L'Ue vuole far fallire quattro banche italiane

Il futuro di quattro banche italiane è a rischio. Si tratta di Carife, Banca delle Marche, Banca Etruria e CariChieti. Il governo italiano ha chiesto il via libera per far intervenire il Fondo interbancario di garanzia

Il futuro di quattro banche italiane è a rischio. Si tratta di Carife, Banca delle Marche, Banca Etruria e CariChieti. Il governo italiano ha chiesto il via libera per far intervenire il Fondo interbancario di garanzia. Si tratta della struttura consortile nata per tutelare i clienti nel caso di fallimento di un istituto di credito. A Bruxelles si oppongono perchè il salvataggio tramite il Fondo si configura come aiuto di Stato. E così a quanto pare i quattro istituti rischiano davvero grosso. L' organismo, infatti, non è considerato privato nonostante in Italia, come ricorda Libero, non ci siano più banche pubbliche da almeno vent' anni. Secondo i burocrati di Bruxelles il Fondo svolge comunque una funzione para-statale. Nasce da un vincolo obbligatorio che impone a tutte le banche di partecipare e, soprattutto, come ultima chiamata c' è la garanzia di Banca d' Italia. Insomma se i due miliardi di patrimonio non dovessero bastare può intervenire via Nazionale.

L' ostacolo posto dalla Commissione di Bruxelles non sembra superabile. Non importa se negli anni della grande crisi l' Italia è stato l' unico Paese che non ha stanziato un centesimo per salvare le sue banche. Anzi il Tesoro ha fatto anche bei guadagni visti i tassi d' interesse molto elevati applicati ai Tremonti bond e poi ai Monti bond.

Ed è qui che scatterebbe il bail in. Una procedura imposta dalla Ue in base alla quale a coprire il buco verrebbero chiamati, nell' ordine, gi azionisti, i portatori di obbligazioni e poi i depositi superiori ai centomila euro. Sarebbe uno choc per l' Italia dove i correntisti non hanno mai perso un centesimo sui soldi depositati in banca.

Commenti
Ritratto di Zagovian

Zagovian

Gio, 12/11/2015 - 12:55

Tutte balle,tutte scuse!!!Con la nuova normativa(lo scrivo da tempo),pagano in primis gli AZIONISTI,poi gli OBBLIGAZIONISTI,e poi chi ha un conto,con oltre 100.000 euri....Era ora!!!....Basta fare pagare le nefandezze,gli investimenti pazzi,gli stipendi faraonici,AGLI ALTRI!!!

emigrante48

Gio, 12/11/2015 - 12:58

Scommettiamo che queste quattro banche fanno parte del sistema comunista, tipo MPS? Visto in che regioni hanno le sedi, il dubbio sorge!!!!!

marcomasiero

Gio, 12/11/2015 - 13:01

banca dell' etruria eh ... ne sa qualche cosa madamina Boschi ? e figurarsi se Renzi non pensa di fare un favorino ...

agosvac

Gio, 12/11/2015 - 13:02

UE = associazione a delinquere! la Germania ha, a suo tempo, aiutato molte delle sue banche sull'orlo del fallimento con consistenti aiuti di Stato. Noi non lo possiamo fare!!! Ora vero è che le banche sono un covo di ladri matricolati, ma svolgono anche , sia pure in minima parte, una funzione sociale. E poi qui si parla di fare perdere un sacco di soldi ai risparmiatori.

Libertà75

Gio, 12/11/2015 - 13:52

Come mai sono tutte banche di area PD? Banca Etruria e Banca Marche come tutti sanno, Carife e CariChieti idem (le casse di risparmio sono sempre di derivazione istituzionale locale).

HappyFuture

Gio, 12/11/2015 - 14:08

Ma noi siamo Europeisti!!!!!!!

il veniero

Gio, 12/11/2015 - 14:28

certo e ora i correntisti potrebbero pagare x altri...X ESSERE CHIARO : stanno spingendo in tutti i modi a ritenere !1 il contante Male assoluto 2)indispensabile avere un conto in banca . PERCHE' :

fabrizio de Paoli

Gio, 12/11/2015 - 14:29

Giusto! La Ue deve stampare altri soldi per tutti i falliti, in modo che il bail-in riguardi tutti quelli che usano l'€ e non solo i "poveri" azionisti. Questo è il vero socialismo monetario! ...dilettanti.

il veniero

Gio, 12/11/2015 - 14:31

continuo : IN SOSTANZA stanno scorretamente obbligando TUTTI a fare da garanti al sistema bancario . Vero e proprio FASCISMO FISCALE ( o comunismo fiscale ...come preferite ) . Di fatto NON SIAMO LIBERI DI USARE CONTANTI E NON AVERE CONTI IN BANCA . Ah io ne ho 3 e varie carte ...la libertà è il punto .

fabrizio de Paoli

Gio, 12/11/2015 - 15:04

@ il Veniero, hai ragione, il punto è proprio quello. Noi dobbiamo essere schiavi di stato e banche, ormai un tutt'uno nel saccheggiare chi produce ancora ricchezza.

bimbo

Gio, 12/11/2015 - 16:01

Ma le banche italiane non erano garantite con coperture alla banca d'italia? Oppure siamo finiti nel girone dei Ladroni??

Ritratto di cristiano74

cristiano74

Gio, 12/11/2015 - 16:44

regole europee? cavilli? sbattiamocene le p...e!

rioba

Gio, 12/11/2015 - 17:06

Siamo alla follia, i fondi salva banche sono un'assicurazione per i clienti pagata da tutte le banche, se quei soldi non possono essere usati per i fini per i quali sono stati accontonati, per cos'altro possono essere usati? Possibile che quando c'è di mezzo l'Italia l'europa dica sempre di, mentre guarda da un'altra parte quelle stesse problematiche son presenti magari in maniera più accentuata in altri Stati!

Zizzigo

Gio, 12/11/2015 - 17:24

L'amministrazione sinistra, come nel Bel Paese, funziona benissimo anche nelle banche! Votate pidioti, votate...

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Gio, 12/11/2015 - 17:33

@rioba:...non ha ancora capitoche dal 1° Gennaio,le "minusvalenze" della Banche dovranno essere coperte con il "bail-in",come ho scritto più volte,e come ho commentato alle 12:55!!...Era ora che l'operato delle Banche,fosse responsabilizzato all'INTERNO!!

giovauriem

Gio, 12/11/2015 - 17:41

le banche, intese come quelle italiane , se falliscono tutte , il paese si risolleva , questi sono solo dei cravattari , non aiutano l'industri , il commercio e le famiglie , sanno solo strozzare .