Quella (nuova) sfida di Autogrill: ricavi a quota 5,3 miliardi nel 2021

Tutti i numeri del Capital Markets Day 2019 dell'operatore, che presenta le linee guida e gli obiettivi finanziari del triennio

Autogrill alza l'asticella e lancia la sua nuova sfida: portare i ricavi nel 2012 a 5,3 miliardi di euro. L'operatore leader mondiale nei servizi di ristorazione per chi viaggia ha presentato, in occasione del Capital Markets Day 2019, le linee guida e gli obiettivi finanziari del triennio. Tra questi, quello di avere un tasso composto di crescita annuale 2018-2021 del 4,5-5% e un flusso di cassa (fra tre anni) stimato cinque volte quello del 2018.

Gianmario Tondato Da Ruos, ceo del Gruppo, ha dichiarato: "Grazie alle iniziative lanciate nel corso degli ultimi due anni abbiamo potuto fissare obiettivi importanti per il 2021, con una crescita sostenuta dei ricavi per il triennio e un incremento sostanziale della redditività e della generazione di cassa. Facendo leva sulla nostra posizione di leader globali, sulle nostre capacità di innovazione e sulle migliori competenze operative del settore, in un contesto di mercato caratterizzato da prospettive favorevoli, siamo convinti che il Gruppo potrà accelerare la propria crescita ed espandere ulteriormente il proprio business".

Autogrill leader globale

Autogrill è leader globale in un settore – quello del food&beverage – strutturalmente interessante con un contesto macroeconomico positivo, trainato da macro-dinamiche favorevoli. Infatti, secondo le stime il traffico aereo e i servizi di ristorazione a livello globale cresceranno di oltre il 25% nei prossimi cinque anni. Oltre a beneficiare dei trend di crescita del mercato, il comparto, per sua stessa natura, trae vantaggio da un contesto unico caratterizzato da: una propensione al consumo che si stima crescerà grazie a buoni trend demografici dei clienti e a tempi di permanenza superiori e trainata da comportamenti legati ai bisogni immediati e agli acquisti d'impulso; concorrenza limitata da parte degli operatori online in quanto la clientela captive e i controlli di sicurezza negli aeroporti proteggono dall'e-commerce e dai servizi di food delivery; un quadro normativo sempre più complesso, nel quale la scala, il track record e il livello di servizio risultano presupposti essenziali per i proprietari e per le autorità governative a livello globale.

In questo mercato Autogrill gode di un posizionamento molto solido, grazie a una piattaforma unica e globale di concessioni multi-canale, un ampio portafoglio di brand, un'eccellente qualità e un solido profilo finanziario.

Le strategie di Autogrill

Nei prossimi anni Autogrill punta a rafforzare ulteriormente la propria leadership globale, facendo leva su una strategia chiara e mirata: proseguire la crescita dei ricavi nei canali strategici per Autogrill – il canale aeroportuale e quello delle stazioni ferroviarie – sia per linee interne che attraverso operazioni straordinarie, espandendo al contempo la presenza in segmenti di mercato contigui (convenience retail); miglioramento della redditività grazie a nuovi concept, innovazione e azioni mirate su tutte le componenti del conto economico; allocazione disciplinata del capitale che tenga conto delle priorità strategiche. Fra queste, Autogrill valuterà nuove opportunità per valorizzare le concessioni del canale autostradale, come già fatto con la cessione delle attività autostradali canadesi annunciata di recente, prendendo altresì in considerazione possibili azioni in aree di business contigui facendo leva sulle capacità interne e sul network di cui dispone.

Autogrill - Guidance 2019

Autogrill prevede un forte slancio per il business e crescita dei ricavi trainata da Nord America e International, con l'Europa che prosegue nella razionalizzazione già in corso del portafoglio. Il tutto con un Margine operativo lordo (EBITDA) a 450-470 milioni di euro, stabile per il Nord America e l’International, mentre migliora significativamente in Europa grazie alle iniziative di efficientamento poste in essere negli scorsi mesi. A livello azionario, stimato un utile per azione pari a 0,88-0,93 euro.

Gli Obiettivi finanziari di Autogrill per il 2019-2021

L'operatore prevede maggiori ritorni attraverso una crescita mirata e ricavi consolidati in crescita a un tasso annuo di crescita composto (CAGR) del 4,5%- 5,0% per il periodo 2018-20211 , raggiungendo quota €5,3 miliardi nel 2021. La crescita dei ricavi sarà principalmente trainata dalla performance like-for-like e dal canale aeroportuale. Autogrill punterà a incrementare l'EBITDA a circa il 10% nel 2021 (in crescita di 110 punti base rispetto all’esercizio 2018). Il Gruppo prevede inoltre che gli investimenti si normalizzino entro il 2021, con un'incidenza spese in conto capitale/ricavi tra il 5,0% e il 5,5% nel 2021. Conseguentemente Autogrill si attende un miglioramento significativo della generazione di cassa: il free cash flow nel 2021 è previsto in crescita di circa cinque volte rispetto al 2018. Nel periodo considerato, l'incremento di free cash flow unito alla flessibilità finanziaria data dalla solidità patrimoniale e alle risorse incrementali derivanti dall'ottimizzazione del portafoglio delle concessioni autostradali permetteranno ad Autogrill di poter contare su risorse fino a €1,5 miliardi da investire nella crescita.

Commenti

gneo58

Mar, 04/06/2019 - 17:37

e ti credo, prendi un panino e dentro c'e' una fetta di prosciutto (????) e una di formaggio (????) (provenienze ? / qulita' ?) che son tanto sottili che prima di metterle dentro le hanno benedette tipo ostia.

Ritratto di _alb_

_alb_

Mar, 04/06/2019 - 20:15

Gli togliessero il monopolio, piuttosto. Altro monopolio di stato regalato "agli amici".

baio57

Gio, 06/06/2019 - 09:33

Bello vincere facile ,nevvero Maletton ?