Debito pubblico da record: aumentato di 18,4 miliardi in un mese

Bankitalia fa sapere che nel mese di luglio il debito pubblico italiano è arrivato ai 2.341,7 miliardi

Torna a salire a luglio il debito pubblico. È aumentato di 18,4 miliardi rispetto al mese precedente, risultando pari - fa sapere Bankitalia - a 2.341,7 miliardi e toccando un nuovo record. Un dato che giunge mentre il governo gillo verde lavora alla legge di bilancio e mentre l'Ue spara sentenze sull'Italia e le "ricorda" che "non può vivere con un debito al 130%". E da qui la richiesta di Moscovici di un "bilancio credibile".

Ma oltre a Moscovici a parlare è stato pure Mario Draghi. Draghi, infatti, ha escluso un ombrello della Bce sul rifinanziamento del debito pubblico italiano dopo la fine del QE e ha invitato tutti gli Stati ad alto debito ad approfittare della congiuntura e della politica monetaria accomodante per intervenire sul debito.

L'aumento del debito pubblico, che ha toccato un nuovo record - spiega via Nazionale - è dovuto all'incremento delle disponibilità liquide del Tesoro (31,6 miliardi, a 80 miliardi), che ha più che compensato l'avanzo di cassa delle Amministrazioni pubbliche (15,1 miliardi), gli scarti e i premi all'emissione e al rimborso, la rivalutazione dei titoli indicizzati all'inflazione e la variazione dei tassi di cambio hanno complessivamente incrementato il debito di 1,9 miliardi. Con riferimento alla ripartizione per sottosettori, il debito delle amministrazioni centrali è aumentato di 20,4 miliardi e quello delle amministrazioni locali è diminuito di 2 miliardi. E il debito degli enti di previdenza è rimasto pressoché invariato.

Commenti

Zizzigo

Ven, 14/09/2018 - 12:27

La bulimia della classe burocratica centrale si espande, in previsione delle ferie. Peccato che, invece di imporre una cura per la silhouette, gli italiani continuino a nutrirla.

Ritratto di Atomix49

Atomix49

Ven, 14/09/2018 - 12:40

Su adesso non stiamo a sottilizzare, saranno stati i preparativi per le ferie... E' logico che dovendo andare in ferie per 40 giorni serva qualche spicciolo in più. Che volete che sia... anche quelli di Bankitalia sono dei Komunisti, dei parrucconi in Stile Bruxelles, quelli che vedono i ducetti, traditori incapaci ed ignoranti come mario Draghi... ma su, volete mettere con le menti eccelse dei grullati e dei trogloditi padani? Ora i leghisti faranno l'ennesima colletta (sono tanti) e metteranno i conti a posto.

qwewqww

Ven, 14/09/2018 - 12:49

A roma si fregano l'impossibile! 18 mil. di euro in più in un solo mese.Lo stato scroccone romano e dò sùdde ha fatto meglio di due mesi fa che era riuscito ad aumentare il debito pubblico di 14 mil. di euro.Stanno cercando anche 6 mil. di euro per Alitalia (per comprare centinaia di aerei nuovi e mantenere a fondo perduto e senza utili la compagnia romana),nei prox mesi batteranno anche questo record. Inoltre costringendo fs a comparare alitalia manderanno a gambe all'aria pure fs che ora fa utili,quindi altri miliardi di debito non solo in alitalia ma pure in fs. Nonostante abbiano anche aumentato tutte le tasse nascondendole astutamente in mille rivoli(come il canone rai in bolletta elettrica),con la benzina e i pedaggi autostradali più cari d'europa,gli scrocconi di roma non sanno più dove andare a prendere i soldi per non indebitare costantemente il paese e quindi le famiglie italiane, in particolare del Nord Italia,che poi con le spese non riescono ad arrivare a fine mese.

rokko

Ven, 14/09/2018 - 12:59

Di questi 18 miliardi, almeno 4 sono dovuti alle minchiate che gli esemplari (scusate ma "esponenti" proprio non mi viene) al governo sparano una dopo l'altra.

Marguerite

Ven, 14/09/2018 - 13:00

E questo sarebbe sorprendente ? Io vorrei che l’UE chiudesse il rubinetto dei soldi facili all’Italia per vederli chiedere l’elemosina.... che gli Italiani, non dimentichino...che se possono ancora andare all’ospedale, scolarizzare i bambini, avere una Polizia di stato, andare in pensione ecc. E GRAZIE ALL’EUROPA...visto che l’Italiano spende più di quanto guadagna....

ziobeppe1951

Ven, 14/09/2018 - 13:33

MINKIAPETOMIX..il debito pubblico è cresciuto grazie ai fankazzisti statali di cui tu ne hai fatto parte

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Ven, 14/09/2018 - 13:42

Male, molto male! Eppure mi sembra così strano che all'inizio dell'era Monti, il debito pubblico era a 1915 mld di € e con Gentiloni è arrivato a superare i 410 mld di € in 7 anni, mentre la Ue "sottaceva"! Anzi chiuse tutti gli orifizi visivi ed uditivi sui noti 80 euro di aumento alle classi meno abbienti alle precedenti europee (Fonzie). Dire dove li ha presi? Dalle pensioni, uno sconto Ue? Altro? Boh. Questa è la minestra: le critiche non bastano, bisogna fare proposte sensate. Si torna al voto (le opposizioni tremaano a questa eventualità) o se ne trova un altro (illusione ottica per me)? Il mio giudizio lo darò sempre dopo la legge di stabilità. In attesa delle prossime Europee starò sulla riva del fiume a contare "cadaveri" eccellenti che lodano l'Italia se si genuflette a desiderata di Francia e Germania, ma se vuole avallare un altro percorso meno dannoso per le nostre tasche allora "Apriti cielo!" Cassandre e oche del Campidoglio a pieni polmoni.

Ritratto di riflessiva

riflessiva

Ven, 14/09/2018 - 14:26

Grazie felpato ma lui pensa ai post in internet e ai selfie, a mandare l'amante in televisione e solo dopo, ma dopo mai gli italiani. Grazie di maio lui pensa studiare geografia e i gerundi. Governo del cavolo a casa incapaci

VittorioMar

Ven, 14/09/2018 - 15:47

..sono ancora spese del Passato Governo..la finanziaria questi non l'hanno ancora emanata !!

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Ven, 14/09/2018 - 15:47

Troppa gente da mantenere. Parassiti quasi esclusivamente comunisti. Da mandare a lavorare.

Ritratto di ierofante

ierofante

Ven, 14/09/2018 - 15:57

Come si permette Draghi a dirci cosa dobbiamo fare? Mica è stato eletto dal popolo, dunque non è legittimato a parlare. Senz'altro più autorevoli in materia sarebbero le opinioni di Ilona staller, Toni Nxxxi, Antonio Razzi, Nino Strano e via dicendo, loro si eletti dal popolo. Del debito pubblico poi, chi se ne frega. Non appena l'Italia tornerà ad essere uno stato soprano stamperemo banconote con l'effigie di Renata Tebaldi in quantità tale da ripagare l'intero debito e vivremo felici senza lavorare cantando da buoni sopranisti le arie di tutte le opere che vorremo. VIVA L'ITALIA SOPRANISTA.

baio57

Ven, 14/09/2018 - 16:22

Occorre una "riflessione",il dato si riferisce al mese di luglio,quindi il nuovo governo in carica da meno di un mese ha fatto salire il deficit di 18 Ml.? E pensare che ci sono cocomeriotas che ci credono pure .

rokko

Dom, 16/09/2018 - 09:59

È incredibile che ci sia qualcuno che pensa ancora che il debito aumenti per le "spese" del governo (in questo caso quello precedente ovviamente).

rokko

Lun, 17/09/2018 - 15:05

baio57, rifletti pure, rifletti ...