Chi sono gli otto super-miliardari con la ricchezza di mezzo pianeta

L'Oxfam ha diffuso un nuovo rapporto che sottolinea quanto si stia estremizzando la differenza tra ricchi e poveri con la nascita, in breve tempo, del trillionaire

Il nuovo rapporto di Oxfam "Un'economia per il 99%", diffuso alla vigilia del Forum economico mondiale di Davos, ha analizzato quanto la forbice tra ricchi e poveri si stia estremizzando oltre ogni ragionevole giustificazione.

Otto super miliardari detengono la stessa ricchezza netta (426 miliardi di dollari) di metà della popolazione più povera del mondo, vale a dire 3,6 miliardi di persone: "È necessario un profondo ripensamento - secondo Oxfam - dell'attuale sistema economico che fin qui ha funzionato a beneficio di pochi fortunati e non della stragrande maggioranza della popolazione mondiale".

Tra i nomi dei più ricchi si trovano quelli di Rosa Anna Magno Garavoglia, del gruppo Campari, dello stilista Giorgio Armani, dell’imprenditore Gianfelice Rocca e di Silvio Berlusconi, passando per Giuseppe De’ Longhi (presidente della De’Longhi) e per gli imprenditori alimentari Augusto e Giorgio Perfetti.

È stato sottolineato come l'attuale sistema economico stia favorendo l'accumulo di ricchezza nelle mani di una élite super privilegiata ai danni dei più poveri, che sono in maggioranza donne.

Si pensa adesso che potremmo veder nascere a breve il primo trillionaire, un individuo che possiederà più di 1.000 miliardi di dollari nei prossimi 25 anni: per consumare un trilione di dollari è necessario spendere 1 milione di dollari al giorno per 2.738 anni.

In questa situazione le donne sono prevalentemente svantaggiate perché trovano maggiormente lavoro in settori con salari più bassi e hanno sulle spalle la gran parte del lavoro domestico e di cura non retribuito, per cui ci vorranno 170 anni perché una donna raggiunga gli stessi livelli retributivi di un uomo.

Roberto Barbieri, direttore generale di Oxfam Italia, ha descritto la situazione: “È osceno che così tanta ricchezza sia nelle mani di una manciata di uomini, che gli squilibri nella distribuzione dei redditi siano tanto pronunciati in un mondo in cui 1 persona su 10 sopravvive con meno di 2 dollari al giorno. La disuguaglianza stritola centinaia di milioni di persone, condannandole alla povertà; rende le nostre società insicure e instabili, compromette la democrazia. In tutto il mondo le persone vengono lasciate indietro".

"Alla logica della massimizzazione dei profitti, si contrappone una realtà di salari stagnanti e inadeguati, mentre chi è al vertice viene gratificato con bonus miliardari. I servizi pubblici essenziali come sanità e istruzione subiscono tagli, ma a multinazionali e super ricchi è permesso di eludere impunemente il fisco. La voce del 99% rimane inascoltata perché i governi mostrano di non essere in grado di combattere l’estrema disuguaglianza, continuando a fare gli interessi dell’1% più ricco: le grandi corporation e le élites più prospere”, ha concluso Barbieri.

Oxfam ha calcolato che 1/3 della ricchezza dei miliardari è dovuta ad eredità, mentre il 43% è dovuta a relazioni clientelari. A chiudere il cerchio c'è l'uso di denaro e relazioni da parte dei ricchissimi per influenzare le decisioni politiche a loro favore. Ovunque nel mondo i governi continuano a tagliare le tasse su corporation e individui abbienti.

Commenti

cgf

Lun, 16/01/2017 - 12:21

Perché il nome di Berlusconi e non quello di SOros, dei Clinton? sono ben più ricchi loro, si possono anche permettere di finanziare ben altro che Forza Italia.

manfredog

Lun, 16/01/2017 - 14:08

E' la 'Glebalizzazione'..bellezza (e bruttezza..)..!! mg.

MilanoMerano

Lun, 16/01/2017 - 14:14

Dove sono tutti miliardari ARABI ED AFRICANI, che rubano decine di miliardi dalla loro gente che muore di fame, e che NOI li diamo da 50+ anni??? Quando e' morto Gaddafi, e 'stato scoperto che aveva oltre $150 miliardi, e Arafat lascio' più; di $20 miliardi alla sua moglie che vive in un penthouse a parigi!! Questo articolo e' atrocemente unilaterale, per idioti utili socialisti trogloditi. Forse e' per questo che non pubblicate il mio commento...? Almeno Bill Gates e Mark Zuckerberg hanno lavorato per il loro successo, non lo hanno rubato, o trovato per caso sotto al sedere, e contribuiscono (piaccia o no) al mondo. Che contribuzioni fanno i miliardari arabi e africani del petrolio, che hanno cessi d'oro e diamanti, al mondo, a parte ammazzandosi a vicenda?

mikiz

Lun, 16/01/2017 - 14:38

Infomante, ottimo atricolo! Con titolo " chi sono gli otto super milonari con la ricchezza di mezzo pianeta" si scrive che tali 8 detengono la stessa ricchezza netta della metà dei più poveri del mondo; poi vengono citati i nomi di alcuni italiani, certo non con il culo per terra che, fino a prova contraria visto che non si cita il nome di nessun altro riccone, sarebbero i fatidici "ecco gli 8". Il popolo bue recepisce e ringrazia. .

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Lun, 16/01/2017 - 15:43

cgf: dai su... non fare il polemico. La Sig.ra Iacono ha fatto il nome solo dei "paperoni" italiani...

gian paolo cardelli

Lun, 16/01/2017 - 17:50

Andare a vedere l'articolo originale proprio no, vero? i dati vengono dalla classifica Forbes 2016, in cui Berlusconi risulta al 188° posto con 6,2 miliardi di dollari (era stato valutato il doppio fino a pochi anni fa). altri dati interessanti: il primo e Bill Gates con 75 miliardi, Soros è al 23° posto con 24.9, la prima italiana è Maria Franca Fissolo (Nutella, 30°, 22,1 miliardi), poi Del Vecchio (37°, 18,7 miliardi), Stefano Pessina (supermercati, 62° 13,4 miliardi), Massimiliana Landini Aleotti (farmaceutici, 102°, 10,1 miliardi), Ernesto Bertarelli (biotech, 129°, 8,6 miliardi) e finalmente Berlusconi... Armani è al 195° posto con 6,1 miliardi.

Ritratto di Longo61

Longo61

Lun, 16/01/2017 - 18:06

E chi lo dice che questa ricchezza deve essere condivisa, siamo in troppi su questo pianeta.

montenotte

Lun, 16/01/2017 - 18:39

L'ingresso nell'Euro ha contribuito notevolmente anche a questo.

piazzapulita52

Lun, 16/01/2017 - 20:04

Ce ne sono molti altri! Ma anche loro dopo aver saputo arricchirsi a spese dei babbei, finiranno le loro inutili vite sotto due metri di terra o, meglio ancora, ridotti in cenere. La mia non è invidia ma solo un senso di ribrezzo verso individui che gozzovigliano nel lusso e nella perversione mentre, nel mondo, ci sono persone e bambini che muoiono di fame. CHE SCHIFO!!!!!!!!

cgf

Lun, 16/01/2017 - 20:36

@Dreamer_66&Iacono bocciati perché fuori tema, si legge l'articolo perché si parla della ricchezza di mezzo pianeta...

rokko

Lun, 16/01/2017 - 21:57

cgf, soros ok, ma i clinton sarebbero più ricchi di berlusconi? ma ti rendi conto di cosa scrivi?

albero_a_cammes

Lun, 16/01/2017 - 22:50

OXFAM: piu' di trenta direttori, alcuni dei quali, nel 2013, guadagnavano (soldi delle donazioni) piu' del Primo Ministro britannico. Cosa vogliono ora, un'adeguamento ISTAT dai paperoni della terra, facendo magari trapelare future campagne negative sui media, delle quali, questa notizia potrebbe essere un prologo...?

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Lun, 16/01/2017 - 23:09

cgf: e allora se parliamo delle otto persone più ricche del mondo sei fuori tema anche tu dato che la lista include Gates, Ortega, Buffett e altri ma non Soros! E dulcis in fundo che ci azzeccano i Clinton che, per quanto non credo muoiano di fame, non sono presenti nemmeno fra i primi 500???

LAWILSON1

Lun, 16/01/2017 - 23:25

Ma chi sono gli otto piu' ricchi? Secondo la signora Iacono resteranno innominati? Si tratta di un mistero? La signora Iacono intende informarci? Armani e Berlusconi non si avvicinano neanche lontanamente ai famigerati otto, che sono,nell'ordine arrangiato da OXFAM: Bill Gates, Amancio Ortega, Warren Buffett, Carlos Slim Helu, Jeff Bezos, Mark Zuckerberg, Larry Ellison, Michael Bloomberg. Io non ci credo, francamente, ce ne sono altri che possiedono di piu', ma lo nascondono bene. Signora Iacono, perche' non ci ha detto , come promesso nel titolo, "Chi sono..." Non si e' scomodata ad andare a vedere? Ha scritto tanto per attirare l'attenzione dei lettori? Che giornalismo e' questo? Lidia

longbard

Mar, 17/01/2017 - 06:53

Devono smetterla di braccontare palle! Immaginiamo, in un regime totalitario, di confiscare le ricchezze di uno di questi superricchi. Eccetto il denaro presente nei conti correnti (poca cosa rispetto al valore totale della proprietà)il resto è costituito da beni immobili. A chi possono vendere questi beni? solo a uno di una enorme potenza finanziaria. Uno di loro . E allora?

Linucs

Mar, 17/01/2017 - 07:59

Il problema non sono i ricchi, bensì i ricchi come Soros (e compagni lombrosiani) che si dilettano a finanziare "rivoluzioni" e "riformare" la società per i loro porci comodi. Stranamente i "terroristi" non li vanno mai a cercare...

Ritratto di filatelico

filatelico

Gio, 19/01/2017 - 10:14

Cosa c'entra Armani con gli uomini più ricchi del pianeta ??? Per la cronaca Ernesto Bertarelli è SVIZZERO ex patron della Serono e vincitore della Coppa America con Alinghi. Invece la sigra Fissolo è la vedova di Michele Ferrero residente in vita nel Principato di Monaco.