Siamo primi in Ue per le tasse

La Cgia svela il macigno fiscale che si abbatte ogni anno sui contribuenti. Paghiamo 552 euro in più rispetto agli altri Stati

L'Italia che spesso è fanalino di coda in Europa per la crescita, adesso conquista il primo posto in una classifica particolare: siamo il Paese Ue dove si pagano più tasse. Solo nel 2018 abbiamo pagato in media 552 euro di imposte in più rispetto agli altri Stati dell'Unione. A certificarlo è uno studio della Cgia di Mestre. Il risultato che emerge da una comparazione della pressione fiscale tra i 28 Paesi dell'Ue mette l'Italia davanti a tutti, schiacciata da un macigno di tasse. "Il tempo degli slogan e delle promesse è terminato. Con la prossima manovra di Bilancio è necessario uno scossone che nel giro di qualche anno riduca di 3-4 punti percentuali il peso delle tasse - afferma il coordinatore dell’Ufficio studi, Paolo Zabeo -. Considerata la delicata situazione dei nostri conti pubblici, tale intervento sarà praticabile solo ed esclusivamente se si riuscirà ad abbassare, di pari importo, la spesa pubblica improduttiva e una parte dei bonus fiscali. Operazione, quest’ultima, che appare difficilmente perseguibile. A confermarlo sono i risultati ottenuti in questi ultimi 10 anni. Tutti gli esecutivi che si sono succeduti si sono cimentati con grande determinazione sul versante della spending review; gli esiti, però, sono stati insoddisfacenti. L’auspicio è che il Governo Conte abbia maggiore fortuna".

Questa differenza tra Italia e resto d'Europa sul fronte delle tasse ci costa quasi due punti di Pil. E su questo punto la cgia è molto chiara: "Con un peso fiscale opprimente e una platea di servizi erogati dall’Amministrazione pubblica che negli ultimi anni è diminuita sia in termini di qualità che di quantità, la domanda interna e gli investimenti hanno subito una caduta verticale. Inoltre, è diventato sempre più difficile fare impresa, creare nuovi posti di lavoro e redistribuire la ricchezza. Alle piccole e piccolissime imprese, altresì, l’effetto combinato tra il calo dei consumi delle famiglie e la contrazione dei prestiti bancari ha provocato molti squilibri finanziari, costringendo tantissimi lavoratori autonomi a chiudere l’attività e a cambiare mestiere". Il governo intanto, mentre gli italiani hanno le tasche vuote proprio a causa delle tasse, litiga sulla flat tax. Di Maio chiede coperture e Salvini è in pressing su Tria per dare il via ad una vera e propria rivoluzione fiscale. Di certo l'abbassamento delle imposte è il primo punto da cui partire per ridare slancio alla crescita che da troppo tempo resta impantanata nelle paludi del fisco...

Commenti

venco

Sab, 03/08/2019 - 12:26

E si, 5 regioni del nord pagano 100 miliardi più di quanti ne rientrano mentre 3 regioni del sud prendono 35 miliardi più di quanti ne pagano.

carlo dinelli

Sab, 03/08/2019 - 12:28

Come siamo bravi e diligenti! Gli italiani sono quelli che pagano più tasse- Gli italiani sono quelli che accolgono più clandestini...ecc Avanti così, per i tornaconti di Merkel e Macron! Evviva l'Italia!!!

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Sab, 03/08/2019 - 12:31

Basti vedere la tari, si paga per i metri quadri dell'appartamento e non tanto per quanti ci vivono. Ma chi fa la spazzatura l'individuo o è la casa? Una famiglia di due persone con 200metri quadri di casa secondo il Comune fa più spazzatura di una famoglia composta di 10 persone in un alloggio di 70metri quadri. E' inconcepibile, praticamente una tassa camuffata sulla casa.

Ritratto di bandog

bandog

Sab, 03/08/2019 - 12:31

CHE BELLO, PER UNA VOLTA SIAMO "ARRIVATI UNOOO"!! :-(

Lugar

Sab, 03/08/2019 - 12:34

Abbiamo anche gli stipendi più bassi. Siamo proprio spremuti.

ennio78

Sab, 03/08/2019 - 13:21

Siamo anche i primi per evasione fiscale, e non solo in UE. Le due cose sono correlate forse...

Yossi0

Sab, 03/08/2019 - 13:21

Primato che conferma la grande capacità gestionale degli amministratori pubblici italici dai sindaci a tutto il resto; un esempio su tutti ... le strade di Roma e quelle di Monaco di Baviera mi chiedo dove e a chi vanno i 552 euro di differenza pagati in più dai cittadini romani, e questo a prescindere dal colore del politico di turno anche se l’attuale in fatto di efficienza ed efficacia merita il Guinness.....

mcm3

Sab, 03/08/2019 - 13:53

Un problema che esiste da troppi anni, si sono tutti sempre riempiti la bocca, durante le campagne elettorali, garantendo riduzioni mai avvenute, purtroppo abbiamo un debito troppo elevato e per fare riduzioni bisoga trovare fondi, ridurre notevolmente la spesa publica e combattere seriamente l'evasione fiscale, tutte cose che pero' troveranno sempre ostacoli per poter essere fatte

diesonne

Sab, 03/08/2019 - 14:14

DIESONNE--BELLA NOTIZIA PER GLI ITALIANI:siamo diventati prima e nessuno ci puo' superare:siamo il popolo che paga le tasse,e allorA PERCHE' DICONO CHE C'E' EVASIONE?

bernardo47

Sab, 03/08/2019 - 15:46

132 miliardi di evasione e facciamo pure i condoni tombali! Ecco perché paghiamo tante tasse! Recuperino da evasione e non aumentino deficit e debito! Stato sociale va Salvaguardato! E evasori,le tasse le devono pagare!

bernardo47

Sab, 03/08/2019 - 16:20

Abbiamo,il record di evasione fiscale.....132 miliardi e il record del debito a 2300 miliardi!ecco perché quelli che pagano le tasse e cioe ‘ sopratutto dipendenti e pensionati,ne pagano molte! Recuperare da evasione fiscale!

Zizzigo

Sab, 03/08/2019 - 16:49

Primi per le tasse, primi per l'ospitalità dei turisti per caso, primi per rottura di palle, primi per mancanza di potere popolare, primi per svalutazione immobiliare, primi per i disastri più o meno ecologici, primi per la lentezza della magistratura, primi per la svendita agli stranieri delle nostre industrie, primi per mancanza di lavoro... c'è davvero da invidiarci...

Ritratto di tomari

tomari

Sab, 03/08/2019 - 17:09

Almeno in qualcosa siamo PRIMI!

bernardo47

Sab, 03/08/2019 - 17:36

Evasione fiscale,vero cancro del paese! Combatterla!

Gianca59

Sab, 03/08/2019 - 18:05

E vai...PRIMI ! E voglio vedere chi ci batte ! Forza Italia !