McDonald's mette radici a Londra e spera in un fisco clemente

La catena di fast food sposta la sede legale. Un "paradiso fiscale" post-Brexit?

Era in Lussemburgo la sede legale di McDonald's, ma ora la catena di fast food è pronta a fare le valigie e volare su Londra, sperando in un regime fiscale più clemente, in un clima post-Brexit in cui la Gran Bretagna potrebbe diventare un piccolo paradiso fiscale in Europa.

La sede che gestisce le attività al di fuori dagli Stati Uniti sarà dunque sulle rive del Tamigi, dopo quelli che gli esperti definiscono numerosi attacchi riguarda alle sue strategie fiscali, che già in passato hanno fatto molto parlare.

Secondo il Financial Times, McDonald's avrebbe pagato dal 2009 solo l'1,49% di tasse su utili che quasi sfiorano i due miliardi di dollari.

La ragione ufficiale del trasferimento? La connesione "con altri mercati e la presenza nella capitale britannica di un significativo numero di dipendenti impegnati nel business internazionale".

Ma sotto la torre del Big Ben ci sono anche quartieri generali di Facebook e Apple, in espansione.