Reddito di cittadinanza, solo 1 su 3 chiamato dai centri per l'impiego

Ad oggi dei 704mila beneficiari solo 200mila sono stati chiamati per essere inseriti nel mercato del lavoro

Gli effetti del Reddito di cittadinanza tardano ad arrivare, e i numeri, ad oggi, non sono per nulla incoraggianti. Degli oltre 704mila beneficiari della misura fortemente voluta dal precedente governo Lega-M5S, solo 201mila sono stati chiamati per essere ricollocati nel mercato del lavoro; si tratta di meno del 30% e i dati peggiorano se ci si riferisce a coloro i quali hanno sottoscritto, nei centri per l'Impiego, i "patti per il lavoro", seconda fase in cui vengono specificate le competenze delle persone che hanno richiesto il RdC, al fine di proporre le tre offerte di lavoro congrue di cui una dove essere accettata.

I dati arrivano a conclusione del vertice di ieri sera con il ministro del Lavoro Catalfo e provengono da Cristina Grieco, assessore al Lavoro della Toscana e coordinatrice della Commissione lavoro della Conferenza delle regioni e delle province autonome. Dall'estate scorsa alcune regioni hanno iniziato ad utilizzare parte dei quasi 3000 nagivator che hanno passato le selezioni del concorso indetto dall'Anpal, e che dovrebbero migliorare le attività dei centri per l'impiego nella ricerca. Resta l'incognita, però, di una "data unica" per poter applicare le sanzioni previste dalla legge, nei confronti dei beneficiari convocato che non si presentano all'appuntamento per la sottoscrizione del "patto" senza un giustificato motivo.

Sul RdC interviene anche l'Inps. Secondo quanto emerge dall'Osservatorio statistico sul reddito/pensione di Cittadinanza diffuso oggi dall'Istituto pensionistico, Inps, l'importo medio del Reddito cittadinanza ammonta a 482 euro e a settembre risultano in pagamento 62 mila prestazioni di Rei; il picco massimo di pagamenti è stato raggiunto a dicembre 2018 con 360 mila beneficiari e un importo medio mensile di 281 euro.

I dati si basano sulle domande trasmesse all'Istituto dai Caf, dai Patronati e dalle Poste Italiane e dalla proiezioni risultano aver percepito almeno una mensilità 508 mila nuclei familiari, coinvolgendo 1,4 milioni di persone e con un importo medio mensile di 293 euro.

Per quanto riguarda il mese di settembre le prestazioni di Reddito di cittadinanza in pagamento sono state 892 mila a fronte di 982 mila nuclei beneficiari con almeno un pagamento dall'inizio dell'erogazione della prestazione. Tale differenza, pari a 90 mila nuclei, è in parte imputabile, come già visto in precedenza, alle domande decadute che ricoprono il 43% dei pagamenti mancanti; un ulteriore 42% è costituito da nuclei le cui domande sono state accolte ma sono in attesa del Decreto ministeriale attuativo per la definizione degli Stati non comunitari per i quali integrare la documentazione; infine il restante 15% è rappresentato dai nuclei che sono in attesa di pagamento per motivi amministrativi.

Commenti

19gig50

Mar, 22/10/2019 - 15:55

Soldi buttati in sexy shop, gratta e vinci e piacevoli incontri (se le signore avevano il pos): Il resoconto di queste inutili spese andrebbe richiesto a chi ha voluto elargire, per i propri interessi elettorali, questa montagna di soldi a fannulloni profittatori che non hanno accettato alcuna delle proposte di lavoro.

Dordolio

Mar, 22/10/2019 - 15:59

Assolutamente prevedibile e previsto. Il progetto era interessante, ma se parte quando ancora le strutture atte a gestirlo NON CI SONO va a finire così. Ripeto: prevedibile e previsto. Aggiungo, lo sapevano/sapevamo tutti....

Ritratto di gianky53

gianky53

Mar, 22/10/2019 - 16:03

Solite cose abborracciate a scopo propagandistico. Altro che sconfitta della povertà. Quando poi si legge che il regalo è andato a ex terroristi non pentiti e a gente che lavora in nero casca il palco.

Giorgio5819

Mar, 22/10/2019 - 16:04

Il reddito di fancazzismo é semplicemente un'operazione di acquisto di bacino elettorale a spese della popolazione tutta.

oettam2090

Mar, 22/10/2019 - 16:07

Bene! È già qualcosa.

ginova

Mar, 22/10/2019 - 16:08

Beh dai, ma si sapeva che non è altro che un sussidio mascherato che non fa distinzione tra chi è veramente povero e chi nasconde i propri redditi lavorando in nero: un espediente per farsi votare... Un po' come la cosiddetta "pace fiscale" che non è altro che un condono mascherato che non fa distinzione tra chi è in buona fede e i soliti furbetti, che evidentemente sono tanti e votano in massa...

wania

Mar, 22/10/2019 - 16:11

a mio avviso,nell'insieme,questa analisi non è corretta.Credo la verità sia un'altra ma non posso manifestare la mia analisi poichè questo spazio fisico di comunicazione è troppo limitato.

fenix1655

Mar, 22/10/2019 - 16:12

Lo sapevano anche loro. E' stata, come al solito, solamente una grande campagna elettorale finalizzata a rastrellare voti. Solamente che il conto lo paghiamo tutti con l'aumento del debito e dei lavoratori in nero che denunciano reddito zero per acchiappare anche questo contributo. E nulla per rilanciare lavoro ed economia. Tutto assistenzialismo a debito. Incapaci e dannosi!!!

lorenzovan

Mar, 22/10/2019 - 16:16

giorgio 5819...come quota 100 indiscriminata...della quale gode anche chi ha passato la vita seduto a giocare al computer nelle ore di lavoro....

Libertà75

Mar, 22/10/2019 - 16:17

in realtà, da questi dati sembrerebbe che funzioni, poi chiaro, come sempre l'analfabeta funzionale ha sempre l'ultima parola. Tuttavia, se uno su tre è stato chiamato è un successo, quanti venivano chiamati prima dai centri dell'impiego? Secondo, l'assegno medio è aumentato ad indicare una diminuizione della numerosità su cui viene distribuito, altro successo. Terzo, il fatto che a molti sia poi negato è indice che il rdc è pensato per incentivare pro-tempore e non per sostuirsi ad altre forme di reddito stabile.

dallebandenere

Mar, 22/10/2019 - 16:23

Massacrare le Partite IVA e chiunque provi a mettere insieme da se,il pranzo con la cena.Assestare delle cinghiate alla cieca a chiunque(partite IVA,dipendenti,pensionati)con una miriade di nuovi balzelli(plastic tax,sugar tax,cedolare sugli affitti,...).Lisciare il pelo a sfaccendati,incompetenti,lamentosi cronici e lavoratori in nero .Ecco le uniche preoccupazioni di questa masnada di gran filibustieri.

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Mar, 22/10/2019 - 16:23

In effetti il rdc sarebbe da eliminare, visti i risultati non certo eclatanti, tutt'altro.

SPADINO

Mar, 22/10/2019 - 16:26

REDDITO DI CITTADINANZA = BUFFONATA TRAGICA A CUI SALVINI HA ADERITO PER AVERE QUOTA 100. MA MENTRE QUOTA 100 E' UNA COSA SERIA, PERCHE' DOPO TUTTO MANDA IN PENSIONE PERSONE DI 62 ANNI CHE NE HANNO LAVORATO 38 MINIMO(DICO 62 NON GIOVANOTTI) MENTRE IL REDDITO DI CITADINANZA DA UNO STIPENDIO A GIOVANOTTI SFATICATI : L'IMMAGINE CHIARA DEI 5 STELLE CHE SONO IN PARLAMENTO.

Ritratto di Artù007

Artù007

Mar, 22/10/2019 - 16:27

Non c'erano dubbi..basta vedere chi l'ha proposto!!!

Massimo Bernieri

Mar, 22/10/2019 - 16:30

Meglio NO se si risparmia ?

unosolo

Mar, 22/10/2019 - 16:38

sono 1.600.000 quelli che hanno fatto domanda pari a circa 600,000,000 milioni se viene eliminata oltre i navigator ? possibile che tutti hanno paura di abolire quello spreco di denaro che finisce solo una minima parte a chi ne necessita veramente , il RDC fu solo una montagna di voti verso il 5S altrimenti neanche al 10% arrivava ,,,ora comandano ? roba da pazzi

unosolo

Mar, 22/10/2019 - 16:42

il reddito di cittadinanza ci costa ogi mese 600 milioni , uno spreco infinito e il Renzi che dice " abolire quota 100 ? odia Salvini è ovvio mica importa delle spese altrimenti faceva fuori il RDC che è uno spreco che finisce in tasche di chi ha altre entrate senza pagare nulla ,,

Pinozzo

Mar, 22/10/2019 - 16:44

Uno su tre mi sembra un successo insperato, io mi aspettavo uno su dieci o anche meno. Stai a vedere che per una volta giggino l'ha imbroccata giusta?!

Ritratto di Paolo_Trevi

Paolo_Trevi

Mar, 22/10/2019 - 16:51

sarebbe bastato un briciolo di fantasia per capire che l'iniziativa era destinata a fallire, però siamo riusciti a dare soldi ai rom, ad ex-brigatisti e gente che ha sempre mangiato ai danni del cittadino onesto. Adesso mi aspetto una nuova legge che tassi maggiormente chi lavora per dare soldi a chi non ha voglia di lavorare, delinque o semplicemente è iscritto al MS5

Anticomunista75

Mar, 22/10/2019 - 17:03

mandare a casa il prima possibile gli estremisti sinistroidi pentastellati mascherati da innovatori prima che disintegrino totalmente questo paese coi loro complici piddini.

il veniero

Mar, 22/10/2019 - 17:04

la + grande marchetta della storia

zen39

Mar, 22/10/2019 - 17:05

Ora si crede che nelle intenzioni di Di Maio ci fosse questo grande spirito di fratellanza del buon samaritano e che quindi preso dal suo buon cuore abbia agito frettolosamente ingannato dalle sue emozioni ? Nemmeno per sogno. La promessa era per il voto e l'azione (mal copiata da altri) è il solito risultato ottenuto quando si vuole strafare. Chi se frega se quei miliardi potevano essere gestiti meglio e probabilmente solo pochi dei essi sono finiti a chi ne aveva veramente bisogno. Infatti sono stati gestiti talmente male che le stelle ora sono cadenti e guarda caso più fa elemosina e più la gente lo schiaffeggia. E la gente continuerà a schiaffeggiare tutti i politici che non si occuperanno del lavoro, unico gesto di vera generosità per chi vuole bene al suo paese perchè ridà dignità al cittadino e alla persona.

Caiofabius

Mar, 22/10/2019 - 17:06

A casa mia si chiama truffa ...!

Dordolio

Mar, 22/10/2019 - 17:08

Non navigo certo nella palude stellata. Ma la legge me la ero studiata ed era congegnata bene SULLA CARTA, con obblighi precisi per gli interessati, altro che soldi stando sul divano. Ma se poi non ti attivi per farla rispettare, non offri all'usufruitore potenziale quello che avevi promesso in termini di servizio le cose poi vanno come sembra che vadano. La storia è questa, non un'altra.

schiacciarayban

Mar, 22/10/2019 - 17:16

Perchè qualcuno veramente pensava che potesse funzionare? RDC e Quota 100 sono un totale spreco di denaro pubblico, quindi, se mai qualcuno deciderà veramente di tagliare gli sprechi, ecco i primi 15 miliardi serviti su un piattio d'argento! Il problema è che qui gli sprechi non li taglia nessuno...

Ritratto di risorsediTaGlia..

risorsediTaGlia..

Mar, 22/10/2019 - 17:16

dal reddito di NULLAFACENZA via via fino alla pensione arrotondano il nero...sicilia campania calabria e tutto il sud ESULTA

Ritratto di Clastidium

Clastidium

Mar, 22/10/2019 - 17:34

fino a prova contraria la legge è dei 5 stelle E della Lega. far passare l'idea che la Lega non sia responsabile di quanto fatto in base ad un patto di governo è un boomerang, infatti la gente potrebbe pensare che anche in un prossimo governo continueranno a comportarsi da irresponsabili. cosa che io ho sempre pensato, ma io non faccio testo.

SpellStone

Mar, 22/10/2019 - 19:25

Quanti hanno trovato lavoro?

SpellStone

Mar, 22/10/2019 - 19:29

Clastidium NON concordo... L'attuazione spetta principalmente al ministro competente oltre che il partito promotore. Se funziona male la responsabilità è chiara.

Dordolio

Mar, 22/10/2019 - 19:39

@clastidium. Continuo a pensare che la legge in questione era una gran cosa. In altri Paesi europei c'è e funziona. Poi dobbiamo intenderci se leggi buone vanno fatte o meno visto che poi non si è in grado di gestirle correttamente. Questo è il problema vero. Cominci poi a far nero chi becchi a giocare sporco (ma lo fai nero sul serio) e dai visibilità alla circostanza e allora vedi che chi ci prova a frodare ci pensa due volte, se sa che il rischio che si prende potrebbe ragionevolmente andare male. Del resto avevamo capito tutti - penso - che con gli attuali andazzi (non nuovi del resto) alla fine le cose si sarebbero risolte così. Ma allargandomi ad altro: legge sulla legittima difesa, ottima cosa. Ma andava fatta sulla base del mio ragionamento di cui sopra sapendo che i magistrati sarebbero certamente stati in grado di invalidarla? Ma allora non si legiferi più e si vada tutti alla bouvette.

Tip74Tap

Mer, 23/10/2019 - 08:12

La frase che non ho capito: solo 201.000 sono stati chiamati per essere ricollocati nel mondo del lavoro. Si intende che hanno fatto curriculum e dato disponibilità o si intende che gli è stato trovato un lavoro? Se la risposta è la seconda, ci sono dati per comparare quanti venivano ricollocati prima di questa legge? Che tipo di lavori sono?

rokko

Mer, 23/10/2019 - 08:57

Il "governo del cambiamento" più che un cambiamento ci ha lasciato in eredità una bella cambiale da pagare annualmente. Dei fancazzisti in più da mantenere, sotto forma di pensione o reddito, per la modica cifra di quasi venti miliardi. Ma io non ce l'ho con loro, ce l'ho con il nuovo governo del cavolo che non ha cancellato subito almeno quota 100.

evasorefancazzista

Mer, 23/10/2019 - 11:22

cassa integrazione con 80% dello stipendio per 7 anni.cercto che schifarsi per il reddito e poi veramente essere piccoli come persone.vogliamo parlare di parassitismi.la lista e lunga o forse e piu normale per voi timbrare il cartelliono e poi nn lavorare