Macef si trasforma: nasce Homi, la fiera globale

Il nuovo salone debutterà in Fiera Milano dal 19 al 22 gennaio 2012. Due edizioni annuali a Milano e tre all'estero: Asia, Usa e Russia poi sbarcherà anche in Turchia e Brasile. Guarda lo speciale "Fiera Milano"

Il Macef 2013, il Salone internazionale della casa apre la sua edizione numero 95, celebra 49 anni di vita e annuncia la nascita del "grande Macef" che si chiamerà Homi, acronimo di Home Milano: farà il debutto dal 19 al 22 gennaio 2014, anno numero 50 se ci si riferisce alla continuità con la manifestazione storica. Nuovo brand sintesi di stile, business, eccellenza con un concept originale che rivoluziona il concetto della manifestazione di punta di Fiera Milano che punta sul rafforzamento della sua strategia di internazionalizzazione e sbarcherà sui mercati esteri per offrire nuove e inedite opportunità alle aziende del made in Italy. Homi, il grande Macef, mantiene salde le sue radici milanesi con due edizioni annuali di gennaio e settembre nei padiglioni di Rho, ma mette in calendario tre saloni all'estero ad aprile, maggio e ottobre 2014 in Asia, negli Stati Uniti e in Russia. Poi toccherà anche a Turchia e Brasile, diventando così anche Homi Global.

''HoMi vuole essere una coraggiosa azione di rilancio - ha spiegato Enrico Pazzali, amministratore delegato di Fieramilano - in un momento nel quale nessun indicatore economico ci farebbe tornare la voglia di sognare se si guarda ai tanti segni meno che ogni giorno vengono resi pubblici. Eppure, se guardiamo al mondo, all'altra faccia della crisi c'è il bicchiere mezzo pieno che ci deve motivare: il consumatore globale. Da Milano è partito negli anni '50 il Lifestyle che ha conquistato il mondo adesso con Homi vogliamo che il nuovo grande Macef continui ad essere un punto riferimento del settore, per ripartire occorre un'azione coraggiosa, la capacità di vedere l'altra faccia della crisi e le nuove opportunità e prospettive che si aprono proprio a livello globale. Quello che ci anima è la voglia di crescere e fare crescere le imprese che in Fiera Milano vendono uno strumento essenziale di politica economica al servizio del sistema Paese. Lanciamo la sfida, il no al declino, con la nostra manifestazione ammiraglia guardando anche a Expo 2015, quando il mondo sarà a Milano''.

Così Fiera Milano investe nell'operazione 5 milioni di euro e punta sull'internazionalizzazione forte delle 80 manifestazioni che organizza all'estero e alle diverse acquisizioni già fatte mettendo in cantiere acquisizioni negli Stati Uniti e una partnership in Russia. Parole che scaldano la platea nella serata-evento alla fine della prima giornata del Macef aperta dal presidente di Fiera Milano, Michele Perini: un migliaio di imprenditori, espositori, buyers, italiani e stranieri hanno affollato la grande sala del Centro Servizi della Fiera seguendo con interesse la presentazione di Homi tra performance artistiche e video emozionali (con una piuma evocativa come simbolo).

Molte le novità legate ad Homi, come spiega Marco Serioli, direttore Exhibitions di Fiera Milano: "Il nuovo grande progetto racconterà la persona, il suo ambiente e le sue abitudini attraverso un percorso dinamico e fluido che ruota attorno al concetto di satellite dove lo spazio espositivo si frammenta per poi ricomporsi, e al suo interno integra proposte e servizi innovativi per nutrire il business di relazioni, convivialità, innovazione, esperienza. Il format del satellite ispirerà le 10 aree espositive, che rappresentano altrettante visioni dell’abitare e del vivere: tendenze per la casa indoor e outdoor, idee per valorizzare il giorno e la notte, soluzioni per sperimentare e condividere il benessere in ogni sua sfumatura. Al centro il consumatore e i suoi nuovi bisogni, un consumatore globale e multiculturale attento al benessere della persona e dell’ambiente che lo circonda che ispira i suoi stili di vita. Sarà una guida innovativa al business nel settore, visione e narrazione del negozio di domani, valorizzando le singole merceologie, il nuovo negozio ideale, allestito per temi trasversali, in grado di ampliare le occasioni di business grazie a nuovi territori di incontro tra espositori e compratori".

Il concept di Homi declina la casa in dieci dimensioni che rappresentano altrettante visioni dell'abitare e del vivere: living habits, home wellness, fragrances & personal care, fashion & jewels, gift & events, garden & outdoor, kid style, home textiles, hobby & work, concept lab. Ciascun satellite è concept in uno stile unico, contemporane, essenziale, internationale con servizi dedicate come welcome area, area virtual, area sperimentazione, area business e wellness per i buyers, area ristorazione con Peck come partner. Nuovo brand, nuova strategia, nuovo concept e nuova squadra: quella di Homi è formata dall'exhibition manager Cristian Preiata, dall'architetto Alessandro Agrati e dallo strategic advisor Etienne Couchet, consulente di peso per l'internazionalizzazione ed ex direttore generale di Maison & Objet, la fiera francese grande concorrente di Macef fino ad oggi e di Homi dall'anno prossimo. Un modo nuovo di concepire il salone che ha, come missione, mettere in relazione imprese, espositori, negozianti e buyer per aiutarli a interpretare in modo efficace e concreto i desideri dei nuovi compratori globali di oggi e di domani e conquistare nuovi mercati.

VAI ALLO SPECIALE "FIERA MILANO"