Dagli Enti locali possono arrivare nuove tasse per 12 miliardi

Tra addizionali Irpef e Irap, Imu e Tasi sindaci e governatori possono alzare le tasse per 12 miliardi di euro

Le tasse locali continuano ad aumentare. Basti pensare che, come sottolinea il Corriere, già una dozzina di capoluoghi, tra cui Bologna, Modena, Treviso e Livorno, hanno deciso di aumentare le aliquote delle imposte sulla casa, mentre tre Regioni hanno alzato le addizionali sui redditi. Ma c'è ancora margine, per governatori e sindaci, di aumentare le tasse per l'anno in corso. Se decidessero di farlo le tasse locali potrebbero salire di circa 12 miliardi di euro. Un bel salasso per le tasche dei contribuenti.

Secondo i dati forniti dall'Ufficio di bilancio (autorità indipendente sui conti pubblici), i governatori potrebbero spingere l'aliquota dell'addizionale di un ulteriore 38% (rispetto ai 2,2 miliardi incassati nel 2013), e quella della sovrattassa Irap del 72% (oltre gli 1,2 miliardi incassati nel 2013). In teoria, quindi, in virtù dell'autonomia fiscale le Regioni potrebbero incassare altri 3,5 miliardi, salendo così a circa sette. Fino ad ora c'è stata una certa cautela da parte dei governatori, molta di più rispetto ai sindaci.

C'è da sottolineare, però, che il margine di aumento delle tasse è molto più alto proprio per i Comuni. Questo soprattutto grazie a Imu e Tasi. Ma veniamo alle singole voci. L'aumento delle addizionali Irpef (fino ai livelli massimi consentiti) potrebbe generare circa 2 miliardi in più di entrate. Può agire su questa leva il 70% dei Comuni (per il 40% circa della popolazione), mentre i Comuni che già sono arrivati al massimo della tassazione sono il 15,9%.

Capitolo prima casa. Dalle stime fatte dall'Ufficio di bilancio, le imposte potrebbero salire di circa il 71%, quelle sugli altri immobili, invece, del 32%. Nel 2013 l'autonomia impositiva dei Comuni ha fruttato 4,2 miliardi di euro, potrebbero arrivare altri sei miliardi, con un introito massimo (per Imu e Tasi) stimato da Confedilizia in 31 miliardi.

Commenti
Ritratto di dbell56

dbell56

Lun, 18/05/2015 - 10:53

Mi domando, ma non può essere incostituzionale un aumento troppo vertiginoso delle imposte locali, perchè disancorato completamente dal principio di capacità contributiva?

Rossana Rossi

Lun, 18/05/2015 - 10:55

Tranquilli........aumenteranno di sicuro .........è l'unica cosa che sa far bene chi ci sta disgraziatamente governando......

Ritratto di Overdrive

Overdrive

Lun, 18/05/2015 - 11:37

ma perchè invece di continuare a chiacchierare non smettiamo tutti, ma dico tutti... di pagare le tasse? Soldi a casa sotto il materasso e via. Facciamoli trovare in meno di una settimana in mutande senza poter pagare neanche i cani da guardia....vediamo che fanno e se cominciano a darsi una mossa, perchè finchè la vacca può essere munta...la mungono.

Ritratto di mvasconi

mvasconi

Lun, 18/05/2015 - 11:37

E si avvicina sempre piú la quota massima del 100% tiu tassazione... Oltre non si puó andare.. Peró ci saranno i fantomatici 80Eur (da soldi tolti a tutti) e FORSE 500eur (per selezionati individui post voto)... "Alegher, l'è il dí dei mort" ("Allegri, è il giorno dei morti), da un sonetto del Tessa.

Rainulfo

Lun, 18/05/2015 - 12:36

togliete "rischio" se si tratta di aumentare le tasse in Italia è sempre una certezza.. accade di sicuro!

titina

Lun, 18/05/2015 - 13:56

Stipendi e pensioni bloccati , e perchè non bloccano le tasse? a che cosa dobbiamo rinunciare ancora, a sopravvivere?