Sarkozy ricattò Papandreou: così arrivò la Troika in Grecia

La madre di Papandreou aveva alla Hsbc un conto con 500 milioni di euro. Sarkozy usò questa informazione per fare pressioni sulla Grecia: "Così riuscì a imporre le politiche della Troika"

"Non è finita qui. Abbiamo le prove di nuovi scandali. Altre banche saranno coinvolte". In una intervista al Sole 24Ore Hervè Falciani, l’uomo che ha rivelato la lista della Hsbc, minaccia nuove rivelazioni e nuovi scandali. Tra le centomila persone, che hanno o hanno avuto conti segreti nell'istituto svizzero, ce ne sono un centinaio che ''contano'' più degli altri. Nomi che, inevitabilmente, hanno a che fare con la politica e che per questo sarebbero facilmente ricattabili. Tra questi, secondo il libro di Falciani, ci sarebbe anche l'ex premier greco George Papandreou.

La prossima settimana uscirà in libreria La cassaforte degli evasori. Il libro di Falciani rischia di far deflagare l'Unione europea. Perché dietro alla lista della Hsbc ci sarebbe un pericolosissimo giro di minacce e ricatti che hanno portato a decidere, imporre e far digerire politiche nazionali e comunitarie che hanno pesantemente penalizzato il popolo e gli interessi locali. A finire in questo gorgo è stata, nel 2011, la Grecia. È l'anno in cui la crisi economica tocca il suo punto più critico, in cui Bruxelles riesce a imporre le politiche austere spinte da Angela Merkel e e Nicolas Sarkozy, in cui in Italia si compie il golpe bianco contro Silvio Berlusconi. Già in quei mesi la lista Falciani girava nelle mani dei potenti. Uno che sicuramente la maneggiava era proprio l'allora presidente della Francia. "Nel 2011 - scrive Falciani nel suo libro - la guida delle negoziazioni con la Troika sul salvataggio della Grecia fu affidata a Sarkozy che aveva quella lista e, conoscendone i nomi, poteva fare pressioni su Papandreou". L'ex premier greco poteva essere ricattato perché nella lista della Hsbc spuntava anche il nome della madre che possedeva un conto da 500 milioni di euro.

Dal libro di Falciani, scritto a quattro mani con Angelo Mincuzzi, emerge chiaramente come gli "uomini d'oro" della Hsbc sono stati ricattati per imporre le politiche di austerity decise a Bruxelles. Alla Grecia toccò proprio questa sorte. Facendo leva sul conto della madre, Sarkozy riscì a imporre a Papandreou le misure devastanti della Troika. Poi, si legge sempre nel libro, "come era avvenuto negli Stati Uniti, la lista della Hsbc fu usata come arma di ricatto e merce di scambio. In Grecia l'elenco scomparve... In Grecia, come altrove, non è mai stata avviata formalmente alcuna indagine". Ai greci, però, sono rimaste sul groppone le politiche austere della Troika. Tanto che le rivelazioni di Falciani rischiano di far saltare il dialogo in corso tra il governo Tsipras e i vertici dell'Unione europea. Proprio domani l'Eurogruppo sarà chiamato a decidere il destino della Grecia. Le premesse non sono certo le migliori.

Nell'intervista al Sole 24Ore, Falciani assicura che "non è finita qui". "Abbiamo le prove di nuovi scandali - minaccia - altre banche saranno coinvolte". "Siamo in contatto con persone che hanno fornito le prove di altri scandali che diventeranno di dominio pubblico e che riguarderanno anche la sfera bancaria - spiega - stiamo lavorando con i sindacati francesi, con alcuni paesi africani e con le autorità del Belgio". L'obiettivo è "creare una rete internazionale che comprende anche la Spagna". Falciani conferma, infatti, la propria vicinanza al partito anti austerity spagnolo Podemos: "Ho una riunione di lavoro con loro attraverso Skype perché sono in Francia. In Spagna c'è un'esperienza politica che sta nascendo con Podemos". E annuncia: "Sto cercando di avviare una collaborazione anche con Syriza in Grecia. Con loro abbiamo la possibilità di cambiare le cose. Le iniziative vanno pensate su scala europea".

Commenti

linoalo1

Mar, 10/02/2015 - 11:00

In sintesi,le solite Manovre Sotterranee Pro o contro i Simpatici o gli Antipatici!O meglio,gli Utili o gli Inutili!Lino.

cameo44

Mar, 10/02/2015 - 11:12

Sarkozi è un uomo sporco ha fatto la guerra in libia per suoi interessi ora viene fuori questa storia a conferma che questo individuo è sporco altro che grande statista dopo i risolini con la Merkel è scomparso ora vuole riapparire così fanno i claun senza offesa per questi ultimi al meno loro fanno ridere Sarkozi fa solo piangere

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Mar, 10/02/2015 - 11:29

La madre che possedeva un conto da 500 milioni di euro!!!!.....E questo non è uno scandalo?!....Cos'erano,....i risparmi della pensione?....

filder

Mar, 10/02/2015 - 11:38

Il nano ridolino amico di Lula e Cesare Battisti che per i suoi sporchi interessi ha instaurato una guerra destabilizzando la Libia e provocando un'invasione di clandestini verso l'Europa e l'Italia in primis, bisognerebbe essere portato e condannato da un tribunale militare e poi essere esiliato come Napoleone.

gneo58

Mar, 10/02/2015 - 11:49

sono talmente tanti soldi che non riesco neppure ad immaginare come uno li possa spendere, al di la' del fatto che soldi generano soldi e, a pensarci bene, solo che con gli interessi uno farebbe una vita da nababbo (anzi 2 o forse 3)

mrcinquantatre

Mar, 10/02/2015 - 11:59

Ma quanti danni ha fatto quest'individuo.

Ritratto di ASPIDE 007

ASPIDE 007

Mar, 10/02/2015 - 12:03

...L'antica antipatia che nutro verso Sarkozi mi porta a classificarlo tra i peggiori capi di stato che un Paese della Comunità Europea abbia avuto in questi ultimi anni. L'antipatia è scaturita dal metodo da "arrivista" alla "macchiavellica maniera", posto in essere da quell'incapace che, per emergere, non ha risparmiato di spandere veleni o peggio, sia nella Comunità che fuori, quale la destabilizzazione politica della Libia con un proditorio attacco che portò alla caduta di Gheddafi ed al suo assassinio; Le conseguenze, oggi, di quella sconsiderata dichiarazione di guerra, le stiamo pagando noi con l'invasione degli extracomunitari, non più controllabile dall'anarchia che vige in Libia. E' onesto ricordare che la sconsiderata azione di quel soggetto, venne sostenute dalle forze politiche antigovernative italiane.

giovauriem

Mar, 10/02/2015 - 12:05

ma quando mai , un nano slavo che complotta, non è possibile !

nonnoaldo

Mar, 10/02/2015 - 12:19

Sarà vero? Forse si, forse no. Comunque penso che Sarko non avrebbe avuto remore ad utilizzare simili argomentazioni, con l'ovvia benedizione di frau Merkel. Riflettendo un attimo poi ci si domanda se simili argomenti siano stati utilizzati per convincere qualche italiano a far fuori Berlusconi. Poi ci si ripensa e si conclude che nessun italiano avrebbe ceduto a simili ricatti, o si?

Ritratto di ammazzalupi

ammazzalupi

Mar, 10/02/2015 - 12:22

Da buon figlio di puta (padre ungherese + madre ebrea) cosa ci si poteva aspettare da un simile scarafaggio?

Ritratto di rapax

rapax

Mar, 10/02/2015 - 12:23

un vero e proprio delinquente della peggior specie

Fiorello

Mar, 10/02/2015 - 12:28

L'homo ridens, bella coppia con la Merkel. Si avvicina l'ora dei conti?

Ritratto di gianky53

gianky53

Mar, 10/02/2015 - 12:32

Fermo restando che il politico Papandreu non esce bene da questa storia, il comportamento dell'ex presidente francese è la dimostrazione di quanto sporca sia la figura morale dell'individuo. Oltre ad essere un pessimo personaggio politico che a causa delle sue imperdonabili decisioni ha troppi morti innocenti sulla coscienza. Speriamo di non vederlo mai più sulla scena politica, sarebbe offensivo.

gigetto50

Mar, 10/02/2015 - 12:37

.....allora se non ci fosse stata di mezzo la madre del signore greco, la Troika non sarebbe piombata su Atene? E cosa sarebbe successo? Atene avrebbe continuato a falsare i conti complice anche il francese? Mah...mah...

vince50_19

Mar, 10/02/2015 - 12:40

Come lo definirebbe .. Fantozzi uno così? Una mmmmmmmmm...

Blueray

Mar, 10/02/2015 - 13:02

Adesso ho capito, l'Irlanda ce la sta facendo a uscire bene dalla crisi e la Grecia no per via che la madre del premier irlandese non aveva un deposito nella lista della Hsbc come aveva invece la mamma di Papandreou. Ma tu guarda dove si può arrivare pur di vendere un libro!

Ritratto di drazen

drazen

Mar, 10/02/2015 - 13:11

@nonnoaldo Le ricordo il celebre detto di Andreotti: a pensar male si fa peccato, ma...ecc. ecc. Qualche italiano ci ha pensato, eccome! Ora il cretinetti non ride più.

Ritratto di perigo

perigo

Mar, 10/02/2015 - 13:39

La Mafia è questa, non quella siciliana!

Felice48

Mar, 10/02/2015 - 13:53

Questo nanetto quanti imbrogli ha combinato dai raid aerei all'uccisione di Gheddafi e conseguente caos libico con la sua amica di merende la furer merkel.

Dordolio

Mar, 10/02/2015 - 14:01

Una domandina-ina-ina a margine. Ora la Finanza è scatenata (anche qui da me) verso qualche decina di correntisti svizzeri locali. La domanda sarà: "da dove provenivano questi soldi"? "Come faceva ad averli?" Mi domando perchè a nomadi, rom ecc... che hanno ricchissime disponibilità (basta vedere le loro automobili) nessuno ponga mai questa domanda, nè con quali proventi legali vivano.

Duka

Mar, 10/02/2015 - 14:21

La sua più grande caz..... BOMBARDARE LA LIBYA senza pensare alle conseguenze- Troppo potere nelle mani di bulli INCAPACI e PRESUNTUOSI

egi

Mar, 10/02/2015 - 14:42

Non prendetevela con uno s....zone sono francesi e di guai se ne intendono la storia insegna leggere.

Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Mar, 10/02/2015 - 14:51

E pensare che abbiamo a governarci gente che ha usato quei sorrisini per far cadere il governo Berlusconi.Eh,Pannolone Napolitano... ha qualcosa da chiarire?

Ritratto di ellebor0

ellebor0

Mar, 10/02/2015 - 14:51

L'ultima cosa giusta fatta dai francesi è stata la Rivoluzione di Robespierre, poi è stato solo un profluvio di Libertè, Egalitè e Jet Privè della gauche caviar.

Massimo Bocci

Mar, 10/02/2015 - 15:39

Questo, dagli gli atti DI MISERABILE!!!! Compiuti da incallito criminale guerrafondaio, bombardatore di inermi (Libici) RICATTATORE,TRADITORE e LADRO, lo ha proprio nel DNA, il gene di figlio di una......... Troika!!!!

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Mar, 10/02/2015 - 15:48

Non, sono stati i 500 milioni di euro della madre di Papandreou a rovinare la Grecia, ma i debiti fatti da questo paese in 30 anni di vivere facendo spese pazze come le Olimpiadi! é pagando la gente con dei salari che non corrispondevano al Pil prodotto, é adesso la Grecia vuole avere le riparazioni di Guerra da parte della Germania? certo che Tsipras ha la memoria corta, la Germania paga diciamo 30 Miliardi di euro per queste riparazioni di Guerra, é pretenderá dalla grecia i 300 Miliardi di euro di debiti che la Grecia ha con le banche Tedesche!!!.

Ritratto di stenos

stenos

Mar, 10/02/2015 - 17:32

Un veto porco. Ne ha fatte di cotte e di crude, dalla guerra in Libia, all'omicidio di Gheddafi, alle tangenti, ai ricatti alla Grecia, all'umiliazione del suo finto compare di cdx, Silvio.

Klotz1960

Mar, 10/02/2015 - 17:47

Il punto e' che la sinistra francese ha senso nazionale, e non si sognerebbe MAI di fare a Sarkozy neanche un décimo di quello che la sinistra italiana ha fatto a SB. Tutto qui.

Ritratto di pinox

pinox

Mar, 10/02/2015 - 18:02

questo oltre ad essere un aspirante cornuto è veramente un maiale!!!

Ritratto di robocop2000

Anonimo (non verificato)

acam

Mar, 10/02/2015 - 19:37

perché lo mettete ancora in prima pagina?

Ritratto di miladicodro

miladicodro

Mar, 10/02/2015 - 22:00

Sto piffero di Ungherese naturalizzato Francese nel periodo in cui e stato presidente dell'Exagon non ha fatto che danni e figure barbine,pasticciando a destra e a manca,contro tutti,con la morte di Kadafy e vedasi la Libia ora,contro il Berlusca e poi la Grecia. Fortunatamente se n'e andato portandosi con se sfiga e cantante stonata.ran casinista da Legion d'onore e con lui l'abbronzato Usa ,Che cessi di presidenti.

Ritratto di gangelini

gangelini

Mer, 11/02/2015 - 00:06

Ma Sarkozy che era? MMH ..... adesso mi ricordo: aveva riso in faccia la Cavaliere, poi aveva voluto a tutti i costi la guerra in Libia e la morte di Gheddafi, poi era stato anche trovato con le mani nella marmellata e processato per abuso di ufficio. Si adesso me lo ricordo, un pagliaccio con una bella faccia da fondoschiena.

tagiura

Mer, 11/02/2015 - 00:49

mi sembra che come moralita' siamo proprio alla frutta. Un funzionario di banca disonesto che ruba dei documenti riservati e poi li vende al miglior offerente, ottenendo protezione e rifugio da uno Stato. Il presidente di quello Stato (Sarkosy) che utilizza i dati riservati per ricattare un altro Capo di Stato estero (Papandreu). Capisco l'indignazione in Italia ed in altri Paesi alla pubblicazione di quelle liste di conti occulti. Ma a me sembra piu' preoccupante il decadimento morale dei governanti europei, che utilizzano sistemi mafiosi o sicuramente delinquenziali per sfruttare quelle carte. E quel signore, il funzionario disonesto, che scrive un libro ed ora ha pure ambizioni politiche... Siamo proprio nella m.... sino agli occhi, ed il belle e' che non ce ne accorgiamo e magari ci imbufaliamo per Valentino o Briatore. C'e' ben altro di cui schifarsi.

apostata

Gio, 12/02/2015 - 16:37

sarkozy deve essere considerato l'uomo più nefasto della storia recente. E' stato capace delle infamie più gravi e la più orribile è stata la guerra alla Libia in odio a Gheddafi, che finì linciato e impalato su suo mandato, che ha portato all'anarchia e allo scontro tribale alle nostre porte e allo sviluppo incontrollato dell’esodo e a quello esponenziale del fondamentalismo terroristico.

Ritratto di dardo_01

Anonimo (non verificato)