Prelievi e versamenti sul conto: ecco la "trappola" del Fisco

La Cassazione marca una differenza tra gli imprenditori e gli altri contribuenti: cosa fare per evitare guai con le Entrate

Il governo come è noto si appresta a tagliare la soglia del contante. Il tetto per l'uso del cash infatti si abbasserà da 3000 euro a 2000 euro da luglio e potrebbe arrivare a 1000 euro nel 2022. Sarebbe l'ennesimo cambio delle regole nell'arco degli ultimi 20 anni. L'ultima volta era accaduto con Renzi che aveva innalzato la sogli agli attuali 3000. E così sull'uso dei contanti è meglio chiarirsi le idee. Il movimento di denaro per gli acquisti e per le spese è il primo indicatore che il Fisco tiene sotto controllo. Un elemento che serve alle Entrate per portare avanti le verifiche fiscali che incrociano i dati di transazioni, prelievi, versamenti con i redditi dichiarati.

Su questo fronte una recente sentenza della cassazione va a chiarire le procedure sugli accertamenti fiscali legati ai versamenti e ai prelievi dal conto corrente. Infatti secondo la Suprema Corte ai fini degli accertamenti e delle contestazioni fiscali vanno monitorati solo i prelievi e i versamenti sul conto da parte degli imprenditori. Per quanto riguarda gli altri contribuenti invece vanno monitorati solo i versamenti e non i prelievi. Insomma il prelievo dal conto diventa un elemento in grado di innescare il Fisco solo per accertamenti sul reddito di impresa. E proprio per chi ha un'azienda, come ricorda Italia Oggi, scatta la presunzione di ricavi non dichiarati con prelievi superiori a mille euro al giorno e fino a 5mila euro al mese. E qui interviene appunto la Cassazione che segnala una netta differenza tra imprenditori e altri contribuenti. Per i titolari d'impresa un prelievo può scatenare la morsa del Fisco, mentre per tutti gli altri viene tenuto conto solo del versamento. Una differenza non da poco è che meglio tenere a mente per evitare le trappole degli accertamenti che spesso possono portare a pesanti sanzioni per i contribuenti.

Commenti
Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Gio, 24/10/2019 - 10:11

Una volta versati i soldi in banca non siete più padroni dei vostri soldi, perchè ora il proprietario è la banca. Questo non lo dico io ma un economista.

xgerico

Gio, 24/10/2019 - 10:44

Praticamente il Grilli scrive "state attenti altrimenti vengono i controlli e vi sanzionano se avete evaso"!

xgerico

Gio, 24/10/2019 - 10:58

@do-ut-des-Gio, 24/10/2019 - 10:11- Se io vado in banca e avviso il direttore (domani tolgo tutti i miei risparmi) me li danno! Lo dico io e non un economista!

moichiodi

Gio, 24/10/2019 - 11:13

@xgerico. Esattamente. Ma confeziona un polpettone per adesescare qualche allocco. Letto con cura l'articolo appunto illustra una norma antievasione. aiuta i titolari di impresa nel tracciare le loro uscite e anche per evitare eventuali scippi se girano con migliaia di euro in tasca. Ma qui spesso i commentatori del giornale si lamentano di pagare 5 centesimi le buste del supermercato e poi rivendicano di essere liberi di girare con migliaia di euro per fare spesa.

lavitaebreve

Gio, 24/10/2019 - 11:15

IO POSSO CONTROLLARE I CONTROLLORI? BENVENUTI IN UNIONE SOVIETICA , CHE UNA VOLTA SI CHIAMAVA ITALIA .

Riflessivo19

Gio, 24/10/2019 - 11:16

xgerico tutto giusto, l'unico perticolare che se i tuoi risparmi superano la soglia (ora di tremila euro) ti trovi un accertamento del fisco perchè vuole sapere casa fai dei tuoi soldi. ASSURDO

Pinozzo

Gio, 24/10/2019 - 11:19

do-ut-des smettila di scrivere sciocchezze. "..meglio tenere a mente per evitare le trappole degli accertamenti che spesso possono portare a pesanti sanzioni per i contribuenti.", certo, se il contribuente e' un evasore! Siete moralmente spregevoli.

schiacciarayban

Gio, 24/10/2019 - 11:27

Sinceramente non capisco tutte queste polemiche. Io non ho mai pagato in contanti più di 100 euro, tutto il resto si fa con le carte! Gli unici che hanno il portafoglio pieno di contanti in effetti sono spesso criminali, evasori e comunque gente che vuole nascondere i soldi.

jaguar

Gio, 24/10/2019 - 11:29

Cosa fare per evitare guai con le Entrate? Tenere il denaro in casa, sarà pericoloso, ma sempre meglio di una banca assai più pericolosa.

flip

Gio, 24/10/2019 - 11:30

DO-UT-TES. hai ragione, ma la colpa è comunque solo nostra perchè apriamo un c/C, versiamo i nostri risparmi e non abbiamo garanzie solide e reali da parte della banca la quale (tacitamente) si nsente aUTORIZZATA AD USARLI.. ti riconosco un'insificante 1% e ti bastona se per effetto della "valuta" vai in rosso! TRUFFA! STRAMEGA TRUFFA e non è solo questo! quando richiedi un mutuo, nel calcolo c'è un'imbroglio che

Yellowstone

Gio, 24/10/2019 - 11:31

@xgerico - Dipende quanto hai sul conto. Se ci vado io non devo manco avvisare o ripassare l'indomani. Il problema sussiste se tu richiedi denaro contante. Finche devono fare un bonifico o darti un assegno circolare il problema non sussiste. Prova ad entrare in banca avendo una cifra tipo 500.000 e chiedi loro di darti del contante. Vanno in panico.

xgerico

Gio, 24/10/2019 - 11:48

@Yellowstone-Gio, 24/10/2019 - 11:31- Carissimo se leggevi attentamente, ho scritto "avviso il direttore e domani tolgo" non creo nessun panico!

rudyger

Gio, 24/10/2019 - 11:59

Mia nipote si sposa. Posso farle un bonifico di 10.000,00 Euro quale regalo di nozze ? Mi mettono in galera ? qualcuno può rispondermi. Grazie.

agosvac

Gio, 24/10/2019 - 12:12

Il vero problema sta in quel "redditi dichiarati". I veri evasori o non fanno addirittura la denuncia dei redditi oppure dichiarano molto di meno del loro reddito effettivo. La lotta all'evasione consiste nel cercare queste persone. I metodi ci sarebbero, basta solo applicarli.

Ritratto di Andrea B.

Andrea B.

Gio, 24/10/2019 - 12:31

Con questa pronuncia della Cassazione si continua la discriminazione nei confronti degli imprenditori: perché mai un prelevamento dovrebbe essere normale solo per privato cittadino e sospetto per un imprenditore? Perché secondo questi sceriffi di Nottingham un imprenditore che preleva troppo lo fa perché poi investe quei soldi in nero, non perché con i suoi soldi ci potrebbe fare quel che vuole...e attenzione è UNA PRESUNZIONE e l'onere di dimostrare che non è falsa spetta al contribuente, che deve dimostrare lui di essere innocente! Ci sono parecchi casi in cui l'importo prelevato dal conto è stato considerato, pari pari, provento evaso e sanzionato di conseguenza!

schiacciarayban

Gio, 24/10/2019 - 12:32

rudyger 11:59 - Certo che puoi, meglio mettere la causale nel bonifico.

lavitaebreve

Gio, 24/10/2019 - 12:53

E I MILIONI DI ITALIANI POVERI SENZA C/C NÉ CARTE ; COME FANNO? PENSIONATI, DISOCCUPATI, CHI LAVORA SALTUARIAMENTE, ANZIANI POVERI E MENO POVERI. I COMUNISTI DICONO DI AIUTARE I POVERI FACENDOLI AUMENTARE DI NUMERO. BERTINOTTI PARLAVA SEMPRE DI POVERI, SOLO CHE LUI È DIVENTATO RICCO E I POVERI SONO RIMASTI POVERI.

Ritratto di Paolo_Trevi

Paolo_Trevi

Gio, 24/10/2019 - 13:07

Ma è da quando sono piccolo che sento dire che i ricavi in nero non vanno messi in banca ma sotto il materasso, e questi pensano di trovare così gli evasori? Sulla base dei versamenti? Ma stanno bene?

Ritratto di Paolo_Trevi

Paolo_Trevi

Gio, 24/10/2019 - 13:11

Rudyger, al fine di non mettere nei guai il nipote, le do il mio IBAN, provi con me, se dovesse passare la finanza l'avviso.

Ritratto di falso96

falso96

Gio, 24/10/2019 - 13:33

ALLA FINE LI PAGHRTA' pantalone

leopard73

Gio, 24/10/2019 - 13:54

Siamo komandati da gente INCAPACI come tutti i KOMUNISTI vogliono sempre e loro cosa ti danno in cambio le loro BALLE!!!!

Arnyarny

Gio, 24/10/2019 - 14:02

Schiacciarayban sei solo un cazzaro.

schiacciarayban

Gio, 24/10/2019 - 14:02

lavitaebreve 12:53 - "E I MILIONI DI ITALIANI POVERI SENZA C/C NÉ CARTE ; COME FANNO?" Perchè secondo te un Italiano povero spende oltre 2000 euro in contanti a botta? Non mi sembra proprio poverissimo! Cerca di ragionare.

cir

Gio, 24/10/2019 - 14:22

rudyger Gio, 24/10/2019 - 11:59; mi sa che non hai capito..se fai un bonifico a chiunque nessuno ti chiede nulla . al massimo si verifica presso chi lo riceve la provenienza , e tu sei libero di fare bonifici da mattino a a sera a chiunque , anche a Paolo_Trevi. Ma ti deve far pensare che " giustamente " e per fortuna un mio amico titolare di una agenzia immobiliare riscontrava nel vendere appartamenti a persone indicava fra le difficolta' insormontabili il fatto che molti aquirenti erano nella impossibilita' di giustificate la provenienza del loro denaro...chiaro adesso ??

Lugar

Gio, 24/10/2019 - 14:42

Ogni anno una nuova stangata di tasse, l'abilità dei politici è ridotta alla fantasia di dove inserire nuove tasse, e se ne inventono tanto che ora la fantasia è agli sgoccioli. A questo punto mi chiedo se è giusto rimanere nell'euro visto che abbiamo finito la fantasia che anno per anno aumentiamo il debito. Personalmente mi piacerebbe rimanere nell'euro e avere un'auto nuova, magari acquistare casa, ma se non ce la facciamo cosa continuiamo a sperare e farci del male.

faman

Gio, 24/10/2019 - 14:49

do-ut-des-Gio, 24/10/2019 - 10:11: e se l'economista cambiasse mestiere?

faman

Gio, 24/10/2019 - 14:52

jaguar-Gio, 24/10/2019 - 11:29: guarda che i soldi a rischio sono quelli investiti in azioni e obbligazioni delle banche. Fino a 100.000 euro depositati in conto nessun rischio, e mi sembra una bella somma, non credi?

faman

Gio, 24/10/2019 - 14:58

flip-Gio, 24/10/2019 - 11:30; certo che li usa, le banche commerciano soldi. Ma i tuoi depositi sono garantiti fino a 100.000 euro, che non mi sembrano pochi. Non credo siano in tanti ad avere una tale cifra depositata in conto in un'unica banca. Se io avessi tanta o maggiore disponibilità liquida la suddividerei fra più banche (come la logica vuole)

AmilcareTafazzi

Gio, 24/10/2019 - 14:58

Chissenefrega. Sono residente a Tenerife iscritto alla AIRE e.....non pago neanche la tassa sulla pensione d'oro, la tassa sul lordo ...per 10 anni e in Italia ci vengo solo per scrivere sui social e tenermi informato di quanto sia stata felice la mia scelta

acquazzurra

Gio, 24/10/2019 - 15:03

Quando la banca ti dice chiaro e tondo che - con l'esclusione di prelievi per motivazioni documentate - non ti darà i TUOI soldi, vuol dire, secondo me, che te li ha sequestrati.

Atlantico

Gio, 24/10/2019 - 15:10

Ve la ricordate la legge chiamata "manette agli evasori" ? Era la legge n. 516 del 1982. Qualcuno ha mai sentito di un carcerato ai sensi della norma ? Io no, se no l'avrei saputo, visto che sono dottore commercialista da circa 30 anni. Eppure gli Stati Uniti, non certo l'unione sovietica, un secolo fa, utilizzando una legge fiscale, spedì in galera il boss Al Capone. Dovremmo metterci in testa che l'evasione fiscale in Italia vale circa 120 miliardi l'anno, il che significa che basterebbe recuperarne poco meno della metà per risolvere i problemi economici italiani in pochi anni, invece nell'unione sovietica che una volta si chiamava Italia, i governi hanno usato una sola arma: i condoni fiscali, contributivi, edilizi, amministrativi e sulle tasse minori ( persino la tassa sulla partita IVA: 100.000 l'anno ). E' una vergogna.

schiacciarayban

Gio, 24/10/2019 - 15:17

arnyarny 14;02 - Posso chiedere perchè? O è la solita battuta senza un minimo di argomentazione?

Abit

Gio, 24/10/2019 - 15:27

Faman: giusto suddividere in più banche per ridurre il « rischio », ma con il codice fiscale sei (per)seguito dappertutto.

faman

Gio, 24/10/2019 - 15:33

lavitaebreve-Gio, 24/10/2019 - 12:53: ragionamento a sproposito. Chi è veramente povero non ha migliaia di euro in contanti e se non ha il c/c il problema non sussiste.

sodinullasapere

Gio, 24/10/2019 - 15:33

In realtà non lo dice un economista, ma il Diritto Italiano: Art. 1834 del Codice Civile - Depositi di danaro Nei depositi di una somma di danaro presso una banca, questa ne acquista la proprietà ed è obbligata a restituirla nella stessa specie monetaria, alla scadenza del termine convenuto ovvero a richiesta del depositante, con l'osservanza del periodo di preavviso stabilito dalle parti o dagli usi.

faman

Gio, 24/10/2019 - 15:36

acquazzurra-Gio, 24/10/2019 - 15:03: ma che cxxxxte stai a dire, puoi prelevare quello che vuoi senza dare giustificazioni. Devi solo avvisare se fai prelievi importanti, la banca deve avere il tempo di procurarsi il contante. Evita di parlare a sproposito.

faman

Gio, 24/10/2019 - 15:39

Abit-Gio, 24/10/2019 - 15:27: se i soldi sono regolari, quale è il problema?

rudyger

Gio, 24/10/2019 - 16:29

Ringrazio per le precisazioni in merito al regalo a mia nipote che si sposa. Fra poco ho 83 anni. da ragazzino vendevo i bruscolini al pidocchietto (cinema di periferia). ho fatto il cascherino (portare il pane alle famiglie) a Natale portavo anche gli alberi di Natale nelle case. NON HO RUBATO. HO SEMPRE LAVORATO ONESTAMENTE (Dio mi giudicherà) e prego gli stupidi di astenersi da commenti idioti. Ci stanno togliendo anni di vita e quei pochi soldi risparmiati non voglio farmeli rubare dallo Stato.

acquazzurra

Gio, 24/10/2019 - 17:19

No, no mr. Faman, garantisco che questo discorso mi è stato fatto per ben due volte da impiegati diversi in tempi diversi, tant'è vero che mi hanno suggerito di prelevare al bancomat indicandomi il tetto consentito, cosa che regolarmente ho fatto, ma la somma che volevo prelevare era più cospicua (bail in). La prossima volta mi porto un registratore ...

il veniero

Gio, 24/10/2019 - 18:26

all'estero ci ridono dietro per questo continuo cambiamento di norme e regole roba da bananarepublic . Gli italiano hanno sempre accettato di buon grado le soluzioni estreme e le privazioni di libertà se ben imbrogliati . Gli esempi sono innumerevoli dal fascismo in poi . Auguri!

mau55

Gio, 24/10/2019 - 19:24

X faman..vai in banca e domanda piu 3000 e vedrai che ti dicono

PRALBOINO

Gio, 24/10/2019 - 20:45

Con tutti questi controlli come faranno poverini a gestire le tangenti colf e badanti in nero(è la regola)e poi abbiamo il contrabbando la prostituzione lo spaccio affitti in nero evasione imu tari poveretti che fatica evadere poi abbiamo l'elusione norme ad personam e pure ad aziendam pure concessioni governative date sottocosto cioè a favore di chi deve essere definito inquilino del potere basta perchè fa male la testa e pure le corna

pagurio

Sab, 26/10/2019 - 15:56

xgerico "...Lo dico io e non un economista!..." una volta versati sul tuo conto tu cedi il tuoi diritti alla banca , lo dice un articolo del codice civile che norma la materia "art. 1834 Codice civile" "Nei depositi di una somma di danaro presso una banca, questa ne acquista la proprietà ed è obbligata a restituirla (1) nella stessa specie monetaria (2), alla scadenza del termine convenuto ovvero a richiesta del depositante, con l'osservanza del periodo di preavviso stabilito dalle parti o dagli usi "