Il flop di Equitalia

L'amministratore delegato di Equitalia, Benedetto Mineo, ha fotografato l'attività di Equitalia in occasione di una audizione in Commissione Finanze al Senato

Se non è un fallimento, poco ci manca. Sugli 894 miliardi di euro di carico di riscossione affidato ad Equitalia per il periodo 2000-2014, "il 7,7% è stato riscosso - per un valore di circa 60 miliardi - e il 7,8% è il carico residuo su cui lavorare, cioè altri 60 miliardi teoricamente riscuotibili". Così l'amministratore delegato di Equitalia, Benedetto Mineo, ha fotografato l'attività di Equitalia in occasione di una audizione in Commissione Finanze al Senato. 

Il numero uno della società di riscossione ha spiegato che della cifra totale il 22,6% era errato e quindi si è proceduto allo "'sgravio" e il 3% dei casi sono carichi sospesi in attesa di verifiche da parte dell'Ente. Un altro 27% è rappresentato da contribuenti falliti, deceduti e nullatenenti. Insomma poco più del 50% del carico affidato non è riscuotibile. Sul 25% dei casi, Equitalia ha tentato almeno un'azione di riscossione ma senza risultati. Insomma degli 894 miliardi iniziali sono stati riscossi solo circa 60 miliardi). 

Per l'ad di Equitalia però la colpa non ricade su Equitalia. "Troppo spesso in passato gli errori nell'emissione dei titoli esecutivi, di competenza degli enti impositori, hanno avuto riflessi negativi sulla nostra immagine e credibilità. È dunque importante che Equitalia venga sempre più vissuta e conosciuta per quello che è, uno strumento moderno che sa parlare con il contribuente ed è attento ai suoi problemi ed alle sue esigenze, ma che soprattutto è in grado di garantire quella 'equità', intesa come parità di trattamento tra cittadini necessaria in uno Stato di diritto", ha aggiunto Mineo.

Commenti

diego_piego

Gio, 20/03/2014 - 19:59

quanto deve all'erario l'incandidabile disarcionato?

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Gio, 20/03/2014 - 20:08

ah ricordatevi, sinistronzi, che equitalia è figlio di prodi! fu lui a introdurla con una legge (che poi diventò esecutiva sotto il governo Berlusconi)! bravi, bravi, intelligentissimi! voglio vedere quali saranno i vostri commenti, che sicuramente saranno tutti ridicoli, patetici, penosi!!

Ritratto di huckleberry10

huckleberry10

Gio, 20/03/2014 - 20:10

Quale capo del Governo ha dato vita ad Equitalia? Proprio lui!

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Gio, 20/03/2014 - 20:24

in ITALIA PAGANO SOLO I FESSI, CON LA PRESSIONE FISCALI PAZZESCA I VERI RICCHI ED EVASORI SONO ANDATI VIA NON APPENA E' ARRIVATO MONTI, IL PRIORE MASSONE DEL NUOVO ORDINE MONDIALE SOCIO BINDENBERG ED EX REGGENTE DELLA TRILATERALE EUROPEA.

Giorgio Mandozzi

Gio, 20/03/2014 - 20:25

Direi che ci sono tutte le condizioni per un bel premio di rendimento a partire dall'A.D. senza tralasciare il "direttissimo" Befera. Anzi si potrebbe proporre il raddoppio delle retribuzioni. Che problema c'è! Mica sono loro che debbono fare sacrifici. E' sempre e solo la povera gente. Siamo noi!

Ritratto di stufo

stufo

Gio, 20/03/2014 - 20:26

Ma sai quanti fiumi di Valiu* e Proza* ?

Ettore41

Gio, 20/03/2014 - 20:38

Hanno recuperate poco piu' di 4 miliardi l'anno, tolte le spese quanto ha recuperate lo Stato? Un altro carrozzone inventato da Prodi che serviva solo per sovvenzionare e dar lavoro agli amici degli amici.

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Gio, 20/03/2014 - 20:59

CARI ITALIANI, se siete imprenditori e avete una impresa il consiglio é di fuggire e riparare all´estero. L´aria che tira anche con quel buffone di Renzi é che l´apparato parassita statale non sará tagliato per cui speranze che le tasse possano diminuire non ce ne sono nessuna ... Se siete dei lavoratori dipendenti e vedete che la impresa dove lavorate non ha ancora maturato la scelta di andare all´estero per lo meno operatevi affinché si smetta di pagare le tasse allo stato mafioso porcone perché il rischio che la impresa chiuda é ogni giorno che passa sempre maggiore.

Ritratto di hernando45

hernando45

Gio, 20/03/2014 - 21:15

E ADESSO aspetto di leggere la solita VALANGATA di POST dei SANDÌAS (ma stavolta li ho preceduti)che scriveranno che EQUITALIA è stata voluta da Tremonti che (secondo loro) non capisce un C@zzo ecc ecc.Intanti l'Italia (NON EQUITALIA) continua per colpa di quelli come LORO ad essere INVASA da migliaia,(che dico?) centinaia di migliaia di "DISGRAZIATI" che quelli che, come il sottoscritto che si è fatto il KULO per 40 anni di duro lavoro (con i corrispondenti DURI contributi versati) hanno già dovuto cominciare a MANTENERE con l'eliminazione della PEREQUAZIONE della LORO pensione, e che sono ancora tutt'ora sotto RICATTO per essere considerati PENSIONATI DI LUSSO da questo S/governo di FONZIEEEE!!! Evviva!!! Intanto VOI UTILI PECORONI SANDÌAS fatevi invadere dal terzo mondo e continuate a pagare , mentre io me ne sto qui al caldo sul mare (Oceano Pacifico) a vedere dove andrete a SBATTERE!!! Saludos

nino47

Ven, 21/03/2014 - 07:33

" uno strumento moderno che sa parlare con il contribuente ed è attento ai suoi problemi ed alle sue esigenze, ma che soprattutto è in grado di garantire quella 'equità', intesa come parità di trattamento tra cittadini necessaria in uno Stato di diritto", ha aggiunto Mineo."....La barzelletta quotidiana e' arrivata la mattina presto, leggendo questa boutade. Per oggi siamoa posto!

killkoms

Sab, 22/03/2014 - 16:59

@diego piego,mai come quello che dovrebero all'erario,fiat e il vostro amico dall'uccello spuntato!