Industria, fatturato mai così male dal 2009

L’arretramento (-0,9%) è il quindicesimo consecutivo e il più ampio da ottobre 2009: siamo al -7,6%. In lieve ripresa gli ordini esteri

Ancora brutte notizie sul fronte dell'economia: a marzo, rilvea l'Istat, il fatturato dell’industria scende ancora, cede lo 0,9% su febbraio e il 7,6% su base annua. Sul calo tendenziale, il quindicesimo consecutivo e il più forte da ottobre 2009, pesa il mercato interno. Guardando al dato grezzo il ribasso annuo è addirittura peggiore (-10,7%). Gli ordinativi dell’industria, soprattutto grazie ai mercati esteri, segnano un rialzo dell’1,6% rispetto a febbraio, dopo quattro mesi in negativo, ma il bilancio su base annua resta pesante, con una diminuzione tendenziale del 10% (dato grezzo).

Il rialzo congiunturale segnato dalle commesse è frutto di una crescita dello 0,2% degli ordinativi interni e di un aumento, nettamente più sostenuto, pari al 3,6%, di quelli esteri. Nonostante il rimbalzo di marzo l’indice totale nella media di gennaio-marzo risulta in diminuzione del 3,2% rispetto al trimestre precedente.

A livello tendenziale, fa sapere sempre l’Istat, è ancora una volta il mercato nazionale a trascinare in basso gli ordini (-13,2%), comunque deboli anche sull’estero (-6,1%) Guardando ai diversi settori, l’unico incremento riguarda la produzione di prodotti farmaceutici di base e preparati farmaceutici (+1,0%); invece le variazioni negative più marcate si registrano nella metallurgia e fabbricazione di prodotti in metallo (-17,6%), nella fabbricazione di mezzi di trasporto (-15,9%) e nell’industria del legno, carta e stampa (-10,6%).

 

 

Commenti
Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Lun, 20/05/2013 - 13:00

devono chiudere tutte le industrie ed imprese ed andare via delocalizzare all'Est europa, qui si pagano solo tasse non solo sul reddito ma anche sulle strutture produttive come capannoni etc. che restino solo i dipendenti statali qui a spendere i buoni pranzo per carta igienica e detersivi !!!!

Rossana Rossi

Lun, 20/05/2013 - 15:26

Qui sono solamente tutti occupati a guardar nelle mutande di Berlusconi, con tutto quello che ci sarebbe da fare.....povera Italia !!