immediato comperando voti e l'industria che vede il baratro prossimo venturo in cui stiamo precipitando. Gli indicatori ci sono tutti: lo spread VOLA ( oggi +4%, e siamo solo all'inizio di un percorso che conduce al default), recessione e crollo degli investimenti. La inutilità di questi allarmi sta nel fatto che Slavini e Di Maio SE NE FREGANO e lo faranno fino a che la crisi economica non morderà la popolazione, ma per allora avranno già cambiato il modello di Stato per cui, come disse il loro maestro, "potranno manifestare il più sovrano disprezzo" per le leggi economiche.e come si suol dire, potranno " darla a bere all'affamato".

giovanni951

Mer, 27/03/2019 - 12:26

smontano il salario minimo (che non c'entra col RdC) perché lo vogliono sempre più basso.

agosvac

Mer, 27/03/2019 - 12:38

Se, invece di criticare sempre, spendessero un po' dei soldi che tengono in cassaforte, sarebbe di certo meglio per la crescita economica!!!

mozzafiato

Mer, 27/03/2019 - 12:57

PIERSILVIO46 (12,14) leggi il mio post delle 11,56: forse comincerai a capire qualche cosa sull'argomento RDC : poi fammi sapere

maurizio-macold

Mer, 27/03/2019 - 13:31

Signor MOZZAFIATO (11:56), se davvero in Italia ci fossero 5 milioni di poveri assoluti avremmo dovuto assistere ad un assalto ai CAF, Patronati e Poste Italiane per la presentazione delle domande. Invece nulla o quasi. Il problema e' che in Italia ci sono MILIONI di persone che lavorano al nero e non dichiarano alcun reddito, e di conseguenza passano per poveri assoluti. Ed e' perlomeno strano che chi ci governa non sappia queste cose !

nerinaneri

Mer, 27/03/2019 - 13:32

perSilvio46: è la decrescita, caro...

rokko

Mer, 27/03/2019 - 14:27

tangarone, anche quota 100 è una spesa pura, anzi pure peggio del reddito di cittadinanza, che anche se è un pozzo senza fondo in cui si buttano soldi, per lo meno si sa quanti soldi ci vanno a finire. Il costo a regime di quota 100 Dio solo lo sa, ma nella più ottimistica ipotesi potrebbe essere tranquillamente di una quarantina di miliardi annui.

rokko

Mer, 27/03/2019 - 14:30

mozzafiato, ma cosa vuoi ancora redistribuire ? In Italia ci sono 23 milioni di lavoratori, dei quali almeno 3 lavorano per modo di dire (diciamo piuttosto che mettono bastoni fra le ruote agli altri che lavorano), quindi 20 milioni, che mantengono, via sostegni / pensioni e quant'altro gli altri 40 milioni. Vuoi redistribuire ancora ? Di cosa cavolo parli ?

Ritratto di ichhatteinenKam.

ichhatteinenKam.

Mer, 27/03/2019 - 14:36

Che bei tempi quando c'era Monti Fornero Letta Fiom D'alema Renzi andava tutto bene niente scioperi e sovenzioni a potere al popolo

ex d.c.

Mer, 27/03/2019 - 14:50

Vedere bianco con questa specie di Governo è difficile

skywalker

Mer, 27/03/2019 - 15:58

Ha ragione Salvini quando dice che le istituzioni economiche hanno sbagliato sempre le previsioni. Il Capitone pero' non dice che quelle previsioni si sono rivelate sempre ottimistiche, che le cose sono andate sempre peggio di quanto immaginato. Quindi se Fmi, Ocse, Banca D'Italia, Confindustria, ecc..., parlano di crescita 0 prepariamoci a avere con numeri ancora piu' negativi. Grazie Salvini per aver fatto nascere questo governo di somari.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mer, 27/03/2019 - 17:22

Io vedevo più nero negli anni scorsi quando governavano i comunisti. Di debito hanno lasciato una bella montagna.

Uncompromising

Mer, 27/03/2019 - 17:41

Chissenefrega della crescita zero, parliamo di cose serie: dunque, dove eravamo rimasti ? Ah, già, la cittadinanza al ragazzino eroe: Lei, Dottor Vespa, che ne dice ? Pronto a fare un'altra trasmission ?

Mr Blonde

Mer, 27/03/2019 - 17:49

se il vaso trabocca ci vuole coraggio a dire che è colpa delle ultime gocce, così come ci vuole coraggio a dire che le ultime gocce non siano le più pericolose...

investigator13

Mer, 27/03/2019 - 18:08

poi con la via della seta appena compita già con le sue buche; Salvini che si defila, il memorandum d'accordi non si sa in che consiste, il Parlamento tenuto allo scuro nemmeno un dibattito per conoscere l'antefatto, altro che buche, voragini. Nessuno sa di che si tratta, sappiamo che il signore degli anelli è pronto a non farsi scappare la preda italica. Il popolo vuol sapere.

Mr Blonde

Mer, 27/03/2019 - 18:33

la risposta decisamente professionale e tecnica di salvini non si è fatta attendere "GUFI"; azzo...da nobel

mozzafiato

Mer, 27/03/2019 - 20:30

ROKKO ogni tanto mi capita di sfuggita di leggere qualche stupidaggine che scrivi qui. Questa necessaria premessa per comunicarti quanta importanza hanno per me, i tuoi stralunati commenti !Pero' questa volta ce ne e'uno particolarmente stupido che mi riguarda : dunque "che cosa vuoi redistribuire"? Questa domanda dimostra che tu capisci meno di una mazza quello che scrivono le persone nullafacenti come te ! Ma soprattutto capisci meno di una mazza degli argomenti sui quali vuoi pontificare ! Morale della favola, inutile perdere tempo con chi vive nel mondo delle favole.

mozzafiato

Mer, 27/03/2019 - 20:39

MAURIZIO MACOLD (11,56)Scusa kompagno… ma adesso al centro sociale che ti ha istruito ( il famoso "ER PELLICCIA") e presso il quale trascorri il tuo tempo, si da del lei e si parla alla gente rivolgendosi alle persone con "sig. tizio" o "sig.ra caio" ? La cosa mi stravolge ! SIG. MAURIZIO LO STOLT, ma senti un po'"tu credi davvero che uno come me possa prendere sul serio e dare risposte ad uno come te ? Hai voglia di scherzare vero ?

rokko

Mer, 27/03/2019 - 21:42

mozzafiato, detto da uno che scrive minchiate in continuazione... fa ridere e basta.

rokko

Mer, 27/03/2019 - 21:45

mozzafiato, chissà perché ma scommetto che fai parte dei quaranta milioni che si fanno mantenere...

Ritratto di pulicit

pulicit

Gio, 28/03/2019 - 00:00

nerinaneri: Condivido.Regards

Morker83

Gio, 28/03/2019 - 07:09

Manoi siamo contenti così. Basta che ogni mese venga bloccato un barcone di profughi in un porto e i problemi sono risolti. Questo governo ci porterà al fallimento con gli abomini flat tax e reddito di cittadinanza

Ritratto di anticalcio

anticalcio

Gio, 28/03/2019 - 08:14

quota 100 è una giustizia sociale.redditto di cittadinanza una vera oscenita'.gli elettori ne terranno conto al momento giusto.non è sola la ca,pania che vota!!

rokko

Gio, 28/03/2019 - 17:31

skywalker, non so se ricorda, ma Paolo Savona (che per Salvini doveva essere il ministro dell'economia), pochi mesi fa (settembre, per la precisione) prevedeva per il 2019 una crescita del 3 percento. Visto che sarà zero, un errore del 100%. Poi sarebbero gli altri a sbagliare le previsioni. E c'è ancora qualche mancato scienziato che ancora qui commenta dicendo che il rdc porterà un aumento del pil di 0.4 punti di pil, o che con quota 100 ci sarà un boom dell' occupazione. Io, prima di far votare, nel seggio elettorale farei risolvere un' addizione e farei fare un esercizio semplice di comprensione del testo, facendo accedere al voto solo quelli che superassero queste due prove.