Immatricolazioni auto, Fca vola nel mercato

A marzo Fca fa meglio del mercato (+5,7%) con immatricolazioni che raggiungono quota 110.600, segnando così un +13,3%

A marzo Fca fa meglio del mercato (+5,7%) con immatricolazioni che raggiungono quota 110.600, segnando così un +13,3%. La quota al 6,3% è aumentata rispetto a un anno fa di 0,4 punti percentuali. Altrettanto positivo il risultato del primo trimestre: oltre 264mila le immatricolazioni di Fca pari a una crescita del 16,3% in un mercato salito dell'8,1% e quota al 6,7% (+0,5% in confronto al 2015). In crescita tutti i marchi: Lancia (+16,8%), Jeep (+14,5%), Fiat (+14%)e Alfa Romeo (+0,8%). 500 e Panda le city car più vendute in Europa (assieme hanno ottenuto una quota vicina al 30% nel segmento A) e 500 L la più venduta nel suo segmento con il 23% di quota.

In una nota a commento dei risultati di vendita in Europa diffusi stamane dall'Acea, il gruppo Fca sottolinea come a marzo ha aumentato le vendite in Italia (+21,5 per cento le vendite in un mercato cresciuto del 17,4 per cento), in Francia (registrazioni cresciute del 10,2 per cento rispetto al +7,5 per cento del mercato), nel Regno Unito (+13,2 per cento in confronto al + 5,3 per cento del mercato) e in Spagna, dove le immatricolazioni di Fca sono aumentate del 12,9 per cento in un mercato calato dello 0,7 per cento. A marzo sono state 85.500 le immatricolazioni in Europa del marchio Fiat, con un aumento del 14 per cento in confronto allo stesso mese del 2015: il miglior risultato da marzo 2010. La quota è stata del 4,9 per cento, cresciuta di 0,4 punti percentuali in confronto a marzo 2015. Nel primo trimestre dell'anno, Fiat ha immatricolato oltre 200 mila vetture, il 16,9 per cento in più in confronto con lo stesso periodo dell'anno scorso, ottenendo una quota del 5,1 per cento, 0,4 punti percentuali in più rispetto al 2015.

Oltre al positivo risultato italiano, dove ha aumentato le vendite del 21,6 per cento, in marzo il marchio ha migliorato le proprie performance in Francia (+14,7 per cento), nel Regno Unito (+13,3 per cento) e in Spagna (+13,8 per cento). Fiat 500 e Fiat Panda sono state ancora una volta le due vetture più vendute del segmento A, consolidando la leadership indiscussa del marchio: insieme hanno ottenuto una quota vicina al 30 per cento. La 500, con 25.800 immatricolazioni (l'11 per cento in più rispetto all'anno scorso) è risultata l'auto più venduta del segmento. Alle sue spalle la Panda con 20.700 registrazioni, in aumento del 6,1 per cento rispetto al 2015. Da segnalare anche i risultati della 500L, che con quasi 8.800 immatricolazioni è la più venduta del suo segmento con una quota del 23 per cento. Altrettanto positivo il risultato della 500X, ormai stabilmente tra le cinque vetture più vendute del suo segmento, in crescita costante. Continua la crescita della Tipo, in Italia saldamente tra le vetture più vendute del segmento, e in costante crescita in Europa: l'imminente commercializzazione delle versioni station wagon e 5 porte permetterà di migliorare ulteriormente questi risultati.

Commenti

giovauriem

Ven, 15/04/2016 - 09:44

questi aumenti percentuali a due cifre dei marchi italiani , sono dovute al fatto che in europa sono una piccola nicchia e partono da numeri esigui .

ZorroPisano

Sab, 16/04/2016 - 08:01

Ma il sinistrato fiom del Landini non commenta.....