Coop rosse, a rischio 9 miliardi di prestito sociale

Le Coop rosse rischiano il crack finanziario. Un problema che potrebbe ricadere sui risparmiatori italiani che hanno finanziato per 9 miliardi il prestito sociale

Le Coop rosse rischiano il crack. Un problema che rischia di ripercuotersi sui risparmiatori italiani che hanno finanziato il cosiddetto prestito sociale.

I soci, spiega La Stampa, prestano soldi alle Coop che pagano un interesse. “Il problema è che i tassi sono inferiori ai rischi che si corrono - spiega Alessandro Pedone di Aduc, una delle associazioni di consumatori che si è occupata dell’argomento -. Se queste coop emettessero obbligazioni sul mercato dovrebbero pagare tassi due o tre volte più alti”. La colpa di tutto questo non è imputabile soltanto alla crisi dei consumi o alla concorrenza ma soprattutto allo stretto legame tra Coop e finanza e ad alcuni investimenti sbagliati con l’ingresso nell’azionariato di grandi banche come Mps e Carige. In passato già la Coop Carnica e la Coop Trieste hanno lasciato più di dieci milioni di buchi nelle tasche dei risparmiatori. Stefano Bassi, presidente dell’Associazione nazionale delle Coop di consumo, spiega, invece, che“il prestito non è raccolta pubblica di risparmio, come ha chiarito Bankitalia. È un istituto legittimo, remunerativo per i soci che soggiace ad una regolamentazione rigorosa”. “Le coop – aggiunge - non si sottraggono a eventuali nuovi confronti normativi. È intenzione delle coop procedere ulteriormente con altri strumenti sul fronte della vigilanza, controlli e garanzie”.

Tra i vincoli posti da Bankitalia vi è che il prestito sociale non può superare tre volte il patrimonio netto. È il caso della catena di controllo di Unipol i cui valori in bilancio lievitano fino a quasi cinque volte il valore in Borsa del titolo Unipol Gruppo Finanziario (Ugf), la capogruppo delle attività assicurative e bancarie. Un problema che ricade su Alleanza 3.0, la più grande coop di consumo italiana, un colosso che gestisce i supermercati Coop tra Emilia, Lombardia e Veneto. Il suo presidente Adriano Turrini si difende spiegando che “Le azioni che abbiamo in carico dirette sono a 2,5 euro, ampiamente al di sotto al valore di Borsa. Per la restante parte abbiamo azioni Finsoe, che ha un valore di carico che deriva dalla storia e dei risultati del gruppo. Ci sono le perizie di soggetti terzi, che tengono conto dei rendimenti attesi e di un premio di maggioranza”. Ma una delle perizie svolte si esclude chiaramente il valore di Borsa come base di calcolo e pone tutta un’altra serie di rilievi.

Una delle cooperative più a rischio è stata l'Unicoop Tirreno che l'anno scorso è stata salvata da un intervento "di sistema" dalle altre grandi coop che hanno sottoscritto degli "strumenti finanziari partecipativi" per 175 milioni di euro. Soldi che, però, sono stati erogati solo in parte e, ora, Unicoop Tirreno si trova nel mezzo di una complicata ristrutturazione. Ma nonostante questo la sola valorizzazione a prezzi di mercato della partecipazione Finsoe, una delle controllate di Unipol, porterebbe una nuova perdita di 113 milioni, facendo saltare il parametro Bankitalia per i 750 milioni di prestito sociale. Prima dell’allarme, il prestito sociale era arrivato a 1,4 miliardi, una corsa allo sportello, lanciata dalla stessa coop per ridurre i rischi.

Commenti

flip

Dom, 17/09/2017 - 10:47

i "soci", iscritti al partito, che si sono fatti turlupinare avranno delle brutte sorprese. Se in tempo, ritirate tutti i vostri soldi. IN CONTANTI! e lasciate perdere il partito.

cgf

Dom, 17/09/2017 - 11:19

dopo alleanza 3.0 faranno anche la 4.0, forse la 5... ma prima o poi salta tutto. Speriamo che il PD non sia al Governo in quel momento altrimenti faranno pagare a tutti gl'italiani i loro sbagli e... finanziamenti.

giovanni PERINCIOLO

Dom, 17/09/2017 - 11:23

Prestito sociale o truffa "democratica"?? Ai magistrati l'ardua risposta, dato e non concesso che ci siano magistrati che veramente vogliono vederci chiaro e, se del caso, gli sia concesso di lavorare seriamente e serenamente!

steacanessa

Dom, 17/09/2017 - 11:44

La coop sei tu, chi può fregarti di più?

Jon

Dom, 17/09/2017 - 11:55

La COOP sei tu..!! E gli Italioti perderanno i loro soldi..mica li ritirano..

Pensobene

Dom, 17/09/2017 - 12:17

@flip Più che conTANTI ne ritireranno conPOCHI.

jaguar

Dom, 17/09/2017 - 12:52

Vedrete che per salvare le Coop, i compagni svuoteranno qualche altra banca.

Trinky

Dom, 17/09/2017 - 13:03

Per i soci...che si arrangino, hanno riso per i derubati dalle banche loro amiche Etruria e MPS! Adesso proveranno sulkla loro pelle quello che tanta gente ha già provato: ma tanto interverrà quello che crede di essere il presidente del consiglio coi soldi nostri... il salvataggio di Alitalia e l'Unità è lì a dimostrarlo!

Ritratto di frank60

frank60

Dom, 17/09/2017 - 13:37

Kompagni per risanare....è il momento di portare i vostri risparmi alle coop!

il sorpasso

Dom, 17/09/2017 - 13:39

Sono stra-felice per i risparmiatori di color rosso! Ma dov'è il problema? Li hanno spesi i loro compagni e quindi nessuno si lamenterà: è accaduto qualcosa di simile ad Argenta un comune in provincia di Ferrara dove migliaia hanno depositato somme in una coop edile che ha chiuso e ciao risparmi!

Ulisse20150000

Dom, 17/09/2017 - 13:47

Basta che non li rifondiamo noi alla prossima manovra ...

Aries 62

Dom, 17/09/2017 - 13:52

Tranquilli compagni ''soci'',quanto prima il governo varera' ''democraticamente'' una legge per risarcirvi tutti.Non preoccupatevi,i vostri soldi che le coop si sono mangiati,verranno come sempre prelevati dalle tasche dei soliti pxxxa.

Ritratto di stenos

stenos

Dom, 17/09/2017 - 14:22

A parte che non provo pietà per chi finanza le attività parassitarie rosse, ma un bel crack sotto un governo di cdx, senza salvataggio a carico del contribuente sarebbe bella cosa.

Trinky

Dom, 17/09/2017 - 14:31

GODO........così proveranno sulla loro pelle quello che i loro capi hanno fatto con banca etruria e MPS......!!!!!!

dot-benito

Dom, 17/09/2017 - 14:54

SPERIAMO CHE QUESTE COOP FALLISCANO TUTTE RUBANO LAVORO ALLE IMPRESE CHE PAGANO IL 100% DELLE TASSE E LORO INVECE DI VERSARLE TOTALMENTE CREANO DIVIDENDI PER I SOCI (NON SO QUALI SOCI) COMUNQUE IN UNO STATO NORMALE QUESTA SI CHIAMA CONCORRENZA SLEALE

Tuthankamon

Dom, 17/09/2017 - 15:03

Anche loro hanno contribuito a tappare i buchi PD e dintorni!

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Dom, 17/09/2017 - 15:44

Mi sovviene un dubbio: forse che nella "dirighenzia" di questo Gruppo & C. c'è stata la brillante mente che ci ha regalato l'€URO a 1936,27 £it.?

Fracassodavelletri

Dom, 17/09/2017 - 16:16

Se sparissero una grande occasione di giubilo: carrozzone in meno sulle spalle dei contribuenti. Mio figlio, dopo il militare, fece domanda per entrare in una coop (supermercato). Gli chiesero le sue tendenze politiche. Non era iscritto al pci o psi. Non lo assunsero. Motivo: scarsa attitudine física e cagionevole di salute. Ma come? Si era appena congedato dal corpo degli alpini artiglieria da montagna, altezza 1,90,normodotato, mai una febbricciola, mai un mal di pancia, mai un mal di denti.... e questi tamarri scrissero che non aveva l'attitudine física. Ho le foto mentre fa il presentatarm con la bocca da fuoco.

paolonardi

Dom, 17/09/2017 - 16:24

Vedrete che il governo emettera' un'altro decreto come il salva banche (del partito come MPS o dei suoi associati come Etruria e collegate) che fara' pagare a tutti gli italiani gli errori di alcuni manager che si sono fatti d'oro gestendo in maniera irresponsabile, ma altamente renumerativa per i loro portafogli, i soldi dei risparmiatori e non ne pagheranno le conseguenze.

Ritratto di mbferno

mbferno

Dom, 17/09/2017 - 17:06

Bella la definizione data a MPS e CARIGE:grandi banche!!!!! Io direi grandi buchi. E con l'ingresso di queste nell'azionariato delle coop-zecche-rosse si capiscono molte cose. Quindi più che di rischio per il prestito sociale parlerei di "certezza". Fuggite prima possibile se non volete andare in rosso-zecca.

Ritratto di mbferno

mbferno

Dom, 17/09/2017 - 17:14

Nessun risparmiatore avveduto presterebbe mai soldi alle Coop rosso-kkkomuniste,pertanto trattandosi di soci,facile e probabile che i finanziatori siano tutti "sinistri",con tanto di tessera "fidelity" in tasca e che ci fanno pure la spesa,alla Coop,come le famiglie felici del mulino bianco. Bene,non tutti i mali vengono per nuocere,da famiglie rosse felici a famiglie cornute e mazziate,sempre rosse ,of course.

Ritratto di tomari

tomari

Dom, 17/09/2017 - 17:24

Magari fallissero, se i trinariciuti, sono così cog@@@ioni di dare soldi ai comunisti, è solo colpa loro.

Ritratto di tomari

tomari

Dom, 17/09/2017 - 17:25

La COOP sei tu: vediamo chi mangia di più!

VittorioMar

Dom, 17/09/2017 - 17:40

..COSA DICE A TAL PROPOSITO UN MINISTRO DI PROVENIENZA DALLE COOP ROSSE ??

Libertà75

Dom, 17/09/2017 - 18:41

la coop sei tu, chi può fregarti di più?

Ritratto di primulanonrossa

primulanonrossa

Dom, 17/09/2017 - 18:55

^°@°^ Cari compagni non prestate attenzione alle notizie di questo giornalaccio, son tutte falsità messe in giro dalle forze plutocraticofasiste, fescisti, fescisti, continuate o addirittura incrementate gli €uri investiti nelle coop, del resto la coop sei tu chi può darti di più. Continuano a menarla addossando colpe ai compagni per i disastri finanziari di mps, banca etruria, varie cooperativa argenta e parecchie altre passate

clod46

Dom, 17/09/2017 - 19:05

Ma le coop non avevano un trattamento fiscale agevolato? se non ricordo male con il loro plus valore volevano addirittura comprare un banca! oppure mi sbaglio?

uberalles

Dom, 17/09/2017 - 19:10

Perfetto: aspettiamoci un'altra "manovrina" alla vaselina per coprire le perdite delle COOP, trampolino di lancio per chi ha mire politiche ad alto livello, ovviamente nella sinistra!

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Dom, 17/09/2017 - 19:16

Trinky - purtroppo non c'è molto da godere. Proprio come hanno fatto con le banche, vuoi che non abbiano il coraggio a farci pagare, a tutti noi, anche questo fardellone? Dovresti conoscerli i sinistri ormai.

filoforte

Dom, 17/09/2017 - 19:23

La coop sei tu

elio2

Dom, 17/09/2017 - 21:19

Speriamo che tutte le coop rosse falliscano e mandino sul lastrico tutti coloro che hanno avuto la bella idea di finanziare le speculazioni rosse con i loro soldi, eppure i campanelli di allarme c'erano e suonavano a distesa, dalla coop costruzioni di Argenta, dove migliaia di soci sono finiti sul lastrico perdendo, oltre ai soldi anche la casa, alle coop carnica e di trieste, fallite con buchi milionari e chissà quante altre che non mi sovvengono, per andare a dare i propri soldi ai rossi bisogna proprio essere totalmente incapaci di intendere e volere.

Ritratto di faustopaolo

faustopaolo

Dom, 17/09/2017 - 21:42

Ma non sapete che se è cosa di sinistra finirà come diceva quella veccchia canzone: tutto va bene, madama la marchesa.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Dom, 17/09/2017 - 21:55

@paolonardi - poco ma sicuro. Speriamo vadano giù prima.

Silvio B Parodi

Dom, 17/09/2017 - 22:21

anch'io a San Remo anni fa volli iscrivermi ad una coop dove andavo a far spesa, mi chiesero la mia appartenenza politica........non presero nemmeno in considerazione la mia domanda, non avevo scritto il partito giusto...!!!!

FRATERRA

Lun, 18/09/2017 - 08:04

.......i VERI ITALIANI devono sperare che prima che falliscano si vada ad ELEZIONI.....poi facciamo i conti chi li deve rimborsare.

accanove

Lun, 18/09/2017 - 09:53

follia dare soldi ad una coop comunista, non mi fanno pena, non sono come i poveracci che si son fidati delle banche, se glieli han dati sono komunisti, se sono komunisti giusto che paghino per il proprio partito e filosofia..

flip

Gio, 21/09/2017 - 10:34

clod46 sbagli: la banca cr l' hanno. si chiama "Unipol banca".