Saldo, movimenti ed entrate: i controlli del Fisco sui conti correnti

Con il nuovo piano anti-evasione vengono inaspriti i controlli sui conti. Nel mirino tutti i dati di spese e fatture. Poi la "lista nera"

L'obiettivo è chiaro ed è sempre lo stesso: recuperare risorse dalla lotta all'evasione. Il governo giallorosso che ha oleato bene gli ingranaggi del Fisco attende da questo 2020 un gettito tra 1,5 e 3 miliardi dal recupero del nero. Il tutto inasprendo i controlli su spese e transazioni e soprattutto portando avanti una politica che incentiva i pagamenti con carta per tenerne traccia. A questo punto, ad anno ormai iniziato, l'offensiva del Fisco si appresta ad entrare nel vivo. E nel mirino delle Entrate ci sono soprattutto i conti correnti. Sono lo strumento principale per andare a delineare i profili a rischio evasione dei singoli contribuenti. L'arma che il Fisco userà è quella dell'anonimometro. Si tratta di una "macchina" che andrà ad operare una sorta di restyling, come lo definisce ilSole 24 Ore, sulle rilevazioni delle informazioni di sintesi dalla Superanagrafe dei conti correnti. In pratica verranno monitorati i saldi a inizio e fine anno, il totale dei movimenti in entrata e in uscita dal conto e soprattutto la giacenza media. Usando codici che garantirebbero l'anonimato dei contribuenti, le Entrate andranno a mettere sul campo incroci e operazioni di verifica sulle informazioni disponibili. Si tratta di verifiche sul reddito, sulle proprietà immobiliari, le fatture elettroniche e gli scontrini telematici.

Le nuove strategie del Fisco non verranno messe in atto in tempi rapidissimi. Servirà un decreto del Mef previsto per il prossimo 30 marzo. L'operazione coinvolgerà anche il Garante della Privacy che più volte ha mostrato perplessità proprio su questi nuovi controlli che di fatto negano l'accesso ai dati ai contribuenti e che non permettono una verifica sull'invio delle informazioni alle Entrate da parte degli operatori che le raccolgono. E sul fronte della stretta sui controlli verranno dispiegati nuovi algoritmi in grado di mettere nel mirino i singoli profili più esposti su questo fronte. Tutte le informazioni confluiranno poi in una lista con i profili da tenere monitorati. Saranno poi gli uffici provinciali delle Entrate a predisporre gli accertamenti. In un primo momento verrà inviato un alert per chiudere il contenzioso con la compliance, poi il Fisco userà le maniere forti. La relazione tecnica allegata alla legge di Bilancio stima in circa 3,6 miliardi le entrate dalla lotta all'evasione e circa 1,5 in più dovrebbero arrivare dai dati anonimi e dagli scontrini. Insomma il restyling della lotta anti-evasione ha il sapore dello stato di polizia fiscale. Controlli sui conti, sui prelievi, sulle giacenze e sulle transazioni. Il Fisco saprà tutto di noi, ma noi sapremo poco dei nostri dati. E la difesa del contribuente avrà le armi spuntate.

Commenti

pv

Mer, 15/01/2020 - 16:42

Evviva!! Tempi duri per forza ladri !

Ritratto di massacrato

massacrato

Mer, 15/01/2020 - 16:43

Non so se l'effetto sarà positivo, poichè chi potrà, eviterà al massimo il passaggio bancario e tornerà alla vecchia piastrella.

demetrio

Mer, 15/01/2020 - 16:47

Il giusto Algoritmo : cinese + azienda + Italia = evasione totale.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Mer, 15/01/2020 - 16:48

Questa perdita di tempo poi chi la pagherà? Sempre i soliti? Ma come faranno ricostruire il passato. Nemmeno io con tutti i c.c. dal 2000, riesco fare un calcolo,come possono loro con milioni e milioni di c.c. Ma su dai, non creiamo lavoro inutile, sappiamo che qualche pesciolino innocente poi lo andranno a torturare. Se devono fare soldi lo creino con un lavoro creativo, costruttivo non girandoci attorno e menare il,can per l'aia.

SAMING27

Mer, 15/01/2020 - 16:56

Bravi ! Colpire i piccoli ed indifesi commercianti ed artigiani. Si dimostra l'incapacità tecnico/amministrativa dell'ambaradan fiscale italiano. Leggere un bilancio di una Banca o di una grossa multinazionale o di una compagnia di assicurazioni è difficile e bisogna avere le capacità di farlo. E' li, fra le pieghe di quei bilanci che spariscono fette cospicue di utili tassabili. E allora si usa la teoria Davigo. un innocente è una persona fortunata a cui è andata bene.

antonmessina

Mer, 15/01/2020 - 17:04

orwell si gira nellatomba

faman

Mer, 15/01/2020 - 17:13

ma quale stato di polizia fiscale, chi non evade non ha nulla da temere.

Ritratto di Azo

Azo

Mer, 15/01/2020 - 17:22

Ma scusate, """CON TUTTA LA CORRUZIONE CHE ABBIAMO IN ITALIA, COME POSSIAMO CONTROLLARLA, SE NON CON CONTROLLI COME QUESTI E CERCANDO DI ABOLIRE IL DANARO LIQUIDO"""!!! CHI NON HA NULLA DA NASCONDERE, NON DEVE AVERE PAURA, SONO I DELINQUENTI CHE NELLA VITA VANNO AVANTI CON MAZZETTE, CHE DEVONO DIMOSTRARE LA PROVENIENZA DEI PROPRI AVERI!!!

Sempreverde

Mer, 15/01/2020 - 17:30

Aspettano il decreto di marzo? Ma mica ci arrivano! Appena si fara’ il governo di C D accadra’ che la mattina si fa il giuramento. Il pomeriggio la flat tax e la sera la riforma della magistratura. Altro che stato di polizia fiscale.

flip

Mer, 15/01/2020 - 17:32

CHI cONTROLLA I CONTROLLORI?????????

tormalinaner

Mer, 15/01/2020 - 17:33

Poi si lamentano se gli Italiani mettono i soldi nel materasso. Servono politiche di incentivo non le manette.

maxxena

Mer, 15/01/2020 - 17:42

gent.mo faman Mer, 15/01/2020 - 17:13, mi permetta di dissentire. Sinceramente penso che i veri evasori dormiranno sogni tranquilli, mentre tutti gli altri vivranno con il terrore di dover passare giornate avanti e indietro all'agenzia delle Entrate per giustificare ogni azione la loro vita.Non mi fraintenda concordo con l'entusiasmo,e sono sicuramente dalla parte dello Stato, ma l'età mi porta ad avere un certo realismo.Concorderò pienamente con lei quando questo stato diventerà veramente equo con tutti. Grandi evasori inclusi. (non si dimentichi ad esempio gli "sconti" sulle slot machines del governo Letta ove la mega Multa inflitta alle società fu cancellata dalla magistratura e ridotta a cifre irrisorie)

tormalinaner

Mer, 15/01/2020 - 17:47

Se non puoi spendere i tuoi soldi perchè il fisco ti perseguita ottieni due cose, che li metti nel materasso e che non spendi più niente perchè terrorizzato. Il risultato è che l'economia si ferma e il fisco ricava molto meno, le leggi economiche non mentono.

Fjr

Mer, 15/01/2020 - 17:51

Maxxena le slot 98 milioni di euro e lo sapevano perché un capitano della finanza li aveva beccati ma alla fine fu agevolato ad andarsene

mareblu30

Mer, 15/01/2020 - 17:52

Se in italia , esiste un partito di evasori; e sostenuto da evasori : " BEN VENGANO I controlli, la schedatura, e nominativi resi pubblici " . PERCHE' LA STAMPA SI INTERESSA SOLO DEGLI EVASORI, DEL FISCO, E MAI DEI PENSIONATI SOTTO I MILLE EURO MENSILI . BUROCRATI E GIORNALISTI DI CENTRO DESTRA ATTENDO RISPOSTA.

ILpiciul

Mer, 15/01/2020 - 17:58

Fingono di estirpare l'evasione tormentando i poveri cristi e lasciando libertà di manovra ai kolossy transnazionali. Bravi bravi, pensano anche che gli crediamo. Comunque, a chi dice .....io sono pulito e non temo controlli etc etc, a costoro ha già risposto tale Benjamin Franklin: Chi rinuncia alla libertà per la sicurezza non merita né la libertà né la sicurezza. Libera nos Domine.

bernardo47

Mer, 15/01/2020 - 23:55

Lotta dura agli evasori fiscali. Basta ladri!

faman

Gio, 16/01/2020 - 00:13

maxxena-Mer, 15/01/2020 - 17:42: non ho detto che il nostro sistema fiscale è giusto,ci mancherebbe, ma solamente che chi non evade non ha nulla da temere, io pensionato non sono affatto terrorizzato dal fatto di dovere trascorrere le mie giornate all'Agenzia delle Entrate. Quando si parla di controlli, c'è sempre chi parla di stato di polizia fiscale, non si può dire: siccome ci sono i grandi evasori (grande finanza, le multinazionali, Amazon, ecc. ecc.)anche io ho il diritto di evadere. No, non funziona così.

ST6

Gio, 16/01/2020 - 02:48

Per chi non evade non cambia nulla. I restanti, massacrati asfaltati e annichiliti.

hallogram

Gio, 16/01/2020 - 05:40

Che possano entrare sui conti correnti è storia vecchia e quindi non comprendo il terrorismo dell’articolo. Chi è in regola ha poco da temere. Se si vuole fare una lotta concreta all’evasione si dovrebbe cominciare da qui. Non penso neanche che cambiando governo le procedure non vadano avanti. La lotta all’evasione ha bisogno di strumenti per poter ottenere dei risultati. Spero che alla fine riescano a scovare chi va scovato e non qualche povero cristo. Questo è il mio unico dubbio. Legittimo parlando del nostro Paese.

Ritratto di navigatore

navigatore

Gio, 16/01/2020 - 06:07

con i tempi che corrono, a vecchia memoria de SORCI_RATTO_PANTEGANA del sadico AMATO. sono convinto che anche tenere la sola pensione sul C.C è un rischio,tutto fa gola al potere comunista anche 4 spiccioli, onde per cui, ritorno al vecchio buco nel muro, sicuro e difficile da trovare anche per i ladri specializzati dell A.E,qualche migliaio di € possono bastare ,con minimo rischio...

Ritratto di pedralb

pedralb

Gio, 16/01/2020 - 08:44

Egregio sig. faman prima di sparare sentenze si informi bene quanto pagano in Italia i vari Google, Facebook, Booking, Apple, Expedia, Airbnb .. lol lol

Abit

Gio, 16/01/2020 - 08:48

Mi chiedo il perché della lotta insensata contro il “liquido”: in uno stato pseudo liberale come il nostro ognuno dovrebbe poter spendere i propri soldi come vuole: liquido, assegni o carta di credito. Non è ammissibile che tutti vengano “penalizzati” a causa dei grandi evasori!

Brutio63

Gio, 16/01/2020 - 09:01

Intanto il commercio si è spostato sul Web dove i grandi siti pagano tasse irrisorie senza scontrini etc etc, intanto oltre a cercare sempre nuove tasse e sempre più soldi dal cittadino contribuente dovrebbero stare davvero attenti a spendere bene, invece si comportano come tossici in crisi di astinenza ed inventano sistemi di controllo degni di un regime totalitario! Taglino gli stipendi e sprechi in Rai ed in tanti altri enti del sottobosco del potere dove alloggiano i trombati elettorali, gli amichetti ed i compagnucci di merende!

Ritratto di rapax

rapax

Gio, 16/01/2020 - 09:05

Un cesso pd/5s non poteva che partorire queste porcate salvo poi essere laschi con l immigrazione clandestina, regalare prebende (premiando) chi viene qui irregolarmente, e chi in quanto extracomunitario irregolare"poveraccio" inidentificato puo' ottenere parecchio, cio' da la misura della cialtronaggine di chi fa di questa polizia fiscale un vanto morale

libero.pensionato

Gio, 16/01/2020 - 09:39

Le tasse vanno pagate, però in effetti sono troppo alte...qui non si tratta di abbassarle di un punto o due perchè poco risolvi, qui si tratta di far pagare ad un negoziante al massimo un 20/30% del proprio guadagno pulito. Se uno incassa 100 euro ed ha pagato la merce 50 euro in tasca pagata iva, tasse e tutto quello che gli gira intorno gli rimane se va bene 10 euro...praticamente un commerciante deve chiudere. La flat tax fino a 100/150 euro sarebbe la mossa più intelligente che questo governo dovrebbe fare, pagherebbero tutti e ripartirebbero i consumi e ripartendo i consumi lo stato guadagnerebbe 100 volte di più dalle tasse...poi però se fai il furbo ed evadi allora si, allora ti meriti la galera anche se evadi 100 euro....

faman

Gio, 16/01/2020 - 16:08

pedralb Gio, 16/01/2020 - 08:44:guardi che so benissimo che quelli da lei citati pagano importi ridicoli e occorrrebbe tassare il giusto anche loro.

faman

Gio, 16/01/2020 - 16:12

navigatore-Gio, 16/01/2020 - 06:07: ma diamoci un taglio con questa fraseologia da indottrinato fascistoide,utile solo per dare aria ai denti. Ma quale potere comunista, non dire stupidate.