Report choc degli Usa: la democrazia italiana distrutta dai vincoli Ue

Uno studio di Bank of America e Merrill Lynch dimostra come l'eccessiva osservanza della politica italiana ai vincoli Ue porterà al suicidio collettivo

L’"eccessiva virtuosità" della politica italiana, ligia ai vincoli di bilancio imposti dall'Unione europea, porterà i partiti a una sorta di suicidio collettivo, a tutto vantaggio del Movimento 5 Stelle, che ne raccoglierà i frutti alle prossime elezioni politiche, attese nel 2015. A tracciare un quadro drammatico della situazione politica nostrana sono due analisti della Bank of America e di Merrill Lynch, Raffaella Tenconi e Laurence Boone che, nel report dedicato all'Italia Renzi vs the economy, hanno avvertito che, senza adeguate misure di stimolo, l’economia del Belpaese rischia una nuova recessione, modello double dip, dopo la "debole" ripresa in corso.

Secondo gli analisti statunitensi, l'"eccessiva virtuosità" nei termini di "un continuo forte impegno a mantenere il deficit sotto il 3% del pil, senza tenere in considerazione quale sia la performance del pil, combinata con l’asticella sempre più alta posta dalla Bce per misure addizionali di stimolo all’economia, favorirà i partiti che più apertamente si oppongono allo status quo". Tra questi sicuramente i Cinque Stelle e, in misura minore, Forza Italia e la Lega Nord. "Una volta che il M5S dovesse superare la soglia del 30%, diventerebbe un candidato credibile a conquistare un’indiscussa maggioranza alle prossime elezioni politiche, che secondo noi si terranno nel 2015", continuano Tenconi e Boone paventando un governo guidato dai grillini per il significativo cambiamento che porterebbe alla comunicazione e alle politiche economiche. Secondo i due analisti, "gli investitori esteri sono abituati a vedere frequenti cambiamenti di governo in Italia, ma anche a cambiamenti di politica economica lenti, ad un’esecuzione abbastanza accurata delle politiche di bilancio e a una forte propensione" a favore dell'Unione europea. I grillini sono, invece, favoreli di cambiamenti politici rapidi e coraggiosi: "La ragione per cui questo partito secondo noi ha avuto finora un’influenza positiva sullo scenario politico è che produce idee nuove per affrontare tutti i tipi di problemi economici e sociali: insomma, tengono vivo il dibattito sociale. Il loro alto tasso di consenso costringe i partiti incumbent e a focalizzarsi di più sul cambiamento". Allo stesso tempo i Cinque Stelle sono anche aperti a dibattere della permanenza nell’euro e della ristrutturazione del debito. "Non si tratta necessariamente di una convinzione politica genuina - si legge nel report - ma l’incertezza riguardante questi argomenti aumenterà se si troveranno alla guida del Paese".

Commenti

linoalo1

Mer, 18/12/2013 - 17:45

Finalmente delle parole chiare!Fatele capire anche ai PDuisti ed anche a Delirio Tremens Napolitano!I nostri problemi interni li abbiamo sempre risolti da soli!Perchè oggi ci vuole l'aiuto di papino?Certo che,finchè avremo Governi e Presidenti come questo,dovremmo solo preoccuparci!Lino.

Mr Blonde

Mer, 18/12/2013 - 18:54

a seconda della convenienze si cambiano giudizi, fino a ieri le banche usa erano a capo della triade del complotto giudaico massonico ai danni del cav, ora se ne prende un estratto per attaccare le ns istituzioni

Ritratto di Willy Wonker

Willy Wonker

Mer, 18/12/2013 - 19:06

Ormai la strada presa da questa nazione è irreversibile. Non c'e modo o persona o partito o organo che può risolvere i problemi attuali o futuri!! Questo paese non è piu credibile, perfino nel terzo mondo, non credono che l'italia si piu che un trampolino di lancio per arrivare in altri paesi! Qui rimangono solo i farabutti e banditi perche sano che la possono fare franca!

piertrim

Mer, 18/12/2013 - 19:32

@ Mr Blonde: Lasci da parte le convenienze. Quest'anno solo 119 suicidi, molte migliaia di cittadini italiani sul lastrico e nel frattempo i suoi beneamati amici di Roma ridono!

angelovf

Mer, 18/12/2013 - 19:40

Non serviva che certe cose le dica l'america,questo lo sappiamo e siamo sfiniti, speriamo che c'è li togliamo dai c.....I questi porci struzzi peggio degli ebrei.

Ritratto di cape code

cape code

Mer, 18/12/2013 - 20:20

Non e' che sono ligi mai vincoli, e' che sono gente senza palle con un quoziente intellettivo pari ad un ameba, per i quali tassare e' l'unico modo e continuare su questa strada gli permette di sedere ancora sulla poltrona per altri anni spalleggiati dalla kulona.

Ritratto di Simbruino

Simbruino

Mer, 18/12/2013 - 21:21

non sono completamente d' accordo proprio perche' di Italie connesse nello stesso stato ne esistono economicamente due # Una parte efficiente e produttiva che non avrebbe patemi alcuni a primeggiare nel panorama economico politico mondiale ed una seconda ,sproporzionata in eccesso, di persone specializzate nel gravitare , categoricamente sulla prima : ma non senza iniziare dai grandiosi soldi che sedulamente spende il Quirinale per produrre sceneggiature di gusto ottocentesco : che come un verme parassita mangia difatti tutte le ricchezze prodotte vanificando ogni sforzo di miglioramento e di progresso effettivo della nazione/ L' evento drammatico in Italia e' proprio di essere tutti circondati damilioni e milioni di persone che ,senza la esistenza dello stato sarebbero barboni od al massimo come gli immigrati del bangladesh, mentre per la esistenza di questo di stato godono di un alto livello di vita grazie a diverse migliaia di euri al mese che percepiscono che con qualche stratagemma sono stati sottratti al segmento sano e produttivo della Nazione/ L'Italia deve solo raddrizzare questo squilibrio di centinaia di miliardi di euri che accattano gli oziosi gli impiegati statali e gli altri parassiti che non provocano utili/

Ritratto di Riky65

Riky65

Mer, 18/12/2013 - 21:37

Ma dai davvero? non credavamo! non ci avevamo pensato!!! non avremmo mai immaginato! non ci aveva neanche sfiorato l'idea! una cosa impensabile ! ecc ecc ecc!

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Mer, 18/12/2013 - 22:02

LO AVRà SCRITTO QUALCHE CULONA USA?

killkoms

Mer, 18/12/2013 - 23:21

@mrblonde,quali istituzioni?la ue/4°reich?

beale

Mer, 18/12/2013 - 23:41

se n'è accorto il popolo, lo dicono fior di economisti, gli unici a non rendersene conto sono i politici con in testa il nipote di gianni.

Ritratto di bobirons

bobirons

Gio, 19/12/2013 - 07:30

Mi sembrano coloro che, nei bei tempi di scuola, venivano paragonati al "traduttor dei traduttor d'Omero". Nominiamoli membri ad honorem del club di Monsieur de La Palisse.

Ritratto di pipporm

pipporm

Gio, 19/12/2013 - 07:38

Se la UE incide negativamente sull'Italia e non sulle altre democrazie europee, significa poi che la nostra democrazia si regge su regole tutte proprie anziché federali.

alberto b.

Gio, 19/12/2013 - 20:00

Dobbiamo sentire ancora per molto i giudizi di banche USA sull'Italia? A parte che, come al solito, NON capiscono un acca sull'Italia, e' ben noto a tutti il livello di incredibile delinquenza pluridimostrata nei comportamenti mascalzoni delle banche USA negli ultimi otto/dieci anni! Essendo i piu' grossi delinquenti autorizzati a livello mondiale, si permettono il lusso di criticare nazioni intere (v. Italia)....purtroppo e' cosi', perche' NON contiamo nulla!

LAMBRO

Ven, 03/01/2014 - 11:13

ORAMAI SIAMO UNA DEMOCRAZIA DISTRUTTA.....INFATTI ABBIAMO AL DITTATURA DEL COLLE CHE NON HA ANCORA CAPITO IN QUALE BARATRO CI STA PORTANDO MA...... PONTIFICA E DETTA LA ROAD MAP: IL VIALE DEL TRAMONTO!!

ninoabba

Lun, 13/01/2014 - 22:44

E,ci volevano questi 2 imbecilli a dire che questo governo di idioti bocconiani, ci stanno mandando nel quarto momdo( il 3 sarebbe gia troppo buono)Come se noi non avessimo capito, Peresidente Napolitano, Si dimetta, lei e la piaga che sta disruggendo l'Iatalia e gli italiani, e porti con se questi imbecilli bocconiani, collusi con la Germania, che fa profitti sulle nostre disgrazie, LEI e il maggiore artifice della condizione in cui ci troviamo. Stia tranquillo gli Italiani si ricorderanno di lei, e come potrebbero dimenticarla? il ricordo del suo mandato, sara indelebile per quanto ha fatto,( purtrppo sara un amaro ricordo)