L'Italia è quarta in Europa come peso delle tasse

Impietosi i dati della Banca d'Italia: nel 2012 la pressione fiscale è al 44%  Prima di noi solo Belgio, Francia e Austria

Il nostro Paese registra un record assai poco invidiabile: scala la classifica dei "tassatori" in Europa. Con la pressione fiscale passata dal 42,6% del 2011 al 44% del 2012 scavalca la Finlandia e si piazza al quarto posto per il peso del fisco tra i 17 paesi dell’euro (nel 2011 era al quinto posto) e al sesto posto tra i 27 nell’Ue (dal settimo posto del 2011). Il dato, assai poco rassicurante, emerge dalle statistiche elaborate dalla Banca d’Italia. Prima del nostro paese si piazza il Belgio con 47,1%, primo in classifica, seguito dalla Francia con il 46,9% e dall’Austria con il 44,2%. La media europea è stata pari al 41,6% mentre quella dell’Ue nel 2012 è stata del 40,5%. Nettamente inferiore rispetto alla nostra, la pressione fiscale in Germania (40,5%), Paesi Bassi (39,1%), Regno Unito (37,1%), Grecia (36,5%), Portogallo (34,6%) e Spagna (33,6%).

Quanto al peso del debito pubblico lordo in rapporto al Pil, l’Italia è seconda tra i 27 paesi Ue: nel 2012 si attesta al 127% dal 120,8% del 2011. Peggio di noi solo la Grecia dove è al 156,9% (in calo dal 170,3% del 2011). Sopra il 100% Irlanda (117,6%) e Portogallo (123,6%).

 

 

 

Commenti

ZannaMax

Ven, 05/07/2013 - 12:57

Si quarta come tassazione ma rispetto agli altri paesi citati NON da nulla in cambio come servizi pubblici.

gentlemen

Ven, 05/07/2013 - 13:48

BOOOM! Altro che crescita!

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Ven, 05/07/2013 - 14:20

diventeremo primi abbiate pazienza italiani, ci fregeremo di questo invidiabile titolo europeo. Quando verranno licenziati i dipendenti pubblici ? forse dopo che chiuderà l'ultima azienda o negozio italiano he he ormai questione di mesi e la scure si abbatterà anche su di loro i mangiasoldi e scaldasedie pubblici.

Ritratto di Reinhard

Reinhard

Ven, 05/07/2013 - 14:28

Questa cosa del Belgio primo non mi convince... Tutti i ricconi francesi si stanno trasferendo in Belgio, c'è qualcosa che non va in questi dati.

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Ven, 05/07/2013 - 14:31

Finalmente un po' di verità, ci sono Paesi dove si paga più tasse che da noi, cioè Belgio, Francia e Austria. Fermo restando che la nostra pressione fiscale è comunque alta e che andrebbe un po' ridotta, non mi risulta che in Belgio, Francia e Austria ci sia la cultura dell'evasione che c'è in Italia, dove c'è chi sostiene che evadere sia una cosa giusta, e infatti abbiamo il record dell'evasione fiscale a danno della collettività, e soprattutto a danno degli onesti e di chi, come i lavoratori dipendenti, non si possono sottrarre alla tassazione. Poi è anche vero che nei sunnominati Paese i servizi sono migliori, ma allora la questione è soprattutto quella di rendere la p.a. più efficiente e meno costosa, non tanto di ridurre molto la pressione fiscale perchè col debito pubblico che abbiamo temo che sia difficile ridurla di molto, non si può avere la botte piena e la moglie ubriaca ...

rotto

Ven, 05/07/2013 - 15:13

Nessuno si chiede mai perchè paghiamo le tasse, e cioè per avere sevizi. Non sarebbe meglio protestare per avere servizi invece di dire non voglio pagare le tasse?

rotto

Ven, 05/07/2013 - 15:14

@dragon_lord, augurati che i dipendenti pubblici non vengano mai licenziati, altrimenti chi le paga le tasse? tu? mah...

Oldserver

Ven, 05/07/2013 - 15:41

Penso che ZannaMax abbia centrato la questione. Il problema non è quante tasse si pagano, ma cosa si fa coi soldi che lo stato incassa. La mia personale opinione è che sono ben disposto a pagare tasse alte se in cambio ottengo servizi efficienti ed utili. Se devo pagare per avere servizi scadenti e arretrati cominciano a girarmi......

Ritratto di illuso

illuso

Ven, 05/07/2013 - 15:47

Per liberopensiero77: Egregio,fermo restando che pago tutte le tasse e pretendo senpre ricevute e fatture, a volte ho la sensazione che pagando le tasse a questo stato cialtrone e dissipatore di risorse mi rendo suo complice. Probabilmente se continuerà così farò di tutto per evaderle e questo lo giudicherò legittima difesa. Cordialità.

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Ven, 05/07/2013 - 15:53

Poi vorrei dire qualcosa in più. Se si riuscisse, gradualmente, a ridurre la spesa pubblica anche con una contrazione dei dipendenti pubblici (pensionamenti senza rimpiazzo, in futuro anche licenziamenti, quando saranno parificatii i contratti pubblici a quelli privati), sarà anche possibile ridurre di parecchio la tassazione, perchè al momento buona parte della spesa pubblica è di parte corrente, se ne va per stipendi e pensioni. La riforma della p.a. andava fatta già molti anni fa, e invece niente, anche Brunetta ha fallito, molte promesse e chiacchiere, penalizzazioni per i malati, tornelli per tutti, e scaldapoltrone nullafacenti con gli stessi stipendi (e a volte anche più alti) di quelli che lavorano. Da allora non ho più votato PDL.

Ritratto di capcap

capcap

Ven, 05/07/2013 - 16:12

Alè, dai Italia (Monti e Letta) che con un piccolo sforzo puoi arrivare prima!

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Ven, 05/07/2013 - 16:24

X illuso. La capisco, ma non concordo. Neanche a me piace pagare le tasse (tipo IMU sulla prima casa, è l'unica che possiedo), ma non mi sottraggo, non solo perchè è difficile evitarlo, ma anche per un senso di dovere collettivo nel far fronte ai debiti e ai problemi. Pure lo so che molti non fanno il loro dovere, fiscale e non. Se quelli che fanno "legittima difesa" aumentassero di molto, temo che ci sarebbero più problemi per tutti, perchè lo Stato, per far quadrare i conti, i soldi da qualche parte li deve prendere, e non si aspetti che riduca drasticamente gli stipendi agli impiegati pubblici, la maggioranza dei quali è sotto la media europea. E' più facile che aumenti le tasse. Cordialità

Ilgenerale

Ven, 05/07/2013 - 16:59

Da notare come tutti i paesi a tassazione elevata siano anche quelli che ricevono più immigrati!

m.m.f

Ven, 05/07/2013 - 17:22

è uno schifo un offesa ai cittadini italiani che un personaggio bieco come monti appaia ancora in televisione.

Zizzigo

Ven, 05/07/2013 - 17:50

Qui regna Pinocchio o un po' di disinformazione. Un pensionato che abbia un piccolo reddito aggiuntivo (mettiamo una seconda casa, affittata) si ritrova a versare allo Stato, tra IMU ed IRPEF, tutto il reddito aggiuntivo. La pressione fiscale è superiore al 54%!!!! altro che 44%. Ma forse, chi non subisce direttamente l'estorsione, non la percepisce.

Ritratto di illuso

illuso

Ven, 05/07/2013 - 18:17

Per liberopensiero77: Egregio,premesso che come scrivevo io per ora faccio parte di quella minoranza di italiani che pretende di pagare tutte le imposte, condivido il suo post delle ore 16,44. Però c'è un però e lo spiego con un esempio. Ho un amico d' infanzia imprenditore edile non avendo nessuna possibilità di lavoro parte per il Canada. Come lui centinaia di imprenditori e giovani lasciano il Veneto per lavorare e vivere in stati meno strozzini e più seri. Cordialità.

Ritratto di illuso

illuso

Ven, 05/07/2013 - 18:36

Conosco l'Austria, il Belgio e la Francia no. Magari avere la percentuale di tasse l' Austria e vivere in un paese serio e civile simile.

bartholomew

Ven, 05/07/2013 - 19:12

La pressione fiscale reale, che tiene conto di imposte dirette, indirette, tasse, contributi previdenziali (per mantenere vecchi sfaticati che hanno "lavorato" 15/20 anni in vita loro) oboli, e balzelli vari è ben più alta del 44%. I più stimano il 75%.

Ritratto di Soccorsi

Soccorsi

Ven, 05/07/2013 - 19:42

Se venisse calcolato quello che uno Stato restituisce delle tasse pagate dai contribuenti, in forma di servizi, sanità, sicurezza, trasporti, efficenza in tutti i settori in generale e nella Giustizia in particolare, l'Italia si colloca di gran lunga all'ultimo posto, non solo in Europa ma forse nell'intero mondo.

sans_doute

Ven, 05/07/2013 - 21:09

Confermo quanto scritto. Lavoro in Belgio da circa 5 anni e la tassazione e' esattamente quella riportata, a cui vanno aggiunte tasse di circolazione, spazzatura e residenza. C'e' da dire che lo stipendio e' consistentemente piu' alto, per cui si vive egregiamente. In piu', fattore notevole, dalle tasse e' possibile scaricare numerose voci mediche (persino le lenti a contatto) e per bimbi a carico.

Roberto Casnati

Ven, 05/07/2013 - 21:50

Quarti nella pressione fiscale, ma assolutamente primi assoluti per disservizi e sperperi di denaro pubblico!

Roberto Casnati

Ven, 05/07/2013 - 21:51

Datevi una regolata! La pressione fiscale reale è del 52% e ci pone in "pool position"!

Ritratto di giorgio.peire

giorgio.peire

Sab, 06/07/2013 - 06:31

Basta con il finanziamento ai partiti e lo spreco di denaro pubblico. In questo modo si potrebbe ricuperare qualche cosa, purtroppo siamo governati da incompetenti ed incoscienti.

Ritratto di giorgio.peire

giorgio.peire

Sab, 06/07/2013 - 06:38

Mi chiedo dove lo stato mette i soldi che incassa giornalmente da benzina e iva. Penso che solo queste voci, sarebbero forse sufficienti per le spese pubbliche. Purtroppo abbiamo un'ammini strazione statale che fa acqua da tutte le parti.

franco@Trier -DE

Sab, 06/07/2013 - 09:11

PAGATE LE TASSE? MA SE SIETE GLI EVASORI PIù NUMEROSI IN TUTTA LA EUROPA E VI LAMENTATE DEI POLITICI? PERCHE NON VI LAMENTATE DI VOI CITTADINI CHE EVADETE?LOGICAMENTE CHE LA PERCENTUALE AUMENTA PER RECUPERARE LE TASSE DEGLI EVASORI CHE NON PAGANO, IL GOVERNO HA RAGIONE , PAGATELE TUTTI E VEDRETE CHE DIMINUIRANNO.

franco@Trier -DE

Sab, 06/07/2013 - 09:46

giorgio.peire io invece chiedo dove gli evasori fiscali italiani mettono i soldi che rubano giornalmente a tutti gli italiani onesti, anche io penso che solamente questa voce sarebbe sufficiente per risanare l'Italia.Purtroppo abbiamo ladroni evasori fiscali anzi avete in Italia che evadono a tutta forza.Poi dite di amare la Italia, ma andate a ca,ga.re

Ritratto di Soccorsi

Soccorsi

Sab, 06/07/2013 - 09:46

franco@Trier -DE, si ricordi che la maggiore della evasione fiscale avviene proprio tra i politici che ottengono cifre da capogiro sotto forma dei cosiddetti "rimborsi" mentre effettivamente sono delle concessioni abusive da loro stessi astutamente legalizzate. Solo per fare un esempio, il rimborso di, se non erro circa 4mila Euro mensili, per il portaborse che in buona parte e spesso in toto se lo intascano senza pagare un centesimo di tasse. Nessuno mi venga a dire che quella non consiste in una palese evasione fiscale fatta senza vergogna sotto la luce del sole. Cominciassero loro a dare il buon esempio, poi potremmo pretendere che tutti paghino il fisco purché sia in misura ragionevole e sostenibile e che lo Stato in cambio cominciasse ad offrire dei servizi decenti e dignitosi come fanno tutti i paesi civili di questo mondo. Ma scusi lei dove vive?.

Ritratto di giorgio.peire

giorgio.peire

Sab, 06/07/2013 - 11:37

franco trier Lo stato italiano è sempre piu' avido, dunque i soldi non gli bastano mai. Devono iniziare loro a dare il buon esempio. Poi nessuno ha offeso, quindi la buona educazione non sai nemmeno dove abita.

franco@Trier -DE

Sab, 06/07/2013 - 21:10

Soccorsi non vedi la mia bandiera?Allora se ruba qualche governante possono rubare anche i cittadini?Bella logica.Peire certo che è più avido meno soldi entrano più è nella mer,da lui e i soldi devono entrare da chi li prende dai pesciolini come voi.Incominciate mette una legge tipo militare chi ruba la iva 10 anni di carcere poi vedrai come pagano tutti