Cresce ancora Formec-Biffi grazie al successo delle marche commerciali

La società lodigiana chiude il 2013 a quota 80 milioni di ricavi (più 7%): è leader in salse e sughi prodotti con i brand dei supermercati

La quasi totalità delle salse a marca commerciale (la marca cioè propria del supermercato, il quale commissiona il prodotto ad aziende terze) presenti nei supermercati italiani è fabbricata in un moderno stabilimento a San Rocco al Porto, tra Lodi e Milano. Le produce la Formec Biffi, società con una lunga storia caratterizzata da una visione antesignana che l'ha portata all’odierna posizione di leader di settore.

Oltre ad avere come partner le maggiori catene distributive italiane per le loro “private label” in sughi, pesto, ed altri prodotti freschi; salse, maionese, e altri prodotti a lunga conservazione (dove possiede il 98% di questo specifico mercato), Formec Biffi possiede anche due marchi propri, anch’essi affermati nel panorama della distribuzione, Biffi e Gaia, quest’ultimo leader nel settore ristoranti e collettività.

I numeri testimoniano il successo di mercato: 80 milioni di fatturato nel 2013, 29 linee di produzione ad elevata automazione, 470 ricette, 1.600 referenze commercializzate, più di 200 milioni di pezzi prodotti ogni anno. La crescita è stata costante negli anni e anche il 2013 viene archiviato con un più 7%. Le prospettive sono altrettanto positive, anche grazie al fatto che tutto il comparto delle “private label” è in espansione, in virtù del conveniente rapporto qualità/prezzo che costituisce una buona risposta alla crisi dei consumi.

Aveva visto giusto il fondatore della Formec Biffi, Pietro Casella, quando dopo 7 anni maturati in una multinazionale del settore, alla fine degli anni ’60 decise di produrre salse e sughi a marchio commerciale. Puntò sia sull’evoluzione della grande distribuzione, che allora muoveva i primi passi, sia sulle nuove abitudini di consumo degli italiani. Anche il marchio indicava visione e apertura al mercato: Formec significa “for Mec” inteso come Mercato comune europeo. Nel 1980 egli lanciò il suo primo marchio Gaia, una linea di salse e condimenti per ristoranti; nel 1987 fu avviata la produzione di pesto e di altre salse vegetali, nel 1990 quella dei sughi freschi. Alla fine degli anni ‘70 fu rilevato lo storico marchio “Biffi - Milano 1852”, quello del celebre locale situato nella Galleria Vittorio Emanuele, aggiungendo così alla gamma di prodotti anche una linea dolciaria, con panettone, pandoro, caffè e altro.

Formec Biffi, la cui filosofia è di produrre senza conservanti, Ogm-free e senza glutine, ha varato una produzione di sughi e salse “light” e sempre più “bio” a sostegno di una filosofia di “consumo consapevole”, l'ispirazione del suo modello alimentare.