Per fare cassa i Comuni puntano sull'Irpef Ecco dove aumenterà

Abolita l'Imu e in attesa della Service Tax, ai sindaci non resta che alzare le aliquote delle addizionali

Abolita l'Imu, i Comuni cercano risorse. E a farne le spese sono i cittadini che stanno per ritrovarsi tra capo e collo una stangata sulle addizionali, in attesa che anche queste vengano abolite dal Parlamento. Su poco più di 8mila Comuni italiani, quasi 2mila hanno infatti deciso di aumentare le aliquote Irpef per far quadrare i conti. Di questi, 267 sono arrivati all'aliquota massima pari allo 0,8% e senza esenzioni per le fasce di reddito più basse o scaglionamenti in base al reddito, come rivela il Corriere della sera.

Del resto, i Comuni si sono trovati da un giorno all'altro senza entrate certe e con una Service tax in arrivo dai contorni non ancora delineati. L'unica strada per ripianare i conti in vista della chiusura di bilancio del 30 novembre è quella dell'Irpef. Proprio come è successo a Milano, dove Giulano Pisapia ha deciso di dimezzare la soglia di esenzione passata da 33.500 euro a 15 mila e ha diversificato le aliquote per reddito, aumentando di conseguenza le tasse soprattutto ai meno abbienti, con incrementi più miti per i più ricchi. Una scelta presa anche da condivisa da altri Comuni come Arezzo (soglia di esenzione a 13.500 euro), Lecco, Reggio Emilia e Pavia (esenzione fino a 15 mila euro), Lucca (fino a 14 mila), Santa Margherita Ligure (fino a 40 mila euro).

Ben 267 Comuni in Italia hanno invece deciso per una sola aliquota (quella massima) per tutti. Tra questi ci sono Biella, Campobasso, Chieti, Gioia Tauro, Messina, Rieti e tanti piccoli municipi che sperano così di raccattare quanti più soldi possibili.

Commenti

ccappai

Mer, 11/09/2013 - 10:38

Dovreste avere almeno la decenza di non pubblicare simili articoli. La foto di Pisapia, poi, cosa vorrebbe indurre a pensare? Che è colpa della sinistra? Chi si è battuto per eliminare l'unica tassa giusta in questo Paese? PDL, BERLUSCONI.... Chi ha messo le condizioni per costringere i comuni a fare cassa in qualche modo? PDL, BERLUSCONI....

Ritratto di gzorzi

gzorzi

Mer, 11/09/2013 - 11:10

Sai che bello, ti fanno credere d'aver tolto l'IMU e poi te la chiamano Service Tax = si continua a pagare. Grazie.

wotan58

Mer, 11/09/2013 - 11:14

Con il federalismo all'itaGliana voluto dalla sinistra ed assimilabili si è concesso agli enti locali di finanziare gli sprechi sempre maggiori e le ruberie tramite nuove tasse (a partire dall'IRAP), e tutti o quasi ne hanno logicamente approfittato. Ecco il risultato. Centinaia di migliaia di assunzioni inutili o peggio dannose per il paese(basti pensare agli ausiliari del traffico) Paese sempre più povero, aziende sempre più oberate dalla burocrazia e dai relativi costi.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mer, 11/09/2013 - 11:47

che brutta faccia!

Ritratto di capcap

capcap

Mer, 11/09/2013 - 12:18

Emerito pisapia! Ti dimostri sempre quello che sei sfruttando sempre gli altri e mai dimostrando un miglioramento di efficacia ed efficienza! Evviva il comunismo!

cgf

Mer, 11/09/2013 - 12:19

@ccappai lei non ha capito un cippa!! la IMU così come impostata non va bene, da adito ad abusi e sopprusi. Una tassa deve avere uno scopo altrimenti serve solo per foraggiare clientelismi e poltrone, nonché consulenze, su cui la SX italiana poggia il proprio potere, ecco perché ostaggiavano la rimozione. Meglio avere una tassa sui servizi e se questi verranno a mancare, ahimè proprio vero che tutti tengono famiglia, gli elettori sapranno come punire chi ha usato 'diversamente' quanto incassato, ancora di più la Corte dei Conti potrebbe chiedere che venga IN SOLIDO restituito quanto mal speso. è così che funziona nei Paesi civili e democratici di fatto e non di nome e, sorpresa!! si paga meno!! BTW il pissiapia ha aumentato di un miliardo (euro e non lire) le tasse ai Milanesi, dice che non basta anche senza IMU? Ci ripensi prima di dire che la IMU è una tassa giusta, certamente aveva già messo in moto il meccanismo degli sfratti per i contratti in scadenza, si ricordi che alla fine le tasse e balzelli li pagano SEMPRE chi è ultimo nella filiera, se produrre/affittare costa 100 il prezzo finale sarà 100+X ma se 100 diventano 100+Y di nuove tasse, il prezzo finale sara 100+Y con X maggiorato rispetto a prima per compensare Y. è il mercato, da sempre è stato così. Si ricordi cosa disse Maffeo Pantaleoni (1857-1924), economista e senatore italiano. Qualunque imbecille può inventare e imporre tasse. L'abilità consiste nel ridurre le spese, dando nondimeno servizi efficienti, corrispondenti all'importo delle tasse. FORZA ALLORA!! il metodo SOVIET non funziona, facciamo girare i neurini!

Ritratto di Luponero

Luponero

Mer, 11/09/2013 - 12:41

Ma parlando molto seriamente. Visto che la crisi ha toccato quasi tutti, perchè invece di mettere in croce la gente per pagare lo stipendio agli unici che la crisi non la sentono, non facciamo sentire loro un po' di crisi. Così tanto perche mi sembra iniquo che qualcuno dorma sonni tranquilli e qualcun altro rischia l'esaurimento nervoso. Mettiamo una riduzione di 100 euro sullo stipendio degli statali, visto che gli altri comuni mortali si sono visti decurtare anche qualcosin più dei cento euro. Al momento chi lavora e guadagna con il sudore del suo lavoro si vede i guadagni calare per la crisi, le tasse aumentare per pagare gli statali, in un contesto dove molto spesso il tfr non esiste. Allora 100 euro in meno per 3,5 milioni di statali per 13 mensilità stiamo su 4 miliardi. E la paura passa. La crisi ce la sobbarchiamo tutti come è giusto che sia. Questa proposta che in un referendum vincerebbe tranquillamente, in parlamento nessuno ha il coraggio anche solo di proporla.

Ritratto di giorgio.peire

giorgio.peire

Mer, 11/09/2013 - 12:45

CHE COSA NE FANNO I COMUNI DI TUTTI I SOLDI CHE INCASSANO? dove li mettono ?

BlackMen

Mer, 11/09/2013 - 12:46

cgf: lo sa vero che siamo l'unico paese al mondo a non prevedere una tassazione sugli immobili vero?

LAMBRO

Mer, 11/09/2013 - 12:56

Ricordo a TUTTI che in Italia ci sono 2 milioni di immobili non accatastati nella disponibilità impositiva dei comuni!!! Ma è più facile aumentare l'IRPEF !! E guarda caso le elezioni amministrative sono state stravinte dalla sinistra!! E' questo il RINGRAZIAMENTO agli ELETTORI? CONTINUATE COSì !! COSì IMPARANO A VOTARVI.

pasquale_tibur

Mer, 11/09/2013 - 13:46

Il vizio di aumentare la pressione fiscale non se lo tolgono, fino a quando non avranno distrutto definitivamente il ceto medio. Tutti a togliere soldi dalle tasche dei cittadini. Questa non è più democrazia, ma dittatura dei partiti. Ma le spese e gli sprechi che fanno sono tutti regolari? Sono tutti costituzionali? La Corte dei Conti non ha nulla da obiettare?

pasquale_tibur

Mer, 11/09/2013 - 13:48

Tolgono la vita ai cittadini con tasse su tasse per poi regalare soldi e privilegi agli stranieri e ai clandestini. Questi vogliono consegnare l'Italia agli stranieri.

Lino.Lo.Giacco

Mer, 11/09/2013 - 13:48

Naturalmente e' tutta colpa di Berlusconi. Popolo bovino e ottuso,ritenere che l'unica tassa giusta fosse l'imu e' da imbecilli. Per risanare i conti dei comuni, e garantire i servizi essenziali gli assessori in consiglieri si togliessero l'80% del furto che fanno alle casse. Facessero lavorare i dipendenti invece di rubare lo stipendio invece di fare assistenza ai lavativi e immigrati a sbafo

Ritratto di IoSperiamoCheMeLaCavo

IoSperiamoCheMe...

Mer, 11/09/2013 - 14:17

Articolo inutile in quanto era ovvio che non essendoci soldi se togli una tassa da qualche parte devono entrare, ed ecco che si aggiungono nuove tasse (service tax)o si auemntano l'esistenti. Quindi a fine anno quando ognuno si farà i conti in tasca molto probabilmente ( e io dico quasi sicuramente) arriverà a dire, come sempre, era meglio che ci tenevamo l'IMU avremmo risparmiato più soldi. L'IMU é stata semplicemente una manovra elettorale non con lo scopo di fare bene agli italiani ma di raggirarli a scopi politici. Magari con il tempo quando la prossima promessa verrà fatta la gente aprirà gli occhi e ragionerà un pochino di più se gli conviene veramente o no.

claudio faleri

Mer, 11/09/2013 - 14:35

penzino i comuni ad evitari gli sprechi assurdi, concerti gratis, mostre, viaggi psedudo culturali ed altre stronzate che pesano sulle spalle dei cittadini, ho capito che qui non cambia nulla ma perlomeno non ci prendano per il c.......o, lo fanno da 50 anni

unosolo

Mer, 11/09/2013 - 14:40

avete rotto i co,,,, possibile che non si riesca a fare tagli dei sprechi , santissimi spendaccioni avete decine di edifici in carico che non vengono usati , alla comunità costano sia per il personale che i costi di gestione , basta darli in comodato d'uso per un periodo gratis affinche vengano ristrutturati da chi li prende in gestione e usati in modo adatto a secondo della costruzione , potrebbero diventare musei , ristoranti per matrimoni , o feste in genere , comunque non peserebbero alla società e si autofinanzierebbero le ristrutturazioni , ciò è anche avvenuto , possibele che ogni volta si tocca l'IRPEF direttamente in busta paga ? ogni anno le pensioni scendono per questi aumenti , provinciali regionali e comunali oltre anche le addizionali , basta è ora che tagliate lo spreco e vi dedicate a raccogliere i soldi da ciò che potete vendere o dare in gestione a privati.

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Mer, 11/09/2013 - 15:26

@ccappai,tu sarai uno di quei sostenitori ad oltranza delle tasse.Non ti è mai passato per la testa che i Comuni potrebbero tagliare le spese per non aumentare le tasse?No,perché il tuo interesse supremo è quello di gettare la croce su Berlusconi,qualsiasi cosa faccia.

st.it

Mer, 11/09/2013 - 15:37

ANCORA con questa storia? non c'è più nulla da rubare vi siete mangiati l'italia intera l'avete svenduta alle potenze economiche straniere e volete far credere che siamo un paese di ladri per la verità siamo un paese GOVERNATO da gente di dubbia reputazione

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Mer, 11/09/2013 - 15:48

pagate milanesi pagate sinistra è bello, sinistra è povertà sociale si odiano i "ricchi" perchè si deve essere tutti poveri. Si cominci a licenziare nel settore pubblico impiego per risparmiare.

Ritratto di ferdnando55

ferdnando55

Mer, 11/09/2013 - 15:57

Euterpe, l'imu è stata messa da berlsuconi e poi è stata tolta da berlsuconi, rassegnati, ccappai ha ragione. quello che mi domando io è ma ieri non dicevate che pigiapia aumenta le tasse SOLAMENTE perchè è un comunista?

Libertà75

Mer, 11/09/2013 - 16:06

@blackmen, non è vero, anche in Italia c'è una tassazione sugli immobili e maggiore che negli altri paesi perche qui è sia sulla fase di acquisto, che sulla fase di continuità temporale. Oltre IVA che è presente in quasi tutti i paesi, c'è anche una tassa di registro (e in un Paese intelligente ci sarebbe o l'imposta o la tassa, non entrambe, n'est pas?) e infine dulcis in fundo esiste pure una tassazione aggiuntiva quando si deve stipulare un mutuo e porre un'ipoteca. Oltre alle imposte iniziali vi sono anche quelle di esercizio: l'imu non è stata abolita, è stato tolta la quota che il primo anno è andata a favore dello Stato, mentre la quota a favore degli enti locali rientrerà nella Service Tax (che come la già defunta Tares prende elementi di calcolo dai valori catastali dell'immobile, oltre a occupanti e metriquadri) e che non è possibile fare sempre doppia imposizione (una imposta imu e una tassa tares, ne basta una ossia la Taser). Quindi per una volta che è stata fatta una buona cosa (trasversale da dx a sx) bisognerebbe ringraziare i parlamentari (di dx e di sx). Buona giornata a lei

Libertà75

Mer, 11/09/2013 - 16:09

@ferdnando55, alcuni comuni aumentano l'irpef per compensare il mancato gettito imu, questo è vero (c'è da chiedersi come mai del resto, nel 2012 hanno avuto questo flusso che non c'era nel 2011, lei nel suo comune ha notato un rinnovamento e una prolificazione di servizi?). Nel caso di pigiapia, lui ha aumentato del doppio della quota che gli è venuta a mancare con l'imu (ma verso quali servizi aggiuntivi sta andando il comune di Milano?).

aredo

Mer, 11/09/2013 - 16:16

@ferdnando55: l' IMU è stata messa Monti. Stupidi PDL e Berlusconi ad appoggiare Monti sicuramente. Non hanno il coraggio di attaccare a testa bassa 24/7 senza paura della sinistra. Non hanno il coraggio di arrivare alla guerra civile. Ma tanto ci si arriverà.

mila

Mer, 11/09/2013 - 16:26

Si e' data troppa autonomia agli Enti locali.

Libertà75

Mer, 11/09/2013 - 16:28

@luponero, per fortuna che nessuno ha il coraggio di proporre la sua proposta populista. Qui di seguito le dimostrerò che lei non è avezzo ad analisi economiche e per il futuro le consiglio di verificare le sue ipotesi, sa a volte da soli ci si accorge che il pensiero è scorretto. Per ordine: a) nel pubblico già esiste quella riduzione che dice lei ed è calcolata in circa 120 euro mensili medi in quanto vi è il blocco salariale da inizio 2009; b) provi a collegare il periodo temporale del blocco salariale al pubblico impiego con la caduta dei consumi e l'aumento della crisi; c) togliendo soldi a chiunque (aldilà della categoria) si ingenera riduzione di consumi; d) i pubblici dipendenti sono spesso legati da un contratto di esclusività (la maggior parte di essi non può fare secondo lavoro); e) senza sostituzione dei dipendenti (pensionati vs nuovi assunti) e senza aumenti salariali le casse previdenziali dei pubblici dipendenti vanno in negativo e paga comunque il cittadino con la fiscalità generale; f) per facilitarla in un'analisi economica (notando che lei è privo dei più elementari sistemi di approcio) le consiglio di guardarsi un documentario/film di Michael Moore dove spiega abbastanza bene cosa succede riducendo il potere di acquisto delle persone ("Capitalism: A Love Story" - mi rendo conto che non abbia mai sentito parlare di crisi legata ai mutui subprime, ma ogni tanto farsi un'informazione può essere utile, sicuramente è questione propedeutica alla comprensione). Detto questo le rammento che non solo il blocco salariale verso una classe di dipendenti è incostituzionale, ma pure la sua proposta, cosa che sono già state bocciate da tutte le corti europee dove si è fatto. Inoltre, l'Italia non è il Paese dei dipendenti pubblici, faccia una ricerca su internet e rimarrà sorpreso. Infine, mi congratulo con lei per la sua capacità di fare il calcolo di 4 miliardi, la cifra con la quale si sbloccherebbe la crisi italiana, sono proprio le persone a salario fisso che in caso di riduzione dei loro emolumenti aumentano in maniera più che proporzionale la riduzione dei consumi, perché percepiscono (giustamente) che il costo dell'inflazione sarà a loro esclusivo carico, prevedendo un futuro di povertà, 4 miliardi sarebbe l'adeguamento dei loro stipendi e implicherebbe un aumento di consumi e quindi una generazione di posti di lavoro stimabile in quasi 100mila posti (ma io lo capisco, in Italia va di moda cancellarlo il lavoro e non farlo). Aggiungo per sua magna cultura alcuni stipendi tipici, un carabiniere a 1300 euro al mese che rischia la vita, un dottore a 2000 euro al mese che ti deve salvare la vita, un operatore ecologico a 1100 euro al mese che ti deve togliere la spazzatura, un insegnante a 1600 euro al mese che ti deve educare ed acculturare i figli, ecc... ecc... ecc... Le chiedo scusa se le sono parso arrogante, ma vede, c'è troppa gente che parla di economia non avendola neppure mai trattata. Buonagiornata a lei

Ritratto di Gigliese

Gigliese

Mer, 11/09/2013 - 16:35

Quando c'era la Moratti anche se Str..a non aveva aumentato le tasse, Ma tant'è Pisapippa deve incassare per far le case agli Zingari. Putroppo anche a Roma c'è un Sindaco che invita ad andare TUTTI in bicicletta. Come dice IL SAGGIO: MILANESI E ROMANI (QUELLI CHE LI HANNO VOTATI) AVETE VOLUTO LA BICICLETTA ADESSO PEDALATE!!

ilbarzo

Mer, 11/09/2013 - 17:05

Non illudiamoci,perche' l'IMU non verra' tolta e l'Iva passera' al 22% come previsto,in quanto Letta non sa dove mettere le mani per trovare i fondi sostitutivi.Fara' cosi cadere il governo per poi dare la colpa a Berlusconi,nella speranza che Napolitano faccia un Letta Bis,il quale verra' appoggiato dai Grillini e Vendoliani,i quali non metteranno in agenda ne' l'Imu,ne' L'Iva,e cosi in c..o fratelli.

Ritratto di marione1944

marione1944

Mer, 11/09/2013 - 17:17

Un grande giornalista scrisse: "la sinistra ama talmente i poveri che ogni volta che va al potere li aumenta di numero". Il grande giornalista, a detta di tutti, era Indro Montanelli.

Ritratto di laghee100

laghee100

Mer, 11/09/2013 - 17:32

un milione di impiegati pubblici in cassa integrazione a 700 euro mensili o meglio se licenziati, e sarebbero risolti quasi tutti i problemi dell'Italia ! Al mio paese di 1250 abitanti ci sono 13 persone che incassano soldi dal comune, e quando bisogna tagliare l'erba o le piante, si prendono gli operai dell'amico del sindaco a 50 euro l'ora !

eloi

Mer, 11/09/2013 - 17:32

Anche i Comuni devono costrure case popolari. Darle poi in uso, non in affitto, agli zingari.

m.m.f

Mer, 11/09/2013 - 18:25

Votano i comunisti e si lamentano,votano il movimento 5 stelle e si lamentano,forse sarebbe meglio non andassero a votare. Prima vanno a scuola,poi all'ospedale a farsi inserire un cervello ,poi se funziona vadano a votare questi sono gli italiani........i risultati parlano da soli......

leo_polemico

Mer, 11/09/2013 - 18:26

E come la mettiamo con i pochissimi comuni che hanno istituito, qualche anno fa, la "tassa di scopo", ovviamente con un aumento di tassazione, se quanto promesso NON viene fatto? Il comune della città in cui abito è stato uno di questi: la costruzione di un edificio di "pubblica utilità",, che era lo scopo di questa tassa aggiunta, NON è stata fatta nè iniziata, per cui, a rigor di logica, dovrebbe essere restituito il "maltolto" della tassa di scopo. Ovviamente l'importo estorto è stato speso e chi s'è visto s'è visto: passata la festa. gabbato il santo. Aspettiamo fiduciosi....Naturalmente anche qui da me succede quanto lamenta il lettore laghee100 Mer, 11/09/2013 - 17:32: i dipendenti comunali non fanno lavori vari che invece vanno a cooperative, ovviamente "rosse".

roberto zanella

Mer, 11/09/2013 - 20:31

I cittadini sono usati pure dai Sindaci. Nei loro bilanci economici che presentano l'unica cosa che non varia è lo stipendificio comunale.Lì non si può fare nessun risparmio anzi...prima di fare un aumento Irpef i Sindaci dovrebbero avere i maroni per verificare se l'organizzazione del personale sia efficiente.Sono molti che pensano che ogni anmministrazione comunale abbia un 20% di personale in più. Ma i ns eroi con la fascia tricolore mica sono matti nell'andare a cercare rogne elettorali e allora dovremmo noi cittadini invitare i Sindaci a presentarci l'efficienza dei Comuni,attraverso una certificazione terza,privata e non quella del segretario comunale.

Ritratto di serramana1964

serramana1964

Mer, 11/09/2013 - 20:51

....cccaapppaaii......vai a scrivere le demenzialità sul fatto quotidiano...la tassa giusta????...ti è piombato addosso un elefante e ti ha rimbabito del tutto!!!...tassa giusta quella sulla casa che ti e costata una fortuna e che le devi fare manutenzione ogni anno x qualcosa....invece di andare a d ubriacarti vai a lavorare anche di domenica

cgf

Mer, 11/09/2013 - 21:49

@BlackMen lo sa che non è affatto vero! in ogni caso una tassa deve avere uno scopo e/o un fondo, si ripassi come funziona la gestione finanziaria dello Stato, Basta tasse generiche ed in ogni caso lei è così contento di trovarsi quintuplicata una tassa senza nulla in cambio, nel mio Comune (rosso dal 45) negli ultimi 5 anni è ottoplicata la tarsu con la scusa che ora è H... ad occuparsi, anche di raccogliere la tassa ndr, ma di servizi magliori.... anzi le strade sono più sporche di prima, si allagano appena c'è un temporale più del normale perché le foglie riempiono i pozzetti che non passano più annulmente, ma ogni tre, a svuotare adducendo la scusa che costa troppo perché è una COOP esterna che lo fa ora, strano... hanno gli stessi mezzi e se prima costava meno....? questo ed altro! In ogni caso nei paesi anglosassoni, dove la tassa non paga la tarsu se non passano a raccogliere, qui si. CMQ Tornando a quello che lei ha detto, vero che esiste la tassazione sulla casa, ma anche che si paga meno di tasse su tutto il resto!! meno, molto meno!!

giuliano60

Gio, 12/09/2013 - 17:42

Chissà perchè, ma le città dove si pagano più tasse sono quelle governate dalla sinistra. Ecco l'esempio: http://aggregatorenews.blogspot.it/2013/09/tasse-milano-palermo-napoli-e-genova.html

Ritratto di Luponero

Luponero

Gio, 05/12/2013 - 12:20

Mi perdoni sig. Liberta75 ma ho ancora del risentimento verso le sue parole. Sig. So tutto io e chi non sa non può parlare. Invece io parlo. Per pagare i dipendenti statale non esiste l'albero dei soldi, ma qualcuno deve fare lavoro vero, oramai sottopagato per pagare le tasse e foraggiare il carro della p.a. I privati, le partite iva e le aziende versano i contributi per i dipendenti. Lo stato difatto non versa i contributi per i dipendenti. Inps ha assorbito purtroppo l'inpdap. Di conseguenza i contributi dei privati servono a pagare i contributi agli statali. Il privato, con il suo stipendioa rischio e in molti casi decimato, paga le pensioni agli statali dallo stipendio inattaccabile, e dalla liquidazione sicura. Lei è un grande economista. Praticamente dobbiamo foraggiare la p.a. composta in larga parte da privileggiati fancazzisti perche poi loro forse tornano da chi offre beni e servizi e fanno circolare moneta. Se ne hanno voglia. Non credo ce ne sia bisogno. Facciamo un'altra cosa. Agganciamo lo stipendio statale al PIL con un opportuno coefficiente. In questo modo non costringiamo le poche partite iva rimaste in italia a pagare tasse sempre più alte per foraggiare la p.a. i militari e gli ospedali, perche sì caro signore, se ne faccia una ragione. Ci sono incompetenti anche tra i dottori o tra le forze di polizia. Non sono gli unti del signore. Inutile raccontare i miei casi personali, ma succedono cose tutt'altro che edificanti anche tra gli unti del signore. La crisi è di tutti e su tutti va distribuita.