Quel piano B del Mef per patrimoniale e Iva

L'Italia continua ad essere il "grande malato" d'Europa. Il Mef smentisce ipotesi di patrimoniale e di aumenti Iva, ma qualcosa dietro le quinte si muove...

L'Italia continua ad essere il "grande malato" d'Europa. Le stime di crescita del Pil sui Paesi dell'Eurozona non lasciano spazio ad interpretazioni: l'Italia crescerà dello 0,2 per cento. Fanalino di coda. Una situazione questa aggravata anche dagli ultimi dati Istat che certificano una fortissima frenata della prduzione industriale che è scesa del 5,5 per cento. In seguito, sempre l'Istat, ha sottolineato il rischio di gravi difficoltà per la tenuta dei conti. Questo è il quadro attuale che descrive in modo chiaro cosa ci aspetta. Il governo per il momento frena e prova a tenere accesa la fiammella dell'ottimismo sostenendo che quando Quota 100 e reddito di citatdinanza saranno a pieno regime si potrebbero ottenere nuovi slanci di crescita. Dunque sulla carta l'esecutivo tira dritto. Ma attenzione: dietro le quinte le cose potrebbero andare in un altro modo.

A sottolinearlo è un retroscena de ilGiorno che parla concretamente di un "piano B" da parte di Via XX Settembre. Un piano che potrebbe portare nei prossimi mesi ad una patrimoniale e ad un aumento dell'Iva. Scenario questo, lo diciamo subito, smentito gia dal Mef. Eppure qualcosa si muove. Il dossier sul tavolo di Tria parla di "patrimoniale". Una patrimoniale in salsa francese con una tassa concentrata sui patrimoni più ricchi. Poi c'è il capitolo Imu. L'imposta sugli immobili potrebbe subire un incremento dal 5 al 7 per cento. Infine c'è il fronte Iva: le aliquote potrebbero aumentare dal 10 per cento al 13 per cento e quella del 22 al 25,3 per cento. uno scenario che potrebbe ulteriormente comprimere i consumi e soprattutto la crescita.

Commenti

roberto67

Ven, 08/02/2019 - 13:54

IVA dal 22 al 25.3%? Significa un'infazione del 3.3%, quindi una pari riduzione dei consumi (dato che la spesa dell'Italiano medio non cambia). Così vorrebbero risollevare la situazione?

DRAGONI

Ven, 08/02/2019 - 13:55

IPOTESI DA INFIMI RAGIONIERI E NON DA ECONOMISTI QUALE DOVREBBERO ESSERE!

acam

Ven, 08/02/2019 - 14:18

i terroristi indietro? si vabbe ma poi dobbiamo mantenerli forse ai domiciliari? ti dovrebbero finaziare una parte de buco che dimaio non vuol fare, agevolare fin cantiri a nella transazione gia iniziata, permettere agli immmigrati di entrare in francia, rivenderci l'alenia a prezzo agevolato, risarcire i danni fatti con la libia e cosucce del genere altrimenti fora di ball

agosvac

Ven, 08/02/2019 - 14:42

Che il grande malato d'Europa sia l'Italia è una balla grande quanto non una casa ma un grattacielo, uno di quelli da trecento metri di altezza. La Francia ha un debito misto, tra pubblico e privato, di molto superiore a quello italiano e la Germania ha il problema di Deutsche bank e Commerz bank che potrebbe prosciugare tutte le sue riserve. E si osa dire che il malato è l'Italia?????

onurb

Ven, 08/02/2019 - 15:04

agosvac. Concordo sul fatto che il debito misto italiano è più basso di quello di tanti altri stati, tra cui Francia e Germania. Proprio per questo i nostri previdenti governanti sono tentati di fare un travaso dal privato al pubblico con una bella patrimoniale. Il debito misto rimarrebbe sempre lo stesso, ma a piangere non sarebbero più (ma non per molto) le casse dello stato bensì le nostre tasche.

V.V.

Ven, 08/02/2019 - 16:37

Per superare la crisi economica in Italia occorre un drastico taglio delle tasse. Se invece si verificasse l'aumento IVA non solo come riportato nell'articolo, ma anche in percentuali minori, il governo dovrebbe decretare il proprio fallimento.

agosvac

Ven, 08/02/2019 - 16:50

Egregio onurb, sta a noi evitarlo dando più forza alla parte sana del nostro Governo. Se lo ricordi alle prossime europee. Si ricorda chi è il Ministro dell'Economia e Finanza? Se non ricordo male è stato sponsorizzato da Mattarella.

SpellStone

Ven, 08/02/2019 - 16:51

e io sono BABBO NATALE...

AmilcareTafazzi

Ven, 08/02/2019 - 17:34

Grilli alla sera mangi meno pesante ed eviti vini tannici. Durante la notte sogna azioni terroristiche finanziarie che poi regolarmente non si verificano ( vedesi le previsioni di tasse, maremoti, terremoti finanziari da un anno a questa parte) e che riporta su questa pagina web. Neanche il Padreterno si sognerebbe di fare quello che scrive: chi legifera tiene famiglia.

WSINGSING

Ven, 08/02/2019 - 21:15

Ecco il solito articolo di terrorismo psicologico tasse - imposte. Dopodomani vedremo altro articolo con altra minaccia di imposte sulla casa e denunce di successione.