Inps, Tito Boeri: "Serve subito riforma in uscita"

"Una nuova riforma volta all’uscita flessibile dal lavoro è in questo momento necessaria per garantire anche l’ingresso dei giovani a condizione però che il processo sia veloce, poichè se ritardato non darà alcun frutto"

"Una nuova riforma volta all’uscita flessibile dal lavoro è in questo momento necessaria per garantire anche l’ingresso dei giovani a condizione però che il processo sia veloce, poichè se ritardato non darà alcun frutto". Lo ha detto in un videointervento il presidente dell’Inps Tito Boeri, al convegno "Pensionati, pensionandi e previdenza sociale, facce della stessa medaglia?", organizzato a Torino dalla Direl, il sindacato dei dirigenti degli enti locali. "La nostra proposta sulla flessibilità è del giugno 2015 - ha aggiunto Boeri - il governo aveva detto che l’avrebbe discussa quest’anno, ora si parla del 2017, invece va discussa subito perchè la situazione va sbloccata ora".

Anche il sindaco di Torino, Piero Fassino, ha parlato della necessità urgente dell’introduzione del criterio di flessibilità: "Bisogna affrontare - ha detto - il tema del tempo e della modalità della fuoriuscita dal mercato del lavoro. La legge Fornero è stata fatta in un contesto delicato e particolare ma è innegabile che abbia irrigidito il sistema e questo deve essere corretto con un sistema pensionistico che sia ispirato al criterio della flessibilità. Il Governo - ha concluso - ha più volte detto di voler affrontare questa materia e mi auguro il 2016 sia l’anno in cui lo si può fare. Al governo - ha spiegato il segretario generale del sindacato Direl Mario Sette - chiediamo provvedimenti chiari, urgenti, definitivi, che diano certezze di diritti e prospettive di lungo respiro per chi è ancora nel mondo del lavoro e per chi si appresta ad uscirne".

Commenti
Ritratto di ohm

ohm

Ven, 11/03/2016 - 22:47

Ha fatto più danni la legge fornero che la 2 guerra mondiale!

vince50_19

Sab, 12/03/2016 - 08:31

Anche quella di Boeri..

Ritratto di Maristvanapa

Maristvanapa

Sab, 12/03/2016 - 10:00

Bravo Boeri, taglia le pensioni a 'sti vecchiacci parassiti che bloccano l'Italia!

unosolo

Sab, 12/03/2016 - 14:11

non ci cascate il governo insiste vuole i soldi della IRPEF sul TFR , quelli servono al bilancio , da subito questo governo ha evitato i pagamenti rimandandoli il più possibile verso i creditori spingendo noi a versarli prima , falsare il bilancio per chiedere flessibilità.

giovaneitalia

Dom, 13/03/2016 - 09:49

Si Boeri hai ragione, uscita anticipata...la tua!