Crisi, Fmi boccia l'Italia: "Lo stallo politico mina la ripresa mondiale"

Nel 2013 il pil italiano giù dell'1,5%. Allarme disoccupazione. E lo stallo politico del Belpaese minaccia la ripresa globale

Christine Lagarde, direttrice del Fmi

Lo stallo politico in Italia rischia di produrre ombre sulla ripresa economica globale. Il giudizio è del Fondo monetario internazionale secondo cui "nel breve termine" i rischi che pesano sull’economia mondiale "sono principalmente collegati agli sviluppi nell’area dell’euro, comprese l’incertezza sulla ricaduta degli eventi di Cipro e la situazione politica in Italia, così come la vulnerabilità dei paesi periferici".

L'istituto di Washington accende i riflettori sull'Italia. Da cinquanta giorni il Belpaese si barcamena in un pericoloso limbo: mentre il presidente della Repubblica Giorgia Napolitano non riesce a formare uno straccio di governo, il parlamento si appresta a eleggere il nuovo inquilino del Quirinale senza trovare un nome capace di unire gli italiani. E, mentre la politica annaspa, la crisi economica dilaga e gli indicatori peggiorano. Secondo il Fondo monetario, infatti, nel 2013 il pil italiano si contrarrà dell’1,5% per poi crescere dello 0,5% il prossimo anno. Rispetto a gennaio sono state tagliate dello 0,4% le stime per il 2013, mentre sono rimaste invariate quelle per il 2014. Il rapporto di primavera dei tecnici di Washington conferma comunque che, nonostante le difficoltà, la ripresa potrebbe davvero arrivare nella seconda metà di quest’anno. Il dato quarto trimestre su quarto trimestre stima infatti un’espansione dello 0,4% nel 2013 e dell’1% nel 2014. Troppo poco, però, per stimolare l’occupazione: il tasso dei senza lavoro dovrebbe aumentare al 12% quest’anno e salire ancora al 12,4% il prossimo. Soltanto la Spagna farà peggio dell’Italia tra i big europei, con un pil previsto in caduta dell’1,6% quest’anno e in risalita dello 0,7% il prossimo. E un tasso di disoccupazione pari rispettivamente al 27% e al 26,5% nei due anni.

"Le prospettive dell’economia globale sono ancora migliorate ma la strada per la ripresa nelle economie avanzate resta accidentata", hanno spiegato gli economisti del Fondo monetario internazionale che, nel rapporto economico di primavera, continuano ad attendere un rimbalzo nella seconda metà dell’anno. L'Italia è, dunque, un ostacolo a questa ripresa. A pesare sul Belpaese è proprio quello stallo economico causato dall'immobilismo di Napolitano e dalle scelte politiche del leader del Pd Pier Luigi Bersani che per rincorrere il Movimento 5 Stelle ha ripetutamente voltato le spalle al centrodestra lasciando il Paese senza governo.

Commenti

Homer Wells

Mar, 16/04/2013 - 16:09

Mina la ripresa mondiale? E chi se ne frega! Ci hanno trattato come pezzenti e parassiti. Adesso vadano a prendersela...

Ritratto di g02827

g02827

Mar, 16/04/2013 - 16:12

Se fosse stato Berlusconi?.....

Ritratto di marinogorsini

marinogorsini

Mar, 16/04/2013 - 16:16

il napo se la da a gambe....lui ci ha portato qui....remember november 2011? obbligarlo a rimanere...con le cattive....per risolvere il problema sciogliendo le camere.

Ritratto di mistereaster

mistereaster

Mar, 16/04/2013 - 16:29

SCUSATE , non valiamo un cazzo e da noi dipende la ripresa MONDIALE?????

Ritratto di mistereaster

mistereaster

Mar, 16/04/2013 - 16:30

GIORGIA NAPOLITANO puahahahahahahahhhhahahahahahhahaa.... lapsus?

maubol@libero.it

Mar, 16/04/2013 - 16:34

g02827 o Bersani che dorme?

vince50

Mar, 16/04/2013 - 16:48

Non contiamo per nessuno in senso positivo,anzi esattamente l'opposto.Però pare che siamo determinanti per la ripresa mondiale,questa è l'ennesima ripresa....per il culo.Sappiamo farci del male da soli,non è necessario che ci aiutino.

gioch

Mar, 16/04/2013 - 16:59

Non ci sono più i generali ed i colonnelli di una volta.

EmanueleS

Mar, 16/04/2013 - 17:00

Rispondo al commento: mistereaster Mar, 16/04/2013 - 16:29. Eh già, sig. "mistereaster"... che strano, vero? Leggendo fra le righe dei discorsi di certi personaggi si capisce molto. Che si tratti di una manipolazione mediatica a livello globale, allora quelli che vorrebbero il N.W.O. esistono davvero? Vorranno spolparci ben benino prima di abbandonarci al nostro destino. Si ricordino le urla della Lagarde e del FMI, quando l'Argentina si è resa indipendente dalla finanza internazionale, con le nuove politiche economiche della Kirchner e le menzogne diffuse in rete al riguardo.

libertyfighter2

Mar, 16/04/2013 - 17:01

Siiiii Pare che pure su Alpha Centauri si stiano preoccupando dei problemi produttivi italiani. Dicono che non possono andare avanti senza la chitarra coi funghi porcini. Ma per favore. La ripresa mondiale saremmo noi ad impedirla. Finissero invece di stamparsi i soldi alla cdc, piuttosto che aprire la bocca e dargli fiato.

gioch

Mar, 16/04/2013 - 17:03

Non sono mai stato socialista ma riconosco che l'ultino leader CON LE PALLE ,che abbiamo avuto, i comunisti l'han fatto morire ad Hammameth.

380900

Mar, 16/04/2013 - 17:13

IL FMI é un club assai esclusivo di bugiardi matricolati. Il Belgio per due anni é rimasto senza governo e a questi brutti mafiosi non é passato neppure per l'anticamera del cervello di appiccicare al Belgio la diagnosi dello stallo politico che mina la ripresa mondiale. Si tratta di vecchi farabutti che si sono fatti straricchi saltando addosso, derubando e ammazzando tutti quelli si trovano in difficoltà e non gli riesce di difendersi. Ma il regolamento dei conti non é lontano.

polonio210

Mar, 16/04/2013 - 17:22

Accidenti!!Non ho mai saputo che il nostro Paese fosse così determinante per le sorti dell'economia mondiale.Non mi sembra che i dati micro e macroeconomici globali siano basati su quanto l'Italia fa o non fa in campo economico.Non è che questa Signora,con la puzzetta sotto il naso ed il fularino di ordinanza,voglia imputare al nostro Paese delle colpe che non ha,ne può avere,ma che dovrebbero ricadere sul FMI sulla BCE per colpa della loro insipienza e menefreghismo?Perciò non cerchino un capro espiatorio,ma guardino nelle loro segrete stanze,ne troveranno in quantità.

illogic

Mar, 16/04/2013 - 17:25

Fuori da questa europa SUBITO che non ci merita! E cacciamo in Germania Prodi, Amato, Monti, Napolitano e tutta la loro cricca di euroschiavi!

xawdoo

Mar, 16/04/2013 - 17:26

lol addirittura siamo la causa della "non" ripresa mondiale.... e quanto e' brutta sta vecchiaccia xD

canaletto

Mar, 16/04/2013 - 17:30

ADDIRITTURA???????? LA GARDE VAI A FARE LA P.... ALTROVE. CI AVETTE RIDOTTO COSI GRAZIE A QUELLA MERDA DI PRODI E MONTI CHE ANDIATE TUTTI A FARE IN CULO E IN FALLIMENTO A PARTIRE DALLA CULONA DELLA MERKEL BRUTTA BASTARDA E STRUNZ

Patrick

Mar, 16/04/2013 - 17:32

C'e' chi come il Belgio, sono anni che non ha un governo! Centro dell'Europa e divisa tra due regioni!

m.m.f

Mar, 16/04/2013 - 17:35

un paese governato da sempre da dei coglioni farabutti ladri corrotti incapaci ignoranti poteva solo fare la fine che sta facendo: coglioni-ladri-farabutti-ignoranti-mascalzoni!

moshe

Mar, 16/04/2013 - 17:36

Usciamo SUBITO dall'euro, risparmieremmo subito molti miliardi ed avremmo qualche migliaio di parassiti da mantenere in meno! In Italia stiamo cercando di fare il federalismo, uno degli scopi è quello di evitare il giro vizioso di soldi stato-regioni, non vi pare che con l'ingresso nella ue si sia aperto un'altro giro vizioso simile? a questo va aggiunto, ed è riconosciuto da più fonti, che alla ue diamo più di quello che ci ritorna; QUESTO SI CHIAMA ESSERE INTELLIGENTI?

Ritratto di mistereaster

mistereaster

Mar, 16/04/2013 - 17:39

già... è molto strano..ma neanche tanto.. il valore dell'Italia in Europa oggi è alto , domani è basso e dopodomani non se ne parla... per poi ricominciare ... a me quest'europa non piace per niente.. a Lei egr. Emanuele??

Gianca59

Mar, 16/04/2013 - 17:53

Non si preoccupi, con calma faremo anche quello: per ora la cosa più importante per i nostri soloni è il presidente della repubblica.

Massimo Bocci

Mar, 16/04/2013 - 18:09

Ha ragione il FONDO!!!! Se dalla.....TRUFFA EURO, esce anche un PAESE di GONZI COME lITALIA il cui la democrazia è una TRUFFA (come l'EURO!!) un REGIME STORICO,INSTAURATO DA STALIN nel 47, con un associazione di vera MAFIA...CATTOCOMUNISTA, dove li troveranno altri PAESI con più GONZI e credenziali che si faranno derubare EURO. La truffa (degli Stati Uniti d'Europa) è arrivata al capolinea, ha toccato il FONDO!!! I franco-crucchi ne devono trovare un'altra, possono chiedere una consulenza (per nome e falsi titoli) a dei professionisti PD, una ditta con 65 anni di esperienza nel settore............DELLE TRUFFE AL BUE!!!!!!

380900

Mar, 16/04/2013 - 18:11

Senti m.m.f., 'mo basta con le tue autocritiche! Coraggio, non buttarti giù in questo modo. Hai mai pensato di emigrare nella Corea del Nord?

380900

Mar, 16/04/2013 - 18:12

Senti m.m.f., 'mo basta con le tue autocritiche! Coraggio, non buttarti giù in questo modo. Hai mai pensato di emigrare nella Corea del Nord?

franco@Trier -DE

Mar, 16/04/2013 - 18:21

Ormai la Italia è finita, con i comunisti al potere nessun stato ha più fiducia nel tricolore.RASSEGNATEVI.

gpl_srl@yahoo.it

Mar, 16/04/2013 - 18:30

ma bersani se ne frega!

angelovf

Mar, 16/04/2013 - 18:35

Usciamo da queste palle ai piedi, dobbiamo essere liberi di respirare come una volta, ci attaccano da tutti i fronti, abbiamo perso la sovranita nazionale.

gpl_srl@yahoo.it

Mar, 16/04/2013 - 18:38

questi signori contano su una ripresa che non ci potra essere: i pagamenti previsti dal Monti sono ostacolati da una burocrazia assurda e potranno cominciare a raggiungere i creditori solo da ottobre in poi quando altre cento venti mila aziende saranno fallite e chiuse definitivamente e la colpa sarà non solo di bersani ma anche di Monti che sta combinando, economicamente, solo disastri irreparabili

gpl_srl@yahoo.it

Mar, 16/04/2013 - 18:41

la signora Merkel, ancora 15 giorni prima delle elezioni ha ricevuto bersani benedicendo un suo governo assolutamente senza il PDL: ancora domani pagheremo le conseguenze di questo accordo scellerato che prevedeva per Bersani l' appoggio diretto del professorino: ma evidentemente non si sono ancora accorti che il professorino non c'é piu!

cgf

Mar, 16/04/2013 - 18:49

OPS! o L'Italia è molto più importante di quanto hanno sempre voluto farla sembrare oppure non sanno più a cosa attaccarsi per non ammettere le loro incapacità!! In Belgio (e non solo) ci hanno messo molto più tempo a formare il Governo, nessuno si azzardava a dire che ..... BUFFONI a partire dal FMI che ha mandato in default mezzo mondo con le sue cure sbagliate!!

Ritratto di stenos

stenos

Mar, 16/04/2013 - 18:53

Ma questa e' completamente scema. Ma dove l'hanno trovata? Ma a chi ci hanno messo in mano? Azzo siamo una superpotenza che fa affondare il mondo. Strilla strilla vcchia tro..ia, tanto l'europa e l'euro non avranno vita lunga, ormai sono in coma profondo. Basta aspettare e ce li togliamo dai cog.ni tutti.

LAMBRO

Mar, 16/04/2013 - 18:56

CI VOLEVA POCO A CAPIRLO!!! LO HANNO CAPITO ANCHE A BETTOLA, CHE NON LO HANNO VOTATO, MA LA MENTE NO!! NON CAPISCE QUINDI O E' SCEMO O E' IN MALAFEDE!! CERTO NON SI Può PENSARE DI AFFIDARGLI GLI ITALIANI!!! LO AVEVO GIA' SCRITTO SU QUESTE PAGINE CHE TUTTI QUESTI GIOCHINI IMPRONTATI ALLA PURA DEMAGOGIA CI SAREBBERO COSTATI PIU' DI 80 MLD (fra Monti e Bersani). Ecco , purtroppo la conferma!!!

m.m.f

Mar, 16/04/2013 - 19:08

un paese di capre esattamente come il venezuela solo che in venezuela hanno oro,ferro,bauxite,gas ,petrolio,diamanti,smeraldi. qui abbiamo un popolo di capre,una politica di capre,un paese con le pezze al culo.

EmanueleS

Mar, 16/04/2013 - 20:32

Risposta al commento: Mar, 16/04/2013 - 17:39 mistereaster. No, neppure a me piace come è stata concepita la gestione politico-economica di questa Europa. Avrei preferito un'Europa delle nazioni. Nell'Europa odierna, che impone agli stati di prendere a prestito la moneta Euro con elevato tasso di interesse (quindi una mezza truffa, in pratica), ci indebiteremo senza fine fino a finire in mezzo ad una strada, poiché il nostro Stato è sempre stato abituato a spendere a Deficit (nel regime monetario della Lira), ed il nostro settore pubblico è stato costruito su questo. Adesso ci impongono il pareggio di bilancio, strozzandoci economicamente. Ci sono ottime informazioni riguardo ciò su "Il più grande crimine" (ed altro) a cura del giornalista Paolo Barnard. Non è berlusconiano, ma la storia della nascita della moneta Euro è ben trattata ed assolutamente plausibile. Se non ha già visto questi filmati, Le consiglio di darci un'occhiata. Possono sembrare una pazzia le cose che dice, ma se si fa un'analisi ragionata di quello che è successo negli ultimi tempi, si vede che c'è un fondo di verità. Usciamo dall'Euro e torniamo a riprenderci sovranità monetaria e politica. Cordiali saluti.

Franco60 Ferrara

Mar, 16/04/2013 - 20:36

Fuori dall'europa, fuori da tutti questi succhia sangue.

Acquila della notte

Mar, 16/04/2013 - 22:49

bene, allora visto che ci fanno morire di fame portiamo noi nella cloaca anche gli altri e se la prendessero in quel posto!!! ma ancora parla questo cesso vivente?? è il FMI che non ne ha azzeccata una da 20 anni a questa parte e parlano?? certo come quando dicevano all'argentina che non si sarebbero ripresi dala crisi perché non facevano quello che volevano. infatti l'argentina ha fatto esattamente il contrario di quello che questa chiavica di donna diceva ed hanno avuto un notevole ripresa. Il PIL si sta riducendo per via delle politiche economiche che LORO hanno imposto a noi, ora stanno trovando la scusa del non governo per giustificare le loro scelte idiote!! ma impiccati Lagarde!!

Ritratto di abj14

abj14

Mar, 16/04/2013 - 23:52

Miiiiin....ia, noi tutti soli condizioniamo la ripresa mondiale. Madame, ça va pas la tête? - (2° invio)

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Mer, 17/04/2013 - 00:21

Il Fondo Monetario Internazionale è una istituzione sufficientemente autoritaria per essere ascoltata? Se si, come mai dà fastidio solo a quelli che continuano a seguire come pecore quel tale che ci sta portando dritti nel baratro? PER INTENDERCI, QUEL TIZIO CHE DA 50 GIORNI LECCA INCESSANTEMENTE I PIEDI AI GRILLOIDI.

Miraflores

Mer, 17/04/2013 - 04:01

BRAVISSIMO GIOCH, PAROLE SACROSANTE MA MI PERMETTTA DIRLE CHE UN'ALTRO LO ANNO DATO IN MANO ALLE BR E L'ULTIMO LO HANNO MESSO A TACERE CON UN PROCESSO DURATO 7 ANNI PENSANDO CHE MORISSE PRIMA DI DOVERLO ASSOLVERE X NON AVER COMMNESSO IL REATO CON RELATIVE SCUSE, UN GOLPE BEN ORCHESTRATO CHE HA PORTATO L'ITALIA AD ESSETRE IL FANALINO DI CODA NEL MONDO, TIPICO DA PAESE SOTTO OCCUPAZIONE KOMUNISTA. DOVE CRESCITA , ECONOMIA E IMPRENDITPORIA SONO NEMICI STORICI. INFATTI DAL 90 AD OGGI LA CRESCITA É STATA SEMPRE CON LO 0 DAVANTI.

Miraflores

Mer, 17/04/2013 - 04:13

MMF, NOI A PARTE UN POPOLO DI CAPRE ABBIAMO BERSANI CHE SE NON LO ANNO VOTATO NEMMENO A BETTOLA DOVE É NATO E CRESCIUTO É TUTTO UN PROGAMMA E UN'ASSOCIAZIONE DI TOGHE ROSSE CHE IL VENEZUELA A CONFRONTO É UN PARADISO, DOVREMMO SPOSTARCI PIÚ SU POGYANG.

Ritratto di oliveto

oliveto

Mer, 17/04/2013 - 07:45

comunisti : il vero male dell'Italia. Bastardi

nino47

Mer, 17/04/2013 - 08:56

Finalmente qualcuno ci dà l'importanza che meritiamo...no, perchè dopo aver appreso che perfino l'atollo di Cipro aveva minacciato l'economia mondiale e nessuno l'aveva pensato per l'Italia..ci sentivamo un pò in debito di considerazione......!

franco@Trier -DE

Mer, 17/04/2013 - 09:03

certo la Merkel fa i suoi interessi e della sua nazione cosa che non sapete fare voi GPL.Lei dei Bersani,Prodi e compagni non ne ha ne dentro e ne fuori dal governo.

gpl_srl@yahoo.it

Mer, 17/04/2013 - 10:03

ma che cavolate dice questa donna dal basso del suo podio! l' italia non sta facendo assolutamente nulla come nulla ha fatto Monti benedetto a suo tempo anche dal FMI. Quindi non ci vengano a raccontare storie.