Russia, il rublo precipita Code davanti ai negozi per spendere gli ultimi soldi

Apple chiude momentaneamente il negozio online, mentre le concessionarie di auto straniere sospendono le forniture: si rischia la psicosi da svalutazione

Sono scene che rimandano a ricordi di sovietica memoria. Le code interminabili davanti ai grandi magazzini nella frenetica ansia di spendere gli ultimi rubli rimasti prima che la svalutazione assuma proporzioni apocalittiche.

Scene che ricordano quelle del 1998, alla vigilia del default e della gravissima crisi finanziaria che resterà come un incubo nell'immaginario collettivo della Russia. Secondo Ansa, che cita il quotidiano Vedomosti, a causa del crollo della moneta nazionale i distributori di auto straniere hanno momentaneamente sospeso le forniture ai concessionari, che a loro volta hanno congelato le vendite.

Contestualmente anche Apple ha annunciato la chiusura momentanea del suo negozio online: "A causa delle fluttuazioni estreme del valore del rublo, il nostro negozio online in Russia non e' al momento disponibile, mentre rivediamo i prezzi - si legge in una nota dell'azienda - Ci scusiamo con i clienti per il disagio"

Dopo la giornata da incubo di ieri, che ha fatto segnare i dati peggiori sin dal 1995, questa mattina il rublo, all'apertura delle borse, ha fatto ancora peggio della chiusura di ieri: il dollaro viene scambiato a 70,72 (+3,22 rubli) e l'euro a 88,6 (+3,45 rubli). La divisa nazionale continua ad essere soggetta ad oscillazioni prolungate.

La Banca centrale russa, nel frattempo, ha reso noto di aver speso, nella sola giornata di lunedì, almeno due miliardi di dollari nel tentativo di difendere la valuta nazionale. Dopo il rialzo dei tassi dal 10,5% al 17% deciso dall'istituto di credito centrale, il rendimento sul decennale era salito ieri fino al 16,50%. Oggi invece il rendimento è sceso sotto la soglia del 15%.

Commenti

Albius50

Mer, 17/12/2014 - 13:11

Esportazioni verso la RUSSIA addio, RUSSI sulle spiagge italiane ADDIO, RICORDATEVI CHE COMUNQUE LA RUSSIA è ricca di materie prime si scalda a basso prezzo e ha tanto oro e diamanti da inflazionare il mondo credo che il popolo Russo ha capito cosa sta facendo l'occidente e memore di tante sofferenze durante l'ultima guerra l'orso siberiano sa aspettare

Ritratto di marino.birocco

marino.birocco

Mer, 17/12/2014 - 13:56

IVAN questa è la dimostrazione di cosa succede ad una moneta sotto attacco.Fino a prova contraria la Russia è una nazione con materie prime a disposizione di ogni genere e in grosse quantità. Ciò premesso i vari BANANAS facciano ancora un piccolo sforzo e provino ad immaginare se al posto del rublo ci fosse la nostra liretta , noi che di materie prime non abbiamo NIENTE cosa faremmo ?

marygio

Mer, 17/12/2014 - 14:23

stessa tecnica stessa cura riservata alla ex jugoslavia. si conosce già ....il finale

mauro.t

Mer, 17/12/2014 - 15:02

in tutti questi post da super esperti di economia internazionale, e sopratutto di russia, leggere che la ex jugoslavia era uguale alla russia mi mancava

marygio

Mer, 17/12/2014 - 15:31

domani vado in banca e se possibile compro l'equivalente russo dei nostri btp. vediamo chi è lo scemo?

Eraldusik

Mer, 17/12/2014 - 15:36

......finale come l'ex jugoslavia?.......vedremo....vedremo.

Ritratto di nonmollare

nonmollare

Mer, 17/12/2014 - 17:13

intanto i tedeschi non esportano più auto...dite grazie ad Obama...(bravo Albius50)

nerinaneri

Mer, 17/12/2014 - 17:18

marygio: non hai il coraggio

Ritratto di IlBurlone

IlBurlone

Mer, 17/12/2014 - 21:29

Se pensano di trattare la Russia in questa maniera e farla franca sono dei poveri illusi.

mila

Gio, 18/12/2014 - 05:52

@ marino barocco -Non e' questione di Lira o non Lira. Il vero problema e' che l'Italia non e' un Paese indipendente ma una colonia (Chiedo scusa alle vere colonie di una volta, e' solo per farmi capire)

egenna

Gio, 18/12/2014 - 06:54

Giornalisti bugiardi e venduti.

zingozongo

Gio, 18/12/2014 - 10:08

tutti quelli che vogliono tornare alla lira dovrebbero studiare bene che succede ai russi col rublo svalutato perche la stessa osa succederebbe con la lira svalutata, importazioni piu costose, file ai negozi, mercato nero delle valute, i russi mettono tutto in dollari ed euro,inflazioni in salita, se i salari crescono meno dell inflazione abbiamo un impoverimento attenzione che i russi almeno hanno il petrolio e noi no,allora pro lire che ci dite? spiegatemi spiegatemi bene

nerinaneri

Gio, 18/12/2014 - 15:31

mila: ahh! ci sei!...vado a recuperare un vecchio commento che ti devo una risposta...resta...