Mps, giudizio immediato per Mussari, Vigni e Baldassarri

Il processo riguarda i danni che la banca senese avrebbe ricevuto dalla ristrutturazione del prodotto finanziario "Alexandria" con banca Nomura

La Procura di Siena ha chiesto il giudizio immediato per l’ex presidente di Banca Mps, Giuseppe Mussari, l’ex dg Antonio Vigni e l’ex capo dell’area Finanza, Gian Luca Baldassarri. La vicenda riguarda i danni che la banca senese avrebbe ricevuto dalla ristrutturazione del prodotto finanziario "Alexandria" con banca Nomura. Secondo gli inquirenti l’allora vertice del Monte compì questa ed altre operazioni in danno alla banca, da una parte per abbellire i bilanci a seguito dell’acquisto di Antonveneta, dall’altra per tutelare le proprie posizioni personali. La Procura aveva previsto da subito, negli avvisi di garanzia, la possibilità di richiesta di giudizio immediato, per il reato di ostacolo alle funzioni di vigilanza.

Il gip ha fissato l’udienza per il 26 settembre 2013. Il decreto è stato già notificato a tutti i difensori. Resta aperta l’inchiesta principale, quella sull’acquisizione di Antonveneta, e il filone che riguarda la cosiddetta "banda del 5%".

Commenti

giovanni PERINCIOLO

Mar, 11/06/2013 - 18:14

E, more solito, trattandosi di sinistra tutti i politici coinvolti a vario titolo non sapevano nulla. Loro, e solo loro, hanno licenza di "poter non sapere", neo sindaco compreso.

m.m.f

Mar, 11/06/2013 - 18:24

RESTERANNO FUORI ...............

Ritratto di CaptainHaddock

CaptainHaddock

Mar, 11/06/2013 - 18:30

Tempo sei mesi, bau bau micio micio...

Ritratto di Reinhard

Reinhard

Mar, 11/06/2013 - 19:01

Coraggio pm senesi... Non siate timidi, fate uscire qualche intercettazione. Prendete esempio da vostri più noti colleghi!

fenix1655

Mar, 11/06/2013 - 23:55

E vediamo come va a finire. Strano che non si provi la via della prescrizione o dell'oblio come per gli altri noti processi. In ogni caso poco serve. Vedi i Senesi poverini, colpiti dalla sindrome del "Tafazzi". Avevano a disposizione un'occasione unica per provare il cambiamento, dare una spazzata al sistema. Non ce l'hanno fatta. Troppi legami; troppi tornaconti; chissà, magari sperano che alla vacca gli torni il latte!

billyjane

Mer, 12/06/2013 - 00:30

banditi tutti. scommetto 1 a mille che non faranno un ora di galera.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Mer, 12/06/2013 - 01:05

La storia dell'MPS continua a non fare rumore. E' UNA PISTOLA CHE SPARA CON UN SILENZIATORE MODELLO PD/TOGHE ROSSE.

Ritratto di il bona

il bona

Mer, 12/06/2013 - 04:10

Strano, dopo le elezioni...

ric42

Mer, 12/06/2013 - 07:44

Questi sono i pesci piccoli, quelli grossi che poverini non sapevano, non saranno mai processati a meno che non si chiamino Berlusconi!

linoalo1

Mer, 12/06/2013 - 08:30

Tutti Dirigenti del PD?Non mi sembra!Ma.non era stato detto che erano coinvolti anche loro?O me lo sono sognato o,qualcuno,sta giocando sporco!Prima o poi,questo bubbone,dovrà pur scoppiare!Lino.

billyjane

Gio, 13/06/2013 - 10:38

Ma a Siena sono tutti informati di quel che è successo alla loro banca locale?