Cinque miliardi di microtasse: ecco la manovra giallorossa

Come cambia la manovra. Per la famiglia arriva la "carta bimbi". Sparisce il superticket; tassa su sigarette, plastica e bibite gasate

L'Unione Europea aveva chiesto all'Italia chiarimenti sulle misure contenute in una manovra che secondo Bruxelles non rispetterebbe il target di riduzione del debito per il 2020

La risposta del ministero italiano dell'Economia adesso è pronta. Il documento arriverà in tarda serata alla Commissione europea, per poi essere pubblicato nella giornata di domani sul sito del Mef. “Facciamo una manovra responsabile ma non restrittiva”, ha puntualizzato il ministro Roberto Gualtieri, aggiungendo, all'indirizzo dell'Ue, che questo “è il momento di utilizzare la flessibilità” perché “se lo si fa con pacatezza e credibilità si fa un dialogo serio e civile con l'Europa”.

Insomma, l'Italia è tranquilla, ha risposto all'Europa rispettando le scadenze e la manovra non cambia. Anche perché Bruxelles non ha avanzato alcuna richiesta esplicita di correzione, ma solo un chiarimento sulla politica economica che ha intenzione di varare il governo giallorosso in vista del prossimo anno.

Il nodo più evidente deriva dal fatto che la la Commissione chiedeva un miglioramento del saldo strutturale dello 0,6%, mentre Roma lo ha modificato con un peggioramento dello 0,1%. In ogni caso, assicurano fonti di governo, non ci sono tensioni in atto ma un “semplice dialogo tra istituzioni”.

Nella bozza di sei pagine che ha fatto da canovaccio alla lettera di risposta all'Ue, il governo ha inserito lo scheletro della manovra, formato sia da nuove misure sia da altre, confermate ma limate nei dettagli.

Partiamo dai numeri. Sono previsti 30 miliardi di euro di maggiori spese e 15 di maggiori entrate. Tra queste ultime, 6,5 arriveranno dalle misure individuate nel Decreto Fiscale, mentre 8,5 da quelle previste dal Disegno di Legge di Bilancio. Il resto, 14,4 miliardi, è coperto in deficit.

Tra le misure, la manovra prevede un fondo da 2 miliardi nel prossimo triennio da destinare alla famiglia. A partire dal 2020 le risorse dei vari bonus nascita, bebè e asili nido saranno raggruppate in un unico fondo, che potrà contare su una dote aggiuntiva di 500 milioni. Arriverà infatti una "carta bimbi" da 400 euro al mese che consentirà alle famiglie di coprire le rette per gli asili nido o azzerarle del tutto per i nuclei a basso reddito.

Sterilizzate le clausole di salvaguardia che prevedevano un aumento dell'Iva pari a 23,1 miliardi, con la conseguente modifica delle aliquote Iva dal 22% al 25,2% e dal 10% al 13% che sarebbero scattate il prossimo gennaio. Disattivate anche metà delle clausole da 28 miliardi messe in conto per il 2021. Ma dalle microtasse il governo conta di recuperare circa 5 miliardi di entrate.

Dall'evasione fiscale alla sugar tax

Ampio è anche il capitolo riguardante la lotta all'evasione fiscale. Oltre a un inasprimento della pena per i grandi evasori, è previsto l'abbassamento della soglia del contante da 3000 a 2000 fino al 2021, e a 1000 dal 2022.

Nella sanità il superticket, ovvero la tassa da 10 euro a ricetta su visite ed esami, cesserà di esistere da settembre, con una detrazione dal valore di 165 milioni di euro e di circa 500 milioni a regime dal 2021. I fondi per la sanità, inoltre, aumenteranno di 2 miliardi nel 2020; altri 2 miliardi saranno stanziati per l'edilizia sanitaria.

Un'altra delle ipotesi contenute nella scheda di sintesi della manovra è la detrazione del 90% delle spese sostenute per la ristrutturazione delle facciate esterne degli edifici. È il cosiddetto "bonus facciate", che ha l'obiettivo di dare un nuovo volto alle città italiane.

Capitolo pensioni: saranno rivalutati gli assegni pensionistici lordi compresi tra i 1500 e i 2000 euro. La misura riguarderà 2,5 milioni di persone. Confermata l'esenzione del canone Rai per gli anziani a basso reddito. Nessun ritocco a Quota 100, mentre vengono prolungate di un anno l'Ape sociale e Opzione donna.

Nel mondo del lavoro, è importante sottolineare il taglio del cuneo fiscale sia per i 4,5 milioni di lavoratori con redditi lordi compresi tra i 26600 e i 35000 euro fin qui esclusi dal bonus Renzi, sia per i 9,4 milioni con reddito compreso tra 8000 e 26600 euro che già percepiscono il suddetto bonus.

Per il rinnovo dei contratti pubblici il governo stanzierà un totale di 3,1 miliardi di euro a regime per i rinnovi: saranno aggiunti 225 milioni per il 2020 e 1,4 miliardi dal 2021.

Tra le altre misure, in arrivo 160 milioni di euro dall'aumento delle imposte su liquidi, bruciatori trinciato, e oltre 45 milioni dalle sigarette. Confermata l'imposta sugli imballaggi di plastica dal giugno 2020: prevista un'aliquota di 1 euro per ogni chilogrammo utilizzato e la sugar tax, che tuttavia non si applicherà alle merendine ma alle bibite gasate.

Torna il bonus cultura per i diciottenni, in scadenza alla fine del 2019. Il governo vorrebbe rinnovarlo, anche se l'investimento dovrebbe calare da 240 a 160 milioni, con il conseguente dimezzamento dei 500 euro fin qui percepiti annualmente dai ragazzi.

Commenti
Ritratto di cokieIII

cokieIII

Gio, 24/10/2019 - 05:42

Ancora una volta vi fate comandare a abcchetta dell'ue. Foste un popolo dignitoso, pratichereste gia' la disubbidienza fiscale

wania

Gio, 24/10/2019 - 06:17

quindi un altra manovra semioculta perchè mi viene descritto quali saranno i rincari derivanti dai nuovi aggiustamenti ma di quanto sarà rivalutata la mia pensione di 453 euro non se ne parla.Ma è certo che se vengo sorpreso a lavorare in nero forse diventerò ergastolano.Bravissimi ! ! ! ! ! ! !

Popi46

Gio, 24/10/2019 - 07:12

Secondo Costituzione, i cittadini italiani non hanno tutti uguali diritti? E allora non è un tantino anticostituzionale rivalutare l’assegno pensionistico a uno si,a un altro no, a quello si a quell’altro no.... Non siamo tutti pensionati?

gianf54

Gio, 24/10/2019 - 07:19

Continuiamo ad erogare il "bonus Cultura", continuiamo a buttare soldi al vento per fornire la Play Station anche a chi ancora ne fosse sprovvisto...!

antonmessina

Gio, 24/10/2019 - 07:40

a leggere il vostro articolo le tasse non aumentano poi cosi tanto..ma gli sprechi si ! 500 euro annui ai diciottenni per bucarsi e 400 mensili per ogni figlio agli invasori e rom sono piu che sprechi ! e chi invece come ipensionati che han lavorato una vita e pagano tasse fino all'ultimo centesimo praticamentet niente . bella roba sta manovra

salmodiante

Gio, 24/10/2019 - 07:45

Una piccola considerazione da "non economista": se nell' ipotesi di mantenimento delle aliquote, aumento le tasse su carburanti (le materie prime e prodotti finiti vanno movimentati) e altro, il risultato evidente è che le imprese aumenteranno i prezzi e quindi anche il gettito IVA? Et voilà, le jeux sont faits! Che BRRRAVO CONTE!

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Gio, 24/10/2019 - 07:59

Allora facciamo il punto della situazione, non ci sono più soldi nel portafogli, dobbiamo chiedere un prestito di 1000 euro, quindi 100 li destineremo per nostro figlio per la discoteca più 20 per eventuale acqisto di droga, poi potremmo fare la colazione al bar, poi ci compreremo un auto nuova a rate, vestiti e....sì ma anon bastano per fare la spesa al supermercato, quindi chiederemo un altro prestito. Debiti debiti debiti, ma lavorare niente.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Gio, 24/10/2019 - 08:04

Adesso cosa centra l'ennesimo bonus bebè e aiuti alla famiglia. L'unico aiuto alla famiglia è dargli il lavoro e pure digitoso, non fare sempre assistenza. Vuoi più figli? Ti do la possibilità di lavorare oltre le 8 ore e gli altri, se preferiscono averne solo uno di figlio, non necessita di lavorare oltre le 6 ore. Punto e basta.

Duka

Gio, 24/10/2019 - 08:15

Ora scopriamo che la TRUFFA DI STATO si chiama Microtassa. Così si potrà continuare a dire e scrivere che le TASSE in Italia sono al 44% mentre in realtà sono oltre il 76%

Ritratto di dr.Strange

dr.Strange

Gio, 24/10/2019 - 08:27

semplicemente non sanno dove battere la testa

Ritratto di mariosirio

mariosirio

Gio, 24/10/2019 - 08:50

lo stato si comporta come quei figli drogati che accusano mamma e papà di nascondere i soldi per comprarsi scarpe nuove. e quando dico stato intendo chi ci lavora. non facciamo più fibta che sia una "entità", lo stato è quella gente lì.

xgerico

Gio, 24/10/2019 - 08:54

Letto l'articolo, caro Federico vorrei sapere dove caz-zo stanno questi 5 miliardi di tasse quando ci sono solo e soltanto benefici fiscali!

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Gio, 24/10/2019 - 09:19

No però mettiamoci d’accordo … Sono due mesi che ci dite che stava arrivando una manovra che ci avrebbe fatto … evacuare sangue … e poi ve ne uscite con ‘sto articoletto in cui scopro che 1) non dovrò pagare il 3% in più su praticamente ogni cosa che avrei comprato il prossimo anno; 2) che non dovrò più pagare 10 euro per ogni visita o ricetta; 3) se fossi pensionato, finalmente, mi rivaluterebbero l’assegno; 4) che mi abbassano l’Irpef. Quasi, quasi rinnovo anche la facciata di casa tanto alla fine me l’avrà pagata tutta lo Stato e faccio felice un imprenditore edile …

dallebandenere

Gio, 24/10/2019 - 09:29

@xgerico,Professorone.A te servirebbero veramente le Trombe di Gerico in un orecchio,giusto per darti una buona sveglia:"Tra le altre misure, in arrivo 160 milioni di euro dall'aumento delle imposte su liquidi, bruciatori trinciato, e oltre 45 milioni dalle sigarette. Confermata l'imposta sugli imballaggi di plastica dal giugno 2020: prevista un'aliquota di 1 euro per ogni chilogrammo utilizzato e la sugar tax, che tuttavia non si applicherà alle merendine ma alle bibite gasate"...

Italy4ever

Gio, 24/10/2019 - 09:32

Microtassa quì, microtassa là ... Alla fine i soldi li pigliano sempre a noi. Facendo la somma di tutto ti stangano ancora!

xgerico

Gio, 24/10/2019 - 09:39

@Duka-Gio, 24/10/2019 - 08:15- Duka dai spiegaci dove è la differenza del 32% di tasse in più di cui scrivi.

Ritratto di Contenextus

Contenextus

Gio, 24/10/2019 - 09:57

Politica delinquenziale.

xgerico

Gio, 24/10/2019 - 10:00

@dallebandenere-Gio, 24/10/2019 - 09:29- ignorantone, ma leggi tutto l'articolo, a me se tassano le bibite (che fanno male alla salute) il trinciato (che fa venire il cancro ai polmoni) e la plastica (che ha inquinato tutto il mondo) mi fa solo piacere, se poi mi tolgono il ticket mi aumentano la pensione e tutto il resto descritto nell'articolo a me fa solo piacere!

Kamen

Gio, 24/10/2019 - 10:01

Che cosa ci si può aspettare di diverso da dei microcervelli?

Ritratto di scapiddatu

scapiddatu

Gio, 24/10/2019 - 10:01

Rien ne va plus, les jeux sont faits.... .Non appena si risolverà questo problema con la santa inquisizione fiscale, tutti all'estero a fare acquisti a volontà !!! Evasione in Italia circa.....115 miliardi di euro all’anno, Sprechi della Pubblica Amministrazione circa..... 205 miliardi di euro all’anno. E' gente che non sa nemmeno di cosa sta parlando...blablablà...

xgerico

Gio, 24/10/2019 - 10:07

@dallebandenere-Gio, 24/10/2019 - 09:29. Bravo ora fai il compitino somma le "tasse" e guarda se arrivi a 5 miliardi, poi somma i benefici descritti e fai la somma e dimmi a che cifra arrivi!

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Gio, 24/10/2019 - 10:09

Avete sentito? Avete udito? Avete percepito? Bonus bebè alle famiglie più povere e 80 euro alle famiglie più ricche. Così hanno detto, alle famiglie più ricche. Ma se sono ricche pensate che abbiano bisogno di 80 euro mensili per il nuovo nato? No invece di una piccola cilindrata con 160 euro mensili dei suoi più 80 euro dello Stato, si può permettere di acquistare una media cilindrata. Cioè tu fai pagare l'iva uno che l'auto l'ha portato dal meccanoco perchè ha avuto un incidente e li dai ad uno perchè ha avuto un figlio? Ma dopo guerra chi ha avuto fino a 10 figli ma pensate che abbiano avuto l'assistenza? Ho avuto dei parenti che questi aiuti non li hanno mai avuti e perchè ora chi si sta meglio si debba succhiare tasse e destinarli ad una certa classe sociale che in confronto ad allora dovrebbero considerarsi più che benestanti? Basta con questa storia pietosa del premio bambino a tuti i costi. Pensate a chi ha avuto le disgrazie come i terremotati.

Calmapiatta

Gio, 24/10/2019 - 10:25

“Facciamo una manovra responsabile ma non restrittiva”. In Italia c'è l'abitudine a criticare a priori senza tener conto dei fatti, solo in considerazione della "provenienza" plitica di un provvedimento. Però detto questo, quando si leggono, nel dettaglio, i provvedimenti didposti dal govverno, non si può non rimanere, da un aprte delusi, vista la provenienza politica dei aprtiti di governo, per l'esiguità e inutilità di alcune misure, dall'altra basiti per l'evidente mancanza di coraggio e progettualità. In mezzo solo tanta ideologia.

dallebandenere

Gio, 24/10/2019 - 11:12

@Professorone Gerico,1 euro di tassa al kg su un materiale che ne costa 0,80,aumento del prelievo dal 10 al 12,5 sugli affitti a canone concordato...Insomma,una manovra espansiva,tutta tagli agli sprechi e misure per la crescita.E si,evidentemente ti serve una buona sveglia a base di più strombazzate.E mi raccomando:fai il bravo come ti viene imposto a bacchetate e bevi poco chinotto,che fa tanto male..

gpl_srl@yahoo.it

Gio, 24/10/2019 - 14:22

molti italiani hanno voluto il pd e i cinquini in parlamento! ora se li tengano e se li abbraccino , anzi se li coccolino ben bene dato che con le loro tasse dovranno convivere ancora , colle volendo, per qualche anno.