La resa di Tsipras alla Troika: così restano i tagli e l'austerity

Altro che rivoluzione, il premier greco si arrende alla Troika. E spunta pure la patrimoniale per armatori e oligarchi. E ad Atene cresce la fronda contro Syriza

Atene, tra attesa e tensione. Nonostante fosse attesa entro oggi, la lista di misure che Atene sta preparando per il prolungamento del prestito Ue sarà presentata domani mattina. Il premier Alexis Tsipras, il ministro delle Finanze Yanis Varoufakis e gli altri colleghi del governo stanno mettendo a punto le misure che la Troika dovrà approvare per consentire alla Grecia di beneficiare di assistenza finanziaria per altri quattro mesi. Ma il premier, che ha percorso uno sentiero strettissimo per ottenere l’appoggio internazionale, deve incassare attacchi provenienti dalla sua sinistra. Perché la lettera d'intenti che Varoufakis dovrà recapitare a Bruxelles è una vera e propria resa.

I greci dovranno dimenticarsi le promesse elettorali. "La Troika è una istituzione che non riconosciamo e non metterà più piede ad Atene", tuonava il leader di Syriza lo scorso 25 gennaio. Non è passato tanto tempo da quel giorno. Eppure basta dare un'occhiata al documento di sei pagine che sarà consegnato oggi alla trioade Ue, Bce e Fmi per capire che qualcosa è andato storto, che Tsipras è dovuto scendere a patti col "nemico", che i tagli agli statali e l'austerity imposta dalla cancelliera Angela Merkel per far riavere i soldi ellenici alle banche tedesche restano. Forse la sola misura umanitaria sarà il blocco della confisca delle case. Niente più. "Senza un accordo - spiega un funzionario greco - avremmo dovuto imporre controlli alla circolazione di denaro e il Paese sarebbe collassato". Realpolitik, insomma. "É la prima volta dal 2010 che siamo in grado di decidere noi come salvare il paese senza farci imporre la ricetta da altri - spiega Tsipras - non taglieremo le pensioni e non alzeremo l'Iva". Ma il popolo greco non è disposto a far sconti. Anzi. Tira già una bruttissima aria di rivolta.

Come anticipa la Bild, il governo greco intende ricavare 1,5 miliardi di euro dal contrasto al contrabbando della benzina, 800 milioni dal contrasto al contrabbando delle sigarette e 2,5 miliardi dagli introiti fiscali arretrati. Infine spunta una patrimoniale da 2,5 miliardi che andrà a spremere i greci più ricchi (oligarchi e armatori). Niente di più. Il programma elettorale di Syriza è già carta straccia. Tanto che l'ultranovantenne eurodeputato di Syriza Manolis Glezos (l’eroe della Resistenza greca che nel 1941 tolse la bandiera con la svastica dall’Acropoli) ha chiesto scusa al popolo greco: "Anch’io ho partecipato a questa illusione". In un articolo sul sito Kinisienergoipolites, Glezos ha detto che "rinominare la Troika Istituzioni, il Memorandum accordo è come chiamare pesce la carne, non cambia la situazione precedente".

Commenti
Ritratto di ContessaCV

ContessaCV

Lun, 23/02/2015 - 08:56

Dalle nostre parti i tipi che fanno tanti discorsi e proclami sono detti "Fa lampi" : questo è un altro giovincello di belle speranze ahimè molto simile ad un altro più vicino a noi, che ha fatto tante promesse ad un popolo ormai in ginocchio e che non potrà mantenere. Ha illuso i greci promettendo un cambiamento e invece per i greci sarà peggio di prima.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Lun, 23/02/2015 - 09:05

tspiras è di ideologia di sinistra, ma non ha capitolato davanti all'europa, bensi davanti a un congresso di mafiosi comunisti, che hanno piegato i greci di sinistra! ora vedremo quanto siano pentiti di essersi affidati alle promesse elettorali da fantasia, invece che alle promesse più realistiche (come alba dorata)! i veri malati psicotici siete voi, della sinistra!!

marco190701

Lun, 23/02/2015 - 09:11

Tsipras non poteva pretendere aiuti senza minacciare l'arma-fine-di-mondo: l'uscita dall'euro. Non avendolo voluto fare, era evidente che il suo potere negoziale era pari a zero. Questo significa anche che la scelta è fra "euro e non euro" (tipica dei partiti di destra), non fra "questo euro e un altro euro" che la sinistra in Europa cerca di portare avanti.

hectorre

Lun, 23/02/2015 - 09:21

l'eroe sinistro ha gia finito la sua battaglia con la germania.....ora capite perchè ci sono stati monti,letta e ora il logorroico renzi???....perchè sono perfetti zerbini,scendiletto della merkel....chi non si allinea viene stroncato.....tsipras non è certo un coniglio ma ha dovuto rinunciare.....mi ricorda la storia recente del nostro paese!!!!.....mah....sarà pura casualità.......

steacanessa

Lun, 23/02/2015 - 09:42

Quando mai un comunista ha rispettato la parola data? L'arte della menzogna è utilizzata dai capi comunisti per infinocchiare i belinoni trinariciuti.

schiacciarayban

Lun, 23/02/2015 - 09:43

Ma che razza di promesse elettorali erano? Noi non pagheremo i debiti! Ma qualcuno ci ha veramente creduto?

Agostinob

Lun, 23/02/2015 - 09:43

Come sempre un comunista che promette e non mantiene. Pirla chi lo ha votato!

geronimo1

Lun, 23/02/2015 - 10:10

Un altro buffone smascherato!!!!! Ma i greci meritano proprio di prenderselo nel c..o!!! Come possono aver creduto a simili fandonie??? Se avevano i co...ni per andare fino in fondo (ma li' bisognava avere voglia di lavorare...alla cinese!!) tutto era possibile!!! Ma dato che Tsipras ha vinto promettendo di ricreare i FINTI posti pubblici che erano stati appena cancellati, mi sembrava gia' impossibile che si potesse andare oltre il solito assistenzialismo...!!!! Stupidi greci, avete ceduto al primo che vi ha promesso di cancellare lacrime e sangue...!!! Ed invece siete fritti e impanati...!!!! Spero che qualcosa di utile dalla lezione possa arrivare all' Italia, ma visto il livello del comprendonio nostrano, nutro legittimi dubbi...!!!!

Noidi

Lun, 23/02/2015 - 10:24

Che questo signore abbia promesso la luna, cosi come il venditore di pentole di Firenze, è sicuro. Però, visto che dite che quelli di sinsitra promettono e non mantengono, mi chiedo: Dove sono finiti il milione di posti di lavoro, le tasse abbassate, e addirittura la sconfitta del cancro? Per non dimenticare poi che qualcuno aveva promesso sulla testa dei figli, poi smentito dei fatti. Quindi a quanto pare quelli di sinistra hanna imparato molto bene da quelli della parte avversa.

vince50_19

Lun, 23/02/2015 - 10:25

Ca@@arola, pure in Grecia la conoscono: «All'ordine Facite Ammuina: tutti chilli che stanno a prora vann' a poppa e chilli che stann' a poppa vann' a prora: chilli che stann' a dritta vann' a sinistra e chilli che stanno a sinistra vann' a dritta: tutti chilli che stanno abbascio vann' ncoppa e chilli che stanno ncoppa vann' bascio passann' tutti p'o stesso pertuso: chi nun tene nient' a ffà, s' aremeni a 'cca e a 'll à". N.B.: da usare in occasione di visite a bordo delle Alte Autorità del Regno. » Quasi a dire "Tsipras, sei un altro sbruffone in cerca di visibilità!"

Ritratto di Baliano

Baliano

Lun, 23/02/2015 - 10:31

...l'ennesimo "palloncino rosso" semi-scoppiato, un modesto "leonida" sempre più "spartano" nel mantenere le promesse. Puporenzi, l'"ilota taliota", da 45 atmosfere(%) ora è in fase di "decompressione", ma fa presto a "rigonfiarsi" e poi scoppiare (questione di mesi se non settimane)... Sono entrambi sinistrati sinistri. Però i Greci, come i talioti, intanto hanno abboccato, ma almeno quelli l'hanno votato.

Ritratto di indi

indi

Lun, 23/02/2015 - 10:35

Il Renzi di Atene (Tsipras), e il suo scudiero (Varoufakis) hanno ottenuto solo “ABBASTANZA CORDA PER IMPICCARE IL POPOLO GRECO”. Tsipras è sempre stato un bugiardo che sogna di finire poi in Deutsche Bank o in JP Morgan, dopo aver sterminato un popolo. E Varoufakis non ha ancora raggiunto l’evoluzione stadio Neanderthal.

Singolarita

Lun, 23/02/2015 - 10:36

I comunisti non hanno mai avuto onore. Sono maestri di brogli, inganni e menzogne. I greci hanno votato un FINTO salvatore che ha promesso mari e monti. Gli unici che potevano salvare la grecia erano quelli di alba dorata. Siano felici i greci! Il pagliaccio rosso sicuramente manterrà la promessa di riempirli di immigrati clandestini

Ritratto di Zizzigo

Zizzigo

Lun, 23/02/2015 - 10:57

Anche in Grecia la solita fanfara sinostroide? era prevedibile, anche se le promesse ereano molto diverse...

Villanaccio

Lun, 23/02/2015 - 11:02

Tsipras mi ricorda tanto quella pubblicita' che dice:"e' bello vincere facile!"...promettendo la Luna ad un sacco di poveri e sprovveduti greci che ancora non hanno imparato , non a vivere come gli altri europei, ma a lavorare come gli altri europei con un concetto dell'efficienza molto meridionale....

Villanaccio

Lun, 23/02/2015 - 11:07

Perche' Tsipras non nazionalizza e vende un po' di navi o fa pagare veramente le tasse agli armatori greci che sono i primi nel mondo (ma anche tutti in bandiere ombra)? Questa si che sarebbe una cosa di sinistra.....

gian paolo cardelli

Lun, 23/02/2015 - 11:11

Noidi, sono tutti finiti dove sono sempre stati: nella propaganda "di sinistra" con cui l'hanno presa per i fondelli dal 1994; poichè sono tutte idiozie già commentate e sbufalate innumerevoli volte non ho alcuna intenzione di starle a ripetere: si faccia un giro negli articoli precedenti, trovi i commenti e provi finalmente a crescere, che ne ha indubbiamente bisogno.

Ritratto di Loudness

Loudness

Lun, 23/02/2015 - 11:11

E' la solita storia... dovunque c'è qualcuno di sinistra, c'è la fregatura. Non si chiama sinistra a caso... si vada a leggere la definizione di "sinistro" sul vocabolario, è tutto riferibile a qualcosa di tetro, negativo, catastrofico, maligno, brutto, inquietante, malevolo... e chi più ne ha più ne metta.

wainer

Lun, 23/02/2015 - 12:14

Fino ad ora è coerente con il classico atteggiamento sinistronzo, tutto chiacchiere e capitale, con l'aggravante del "rosso estremo"!

kayak65

Lun, 23/02/2015 - 12:15

convincetevi caproni rossi: tutti questi nuovi bla bla bla, portano solo parole e nulla di fatto. anche in grecia hanno un renzi.

kayak65

Lun, 23/02/2015 - 12:17

e pensare che anche in italia vogliono fare un partito tsipras...altri imbonitori per caproni belanti dopo il pd e sel

Ritratto di bracco

bracco

Lun, 23/02/2015 - 12:39

Comunisti, sinistra grteca, ammasso di quaquaraquà venditori di fumo, questo è tsipras. Facile il successo con le promesse difficile attuarlo, solo demagogia propagandistica,.... quello che sanno fare bene anche i cialtroni della sinistra nostrani

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Lun, 23/02/2015 - 12:51

Il regime plutocratico dell'UE (eterodiretto dai criminali di Jew York) crollerà comunque. Ma non senza affondare l'Europa e ridurla a terzo mondo.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Lun, 23/02/2015 - 12:52

L'unica speranza è Alba Dorata. Ma si sapeva...

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Lun, 23/02/2015 - 12:54

Tsipras è un burattino del sistema... e questo era palese fin dall'inizio se si tiene conto che: 1) non voleva uscire dall'Euro (la catena al collo di tutti gli Europei) 2) per lui tifavano servi del sistema come la kosher Barbara Spinelli

Ritratto di nowhere71

nowhere71

Lun, 23/02/2015 - 12:58

ad Atene, come a Roma, Madrid, Lisbona....devono capire che non esiste piu' un governo eletto dal popolo...le decisioni vengono prese a Bruxerlino. Anche per questo motivo non voto piu'.

Ritratto di moshe

moshe

Lun, 23/02/2015 - 13:01

Devo ammettere che mi ero sbagliato nel considerarlo più serio del renzino, in effetti non è altro che la sua copia, un cialtrone che ha incantato i nostalgici sinistri per arrivare al cadreghino.

preferiscolaluna

Lun, 23/02/2015 - 13:10

e cosa ci sarebbe di scandaloso se gli armatori pagano una patrimoniale? perchè non dite che sono esenti da tasse sui redditi? addirittura legge messa in costituzione? chi dovrebbe pagare il risanamento, solo i ceti medio\bassi?

Ritratto di Soccorsi

Soccorsi

Lun, 23/02/2015 - 13:14

Un inconfutabile sistema colonizzazione moderno da parte dell'angelica dittatrice tedesca con i baffetti che invece di usare le armi usa la finanza per l'annessione di paesi economicamente più deboli. Il metodo ahimè questa volta non può giustificare il fine.

rossono

Lun, 23/02/2015 - 13:17

Noidi@ la differenza sta che il milione non sono venuti secondo il tuo parere, allora la disoccupazione di quanto era? Certuni invece il milione di posti se lo son mangiato, ora a quando è la disoccupazione? A te l'onore di mettere i numeri.

Ritratto di aresfin

aresfin

Lun, 23/02/2015 - 13:17

Solo gli allocchi sinistrati hanno gioito alle farneticazioni di questi neo-komunisti. Da Renzi a Vendola, da Landini alla Boldrini, tutti a bearsi e rallegrarsi per un koglione che racconta le solite balle di sinistra. Poveri beoti.

Ritratto di elio2

elio2

Lun, 23/02/2015 - 13:24

Mai avuto il benché minimo dubbio che nulla, ma proprio nessuna delle promesse fatte da Tsipras, sarebbero poi state rispettate, perché questo è il comportamento standard dei comunisti, tante chiacchiere, tante falsità a cui far abboccare una buona fetta di idioti, che contro qualsiasi logica storica ci credono, salvo poi pentirsi amaramente per averci creduto, ma intanto il danno è stato fatto. Anche il blocco della vendita del porto del Pireo, prima eclatante presa di posizione di Tsipras, contro la troika, si è rivelato la solita balla e oggi è stato ritirato, tornando nell'alveo voluto dalla culona e alleati che bontà loro in cambio permetteranno alla Grecia, Tsipras o no Tsipras di campare per altri 4 mesi.

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Lun, 23/02/2015 - 13:26

Noidi @ qualcuno le ha detto di cercare di crescere ed ha perfettamente ragione,ora io non so la sua età (e non mi interessa saperla)ma le promesse della sinistra servono solo per attrarre i gonxi,e poi vengono subito dopo smentite come le rottamazioni del nostro venditore di pentole.Mi dica un nome rottamato,uno solo.E poi si parla di superiorità intellettiva dei kompagni???? Ma per favore....................

Ritratto di Gigliese

Gigliese

Lun, 23/02/2015 - 13:32

TSIPRAS AI CREDULONI GRECI??? IL GESTO DELL'OMBRELLO.

Ritratto di stock47

stock47

Lun, 23/02/2015 - 13:35

Pensare che ci avevo creduto pure io, nonostante sapessi che quelli di sinistra sono dei maniaci per tassare. Mi ero fidato della conoscenza dei greci sui loro uomini politici, invece avrei dovuto dare retta al mio istinto che mi diceva che la sinistra non è mai stata capace di niente, figuriamoci di risolvere i gravissimi problemi economici dei greci! I greci sono stati belli che traditi e il loro "salvatore" è divenuto il loro carceriere in nome e per conto d'altri. Spero che da questa lezione gli italiani apprendano a non fidarsi di uomini nuovi di sinistra che promettono la Luna. Gli unici che preservano il potere sovrano sono solo quelli di destra, nemmeno quelli di centro che sono al pari complici degli strozzini.

Ernestinho

Lun, 23/02/2015 - 13:35

Lui e Renzi avrebbero dovuto fare i "marinai". Con quello che promettono: meno tasse ecc. E che poi, puntualmente, si rimangiano. Poveri noi.

Ritratto di maurofe

maurofe

Lun, 23/02/2015 - 13:37

Facevano tanto i duri ..... adesso hanno calato le braghe .... le solite promesse elettorali fasulle .... mi ricordano quelle di un altro giovane premier che ha silurato un suo collega di partito perché non faceva le riforme .. perché era lento nel fare le riforme .... poi è arrivato lui il "salvatore della patria" ed ha fatto peggio .... arrogante e beffardo .... PAGLIACCIO

Mr Blonde

Lun, 23/02/2015 - 13:41

finora in grecia hanno pagato i piccoli per gli errori il magna magna e le esenzioni dei grandi, sarebbe pure ora che paghino loro (era lo stesso programma di alba dorata tra l'altro)

Ritratto di abraxasso

abraxasso

Lun, 23/02/2015 - 13:42

La sinistra, per fortuna, non comanda. Non lo sa neanche fare. La sinistra è invece la più affidabile e spietata esecutrice di ordini: lo sa perfettamente chi è riuscito a metterle l'anello al naso.

Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Lun, 23/02/2015 - 13:53

Tanto tuonò che NON piovve.Detto questo bisogna comunque fare alcune precisazioni che hanno segnato il cammino dell'Italia ai tempi dell'euro:1)Il rapporto lira/euro troppo forte,questo in assenza di riforme del mercato del lavoro ha portato fabbrica italiano a parte segmenti dove la qualità e non il prezzo il valore aggiunto. 2)Costo della macchina pubblica (nazionale,locale società partecipate pubbliche),quest'ultime in modo particolare. 3)La poca incisività della giustizia giudiziaria e (soprattutto) amministrativa che produce molto clamore ma poco strutto.In ultimo la gestione dei conti pubblici,l'arte dei pazzi più che ragioneria,con voragine che aumenta e non cala.In Grecia come in Italia non vi sono più amministratori ma creativi.Questo è il VERO problema.

frstgmp

Lun, 23/02/2015 - 13:54

Era più dignitoso per tsipras gestire l'uscita dall'euro. Comunque, la si smettesse di annoverare le tasse tra le "riforme"!

beale

Lun, 23/02/2015 - 13:59

I politici a tutte le latitudini sono degli affabulatori. La capacità affabulatoria è esaltata dai media tutti al servizio del potere alla faccia della sovranità popolare che si contrabbanda nelle democrazie. Tsipras è il Renzi greco. i fatti stanno dimostrando che non c'è nessuna novità: o entra nel gruppo (bilderberg?) fottendo il popolo o inizia a fare la rivoluzione.ma se uno nasce don Abbondio dove prende il coraggio? Glezos in barba all'anagrafe sta dando una lezione al riguardo a Tsipras.

luna serra

Lun, 23/02/2015 - 13:59

be se fa pagare le tasse a oligarchi e armatori e non sempre hai lavoratori ed pensionati non fa male

pollicino46

Lun, 23/02/2015 - 14:02

I Greci si son fatti abbindolare da un sinistroide. E quando mai un politico di sinistra vuole lasciare l'Euro?Ancora prima delle votazioni avevo previsto tutto questo. Ma ai Greci ben gli sta, anzi speriamo che ora il governo greco riparta con le tasse!!!! Del resto ben gli sta anche agli italiani creduloni (quelli del 45 per cento). Speriamo arrivino nuove tasse e patrimoniali sui meno abbienti e pensionati !!!!

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Lun, 23/02/2015 - 14:08

Aspettiamo comunque... c'è uno 1% di possibilità che quello di Tsipras sia un gioco diverso..

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Lun, 23/02/2015 - 14:11

Vedo che comunque a molti italiani va bene vivere da schiavi sotto un regime di banchieri...

albertzanna

Lun, 23/02/2015 - 14:26

E' tutto parte di un grande gioco, demolire i paesi dell'Europa, quelli con civiltà antica, per favorire il dominio dei burocrati europei. E d'altra parte, da quanto i comunisti greci volevano avere il paese in mano loro. Mi ricorda tanto l'azione del PCI/PD in Italia. Albertzanna

Ritratto di rapax

rapax

Lun, 23/02/2015 - 14:32

eh eh era chiaro..la sinistra aveva gia dato il posteriore alla Ue(sinistra) ma ancora a votare a sinistra?? ma se tsipiras e' a favore dell'accoglienza dei "rifugiati"!!! si capisce subito quando una forza e' antinazionale e gia' venduta al mondialismo! poi ricordate, votare a sinistra, paese, comune, regione vuol dire avere SEMPRE gente al servizio delle direttive del partito e di quella malata ideologia...e non per i ruoli per i quali vengono eletti lo si dovrebbe sapere oramai!

wainer

Lun, 23/02/2015 - 14:32

Come si scrive Renzi in greco? Tsipras?

Ritratto di marino.birocco

marino.birocco

Lun, 23/02/2015 - 14:38

Spunta anche la patrimoniale su oligarchi e armatori. Questo sarebbe una mossa da veri liberali , non come noi che a pagare devono essere sempre gli stessi. Chi più ha deve pagare nei momenti di crisi e chi ha portato soldi all'estero deve pagare fino all'ultimo centesimo.

Libertà75

Lun, 23/02/2015 - 14:48

Che grande delusione, ed io che sognavo una sinistra italiana sul modello greco... Invece abbiamo una sinistra greca sul modello italiano... bah... tutto il mondo è paese

Ritratto di Kayleigh

Kayleigh

Lun, 23/02/2015 - 14:51

Che figura di me.da!!

geronimo1

Lun, 23/02/2015 - 14:56

Buffoni greci, avete da fare le patrimoniali!!! Gli armatori e i ricchi sono gia' scappati tutti, o li avete gia' ridotti a poveracci!!! Farete le patrimoniali sulle pulci e zecche dei pezzenti che sono rimasti!!!! Lo si capiva lontano 100 miglia, basta guardare in faccia la coppia del presente articolo!!!! Tsipras e Varoufakis, tra poco dovrete fare come Ulisse e varcare le Colonne di Ercole per non fare piu' ritorno!!!!!

Ritratto di pipporm

pipporm

Lun, 23/02/2015 - 15:00

Se Tsipras farà un patrimoniale su oligarchi e armatori, altro che governo del e per il popolo, è proprio un governo di destra.

bac42

Lun, 23/02/2015 - 15:05

i GRECI SONO ALLA CANNA DEL GAS.iNDEBITATI OLTRE IL COLLO CREDONO DI DETTARE LE CONDIZIONI A CHI HA ELERGITO LORO PRESTITI.HANNO VISSUTO ALLA GRANDE CON UNO STATO SOCIALE CHE NON HA EUGUALE NEL MONDO(A PARTE IL BEL PAESE)POCHE TASSE,BABY PENSIONI ,EVASIONE FISCALE,CONTRABBANDO TOLLERATO ECC.CHE METTANO LA TESTA E I CONTI A POSTO,ALTROCHè FARSI INFINOCCHIARE DALLE BUGIE ELETTORALI DEL COMUNISTA DI TURNO.

schiacciarayban

Lun, 23/02/2015 - 15:10

La cosa che mi lascia assolutamente incredulo è che ci sia stata tanta gente che ha creduto nelle sue promesse! Ma per credere in un piano come quello di Tsipras bisognava essere o completamente dementi oppure totalmente disperati, e purtroppo la seconda è quella giusta!

Giorgio1952

Lun, 23/02/2015 - 15:15

Qui non si tratta nè di destra nè di sinistra, chi sta nell'area euro ed in Europa, deve adeguarsi alle normative comunitarie, altrimenti esce e va incontro al rischio fallimento, alla svalutazione, etc.etc. quello che era tanto di moda il cosiddetto default.

Libertà75

Lun, 23/02/2015 - 15:23

@pipporm, potrebbe gentilmente argomentare la sua frase delle 15.00. Oltre a sembrare falsa, denota totale mancanza di cultura.

Blueray

Lun, 23/02/2015 - 15:44

Si capiva subito che era l'uomo sbagliato nel posto sbagliato. Se lo sono andati a cercare. Ora serve capire qual è il bene per i greci. Qui le teorie sono diverse e contrastanti, uscire o no dall'euro, e ognuno propone il contrario dell'altro con ragionamenti spesso comunque condivisibili, segno che la materia è tutt'altro che semplice. Volendo rimanervi senza lasciarci le penne una buona idea sarebbe quella di farsi un viaggio in Irlanda per capire come hanno fatto ad uscire presto e bene dalla profonda crisi del 2008. Non lo faranno perché la sx greca non è interessata al bene del Paese ma solo a diffondere un profluvio di chiacchiere e benefici irrealizzabili

bisesa dutt

Lun, 23/02/2015 - 16:00

Presidente Fitto il grande ricostruttore della destra FORZA FITTO

bisesa dutt

Lun, 23/02/2015 - 16:04

grandissimo statista FITTO ha detto no agli inciuci di renzi e berlusconi, FITTO il RICOSTRUTTORE

Luis53

Lun, 23/02/2015 - 16:09

Noi simo messi peggio della Grecia dove bene o male il Popolo ha votato, qualcuno di voi ha votato per gli ultimi 3 Governi Italiani?

glasnost

Lun, 23/02/2015 - 16:14

La massoneria euro-americana ammorbidisce tutti. Solo i disgraziati possono credere alle promesse di questi profeti alla Renzi.

Norberth

Lun, 23/02/2015 - 16:20

Un altro venduto. Come volevasi dimostrare. Ecco arrivato il puntuale dietrofront del soldatino false-flag della Troika. Lo scrissi già in tempi non sospetti. Non è stata resa questa, ma strategia per evitare il travaso di voti verso Alba Dorata. I comunisti perdono il pelo, ma non il vizio. E il loro storico vizio è quello di andare sempre contro la classe operaia. Perchè, per chi non lo avesse ancora capito, comunisti e rampolli dei centri sociali sono tutti figli di quel turbo-capitalismo mondialista che ci vuole schiavi omologati e privi di identità.

Gianca59

Lun, 23/02/2015 - 16:30

Così come si arrenderà qualsiasi fenomeno voteremo dalle nostre parti ....

Ritratto di DASMODEL

DASMODEL

Lun, 23/02/2015 - 16:36

@pipporm 15.00 non ho afferrato il senso della sua frase, chiedo lumi ...

Ritratto di MARKOSS

MARKOSS

Lun, 23/02/2015 - 16:38

marino.birocco COMPAGNO VOI STATALI DI TASSE NON PAGATE UN CAxxO ... prima ve le pagavano i pochi Italiani che lavoravano , in futuro saranno gli africani e zingari le vostre preziose risorse a mantenervi ... aspettate il sol dell'avvenire e sperate ..sperate...

Ritratto di MARKOSS

MARKOSS

Lun, 23/02/2015 - 16:44

La Grecia una nazione di 10 milioni di abitanti e 6 milioni di clandestini dove non lavora nessuno da decenni , non si produce nulla, si vive a carico del debito pubblico , ma dove vogliono andare se sono falliti cronici , possono mettere al governo chi vogliono ma i miracoli li può' fare solo il Padreterno , forse magari possono riesumare il Colonnello Papadopulos ...chissà forse lui...

kayak65

Lun, 23/02/2015 - 16:51

coi caproni comunisti basta gettare un amo e subito abbocano uno dopo l'altro. in italia l'esca era Berlusconi, in grecia la Guerra all'austerity...stessa tecnica stessi pesci boccaloni. di sinistra

linoalo1

Lun, 23/02/2015 - 16:54

Tsipras,per caso,è parente di Renzi?Se così fosse,si spiegherebbero le Promesse da Marinaio!Lino.

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Lun, 23/02/2015 - 16:55

QUI SU QUESTO BLOG; CI SONO UN SACCO DI PERSONE CHE SI FANNO DELLE SEGHE MENTALI;É SI LAMENTANO CHE LORO VENGONO COMANDATI DAI BANCHIERI É DALLE BANCHE; COME SE NESSUNO SAPESSE CHE SONO LE BANCHE CHE FINANZIANO DITTE! MULTINAZIONALI! É STATI! MA COSA CREDETE CHE CHI É CHE FINANZIA I VOSTRI POSTI DI LAVORO CARI CONNAZIONALI PIPPO BAUDO?! OPPURE SANTORO?!; TSIPRAS NON HA POTUTO FARE ALTRO CHE ABBASSARE LA TESTA DAVANTI AI DEBITI FATTI DAL SUO PAESE PER PIÚ 30 ANNI DI SPERPERI STATALI!; É NON E COLPA NÉ DELLA GERMANIA OPPURE DELLA TROIKA SE LA GRECIA HA VISSUTO PER PIU DI 30 ANNI AL DI SOPRA DELLE SUE POSSIBILITÁ;MA PROVATE A FARE VOI IL PASSO PIU LUNGO DELLE VOSTRE GAMBE E POI VEDRETE QUELLO CHE VI SUCCEDERÁ?!!!.

nonnoaldo

Lun, 23/02/2015 - 17:10

geronimo1. Non prendiamo tanto in giro i greci perchè si son fatti abbindolare dal solito parolaio di sinistra. Guardiamo in casa nostra ed al voto per le europee, ai sondaggi e fra poco, vedrà, alle regionali. Nessuna delle promesse dell'imbonitore è stata mantenuta, ma ciò nonostante, con 80 euro, ha cancellato la memoria di milioni di italiani.

mila

Lun, 23/02/2015 - 17:12

@ markoss -La Grecia produceva qualcosa con l'agricoltura, che e' stata distrutta dalle varie norme UE (che stanno distruggendo anche quella italiana)

Ritratto di Jiusmel

Jiusmel

Lun, 23/02/2015 - 17:22

Tra il dire ed il fare c'è sempre di mezzo il mare. Passano gli anni e i secoli ma il popolo pecorone non riesce mai a capire la storia. In piazza si urla la rivoluzione e quando si prende il potere si fa di tutto ed il contrario di tutto. Come dire tempo sprecato e tanto valeva mantenere il governo precedente che aveva già intrapreso azioni di riscossa.

mila

Lun, 23/02/2015 - 17:32

Non e' che in genere mi piacciano molto i politici e le idee di sinistra, ma a che cosa serve continuare a discutere di destra, sinistra ecc.? Tsipras sta facendo molto poco, ma la destra, in Grecia e altrove, che cosa fa? Non sapete che gli Stati nazionali non contano piu', neppure quelli piu' importanti, non parliamo della piccola Grecia? E poi non c'e' nessun illuminato economista che spieghi in modo verosimile come si possa risolvere questo problema, certo non solo greco, degli enormi debiti pubblici.

geronimo1

Lun, 23/02/2015 - 17:39

Nonnoaldo, hai ragione: non vi e' differenza tra i kompagni greci ed italiani!!! Il Bimbo d' Oro andra' al 48% alla prossima tornata elettorale!!! Tra europee ed amministrative vi e' recentemente stata una serie completa di cappotti che fanno allontanare almeno di una ventina di anni ogni possibilita' di vittoria del centrodestra. Sembra impossibile che fino a non molto tempo fa la formazione vincesse le politiche.... Ma probabilmente la colpa della dispersione di un simile patrimonio di consensi va ricercata a tutti i livelli (sia nella base infedele che nella dirigenza incapace e traditrice....)

Ritratto di illuso

illuso

Lun, 23/02/2015 - 18:01

I debiti bisogna pagarli e bisogna rispettare le norme comunitarie che legano gli stati europei alla moneta unica. Certo, si può non pagarli e tornare alle dracme, in questo caso per i Greci saranno lacrime e stridor di denti. Uno stato che non ha industrie, non ha agricoltura, non ha nulla se non un po di turismo tutto in "nero" deve mettere la zucca a posto e vivere secondo le proprie possibilità, tutto il resto sono solo chiacchiere da osteria.

Anonimo (non verificato)

preferiscolaluna

Lun, 23/02/2015 - 18:22

poveri bananas tsipras mette una patrimoniale agli armatori ( che sono esenti dalle tasse) e ai grandi oligarchi (oligarchi : gruppo di persone che esercita il potere) che in questi anni hanno affossato il popolo greco rubandosi tutto il rubabile e portandoselo in svizzera, ed esentando il popolo dal pagare i danni che i ladroni hanno fatto RICCONI GRECI VENITE IN ITALIA AVRETE UN PARTITO INTERO (FORZA ITALIA ) CHE SI OFFRIRà DI PAGARE IL DOVUTO AL POSTO VOSTRO

Ritratto di mortimermouse

Anonimo (non verificato)

giottin

Lun, 23/02/2015 - 18:46

Ad un mese dalle elezioni si scopre che tsipras è un grande bluff, anche noi abbiamo scoperto che mister puffo bean è un grande bluff, però lo sapevamo già anche prima delle elezioni. La sinistra è sempre stata un grande bluff o per dirla alla maniera dei "trettre" a me pare na str@#@ta!!!

beppazzo

Lun, 23/02/2015 - 18:53

La verità consiste nel constatare che l'unione europea è dominata dalla germania. L'Italia si ritrova , fatte le debite proporzioni, ad un bivio o stare con una europa germano centrica o uscirne e legarsi ad altre realtà economiche europee e/o non (vedi G.B. , USA Russia Cina Giappone ecc.)per tradizione storiche anti tedesche. La storia purtroppo ha tutto il tempo che vuole e ci presenta ora il conto con la Germania o si è sudditi o si è contro...ma non da soli

Ritratto di Jaspar44

Jaspar44

Lun, 23/02/2015 - 19:30

… ma perché che altro poteva fare? Una volta eletto è arrivata l’ora della verità, quella amara da ingoiare e possibilmente (sottovoce) ringraziare! La politica dei politicanti UE è sempre la stessa: standardizzata come vuole la Merkel. Una cosa è parlare ad un popolo che chiede “pane” un’altra cosa è discutere con quelli in giacca e cravatta.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Lun, 23/02/2015 - 20:00

Solo Alba Dorata è opposizione al regime criminale di USA-UE. E non a caso solo Alba Dorata è stata attaccata dalla magistratura serva del regime.

Ritratto di pinox

pinox

Mar, 24/02/2015 - 00:11

la ue tratta con la grecia ma alla fine vince il nazismo della merkel e del suo ministro delle finanze(che purtroppo è ancora vivo). l'ennesima riprova di che cos'è l'europa e sopratutto per chi è.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Mar, 24/02/2015 - 00:23

È finita la grande illusione. GLI DEI ROSSI DELLA GRECIA SONO ROVINOSAMENTE CADUTI DALL'OLIMPO A TERRA TRA I COMUNI MORTALI. Ovunque ti giri nel mondo la sinistra non può che rivelare il suo vero volto. QUELLO DELL'IPOCRISIA E DELL'INGANNO.

Puccettone

Mar, 24/02/2015 - 07:30

Il tapiras attapirato

Raffaele Augello

Mar, 24/02/2015 - 08:18

Aspettiamo prima di giudicare la politica messa in atto dal premier Tzipras per la Grecia. Sta giocando una partita non facile con l'Europa della Troika, tanto cara all Merkel, un osso duro chiunque non sembri dare garanzie alla sua politica allgemainista perseguita ormai come un Vangelo! Il lupo germanico perde il pelo, ma non abbandona mai sotto sotto a ogni suo atteggiamento modernista il pallino fisso della superiorità della razza e tutto il tran tran che ne consegue, nei rapporti con gli altri popoli, in Europa e nel mondo intero! Ricordiamocelo in particolare, noi Italiani, cui il massimo della stima che ne può venire è di essere chiamati col nome che meglio ci qualifica agli occhi dei nostri partners in generale, e di certuni in particolare, cioè "Italioti", razza cioè di secondo se non di terzo ordine nel mondo!

Ritratto di illuso

illuso

Mar, 24/02/2015 - 11:29

Mah...Il popolo greco pretende di vivere alla grande con il sacrificio e la grana altrui, un pò, come fanno o vorrebbero fare una moltitudine di furbi italioti. Ormai non c'è più trippa per i gatti. O accettare le regole decise o condivise dalla maggioranza degli stati europei (in democrazia così si usa) o allontanarsi dall'euro consci di subirne poi le conseguenze. Il resto sono solo ululati alla luna.

Ritratto di illuso

illuso

Mar, 24/02/2015 - 12:59

@Raffaele Augello: egregio, sono convinto che gli italioti singolarmente non siano inferiori a nessuno, lei parla di superiorità germanica e si riferisce in primo luogo alla razza germanica. Purtroppo bisogna dire che i tedeschi sono a prescindere una razza come non lo siamo noi in italia che abbiamo uno staterello unito solo da 150 anni composto da innumerevoli etnie. Questo comporta che consideriamo a torto o a ragione lo stato italiota come un nemico o come un pollo da spennare e, questi governicchi che si sono succeduti in un secolo e mezzo, non hanno saputo o voluto, dare a questo stato una unità e una dignità degna di questo popolo deriso in tutta europa. Cordialità.