GoBeyond, SisalPay lancia l'edizione 2018 della call per l'innovazione sociale e i servizi al cittadino

Seconda edizione per il "recruiting" di idee vincenti in collaborazione con CVC Capital Partners aperta fino al 30 settembre. Una giuria decreterà i tre finalisti. A Milano la proclamazione dei vincitori. Ecco come partecipare

Idee vincenti, talenti che si mettono in gioco per innovare e iniziative per trasformarle in realtà imprenditoriale. SisalPay, il brand dei servizi di pagamento del Gruppo Sisal lancia la seconda edizione di GoBeyond, la call for ideas per l’innovazione sociale e i servizi al cittadino, aprendo il recruiting che si concluderà il 30 settembre 2018. L’edizione di quest’anno si sviluppa in collaborazione con CVC Capital Partners, nell’ambito del programma internazionale di supporto all’imprenditoria giovanile Young Innovators del fondo di private equity britannico.

Due le categorie, scelte per la contiguità con i valori del Gruppo Sisal e del brand SisalPay: i servizi al cittadino e l’innovazione sociale. SisalPay, insieme a CVC Capital Partners, garantirà un finanziamento alle idee vincenti attraverso un grant di 20 mila euro, un supporto di advisory di eccellenza sostenuto dal network dei partner di GoBeyond che avranno un ruolo di valutazione, mentorship, formazione e accelerazione: Osservatori Digital Innovation del Politecnico di Milano, Google, Roland Berger, Brunswick, frog, Studio Legale Munari Cavani.
Una giuria composta da autorevoli rappresentanti del mondo accademico, dell’impresa, dei media, della consulenza, valuterà i lavori dall’1 al 15 ottobre. Tre i finalisti che saranno annunciati nella seconda metà di ottobre, mentre la proclamazione dei vincitori avverrà alla fine di novembre a Milano. Tutti i dettagli e gli aggiornamenti sono disponibili sul sito gobeyond.info.

Il recruiting delle idee è aperto fino al 30 settembre: durante questo periodo tutti i candidati saranno chiamati a iscriversi su gobeyond.info. Materiali richiesti: una breve descrizione dell’idea e del team di lavoro, un video di 1 minuto che presenti ciascun membro del progetto e gli aspetti salienti dell’idea, un marketing plan, il cui format sarà scaricabile nell’area “profilo”.

“Lo sviluppo di un Paese passa dall’innovazione, che trae linfa vitale e slancio propulsivo dalle nuove idee e dalle nuove tecnologie. SisalPay è da sempre al fianco delle imprese, delle Istituzioni, della PaA, del mondo accademico e dell’ecosistema delle start up nell’evoluzione digitale del Paese e nella promozione di una cultura dell’innovazione - spiega Francesco Maldari, responsabile Payments & Services del Gruppo Sisal -. Per questo investiamo e continueremo a investire in progetti, tecnologie e formazione, a sostegno del talento italiano, per regalare al futuro le idee e le soluzioni migliori. GoBeyond è un importante esempio e siamo orgogliosi di annunciarne la nuova edizione”.

“Il sostegno al talento e alle start-up up ha per il Gruppo Sisal un valore importante di Corporate Social Responsability - sottolinea Simonetta Consiglio, direttore Marketing e Comunicazione del Gruppo Sisal -. Come storica azienda italiana che da sempre ha fatto della capacità di innovare un proprio fattore distintivo, promuoviamo iniziative e progetti di innovazione come GoBeyond nelle nostre attività di Community Investment”.

La prima edizione di GoBeyond ha reclutato oltre 200 idee raccolte, provenienti da tutta Italia, da candidati tra i 18 e i 62 anni. A vincere dbGLOVE, il progetto di Nicholas Caporusso ideato a migliorare la vita delle persone cieche e sordocieche: è un guanto che permette di interagire con smartphone e tablet digitalizzando diversi alfabeti esistenti basati sul tatto, come Molossi e Braille, consentendo alle persone cieche e sordocieche di utilizzare tutte le funzionalità di un dispositivo mobile, comunicare con gli altri e interagire con il mondo.