Ntv in crisi, guai per il gruppo di Della Valle e Montezemolo

Un decreto del ministro dello Sviluppo rischia di dare il colpo di grazia alla società. 300 dipendenti a rischio mobilità

In Italia la concorrenza non viaggia su rotaie. La guerra scoppiata nel 2006 per l'alta velocità tra Rfi e Ntv, società dei treni Italo, sembra avvicinarsi a un epilogo. Nonostante l'aumento da due a circa sei milioni di passeggeri nell'ultimo biennio e del fatturato, potrebbe arrivare a breve l'annuncio della messa in mobilità di 300 dei mille dipendenti complessivi della società di Montezemolo e Della Valle.

Con un totale di debiti stimato in 781 milioni di euro, la società ha tenuto duro in attesa della sentenza dell'Antitrust in merito alla politica di prezzi stracciati messa in atto da Trenitalia per contrastare l'unico concorrente della sua storia. Il colpo di grazia, però, non è arrivato dalla concorrenza, ma dalla politica.

Con una semplice firma, il ministro dello Sviluppo Federica Guidi ha stabilito la fine dal 2015 di un regime di prezzi agevolati per il consumo di energia elettrica che si protrae dal 1963, come risarcimento per l'esproprio delle centrali elettriche della fu Trenitalia a favore dell'Enel. L'erogazione a prezzi di mercato dell'energia elettrica andrà a colpire soprattutto le tratte ad alta velocità con un aumento stimato per Ntv di 15-20 milioni di euro l'anno, da sommare ai 120 milioni che già sborsa per l'accesso alla rete. 

Nonostante i ripetuti appelli della dirigenza della società, il ministro Guidi sembra inamovibile sulla sua decisione. Una decisione che rischia di mandare a casa nell'mmediato 300 lavoratori e mette a rischio le prospettive di altri 1700 tra assunti direttamente e impiegati nell'indotto. Con buona pace dello spettro del libero mercato in un settore da sempre drogato da un sistema di monopolio forzato. 

Commenti

glasnost

Mar, 02/09/2014 - 14:02

State calmi che Renzi sistemerà tutto. Non sono suoi grandi sponsor Della Valle e Montezemolo? Metterà una nuova tassetta sulla casa e salverà i suoi soci.

Libertà75

Mar, 02/09/2014 - 14:18

cosa gli interessa a Renzi di un imprenditore che non ha la tessera del PD?

laran

Mar, 02/09/2014 - 15:05

Penso anch'io che la cosa si autosistemi. In fondo i due sono supporter del Premier. Almeno...fino adesso.

tiglaptileser

Mar, 02/09/2014 - 15:09

godooooooooooo...quei due arroganti di Della valle e Montezemolo finalmente vanno male...ooooh hanno insegnato a tutti come e cosa si doveva fare...loro si sono grandi imprensitori...insegnano alla fiat...alla politica a tutti noi italiani...vogliono driticare fior fiore di professionisti e laureati italiani...ce l'hanno con architetti ingegneri medici e chi più ne ha più ne metta...disprezzano artigiani e commercianti...E ADESSO CON TUTTA LA LORO ARROGANZA VANNO MALE....MA ALLORA DIO ESISTE...E PUNISCE TUTTE LE MEZZETACCHE ARRICCHITE PER CASO E INCAPACI DI ESSERE ALL'ALTEZZA DELLA FORTUNA CAPITATAGLI PER CASO...è vero non li vedrò mai sotto un ponte...ma mi basta vederli fuori dalla ribalta in una bellissima villa a chiedersi...ma forse non ero quel genio che credevo...godooooooooo

Ritratto di Asnon_Bel_Somhar

Asnon_Bel_Somhar

Mar, 02/09/2014 - 15:27

@tiglaptileser - Godi godi scemo. Spero che tu o un tuo parente siate tra i 300 che andranno in mobilità o almeno tra i 1700 a rischio. E tutto per far godere te e mantenere quel carrozzone che è Trenitalia.

grandeoceano

Mar, 02/09/2014 - 15:43

Questi sono i nostri "grandi" imprenditori. Una ne fanno, 1000 ne indebitano.

nonnoaldo

Mar, 02/09/2014 - 16:07

Tranquilli, non ci saranno nè mobilità, nè licenziamenti. NTV sarà acquisita da Trenitalia. Verrà valutata un paio di miliardi, per cui, al netto dei debiti, i due imberteranno un miliardino, che ripagheremo noi grazie agli aumenti tariffari. Qualcuno penserà male, ma si sa, èpeccato...

Ritratto di stenos

stenos

Mar, 02/09/2014 - 16:25

Prima hanno sponsorizzato il pupazzo al governo, e questo una volta incassato, da buon catto comunista li ha fottuti. Squallore italico. E 300 a casa, ma di questi non frega niente a nessuno. Ben gli sta.

Mario-64

Mar, 02/09/2014 - 16:25

Spero che NTV sopravviva ,da quando esiste i prezzi sono dimezzati..

bonzino

Mar, 02/09/2014 - 17:03

ma come non sono i nostri due grandi capitani d'industria? sempre a pontificare e tutti chini ad ascoltarli come fossero dei guru. Per loro la vita è stata sempre troppo benigna. Son abituati a vincere facile, gran culo e soldi degli altri, non è forse vero? Ben tornati sulla terra, peccato che saremo ancora una volta noi italiani a sopportarne le conseguenze.

Mr Blonde

Mar, 02/09/2014 - 17:04

barca di somari invece di piangere per la perdita di una società che ridarebbe il monopolio al carrozzone di stato (e ce ne vorrebbero altre) tutti a tifare perchè imprenditori fantasticamente del premier. Ancora una volta si dimostra l'intelligenza media dei bananas e non dei moderato che dovrebbe augurarsi sempre e comunque l'abbattimento di monopoli pubblici. Senza considerare gli effetti positivi su prezzi condizioni ed orari, ma tanto che c.zzo viaggiate voi.

tiglaptileser

Mar, 02/09/2014 - 17:07

somhar ma che problemi hai??? siamo in italia e al carrozzone trenitalia si aggiungerà quello di della valle e montezemolo ...lo stato paga ...noi saremo tartassati di altre tasse la benzina andrà a 2,30 euro litro e nessuno sarà licenziato..vai tranquillo continua a fidarti dei montezemoli e della valle vari...graaaandi imprenditoriiii...ahahah..a loro dei tuoi 300+1700 non gliene frega una beata...sfruttano la polemmica contro trenitalia per mungere lo stato...come debenedetti ...come 1000 altri...e non temere li salveranno tutti coi nostri soldi ...poi ci troveremo con debiti a non finire e rovinati...allora si che saremo disoccupati...godooooooo...godoooooo...godooooo

Ritratto di emmepi1

emmepi1

Mar, 02/09/2014 - 18:05

@tiglaptileser - godi godi scemo e cretino! è il litrozzo di vino che hai bevuto che ti fa straparlare?

magnum357

Mar, 02/09/2014 - 18:09

Invece che Ministero dello Sviluppo, cambiategli nome in Ministero della Distruzione !!!

cgf

Mer, 03/09/2014 - 11:47

Bello voler criticare gl'altri e voler fare gl'imprenditori di successo con gl'aiuti di Stato.....

gpl_srl@yahoo.it

Mer, 03/09/2014 - 11:48

ma chi se ne frega dei 300 dipendenti da lasciare a casa! di certo la signora guidi non ha problemi di stipendio a fine mese ! e certamente trattandosi di Della valle e di Montezemolo questo governo con la signora Guidi in testa, finiranno presto con intervenire in questa triste storia addossando a tutti noi anche questa triste storia

cgf

Mer, 03/09/2014 - 11:53

Possono sempre chiedere aiuto all'ingegnere ed alla sua Sorgenia! gli uomini d'oro che criticavano altri di successo, spero tanto che monteprezzemolo non vada all'Alitalia, gli esuberi con l'indotto in poco tempo saranno dieci volte il totale dei lavoratori NTV. cmq, vedendo come funziona nel resto dell'Europa, qui in Italia è un'isola felice per le tariffe ferroviarie, sopratutto l'alta velocità, se invece di guardare al prezzo curassero il servizio (anche trenitalia) non farebbe paura perdere gli sconti/aiuti di Stato a carico di TUTTI i cittadini, compresi quelli che NON viaggiano in alta velocità.