Quel record (negativo) di tasse che grava sulle famiglie italiane

Tra Irpef, ritenute, accise, bollo auto, canone Rai, rifiuti e contributi a carico del lavoratore, ogni famiglia versa a Erario, Regioni e Enti locali quasi 1.300 euro al mese

L'Irpef e le relative addizionali locali, le ritenute e le accise. Ma anche il bollo auto e il canone Rai. E, poi, c'è pure la tassa sui rifiuti. Per non parlare dei contributi a carico del lavoratore. Ogni nucleo famigliare versa all'Erario, alle Regioni e agli enti locali mediamente 1.277 euro al mese. Un importo da far venire i brividi che, praticamente, corrisponde allo stipendio medio percepito mensilmente da un impiegato.

I conti li ha fatti l'Ufficio studi della Cgia di Mestre che ha stimato il gettito di imposte, tasse, tributi e contributi previdenziali che le famiglie versano ogni anno allo Stato italiano. Un carico fiscale medio annuo di quasi 15.330 euro che grava come un macigno sui nuclei famigliari falcidiati dalla crisi del mercato del lavoro. Nel 2013, grazie all'abolizione dell'Imu sulla prima casa, il prelievo medio annuo era sceso a 15.329 euro: ben 325 euro in meno rispetto a quanto versato nel 2012. Per l'anno in corso, purtroppo, il gettito è destinato ad aumentare ancora a causa dell'introduzione della Tasi e degli effetti legati all'aumento dell'aliquota Iva avvenuto nell'ottobre scorso. "Pur essendo un Paese di tartassati - spiega il segretario della Cgia, Giuseppe Bortolussi - i servizi che riceviamo dallo Stato spesso non sono all'altezza delle aspettative. Dalle infrastrutture alla sanità, dai trasporti all'istruzione, in molte regioni la qualità e la quantità di questi servizi è spesso inaccettabile".

Nonostante il bonus di 80 euro ai redditi più bassi, per gli analisti della Cgia di Mestre, con un carico fiscale di questa portata sarà difficile rilanciare i consumi delle famiglie. "Il livello di arrabbiatura raggiunto nei confronti di un fisco sempre più aggressivo e pretenzioso - continua Bortolussi - ha fatto scendere ai minimi storici la fiducia dei consumatori italiani. Con gli effetti della crisi che non accennano a diminuire e un fisco sempre più esoso, i bilanci familiari rischiano di rimanere ancora in rosso, penalizzando anche quelli degli artigiani e dei piccoli commercianti che vivono quasi esclusivamente dei consumi del territorio in cui operano".

La montagna di tasse e contributi che grava sulle spalle degli italiani emerge in maniera altrettanto evidente quando si analizza la serie storica del "tax freeedom day". Sempre secondo i calcoli effettuati dall'Ufficio studi degli artigiani di Mestre, con una pressione fiscale che per il 2014 è destinata a toccare il record storico del 44%, i contribuenti hanno lavorato per il fisco fino alla prima decade di giugno. Per la precisione, fino all'11 giugno. Ben dodici giorni in più rispetto al 1995, quando la pressione fiscale era inferiore di oltre 3 punti percentuali. "Gli effetti legati alla rivalutazione delle rendite finanziarie, all'aumento dell'Iva, che nel 2014 si distribuisce su tutto l'arco dell'anno, all'introduzione della Tasi e, soprattutto, all'inasprimento fiscale che graverà sulle banche - tuona Bertolussi - compensano abbondantemente il taglio dell'Irap e gli 80 euro lasciati in busta paga ai lavoratori dipendenti con redditi medio bassi". Al netto delle modifiche che potrebbero essere introdotte nella nota di aggiornamento al Def che sarà presentata nelle prossime settimane, la pressione fiscale di quest'anno è infatti destinata a salire dello 0,2% rispetto all'anno scorso.

Commenti
Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Sab, 13/09/2014 - 10:05

i PSICOSINISTRONZI hanno votato la sinistra! e la sinistra ci ha regalato solo aumenti delle tasse! bravi! bravi! coglioni!!!!!!!!!!!!!!! coglioni patentati PSICOSINISTRONZI!!!! noi ve l'avevamo detto ma voi non ci ascoltate perchè avete le orecchie foderate di MERDA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Ritratto di FrancoTrier

FrancoTrier

Sab, 13/09/2014 - 10:17

mica tanti se paragonate le spese miliardarie per mantenere dei fuorilegge clandestini extracomunitari.SIETE RICCHI IN ITALIA..

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Sab, 13/09/2014 - 10:18

QUALI I TUOI IMPEGNI OTTUSO E PREPOTENTE PAPPONE???... La Veritá che si deve conoscere é che l´Italia é diventato un paese governato dalla ignoranza e dalla ottusitá ... Inutile dire che se non si abbatte un abominevole apparato pubblico parassita sopra le forze produttive (sopra la pelle delle Fabbriche che chiudono, dei Lavoratori senza lavoro e dei Giovani senza futuro a cui solo si aprono le porte della delinquenza e quelle della repressione carceraria di un lurido apparato poliziesco totalitario ... Mezzo milione di poliziotti, quanti nemmeno in tutti gli Stati Uniti) si arriverá al disastro totale ... IL TUO IMPEGNO COME PREMIER É CREARE LE CONDIZIONI AFFINCHÉ IL PAESE POSSA EVITARE LA MORTE E POSSA RITORNARE A CRESCERE E A VIVERE ... Occorre fare quello che fece 25 anni fa il comunista Gorbachov: "liquidazione dello stato parassita" ... Occorre fare quello che é stato fatto in Cina ... In Italia il Muro del piú vigliacco conformismo non ha eguali in nessun altro paese al mondo ... In questo paese di ottusi e di ignoranti governato dagli ottusi tra gli ottusi e dagli ignoranti tra gli ignoranti (perché questo é quello che si intende in questa fogna per democrazia) ci sará bisogno che il paese piomba nell´Inferno affinché la concreta e tangibile esperienza possa servire forse da insegnamento ... (Ma chi é questo Gorbachov? ... Che cosa c´entra questo Muro? ... Brutte bestie tra le bestie che con la prepotenza della vostra ottusitá e ignoranza avete conseguito il potere totalitario dello stato mafioso e parassita sopra la pelle del Paese che muore ... Con le vostre arroganti zucche marce non potete capirlo e vi opponete a capirlo, convinti che la veritá di ció che é possa essere storpiata a piacimento dallo scempio della vostra bassezza ... Ma il Paese cosi come sta procedendo arriverá a un inevitabile punto di rottura ... E allora é molto probabile (o sicuramente certo?) che tutti coloro che da anni sono stanchi di essere inascoltati con le buone vi presentino il conto con le cattive.

Ritratto di grassocheccola

grassocheccola

Sab, 13/09/2014 - 10:21

troppi che PAPPANO, il GRASSO CHE COLA ha un costo

xgerico

Sab, 13/09/2014 - 10:30

Tra Irpef, ritenute, accise, bollo auto, canone Rai, rifiuti e contributi a carico del lavoratore, ogni famiglia versa a Erario, Regioni e Enti locali quasi 1.300 euro al mese................Ma se uno non li guadagna tanti soldi come fa ha pagarli?!

makeng

Sab, 13/09/2014 - 11:11

MA come? non lo sapete? Sevono a pagare i 53.000 euro al mese del 93ENNE ciampi e i 650.000 euro all'anno di amato! Più tutti gli altri soldi a pioggia per i vari politici trombati , in pensione dopo 5 anni invece di 40 come noi comuni mortali ecc ecc ecc. Renzi sarà un bravo ragazzo simpatico, ma la verità è che servirebbe qualcuno che DOMANI dica: - massimali di pensione fissati per legge ( come in germania) a 4000 euro al mese per tutti - Abolizione TOTALE dell'articolo 18, COME IN OGNI ALTRO PAESE CIVILIZZATO - contrattazione sindacale a LIVELLO LOCALE e non nazionale per ingrassare i sindacati nazionali INUTILI CARROZZONI DI SPESE E VERI RESPONSABILI DEL DEGRADO INDUSTRIALE ITALIANO. - agevolazioni alle imprese con tetto massmo di tasse al 18% - dimagrimento della macchina statale e dei relativi costi MA non ne avrà MAI la forza. E' per quello che Berlusconi lo aspetta al varco . E poi saranno risate rosse!! Ha Ha Ha!

novi

Sab, 13/09/2014 - 11:17

mi rende infelice, leggere e sempre leggere che noi italiani paghiamo troppe tasse,e vero e verissimo, ma a cosa serve piangerci addosso e fare nulla per ridurle. Tutti sappiamo che è così, ma mai nessuno del governo, con coerenza e caparbia mette mano ad invertire la tendenza al ribasso per le tasse. Regioni,a cosa servono insieme a migliaia di comunalizzate e tanti altri carrozzoni ed ecc, ecc,.....

gio 42

Sab, 13/09/2014 - 11:31

Una precisazione: il potere agli enti locali di tassazione selvaggia, è stato dato in un periodo ben preciso e da un governo ben noto, e non è certo "come sempre" colpa di Berlusconi e del ventennio.

meloni.bruno@ya...

Sab, 13/09/2014 - 11:34

L'analisi fatta da CADAQUES è come la mia,così non sarò ripetitivo!Poi le chiacchiere della casta politica sono tutte sotto lo O!

Ritratto di stenos

stenos

Sab, 13/09/2014 - 11:34

E non è finita, quando dovranno ripianare l'ennesimo buco degli 80 euro, si inventeranno qualcos'altro. Ma le bestie li votano.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Sab, 13/09/2014 - 12:27

XGERICO, lei è un cretino beota! alla sinistra non gliene frega niente! basta pagare! :-) il come è affare suo :-)

Ritratto di falso96

falso96

Sab, 13/09/2014 - 12:30

Volevo ricordarvi che dal golp su Berlusconi a oggi, gli unici che hanno votato sono i sinistri con le primarie a 1 o 2€ e molti imbrogli anche tra di loro!!.... . Questa è la DEMOCREZIA vista da sinistra!!! I giusti e compagni quando scrivono qui, dovrebbero SEMPRE ricordarsi che hanno un difetto di "fabbrica" nel cervello, PENSANO DI ESSERE DEMOCRATICI ma siamo in realta in un sistema MONARCHICO stile inglese con il monarca e il primo ministro. Dimenticando che in italia, il RE' ce lo abbiamo, e con piu diritti di questi.

Ritratto di MIKI59

MIKI59

Sab, 13/09/2014 - 12:31

L'Italia per salvarsi, dovrebbe essere rivoltata come un calzino. Fare tabula rasa e ricominciare da zero. Ci portiamo dietro pesi inutili che dobbiamo anche mantenere e che tanto male hanno fatto a questa nazione e che non hanno neanche pagato per le malefatte. Chi paga è sempre il piccolo, perché dal piccolo non possono avere contropartite; ma ricordate che il piccolo, ha sempre l'arma del voto, che svende ad ogni elezione per quattro spiccioli. Ci facciamo turlupinare da gente senza scrupoli, con le più svariate idee inutili, ma di grande effetto, perché i soliti piccoli, si fanno trascinare e non ragionano con la loro testa. Beninteso, non è colpa dei piccoli, ma di quello che loro è stato insegnato da una scuola inutile per insegnamento: hanno creato piccoli che non sanno ragionare con la loro testa. E ora paghiamo dazio. Guardatevi intorno: ma secondo voi è più importante ribellarsi per una discarica oppure cercare di creare dai rifiuti energia. Rendetevi conto di quanto paghiamo in termine di energia, perché ci sono dei politichesi inutili e approfittatori che ti inculcano che ciò è "non buono". E che cosa è buono? Non vogliono pale eoliche, non vogliono termovalorizzatori, non vogliono pannelli solari, non vogliono centrali nucleari, ma pagare il combustibile per produrre elettricità è ok. La stessa Tasi, che servirà ai comuni per illuminazione e quant'altro, perché non creare pali della luce a energia solare? I miei sono solo esempi. Vorrei che gli italiani si destassero da questo sonno che ci hanno infuso!

Mr Blonde

Sab, 13/09/2014 - 12:34

makeng perfetto sembra il programma di FI del 94. E lì è rimasto

Ritratto di falso96

falso96

Sab, 13/09/2014 - 12:43

E poi ci stupiamo quando molti si arruolano .........

@ollel63

Sab, 13/09/2014 - 13:00

contro queste ingorde fameliche canaglie di stato e orde di barbari voraci che siedono nelle poltrone europee di bruxelles e dintorni servono solo i bastoni, forche e tagliateste tipo ghigliottina in ogni piazza d'Italia e d'europa..

Ritratto di Markos

Markos

Sab, 13/09/2014 - 16:26

Ormai le tasse in Italia le pagano solo gli statali perché sono gli unici che hanno un lavoro, pardon hanno solo uno stipendio ...

Ritratto di FrancoTrier

FrancoTrier

Sab, 13/09/2014 - 17:34

senza violenza basta paralizzare la Italia per 3 settimane e tutto si sistemerà,però voi sapete solo piagniucolare sul giornale.

Ritratto di mark 61

mark 61

Sab, 13/09/2014 - 18:38

Se il 50% dei commercianti non rilascia un regolare scontrino , se il 70% dei liberi professionisti emette fatture false se i notai barano sui documenti di compravendita è chiaro che alcuni dovranno pagare al loro posto certi personaggi “furbi loschi e disonesti “ non possono lamentarsi perche si pagano troppe tasse fanno solo ridere e incazzare chi paga veramente tutto il dovuto

Ritratto di scandalo

scandalo

Sab, 13/09/2014 - 18:57

le famiglie del centro nord ... perchè quelle meridionali non hanno mai versato , non versano e non verseranno mai una mazza!! grazie a gava , de mita . mastella , andreotti , ciancimino . berlusconi , napolitano , grillo magistrati , carabinieri funzionari ed impiegati della agenzie delle entrate e di equitaggglia e pure salvini che implora i i voti dei terroni !!

Ritratto di atlantide23

atlantide23

Sab, 13/09/2014 - 20:37

Non so voi ma io questa gentaccia che, per mantenere intatti i suoi privilegi, CONTINUA AD AFFAMARE IL POPOLO.....NON LA SOPPORTO PIU'.

Ritratto di atlantide23

atlantide23

Sab, 13/09/2014 - 20:38

DRACULA AVREBBE AVUTO PIETA' !

Ritratto di atlantide23

atlantide23

Sab, 13/09/2014 - 20:49

IL FATTO E' CHE ABBIAMO UNA CLASSE POLITICA CIALTRONA, INGORDA E CORROTTA. E' PER QUESTO CHE PAGHIAMO TANTE TASSE CHE CI STANNO AFFAMANDO . E abbiamo servizi al 10% rispetto alla quantita' di soldi che sborsiamo. VIVA GLI ITALIANI .

Ritratto di Dr.Dux 87

Dr.Dux 87

Dom, 14/09/2014 - 00:05

"Francotrier" infatti, cosa caxxo gliene frega!pensano solo ai cavoli propri e a lamentarsi ma quando si tratta di fare qualcosa di utile per spazzare via questa merda che ostruisce l'italia, spariscono tutti!basta avere il nuovo iphone 6, la tv full hd 4k a schermo curvo, il proprio mac da 1000 euro, e avere i soldi per la cena...a chi gliene frega più di combattere tra i giovani di oggi e non!! E poi ci lamentiamo che abbiamo la jihad in casa, che siamo sommersi dai clandestini ecc ecc basterebbe bloccare tutto per 3 settimane o piu e poi vediamo! Basta bloccare a migliaia i porti di attracco delle navi di merda lorum e vediamo se cambia qualcosa! Mio dio qui gli anziani oggi hanno più voglia di combattere dei giovani! Che schifezza.

Ritratto di pinox

pinox

Dom, 14/09/2014 - 00:50

ma di questo il bullo non ne parla esplicitamente. perchè lui adesso sblocca l'italia con 5 cantieri stradali, fa tornare gli investitori stranieri in quanto saranno piu' tutelati con la riforma della giustizia (ma che dovranno comunque versare il 65% dei loro utili lordi allo stato), con la vendita di 5 auto su e-bay ha abbattuto i costi della politica, e con l'assunzione di 150000 precari innalzerà la qualità della scuola italiana..... e chi critica questi importantissimi provvedimenti è un gufo!!!

Duka

Dom, 14/09/2014 - 11:57

In economia è la demenzialità per antonomasia. Abbiamo affidato il governo di un paese in gravissima crisi economica a dei soggetti che in normali condizioni NON gli si affderebbe nemmeno la gestione di un chiosco per gelati. UN GRAZIE a chi ce li ha rifilati.

Ritratto di Markos

Markos

Dom, 14/09/2014 - 12:02

Ma scusate i comunisti con il loro capo Cartone Animato Rosso lo avevano detto in modo chiaro, bisogna redistribuire la ricchezza tramite le tasse , il fatto e che l'unica ricchezza rimasta adesso sono gli stipendi statali e le pensioni statali la ridistribuzione avviene nei confronti di una platea allargata ai milioni di clandestini arrivati e in arrivo...

terzino

Dom, 14/09/2014 - 12:22

I geni dell'economia. Le tasse aumentano a tutti i livelli, gli stipendi e pensioni restano bloccati, cosa si può acquistare se non beni di sopravvivenza? Il mercato langue, le imprese non vendono e quindi licenziano o chiudono. Classico giro vizioso del cane che si morde la coda. Se non tagliano dove devono, non ai soliti noti, se non tolgono i benefici strutturati e le sacche di intoccabili che portano voti andremo sempre più giù. Già ma con i se ed i ma non si va da nessuna parte, solo quegli scienziati non l'hanno capito, e la troika s'avvicina.

Ritratto di andrea626390

Anonimo (non verificato)