Contro Mosca sanzioni suicide: ci sono già costate 3,6 miliardi

L'assurdo embargo alla Russia dopo la crisi in Ucraina ha fatto male soprattutto al made in Italy. La Cgia di Mestre: "Proseguire con queste misure restrittive sarebbe controproducente"

Nella crisi politico-militare tra Ucraina e Russia l'Europa si è schierata dalla parte sbagliata. Le sanzioni economiche introdotte nel 2014 dall'Unione europea nei confronti della Russia e le reazioni di Mosca sono costate al nostro made in Italy 3,6 miliardi di euro. L'export italiano verso la federazione russa, infatti, è passato dai 10,7 miliardi del 2013 ai 7,1 miliardi di euro del 2015 (-34 per cento).

Secondo il report elaborato dall'Ufficio studi della Cgia, Lombardia (-1,18 miliardi), Emilia Romagna (-771 milioni) e Veneto (-688,2 milioni) sono le regioni che con l'introduzione del blocco alle vendite hanno subito gli effetti negativi più pesanti. "Oltre il 72 per cento del totale del calo dell'export verso la Russia - si legge nel documento - ha interessato questi tre territori". Dei 3,6 miliardi di minori esportazioni, 3,5 sono ascrivibili al comparto manifatturiero. I macchinari (-648,3 milioni di euro), l'abbigliamento (-539,2 milioni di euro), gli autoveicoli (-399,1 milioni di euro), le calzature/articoli in pelle (-369,4 milioni di euro), i prodotti in metallo (-259,8 milioni di euro), i mobili (-230,2 milioni) e le apparecchiature elettriche (-195,7 milioni) sono stati i settori dove i volumi di affari in termini assoluti hanno registrato le contrazioni più importanti.

"Anche alla luce degli attacchi terroristici avvenuti nei giorni scorsi a Bruxelles - segnala il coordinatore dell'Ufficio studi della Cgia Paolo Zabeo - è giunto il momento che l'Unione europea riveda la propria posizione nei confronti di Mosca". Rispetto al 2014, le condizioni geo-politiche sono completamente cambiate. Per ripristinare la pace nell'area mediorentale e per combattere le frange terroristiche presenti in Europa, gli artigiani di Mestre fanno notare che la Russia è un alleato strategico indispensabile per il mondo occidentale: "Proseguire con le misure restrittive nei confronti della Russia che, ricordo, scadranno il prossimo mese di luglio, sarebbe poco oculato e controproducente". L'incidenza del nostro export in Russia sul totale esportazioni Italia è passata dal 2,8 per cento del 2013 all'1,7 per cento del 2015. "Questa contrazione è stata determinata sia dalla caduta delle vendite verso la Russia, ma anche dall'aumento delle esportazioni italiane nel mondo che, tra il 2013 e il 2015, sono passate da 390 a quasi 414 miliardi di euro - fa notare il segretario della Cgia, Renato Mason - la Russia, che nel 2013 era l'ottavo paese per destinazione dell'export italiano, è diventata nel 2015 tredicesima ed è stata scavalcata dalla Polonia, dalla Cina, dalla Turchia, dai Paesi Bassi e dall'Austria".

La Cgia ricorda che in risposta all'annessione della Crimea da parte della Russia (marzo 2014), l'Unione Europea ha imposto una serie di azioni restrittive contro Mosca. Queste azioni sono state di natura diplomatica (l'esclusione, ad esempio, dalle riunioni del G8), di carattere restrittivo (congelamento dei beni e il divieto di visto applicati a persone ed entità responsabili di azioni contro l'integrità territoriale dell'Ucraina) e sanzioni di tipo economico. Le sanzioni di tipo economico sono state avviate nel luglio del 2014 e rafforzate nel settembre del 2014. Hanno colpito il settore finanziario, energetico e della difesa. I cittadini e le imprese della Ue, ad esempio, non possono più acquistare o vendere nuove obbligazioni, azioni o strumenti finanziari simili con scadenza superiore a 30 giorni emesse dalle cinque principali banche russe di proprietà statale, dalle tre principali società energetiche e dalle 3 grandi aziende che si occupano di difesa. Inoltre, è previsto un embargo sull'import-export di armi (con qualche eccezione) e le esportazioni di alcune attrezzature e tecnologie legate all'energia sono soggette a preventiva autorizzazione da parte delle autorità competenti degli Stati membri. Queste azioni sono state prorogate fino al 31 luglio 2016 dal Consiglio Europeo.

Commenti
Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Sab, 26/03/2016 - 10:25

lo sapete perchè, cari co...ni di sinistra? perchè voi ritenete putin peggio di obama! ma è come tagliarsi le palle e dire alla moglie che non potrà piu contare sul suo pisellino.... ahahah che razza di co....ni abbiamo in europa! tutti quelli di sinistra sono degli immensi imb.e.ci.lli!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! non ho parole per definire squallidi i cre.tini come ANDREA SEGAIOLO, TOTONNO58, XGERICO, ERSOLA, LUIGITIPISCIO, SNIPER, DREAMER_66, AN_SIMO, PONTALTI, GIORGIO1952, ATLANTICO, TZIGHELTA, NO_BALLS, MISTER_B, NERIANERI, LORENZAVANLOLOLOLOLOLOLOLLO LA PORTOGHESUCCIA, FAB73, ANTONIBALL73 ECC....

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Sab, 26/03/2016 - 10:29

DOVETE OBBEDIRE AI VOSTRI PADRONI ILLUMINATI DEL NUOVO ORDINE MONDIALE, SCHIAVI E BURATTINI CONDIZIONATI ATTRAVERSO I MEDIA E SOCIALNETWORK.

Anonimo (non verificato)

Ritratto di stenos

stenos

Sab, 26/03/2016 - 10:50

Ma noi dobbiamo fare la politica estera del negro contro i nostri interessi.....

nonnoaldo

Sab, 26/03/2016 - 10:54

Lo ripeto: se Obama vuole che gli si dia man forte nella sua disputa privata con Putin provveda ad importare in USA i miliardi di prodotti che noi avremmo esportato verso la Russia. Faremmo comunque una fesseria, ma almeno non ci rimetteremmo quattrini a breve.

Ritratto di elkid

elkid

Sab, 26/03/2016 - 11:18

----mortimermouse---le decisioni nella ue vengono prese a maggioranza---studiati la composizione del parlamento europeo e smettila di dire balle---è vero --noi europei abbiamo bisogno dell'aiuto della russia come alleato --ed abbiamo bisogno di non essere sempre degli yes men passivi nei confronti degli usa--ma è auspicabile che la dittatura tipo kgb di putin finisca quanto prima--un paese come la russia non merita un leader monarca assoluto come putin --ma un leader più democratico che riesca anche a sollevare il suo popolo dalla pesante crisi economica attuale--

Ritratto di mavi5247

mavi5247

Sab, 26/03/2016 - 11:44

w Putin......

linoalo1

Sab, 26/03/2016 - 12:04

Ecco un'altra malefatta di NAPOLITANO,sempre conseguenza di ciò che ha fatto nel 2011!!!Se facessimo i conti,il Presidente Emerito(?) NAPOLITANO,ha causato a tuttal'Europa,ma più all'Italia,Miliardi di €uro di danni!!!Altro che Salvatore della Patria,come lo venerano i Sinistrati!!!!

pc1966

Sab, 26/03/2016 - 12:04

elkid, un paese cosi grande e cosi Ricco di risorse, i tuoi amici americani e europei , lo vorrebbero smembrato e pieno di guerrettine, per pompare le risorse e farci i loro sporchi affari. NO, ci vuole un PUTIN per tenere insieme la patria , altro che ciarlatani come te e i tuoi amici. VIVA PUTIN FORZA PUTIN SEMPRE PUTIN. ciao stupido buonista mondialista.

Ritratto di Flex

Flex

Sab, 26/03/2016 - 12:38

E' imbarazzante il modo di governare (o di non governare) l'Europa e l'Italia. Hanno applicato sanzioni alla Russia ma non hanno assunto nessun provvedimento serio nei confronti dei Paesi Islamici chiaramente sostenitori dell'invasione Europea e del terrorismo. I "migranti" da dove fuggono se l'Islam è la loro "guida illuminata".

Ritratto di mortimermouse

Anonimo (non verificato)

nerinaneri

Sab, 26/03/2016 - 12:44

pc1966: voi bananas sempre ai piedi dell'uomo forte...armatevi e partite...anche antigua va bene...

venco

Sab, 26/03/2016 - 13:34

I politici che governano l?europa e l'Usa non rappresentano il popolo ma i poteri forti massonici.

Ritratto di RaddrizzoLeBanane

RaddrizzoLeBanane

Sab, 26/03/2016 - 13:36

Nerinaneri alla ricerca disperata della nerchia nera dell'uomo forte..a te manco i terroristi dell'Isis ti liscerebbero..Cessa kommunista!

Ritratto di PAX_DIE

PAX_DIE

Sab, 26/03/2016 - 13:43

non credevo di doverlo dire ma forza putin

Ritratto di oldpeterjazz

oldpeterjazz

Sab, 26/03/2016 - 13:48

Purtroppo dovremo soffrire un' altra quindicina di stragi prima che questi scellerati governanti europei vengano deposti a furor di popolo. E dopo il dies irae seguirà finalmente il Nuovo Ordine Europeo.

idleproc

Sab, 26/03/2016 - 14:21

La "Russia", al di là delle valutazioni strettamente economiche è un alleato strategico per tutta l'accozzaglia di stati europei se si vuol prenderli insieme o da soli e per gruppi di stati se il baraccane salta. Anche sul piano culturale la cosa funziona perfettamente. Lo è anche per gli amici un po' rintronati di oltre Atlantico. Lo è anche dal lato Cinese. Il processo di "globalizzazione" che è inevitabile come processo geopolitico ed economico va fatto nei tempi e nei modi "storici" e nel totale rispetto delle Nazioni e delle loro culture anche economiche. E' un processo complesso che finora è stato guidato da un gruppo di pazzi criminali finanziario-oligopolisti. Il problema è tutto nostro occidentale che può diventare globale e finire in una guerra globale. Dipende da chi vince da noi come andrà a finire.

nerinaneri

Sab, 26/03/2016 - 14:47

RaddrizzoLeBanane: l'emorroidi non ti passano, eh? nessun rimedio: cactus, istrice vivo...prova con la dentiera, vedi mai...fetida deiezione...

agosvac

Sab, 26/03/2016 - 14:47

Intanto le sanzioni conto la Federazione Russa non sono state stabilite dall'Ue ma dal suo "falso" alleato, gli Usa. Non è stata solo l'Italia a soffrirne, ma ne hanno sofferto tutti i paesi dell'Ue che con la Russia avevano un bel po' di scambi commerciali. E' un po' come il tipo che si taglia il ..quello là che servirebbe alla riproduzione, per fare dispetto alla moglie!!!!! Visto la situazione col terrorismo islamico favorito, probabilmente , dagli Usa e dai suoi alleati, Turchia, Arabia Saudita ed altri allegri compagni, non sarebbe ora per l'Ue di cambiare alleato??? Tra l'altro ormai non c'è più il pericolo dell'Urss, la Russia di Putin è simile al vecchio impero zarista e gli zar erano sempre stati alleati dell'Europa. Senza considerare la "vicinanza" geografica. In pratica l'alleanza Europa/Russia , che fa tremare gli Usa, è molto più favorevole dell'alleanza Europa/Usa.

ghorio

Sab, 26/03/2016 - 14:48

Se sono sanzioni suicide, poi bisogna essere coerenti. Infatti nella vicenda Ucraina non è che Putin si sia comportato correttamente. In ogni caso, visto che in Italia la questione esiste bisognerebbe che i cultori dell'abolizione delle sanzioni si riunissero per trovare una via di sbocco, convincendo l'Ue e gli Usa.

Ritratto di ottimoabbondante

ottimoabbondante

Sab, 26/03/2016 - 16:37

Una delle tante obamate sono le sanzioni alla Russia. Il made in Italy, che é tanto, verso quel grande paese é stato azzerrato. Chi ci rimette é la nostra economia mica la russa. Quello che non puó importare dall'Italia lo importa dalla Cina. Fine del racconto. Con buona pace di Obama e degli stronzxxetti che gli corrono appresso.

Ritratto di SCACIOSO

SCACIOSO

Sab, 26/03/2016 - 17:07

Lasciate stare nerina la piccinina, oggi piu' che mai non si regge, e' andata dal macellaio, quando e' tornata a casa ha scoperto che il salame acquistato non era intero, ma affettato.

Ritratto di hernando45

hernando45

Sab, 26/03/2016 - 17:35

Quelli che continuano a scrivere qui, che Putin è uno ZAR ecc ecc, hanno poca memoria, si sono dimenticati di TITO. Fin che c'era lui, la JUGOSLAVIA formata da 5 repubbliche differenti tra loro per razza e religione sono rimaste UNITE, morto Lui abbiamo visto cosa è successo. Per la RUSSIA vale lo stesso ragionamento le famose REPUBBLICHE SOVIETICHE sono una ventina, quindi Vi lascio immaginare cosa si scatenerebbe. Meno male che PUTIN C'È!!! Se vedum. PS. La CGIA di Mestre del compianto Giuseppe Bortolussi HA RAGIONE e quando lo dice Salvini che quest'embargo è sbagliato i COCOMERIOTAS sono subito pronti e PRONI a dargli dell'IGNORANTONE che non ha mai lavorato VERGOGNA.

nerinaneri

Sab, 26/03/2016 - 17:38

...il ritorno dei morti viventi: scaicioso/schifoso e raddrizzo col retto...

Ritratto di hernando45

hernando45

Sab, 26/03/2016 - 17:57

Poi c'è qui sul forum una COCOMERIOTA il cui NICK è conviene, che scrive che io OFFENDO è Nerinaaaaa!!!!17e38. Se vedum.

ziobeppe1951

Sab, 26/03/2016 - 19:06

Nerinaneri....vecchia tarda puzzolente la Pasqua festeggiala con l'uccello della pace

Ritratto di SCACIOSO

SCACIOSO

Sab, 26/03/2016 - 19:16

Ti garberebbe un morto vivente come me, niente da fare , cambia macellaio, o passa alla soppressata.Bacini, tanti bacini ti mando, mi raccomando, non montarti il capo, solo virtuali e perche' non vedo il ciospo che sei. Sta' bene scienziata, e' finita l'ora d'aria, la minestrina ti aspetta, rientra nella casa che ti cura.

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Sab, 26/03/2016 - 20:07

Non prendo un centesimo da questa sponsorizzazione. Leggetevi -PUTIN- di Gennaro SANGIULIANO. Conoscerete così il più Grande Uomo che l'Emisfero Russo abbia mai avuto. -r.r.- 20,07 - 26.3.2016

Patriota_europeo

Sab, 26/03/2016 - 23:43

Via le sanzioni subito! Ma dubito che il bomba possa opporsi al diktat della UE e degli yankees.

nerinaneri

Dom, 27/03/2016 - 08:42

ziobeppe1951: altro vecchio incartapecorito...

Ritratto di RaddrizzoLeBanane

RaddrizzoLeBanane

Dom, 27/03/2016 - 10:02

Nerinaneri prova a disboscarti, lavarti e disinfettarti quella lurida cloaca che ti ritrovi tra le gambe..magari un cane da monta pidocchioso in qualche Centro Siciale di merda da cui provieni..te lo rimediamo! Cesso Comunista

nerinaneri

Dom, 27/03/2016 - 10:10

SCACIOSO/schifoso: mi garbererebbe se avessi il gusto per l'orrido, ma non e' il mio caso...

nerinaneri

Dom, 27/03/2016 - 10:46

Raddrizzocolretto: prestami allora la tua dentiera, letamaio ambulante...

nerinaneri

Dom, 27/03/2016 - 10:52

Raddrizzocolretto: la cosa peggiore che potrebbe capitarmi sei tu e gli altri due vecchi tardoni con l'alitosi fognaria...

Anonimo (non verificato)

Duka

Mer, 30/03/2016 - 10:03

EVVIVA LA MOGHERINI sponsor ufficiale del bullo fiorentino. UN AFFARE STRATOSFERICO degno di una OCA ugualmente stratosferica.