Grecia a un passo dal default: ecco cosa succederà all'Italia

In caso di default ellenico, l'Italia rischia di perdere 65 miliardi di euro. Le nostre banche, invece, sono esposte per 800 milioni di euro. Renzi guarda preoccupato allo spread

Il destino della Grecia è ancora legato alle decisioni dei suoi creditori, da una parte, e di Atene, dall'altra. Ma in queste ore lo spettro del default si sta facendo un’ipotesi più concreta. Così come l'extrema ratio, l’uscita dall'euro. Una prospettiva, spesso evocata con disinvoltura nelle ultime settimane, le cui conseguenze sono difficilmente calcolabili anche dalle istituzioni e dalle autorità che stanno negoziando, direttamente e indirettamente, per trovare una soluzione in extremis. Semplicemente perché non esiste un precedente e si metterebbe a rischio la stessa tenuta dell’integrazione europea.

Fino a qualche mese fa sollevare l'ipotesi di un default della Grecia era un tabù, una possibilità che i più alti funzionari delle istituzioni coinvolte nella convulsa trattativa sul debito di Atene si rifiutavano persino di prendere in considerazione. Continuare a nascondere la testa sotto la sabbia è però impossibile, dato che le trattative appaiono complicarsi di ora in ora e che lunedì, alla riapertura dei mercati, i listini del Vecchio Continente rischiano di precipitare nel baratro dal momento che l'immediato aumento deello spread porterà a un aumento degli interessi sul nostro debito pubblico che le casse pubbliche di ogni singolo Stato dovranno sostenere nel corso dell'anno. Stando a una analisi del Sole 24Ore, "un rialzo permamente di 2 punti percentuali dei rendimenti costerebbe all'Italia circa 5 miliardi all’anno". Soldi che Matteo Renzi e il suo entourage dovranno reperire altrove tagliando le spese o aumentando le tasse. L'Eurozona è, tuttavia, dotata di meccanismi di protezione in grado di contenere e arginare choc macroeconomici come, appunto, il default della Grecia. Un tempestivo intervento dell’Eurotower potrebbe limitare l'aumento dei tassi frenando la cavalcata dello spread, come era stato nel 2008 ai tempi della bolla dei subprime.

Un'eventuale Grexit non esonererebbe la Grecia dagli obblighi nei confronti delle istituzioni creditrici. "Se un Paese lascia l'Eurozona - mette in chiro il presidente dell’Eurogruppo Dijsselbloem - il debito resta". L'esposizione totale, stando ai calcoli del Sole 24Ore, si aggira intorno ai 65 miliardi di euro. Di questi, 10 miliardi sono stati concessi dal governo italiano attraverso prestiti bilaterali. La parte più consistente degli aiuti, invece, è piovuta nelle casse elleniche attraverso fondi salva stati Efsf e Esm. Fondi a cui l'Italia contribuisce versando una lauta quota. Pertanto, il mancato rimborso alle due istituzioni peserebbe 23,3 miliardi di euro per l'Efsf e 14,2 miliardi per l'Esm. C'è, poi, la fetta di aiuti elargiti dalla Bce di Mario Draghi di cui, attraverso Bankitalia, il nostro Paese detiene il 12,3% del capitale. Essendo esposta per circa 6,6 miliardi di euro, l'istituto di via Nazionale rischia di perdere i quasi 11 miliardi della quota della linea di liquidità Ela concessa ad Atene.

Se Renzi trema al sol pensiero del default greci, gli italiani possono permettersi maggiore tranquillità dal momento che, rispetto al passato, è stata ridotta la presenza di titoli di stato greci nel portafoglio degli investitori. Lo stesso discorso vale per le nostre banche che, negli ultimi anni, hanno progressivamente ridotto a 800 milioni di euro l'esposizione sul debito greco che ammonta a circa 315 miliardi di euro. Un discorso a parte, infine, va fatto per le nostre aziende che esportano in Grecia e che con la Grecia vantano pesanti crediti. Come spiega al Corriere della Sera il capo economista di Intesa Sanpaolo Gregorio De Felice, la quota di esportazioni italiane nel Paese vale lo 0,2% del pil.

Commenti
Ritratto di FanteDiPicche

FanteDiPicche

Dom, 28/06/2015 - 16:41

L'articolista non sa come si dice "default" in Italiano? Uno dei sintomi della decadenza di un popolo è l'ignoranza della propria lingua, o lo scarso rispetto per essa.

cgf

Dom, 28/06/2015 - 16:45

nulla che la Grecia faccia o non faccia avrà ripercussioni sull'Italia come l'ingrossamento degli Statali, quello si che è imitare la Grecia di pochi anni fa e ritrovarsi poi come loro oggi.

cameo44

Dom, 28/06/2015 - 16:47

Quanto sta succedendo in Grecia è la dimostrazione che non solo in Ita lia abbiamo come politici ndielttandi allo sbaraglio ma in tutta la UE Tutti questi burocrati e banchieri hanno fatto un sacco di summit che tanto costanop ai contribuenti per non arrivare a nulla ed è pretestuo so fare saltare le trattativa per il solo fatto che il premier Greco da democratico vuole consultare il suo popolo per sapere se accettare le condizioni della UE o meno in questo caso tutti i burocrati e poli tici della UE hanno dimostrato di non essere democratici e liberali ma vogliono solo imporre la loro volontà come si fa nelle peggiori ditta ture

levy

Dom, 28/06/2015 - 16:50

FanteDiPicche: è giusto quello che fai notare, scimmiottano l'inglese ad ogni piè sospinto per sembrare pù autorevoli.

Ritratto di giuseppe zanandrea

giuseppe zanandrea

Dom, 28/06/2015 - 16:57

fori da questa EU , subito alleanza con la Russia e affanc..o gli USA. qualche rischio ma mercati aperti e ripresa a due cifre. sennò lenta agonia e decrescita infelicissima ...perdere tutto anche l' onore. Ma Renzi è uomo d'onore?

Ritratto di giuseppe zanandrea

giuseppe zanandrea

Dom, 28/06/2015 - 17:00

default? beh si può tradurre

Ritratto di ammazzalupi

ammazzalupi

Dom, 28/06/2015 - 17:07

L'Italia perderà 65 miliardi? Ma quanto sono SxxxxxI, questi italiani!!! NON abbiamo soldi per le nostre aziende e per il nostro popolo e ne RAGALIAMO alla Grecia? SCEMI!!! SCEMI!!! SCEMI!!!! SCEMI!!! SCEMI!!!

Ritratto di stenos

stenos

Dom, 28/06/2015 - 17:22

Arriva il giorno del giudizio per il pupazzo ballista golpista. Anche perché sa che poi tocca a noi.

Ritratto di ALBACHIARA333

ALBACHIARA333

Dom, 28/06/2015 - 17:22

RENZI GUARDA PREOCCUPATO LO SPREAD? QUELLO E' STATO UN PROBLEMA DI BERLUSCONI QUANDO LO HANNO FATTO FUORI, DA ALLORA IL PROBLEMA SPREAD E' SPARITO, RENZI DORMA SONNI TRANQUILLI VICINO AL SUO ANGELO PROTETTORE CIAO

Ettore41

Dom, 28/06/2015 - 17:37

No default non si puo' tradurre. Letteralmente significa "Inadempiente" ma tradurlo con questo sostantivo non rende il significato. Bisognerebbe usare un'intera frase, allora e' meglio, per sinteticita', continuare ad usare default.

diegom13

Dom, 28/06/2015 - 17:47

@ammazzalupi: alla Grecia non è stato regalato un bel nulla. 1) Il debito greco, per anni, ha fruttato interessi stratosferici ai detentori; 2) Quando si è fatto troppo rischioso, la BCE lo ha riacquistato col fondo salva-stati (leggi salva-banche); 3) Il programma d'aiuti di questi anni è servito alla Grecia per ripagare il debito. Quindi, se qualcosa è stato regalato, questo è andato non alla Grecia ma alle banche (tedesche e francesi in primis, ma anche italiane). Si poteva fare diversamente? Secondo Strauss-Kahn, si sarebbe dovuto agire così: nessun nuovo prestito, ma taglio degli interessi e allungamento delle date di rimborso. Si sarebbe forse evitato il défault, ma c'è chi dice che la BCE in realtà non abbia mai voluto salvare la Grecia, perché grazie al suo fallimento si avrebbe una svalutazione dell'Euro, e quindi inflazione ma anche ripresa della produzione e del lavoro.

Ettore41

Dom, 28/06/2015 - 18:05

errata corrige..... chiedo scusa volevo scrivere "inadempienza" ecco il motivo di "sostantivo" invece che "aggettivo". Infine, per completare il discorso, il termine "default" viene spesso usato in informatica per indicare valori impostati sui programmi dal costruttore. Ripristinare questi dati, una volta modificati, si dice tornare ai dati di default. Provate a tradurlo con "inadempienza"

Anonimo (non verificato)

Anonimo (non verificato)

Ritratto di Azo

Azo

Dom, 28/06/2015 - 18:37

All`inizzio della settimana, erano 40 MILIARDI, ed ora ne contano 60 di miliardi, NON È PER CASO CHE SI STIA PARLANDO DELLA CRESCITA DEI FUNGHI ???

mifra77

Dom, 28/06/2015 - 18:43

Ed in tutto questo, l'Italia fa solo da spettatrice con un premier che non sa da che parte stare; non ha idee e tanto meno voce in capitolo! Le sue battute da bullo di quartiere, valgono solo in Italia e soprattutto per i suoi nemici del PD. In Europa e nella questione Grecia, non c'è proprio entrato, come non è entrato nella questione Russa ed anche sull'immigrazone e sulla mafia correlata ad essa ed al PD, nessuna posizione forte. Un governo di quarantenni bamboccioni, senza idee e senza palle guidati ancora dal rappresentante di Napolitano e presi per la gola dal re delle coop rosse. C'è proprio da stare sereni!

luigi.muzzi

Dom, 28/06/2015 - 18:55

Renzino non dovrà reperire nulla in caso di aumento dello spread, Montino ha aumentato le tasse a copertura per uno spread ben più alto, e visto che non ci sono state diminuzioni, Padoanuccio dovrebbe solo utilizzare i fondi accantonati !

Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Dom, 28/06/2015 - 19:45

Fallimentooooooooooooooooooooooooooooo!!!! In Italia si scrive fallimentoooooooooooooooooooooooooooooooooo!!!!!

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Dom, 28/06/2015 - 20:01

diegom 13: proprio così!

Tobi

Dom, 28/06/2015 - 20:25

i soldi per limitare le conseguenze economiche dell'uscita della Grecia o di qualsiasi altro Paese dall'euro potrebbero potrebbero essere reperiti cominciando a tagliare quella molteplicità di stipendi astronomici erogati ai troppi inutili euro-parlamentari ed euro-burocrati.

franco-a-trier-D

Dom, 28/06/2015 - 20:34

ma non è quello che volevate voi? Siccome che ho letto che degli imbecilli di lettori dicevano brava Grecia tu hai le palle poi sarà seguirà anche l'Italia, quindi prima di scrivere ragionate con il cervello , l'Italia sarà peggio se succede voi avete in Italia gruppi terroristici e la ISIS oltre che una miriade di organizzazzioni mafiose.Ed peggio ancora un governo di sinistra.

franco-a-trier-D

Dom, 28/06/2015 - 20:33

ma non è quello che volevate voi? Siccome che ho letto che degli imbecilli di lettori dicevano brava Grecia tu hai le palle poi sarà seguirà anche l'Italia, quindi prima di scrivere ragionate con il cervello , l'Italia sarà peggio se succede voi avete in Italia gruppi terroristici e la ISIS oltre che una miriade di organizzazzioni mafiose.Ed peggio ancora un governo di sinistra...

ilbelga

Dom, 28/06/2015 - 21:13

a me del default non me ne frega niente. sto mese qua tra tasi, imu, consorzio di bonifica, gas e luce sono sotto di 400 euro. se continuiamo così, il fallimento arriverà presto anche per l'Italietta di fonzino. tanto le famiglie sono già fallite. compagni sveglia, réveillez-vous, tonnerre de brest.

Antonio Chichierchia

Dom, 28/06/2015 - 23:23

65 miliardi? Splendida occasione per il P artito D elle Tasse di aumentare la pressione fiscale, tutti d'accordo: Premier, Regione Sindaco All'attacco !!!!!!

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Dom, 28/06/2015 - 23:37

Si continua a sentire parlare di banche e finanzieri che strangolano la "povera" Grecia. Ma se la Grecia ha chiesto prestiti senza preoccuparsi poi di pagarli di cosa stiamo parlando?

Pitocco

Lun, 29/06/2015 - 01:32

Forse l'autore dell'articolo dimentica una cosa interconnessa con i debiti della Grecia così' come con quelli dell'Italia: la leva finanziaria! 1 milione di euro distribuito e rimpacchettato è pari ad oltre 1 miliardo. Si faccia i suoi calcoli!

Duka

Lun, 29/06/2015 - 07:26

In caso di fallimento la Grecia come qualunque azienda il minimo che può fare è non pagare i debiti altrimenti che fallimento è? Il sig. Padoan può dire ciò che vuole ma la realtà è questa. Certamente sarà in qualche modo mascherata per non evidenziare troppo il fallimento di questi "politici" burocrati da 4 soldi.

marygio

Lun, 29/06/2015 - 07:27

mai stato di sinistra e mai lo sarò. qua,scomparsa FI, tutti leghisti....solo protesta e niente testa , meraviglia leggere articoli catastrofici e/o deliranti. l'italia è oggi il paese più virtuoso in europa con i conti non apposto..appostissimi. quindi carissimi io non ho nessuna intenzione di suicidarmi con un grillo e un salvini. se berlusconi ha 80anni mica è colpa mia....infine questi politici greci in due parole sono arroganti e cretini alla ennesima potenza. eppoi basta stronz....e menarla con l'islanda....meno di 4 gatti. uscire singolarmente ci porterebbe a miseria nera. dobbiamo morire di stenti perchè aumentino i voti a salvini o grilllo?....ma andate ben a ca.....

Ritratto di primulanonrossa

primulanonrossa

Lun, 29/06/2015 - 08:32

Tsipras fa il gradasso Ma in Grecia è partita la corsa al bancomat - 1 settimana 2 giorni fa Gli scenari per il futuro dell’Ue: cosa succede se Atene non paga - 3 settimane 3 giorni fa Tsipras a Roma da Renzi: "Parliamo la stessa lingua: crescita non solo austerity" - 3 mesi 2 settimane fa Ora in Grecia c'è del tsiprasismo estremo comunismo potrà mai migliorare? Penso proprio di no!! Nessun paese è mai migliorato in mano ai comunisti ma si è sempre più indebolito ed è sopravvissuto finché c'è linfa da succhiare e a disposizione del compagno parassita. Visto che tra compagni ci si intende,visto che siamo la pattumiera dell'Europa non vorrei che parte del debito del tsiprasismo greco ci venisse accollato,poi si sa,ciò che viene da sinistra non è mai grave e totalmemte sbagliato, tantomeno pagare qualche decina di miliardi di debito greco,sarebbe giusta solidarietà per um sicuro progresso.

mauriziosorrentino

Lun, 29/06/2015 - 08:52

Quanto è morbido il dott. Rame con i rapinatori della troika:FMI-BCE-UE,ma non erano un'entità unika? Perché nessun giornalista ci ricorda che l'Italia ,correttamente,non aveva prestato quasi niente ai greci prima del 2011,e solo grazie al montiano"fondo salvastati"votato per "responsabilità-idiota" anche da Berlusconi,oggi noi italiani siamo esposti e praticamente abbiamo perso 68 miliardi di euri! Salvando,noi praticamente,DeutscheBank e socie francesi. Banche e paesi che,anche corrompendo,hanno finanziato le loro esportazioni,anche di armi che non servivano alla Grecia,rischiando e speculando molto su un paese che,certo,non stava a guardare molto i tassi di interesse che gli venivano applicati!Loro hanno fatto la rapina e noi per solidarietà-idiota andiamo in galera al posto loro!

Blueray

Lun, 29/06/2015 - 09:01

"Se un Paese lascia l'Eurozona - mette in chiaro il presidente dell’Eurogruppo Dijsselbloem - il debito resta", peccato che non verrà pagato mai più. Possibile che siano più furbi i privati che dopo il default del 2012 hanno disinvestito tutto dalla Grecia e mai più reinvestito (ovviamente)? Invece gli Stati hanno continuato ad alimentare un Paese già allora fallito, magari solo per non vedere l'euro sciogliersi come neve al sole. Questi babbei di burocrati testardi non sapevano che prima o dopo si sarebbe arrivati alla resa dei conti? Irresponsabili certo, ma sopratutto guidati da sporchi e beceri interessi economici di parte, legati alle potenze forti che hanno in pugno questo allucinante baraccone che chiamasi Ue.

Ritratto di MARKOSS

MARKOSS

Lun, 29/06/2015 - 09:09

Ma cosa scrivete ? Renzi si preoccupa dello spread ah ah ha ... si preoccuperà' piuttosto di far durare il suo incollamento alla poltrona il più' possibile , più incollamento più' vitalizio , ma che fortuna pero' ... uno che non ha mai lavorato un minuto in vita sua che razza di win for life si sta organizzando , alla faccia dei sodomisti idioti sinistrati .

Ritratto di Luigi.Morettini

Luigi.Morettini

Lun, 29/06/2015 - 09:11

Fonzie Renzi il Premier ABUSIVO ed Incompetente che l'Italia abbia mai avuto. Un cialtroncello che non si accorge neanche che tutti gli altri Capi di Governo Europei non solo non se lo filano ma addirittura lo mantengono ancora in piedi wsclusivamente per continuare a farsi gli affari propri. L'Italia è il vero Paese FALLITO in Europa e questo è tutto merito della SINISTRA più CIALTRONA ed IMPRESENTABILE del Mondo Civilizzato.

Ritratto di siredicorinto

siredicorinto

Lun, 29/06/2015 - 09:13

Il conto della serva: Deficit perché avete troppo approfittato? Bene. Allora allunghiamo i termini del rimborso pero' a patto che si facciano le giuste riforme.Voi cari greci avete goduto oltre misura ed ora é il momento di rientrare a più miti consigli.

Massimo Bocci

Lun, 29/06/2015 - 09:18

Per l'Italia vera e gli Italiani veri,questa e' una grande speranza di uscire dal CxxO DI SACCO di un regime di criminalità senza pari la Truffa (METICCIATA) Euro, concepita per la distruzione delle democrazie occidentali e dei rispettivi stati SOVRANI NAZIONALI, di UGUALI e AUTOCTONI!!! Distrutti e affamati per essere invasi da orde di procreati in batteria (40-50 umanoidi per fattrice) da indottrinare con false religioni e ideologie disgreganti, per poi poterli sfruttare come bestie a qualsiasi scopo, cioe il nuovo REVASCISMO METICCIATO,dove pochi padroni di TUTTO e di TUTTI,completeranno e attueranno le dottrine criminali comuniste e naziste, i loro modelli fondanti.

carpa1

Lun, 29/06/2015 - 09:52

Tutti a chiedersi che cosa succederà all'Italia se la Grecia dovesse finire definitivamente in default (ossia bancarotta). Nessun problema! Lo sappiamo già, considerato come questo governo di m---a sta agendo. Un esempio su tutti: anzichè mantenere il precariato nell'esercito di insegnanti premiando solo coloro che effettivamente hanno merito e competenza per insegnare, utilizzando incompetenti e fancazzisti per stoppare temporaneamente i buchi, vengono assunti a tempo indeterminato 100.000 (diconsi centomila) precari. Avanti così e "sot a cü biot", come diciamo dalle nostre parti. Questa è la strada maestra per trovarsi irreversibilmente, fra non molto, in situazione peggiore della Grecia.

tormalinaner

Lun, 29/06/2015 - 10:12

Il blocco dei conti correnti è possibile anche in Italia, bisogna lasciare meno soldi possibile nella banca e riporli in altro luogo sicuro. Non possiamo fidarci di questa europa ci vuole dominare senza le armi ma basta tenere in mano le redini del nostro portafoglio.

geronimo1

Lun, 29/06/2015 - 10:58

Qui sull' argomento Grecia si sono presi in giro tutti sin dall' inizio!!!! L' assenza totale di produzione, industria e competitivita' e l' economia basata su numeri spropositati di posti statali puramente inventati erano noti a sin dall' inizio!!!! Sperare in un repentino cambiamento era come sperare di cavar sangue da una rapa!!!!! Occhio, pero', che appena dopo gli incapaci greci ci siamo noi, Portogallo e Spagna a ruota!!!! I Latini baciati dal sole, ma con poca volgia di lavorare!!!!! Meglio il posto in qualche ente pubblico!!!!!

ClaudioB

Lun, 29/06/2015 - 11:01

DEFAULT = COLLASSO

abocca55

Lun, 29/06/2015 - 11:38

Ma basta con tutto questo pessimismo! Siamo bombardati dal pessimismo, sia dei giornali che delle TV. Si sta esagerando, in tutto occorre una senso della misura. Il Cavaliere sta cercando di copiare quello che faceva bersani, e cioè diffondere paura e pessimismo. Io non lo sostengo più, mi dispiace, ma si sta facendo una politica completamente diversa da quella degli anni scorsi. Ho scritto in tal senso ai dirigenti regionali di FI. E poi, la politica anti euro è dissennata!

abocca55

Lun, 29/06/2015 - 11:44

Il referendum greco è un atto indispensabile, in quanto tsipras è stato ricattato dalla sua stessa sinistra della sinistra, che gli avrebbe fatto mancare i voti. Diciamo le cose come stanno please! Se vi sta tanto bene tsipras, allora votate per SEL. E' inutile giocare a bastian contrario. Siete contro lo stato, contro la TAV, contro l'Europa, contro l'Euro? Allora votate per gli anarchici del M5S. Io in rete ho visto questo tube: https://www.youtube.com/watch?v=MNRbtrb9aow

Ritratto di Scassa

Scassa

Lun, 29/06/2015 - 11:49

scassa lunedì 229 giugno 2015 Chi arraffa soldi ,sapendo che li userà male e mai li restituirà ,è giusto che fallisca ! Chi governa deve essere serio e non promettere solo pane e demagogia trita e ritrita ,mentre il popolo bue deve scrollarsi il giogo e alzare la testa . Laddove ciò non avvenga è giusto che chi è cagion del suo male ,pianga se stesso ,e non faccia il solito giochino a scarica barile ,poiché ,come dice il proverbio,non si può avere la botte piena e la moglie ubriaca ! E ciò vale per debitori e creditori !!!!!!!! :-) scassa

diegom13

Lun, 29/06/2015 - 11:55

ClaudioB: non credo che default si possa tradurre con collasso: il default è il mancato pagamento del debito, il collasso è qualcosa di più, è il crollo di un'economia che, per mancanza di liquidità, non riesce più a gestire nulla. In assenza di un accordo con i creditori, la Grecia sceglie il default per evitare il collasso, cioè non ripaga il debito estero per pagare stipendi e pensioni e continuare quindi ad avere moneta circolante. Poi il collasso può arrivare lo stesso, per via del panico dei risparmiatori. Proprio per evitare questo, si ricorre a misure di controllo del capitale, che hanno però le loro controindicazioni.

abocca55

Lun, 29/06/2015 - 12:36

L'Europa doveva chiedere di più alla gracia, e cioè avrebbe dovuto esigere una legge ultra severa contro la corruzione. Il grande problema internazionale di questo periodo storico è la corruzione. Noi abbiamo varato una legge, ma non è veramente severa. In Italia c'è un vuoto di potere, occorre colmarlo.

timoty martin

Lun, 29/06/2015 - 12:44

Non avevano i numeri giusti per entrare in EU. I Greci dovrebbero ricordarsi i tanti milioni di € ricevuti dall'EU. Come li hanno spesi? dove sono finiti? Un attento mea culpa non farebbe male. Oggi ne paghiamo tutti le conseguenze, purtroppo.

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Lun, 29/06/2015 - 12:51

CHI SE NE FREGA DELLE BANCHE, INVECE ANDATE A RITIRARVI I SOLDINI.

millycarlino

Lun, 29/06/2015 - 13:30

Girate il tutto a chi ha voluto questo pastrocchio, pur di fare carte false e cioè al Ciclista Prodi. Milly Carlino

Ritratto di SAXO

SAXO

Lun, 29/06/2015 - 15:36

TIMOTHI MARTIN I SOLDI LI HANNO SPESI PAGANDO SU IMPOSIZIONE ARMI COMPRATE ALLA GERMANIA E ALLA FRANCIA SENZA AVERNE BISOGNO,SEMPLICEMENTE UNA PROPOSTA CHE NON SI POTEVA RIFIUTARE.VOLETE CREDITI ,ALLORA DOVETE COMPRARE E PAGARE ANCHE PRODOTTI NON NECESSARI,SIAMO TUTTA UNA FAMIGLIA QUI IN EUROPA ,COSI PARLO IL PADRINO DELLA CAMORRA BUROCRATA DI EUROFARISONIA

Ritratto di SAXO

SAXO

Lun, 29/06/2015 - 15:49

MA PERCHE NON UTILIZZATE UNA LOGICA DI PENSIERO,TUTTI CONTRO LA GRECIA( CICALA).ALLORA L ITALIA,SPAGNA,FRANCIA PAESI VIRTUOSI CHE COSA HANNO DA TEMERE?( SE SI TRATTA SOLO DI UN CASO ISOLATO) LA GRECIA FESTAIOLA E NULLAFACENTE COME SI PROPAGANDA IN GIRO RISULTA UNA CONTRADDIZIONE. PERCHE NON SI UTILIZZANO STRUMENTI DI DETERRENZA AL DEFAULT E AL CONTAGIO COLLETTIVO,TIPO Q,EASING ,FMI,BCE ECCT? CHE PAURA BISOGNA AVERE? OPPURE SONO SOLTANTO INGANNI SVENTOLATI DA ANNI DAGLI EUROBUROCRATI MASSONI PER INGRASSARSI LORO STESSI.SIETE ORA ALLE STRETTE,DIMOSTRATELO FALSI IPOCRITI PREDATORI SOCIALI.