I lavoratori autonomi sono i più "tartassati"

I lavoratori autonomi sono i veri tartassati. Vanno meglio le cose invece per i dipendenti e i pensionati. Ecco quanto versano di Irpef

I lavoratori autonomi sono i veri tartassati. Vanno meglio le cose invece per i dipendenti e i pensionati. Infatti secondo quanto riporta un report della Cgia di Mestre, i dati parlano chiaro: pagano più tasse gli autonomi. Lo studio del Centro studi riguarda proprio l'Irpef, imposta sulle persone fisiche. E così so scopre che ogni lavoratore autonomo versa mediamente poco più di 4.700 euro di Irpef all'anno, rispetto ai 4.000 euro che mediamente vengono prelevati dalla busta paga di un lavoratore dipendente e a poco più di 2.900 euro che, invece, il fisco incassa da ogni pensionato.

Cifre che lasciano poco spazio all'interptretazione: una categoria di lavoratori ben definita soccombe sotto il peso del Fisco: "Abbiamo ritenuto necessario puntualizzare questa questione - dichiara il coordinatore dell'Ufficio studi della Cgia Paolo Zabeo - per sconfessare una tesi sempre più diffusa secondo la quale le tasse in questo Paese vengono pagate principalmente da coloro che subiscono il prelievo alla fonte. Per carità, nessuno disconosce che tra il lavoro autonomo ci siano delle sacche di evasione o di sotto-dichiarazione che vanno assolutamente contrastate, ci mancherebbe. Questi dati, tuttavia, dimostrano inconfutabilmente che il popolo delle partite Iva dà un contributo significativo alle casse dell'erario ed è mediamente più tartassato degli altri contribuenti". Insomma lo studio della Cgia di fatto ha rilevato come la mano del Fisco sia abbastanza "pesante" sugli autonomi. Un settore questo che sempre più soffre la pressione fiscale e che è spesso la base del processo prduttivo.

Commenti
Ritratto di stenos

stenos

Sab, 10/03/2018 - 16:32

Come metà dei medici che visita in nero? O come idraulici e imbianchini che la fattura sanno che è? Lasciate perdere......

Ritratto di bandog

bandog

Sab, 10/03/2018 - 16:53

Se non lo dicevano,non ci avrei mai creduto.....:-(

flip

Sab, 10/03/2018 - 16:58

non credo sia proprio esatto ciò che riporta IL GIORNALE su quanto dichiarata dalla CGIA di Mestre. 1° gli scaglioni di reddito sono uguali per tutti. -2° le detrazioni per carichi di famiglia sono uguali per tutti 3° ci può essere una differenza, ma non macro, per chi ha anche un reddito da pensione e che viene calcolata, a parte, su Unico. Mi sbaglio?

umbertoleoni

Sab, 10/03/2018 - 17:06

perche' non aggiungere che gli autonomi NON HANNO MALATIA PAGATA, NE FERIE PAGATE, NE IL 70 % DELLA PENSIONE PAGATA DAL DATORE DI LAVORO, NE MATERNITA', NE CASSA INTEGRAZIONE, NE DISOCCUPAZIONE, NE ORARIO DI LAVORO RIDOTTO, NE BONUS BEBE', NE IL RIPOSO SE IL PUPO HA LA SCIOLTA, NE 80 EURO IN REGALO, NE PREPENSIONAMENTI PER LAVORO USURANTE ma forse dimentico qualche altro "privilegio" che i dipendenti non hanno

umbertoleoni

Sab, 10/03/2018 - 17:08

STENOS, dimentichi che l'italia non si limita alla terronia dove neanche i medici NON FANNO FATTURE ...

aredo

Sab, 10/03/2018 - 17:13

@stenos: non tutti evadono! E chi non evade si vede portare via dai criminali mafiosi di giudici e finanzieri tutto quello che guadagna!

titina

Sab, 10/03/2018 - 17:21

L'irpef è in base al reddito, se gli autonomi pagano di più vuol dire che dipendenti e pensionati guadagnano poco. Ma bisogna togliere le altre tasse che non riguardano l'irpef: la tassa sulla tenda, sul frigorifero, ecce cc

Gianca59

Sab, 10/03/2018 - 17:56

Probabilmente si, ma solo quelli che pagano, non certo gli evasori !

Ritratto di Elvissso

Elvissso

Sab, 10/03/2018 - 18:06

I pensionati stanno ancora a piangere.

DRAGONI

Sab, 10/03/2018 - 18:44

I PENSIONATI SONO NON TARTASSATI MA "TURLUPINATI"!!CON LE LORO PENSIONI SI FA DI TUTTO . SONO UN BANCOMAT!!SI FA PERSINO L'ASSISTENZA ,SENZA CHE I MIGLIORI SINDACATI AL MONDO OVVERO QUELLI ITALIANI METTANO FINE A QUESTA ULTERIORE E FISSA "RAPINA"! NESSUNO SI RICORDA CHE I LORO VERSAMENTI" SONO STATI GIA' TASSATI E DEPOSITATI SENZA RENDICONTAZIONE RIGUARDO GLI INTERESSI CHE SICURAMENTE HANNO PRODOTTO E PER FINIRE CON ESSI .......VENGONO PAGATI GLI STIPENDI DEI MOLTI E BEN PAGATI IMPIEGATI DEL CARROZZONE INPS!!!IL SACCHEGGIAMENTO CONTINUA ANCHEA DISPETTO DELLA SENTENZA DELLA CORTE COSTITUZIONALE CHE HA DECRETATO COME INCOSTITUZIONE IL BLOCCO DI ALCUNE PENSIONI E LA LORO NON RIVALUTAZIONE SECONDO L'INFLAZIONE ANNUALE!!

Ritratto di franco_G.

franco_G.

Sab, 10/03/2018 - 19:34

La CGIA di Mestre... Osteeeeee com'è il tuo vinoooooo ? BBBBbbbbuonooooooo signoreeeeee !!!!!!!

nicola1982

Sab, 10/03/2018 - 20:42

vediamo i privilegi dei lavoratori autonomi possono fare il nero, possono andare in giro con l'auto aziendale pagata con leasing, orari che si vuole, lavorare i giorni che si vuole mah non so chi dei due va proprio cosi male

Ritratto di tiberio56

tiberio56

Sab, 10/03/2018 - 21:55

Non esiste l'evasore declinato al singolare, occorre essere almeno in due per farlo. Il medico che visita in nero, lo può fare perché il suo paziente glielo permette, uguale l'idraulico, l'avvocato ecc. Ci sono si gli evasori e ci sono i loro complici, non raccontiamoci fregnacce, in questo campo sono rari gli innocenti.

Ritratto di wilegio

wilegio

Dom, 11/03/2018 - 01:16

stenos No, come quelli che lavorano con ditte, e non con privati. E le ditte, senza fattura, non ti danno neanche un santino da baciare! Così devi dichiarare tutto e, in cambio, sei considerato un ladro evasore.

Ritratto di wilegio

wilegio

Dom, 11/03/2018 - 01:21

Quando i miei figli andavano all'asilo, il comune (naturalmente rosso), chiedeva la dichiarazione dei redditi per decidere le l'ammontare della retta da pagare per la mensa e altro. Io lo presentai, con un reddito molto basso (mi ero messo a lavorare in proprio da poco), ma non lo guardarono neanche e, candidamente, mi dissero che "per gli autonomi si applica il massimo, indipendentemente dal reddito". Questo è chiaramente INCOSTITUZIONALE, ma cosa fai? Ti metti in causa per aver ragione vent'anni dopo?

Ritratto di Maximilien1791

Maximilien1791

Dom, 11/03/2018 - 02:44

Più che altro i lavoratori autonomi hanno anche una tassa occulta che è quella dei mancati pagamenti. E molto raro che un lavoratore dipendente non percepisca lo stipendio o iu contributi mentre un lavoratore autonomo emette fattura, versa IVA e contributi previdenziali e poi magari non riceve alcun pagamento . Il punto è che spesso è lo Stato stesso che non paga o paga con ritardi enormi che costringono il lavoratore autonomo a contrarre debiti. In Italia poi per cifre fino a 4000 Euro circa conviene lasciar perdere piuttosto che ricorrere ad un legale e magari andare a processo civile per ottenere il pagamento.

Ritratto di cape code

cape code

Dom, 11/03/2018 - 03:45

@Stenos guarda che io ho amici che pagano e tanto di tasse, sempre fino all'ultimo centesimo e son tartassati come a Notthingam.

Ritratto di Nahum

Nahum

Dom, 11/03/2018 - 07:45

Bizzarramente gli,autonomi sono quelli che evadono di più ....

flip

Dom, 11/03/2018 - 08:19

diciamo la vertità. sono professionisti e sanno aggiustare il "tiro". cosa che non succede al dipendente o al pensionato. Non si lamentassero troppo e ringrazino il cliente pir-la che paga le tasse al posto suo..

flip

Dom, 11/03/2018 - 09:25

umbertoleoni. lascia perdere le "stupidate". con questo ci siamo capiti.