Manovra, ecco cosa cambia su contante e pos

Confermati gli incentivi per i pagamenti elettronici. Stretta sul contante: da luglio il limite massimo scende subito da 3 mila a 2 mila euro

La stretta sul contante e i pagamenti elettronici sono due capisaldi della manovra che verrà approvata in consiglio dei ministri tra circa due settimane.

Nel frattempo è entrato in vigore il decreto legge fiscale, che ci consente di tirare le prime somme in prospettiva di quello che verrà. Come detto, è confermato l'accanimento del governo giallorosso contro l'uso del contante, rafforzato da multe salate per quei commercianti che rifiuteranno di accettare i pagamenti elettronici.

Incentivi e sconti per i pagamenti elettronici

Dal primo luglio 2020, al fine di combattere l'evasione fiscale, scatteranno gli incentivi per i pagamenti effettuati con carta di credito e bancomat.

Sempre da questa data, il tetto dell'uso dei contanti si ridurrà da 3 mila euro a 2 mila. Ma dal gennaio 2022 è già prevista un'ulteriore discesa fino a mille euro.

Capitolo credito d'imposta: a luglio scatterà uno sconto che riguarderà le tasse. In poche parole, sempre per combattere l'evasione fiscale e quindi limitare l'uso contante, saranno previsti sconti sulle tasse, con limature dei costi di transazione elettronica a carico dei commercianti pari al 30% delle commissioni.

La misura riguarda però solo coloro che hanno un fatturato inferiore ai 400 mila euro annui. Il costo previsto è di 26,95 milioni di euro per il primo anno, e di 53,9 milioni dal successivo

Commenti
Ritratto di eaglerider

eaglerider

Dom, 27/10/2019 - 15:36

Vergogna ! I commercianti risparmiano, le banche incassano senza rimetterci un centesimo e NOI, visto che lo Stato siamo NOI, paga. Per che significa che il 30% delle commissioni sono a carico nostro! Una truffa di questi servi delle banche e dell'Europa! Inetti traditori !

flip

Dom, 27/10/2019 - 18:07

Per questa feccia attualmente al governo, gli Italiani cosa sono?, cosa brappresentano?. E poi sperano di essere ancora in vita al 1°luglio 2020?