Enel ristruttura le case degli italiani

Con Enel X anticipa i crediti fiscali per ecobonus e sismabonus

Roma Enel X, la divisione servizi innovativi del gruppo guidato dall'ad Francesco Starace, ha lanciato una nuova offerta dedicata ai condomini che comprende lavori di efficientamento energetico, messa in sicurezza sismica e ammodernamento tecnologico. La proposta si inserisce nell'ambito del sistema di incentivi Ecobonus e Sismabonus che danno la possibilità di ottenere un credito fiscale che, in funzione degli interventi effettuati, può arrivare all'85% del valore dei lavori e che può essere ceduto in un'unica soluzione a Enel X come parziale corrispettivo delle opere di efficientamento. Per accedere all'offerta sono previsti dei lavori minimi di riqualificazione come l'installazione del cappotto termico esterno (almeno il 25% della superficie) e l'installazione di un impianto centralizzato di riscaldamento.

Cedendo il credito ad Enel X, il condominio deve farsi carico della sola quota parte non coperta dagli incentivi fiscali riducendo l'esborso dei singoli condòmini. La divisione di Enel offrirà anche servizi di consulenza energetica e di progettazione dell'intervento, passando dalla realizzazione delle opere civili alla gestione delle pratiche amministrative fino ad arrivare alla cessione del credito fiscale.

«Stiamo effettuando uno screening delle imprese di ristrutturazione in modo da selezionare le migliori», ha affermato il ceo di Enel X, Francesco Venturini sottolineando che «noi ci mettiamo la faccia e quindi siamo responsabili dei lavori a differenza di altri operatori che si limitano ad acquistare il credito fiscale». I prossimi step saranno gli accordi di partnership con istituzioni finanziarie per coprire il 100% delle spese e la stipula di contratti di project financing con gli enti locali per estendere l'offerta anche al settore del social housing.