Soldi agli statali e Iva al 23% Passa il Def "tassa e spendi"

Approvato il Documento di economia e finanza. Al pubblici aumenti da 85 euro. Tasse su dal 2018

Soldi agli statali, Iva per i consumatori dal 2018. Il consiglio dei ministri ha approvato il Def, il Documento di economia e finanza, insieme al Pnr, il piano nazionale delle riforme. «Abbiamo i conti in ordine e li abbiamo non aumentando le tasse, ma accompagnando il risanamento con misure di sviluppo e crescita», ha spiegato il premier Paolo Gentiloni al termine del consiglio dei ministri. Tutto è avvenuto in piena concordia, ha assicurato il premier. Ma il documento è stato approvato con la formula «salvo intese». Segno che molto è ancora da decidere, anche se il documento - assicuravano ieri fonti dell'esecutivo - arriverà in tempi brevi in Parlamento.

Ottimismo sul Pil

Il Def è innanzitutto il documento che contiene le previsioni sui grandi numeri dell'economia nazionale. E quello che ieri è subito emerso è che il Pil del 2017, quindi dell'anno in corso, è stato rivisto al rialzo. L'Italia crescerà all'1,1% e non all'1% fissato in autunno. Ottimismo difficile da motivare. Il ministro dell'economia Pier Carlo Padoan ha spiegato che quel decimale in più è il risultato di «uno stimolo da parte del settore privato alla crescita», poi «agli investimenti privati e pubblici». Ma anche «all'irrobustimento della crescita potenziale italiana».
I numeri nel dettaglio saranno resi noti «nei prossimi giorni», hanno spiegato sia il ministro sia il premier. E la ragione è che fino all'ultimo nel governo c'è stato un confronto serrato sui temi più caldi. A parte la manovra, che sarà concretamente varata nei prossimi giorni e che nel Def è stata considerata solo per gli effetti sui conti, c'è stato un confronto sulle privatizzazioni.

Privatizzazioni con trucco

«Troveremo canali nuovi e anche originali» per gestirle, ha spiegato il ministro. E il riferimento è alla possibilità che sia un intervento della Cdp, la Cassa depositi e prestiti, che sa molto di surrogato alle cessioni di partecipazioni pubbliche. Una partita di giro per fare apparire come privatizzazione il passaggio da una gestione dello Stato a un'altra. «Al consiglio dei ministri abbiamo solo scambiato delle idee sugli strumenti», ha spiegato Padoan a questo proposito. Segno che anche su questo metodo non c'è identità di vedute dentro l'esecutivo.

Sfiorato lo sciopero

Tra le certezze sui conti, l'impegno mantenuto e rivendicato da Padoan in persona a onorare fino in fondo le promesse al pubblico impiego sul nuovo contratto. «Il governo mantiene tutti i suoi impegni compresi quelli per i contratti della pubblica amministrazione», ha assicurato Padoan. Sono 2,8 miliardi tra il 2016 e il 2019, che permettono di portare gli aumenti medi dai 35 euro della ultima legge di Bilancio a 85 euro mensili in più. Nel pomeriggio si era diffusa la voce che l'aumento era saltato e la Cgil ha subito minacciato uno sciopero generale. Tagli alla spesa pubblica praticamente assenti, per stessa ammissione di Padoan, perché il loro effetto sul Pil, secondo il ministro, è peggiori di un aumento delle entrate.

Il debito si ferma, non cala

Rispettati gli impegni con l'Europa sul deficit, che andrà al 2,1% nel 2017. Quindi un punto decimale in meno rispetto a quanto richiesto dall'Europa. Sul Debito, ha assicurato Padoan, «il rapporto con il Pil si stabilizza. Ed è un risultato molto importante in assenza di inflazione». Su questo fronte il confronto con l'Europa è destinato a rimanere teso. L'impegno preso dal governo nel Def è una riduzione di mezzo punto di Pil.

Aumento dell'Iva in arrivo

Nel quadro programmatico del Def, viene rispettato in pieno l'obiettivo sul deficit. Il prossimo anno calerè all'1,2%. Qualunque impegno sotto l'1,8%, aveva spiegato poco prima l'ex viceministro all'Economia Enrico Zanetti, leader di Scelta Civica, significa che l'aumento dell' Iva di un punto «non è un'opinione, è matematica». Quindi la conferma degli obiettivi sul deficit non eviterà per il prossimo anno una manovra da circa 24 miliardi e l'aumento delle imposte indirette.

Oltre il Pil arriva il «Bes»

Tra gli elementi di curiosità del Def, l'introduzione accanto al Pil del Bes il benessere equo e sostenibile. È la sintesi di quattro indicatori: il reddito medio disponibile, un indice di diseguaglianza, il tasso di mancata partecipazione al lavoro e le emissioni di Co2 e di altri gas clima alteranti. Messo a punto al ministero dell'Economia, è stato a suo tempo elaborato dall'ex presidente dell'Istat Enrico Giovannini.

Commenti

Marcello.508

Mer, 12/04/2017 - 09:32

L'inchino ad angolatura "appropriata" a dictat della solita Troika continua. Indisturbato.

Ritratto di riflessiva

riflessiva

Mer, 12/04/2017 - 09:46

Antonio Signorino cambi mestiere , per mesi ha messo le sue tasse, inventandone una al giorno. Ora che non ci sono lei le mette già per l'anno successivo. Prenda un vocabolario e si studi che significa ETICA E ONESTA' INTELLETTUALE. Cose da lei sconosciute e mai praticate

Massimo Bocci

Mer, 12/04/2017 - 09:51

Un MISERABILE REGIME!!! DI MISERABILI LADRI!!! Quello che resta di una ex Nazione fatta schiava METICCIA.

Cheyenne

Mer, 12/04/2017 - 10:15

CONCORDO PIENAMENTE CON MASSIMO BOCCI E AGGIUNGO UN REGIME ANTIITALIANO, ANTIPATRIOTTICO E COMPOSTO DA ANALFABETI. IN CONFRONTO A QUESTI ANCHE DE MITA DIVENTA UN GENIO

cecco61

Mer, 12/04/2017 - 10:16

In un Paese che non riparte per la riduzione dei consumi, l'aumento dell'Iva è la soluzione migliore per farci tornare in recessione. Ormai siamo il Paese europeo con l'Iva più alta.

Ritratto di riflessiva

riflessiva

Mer, 12/04/2017 - 10:21

Dove sono tutte le tasse di ogni tipo dichiarate da voi per mesi.Zero, meno di zero. Tutta una manovra di sviluppo. Altro che piegati a 90 gradi alla Germania. Schiena dritta , orgoglio italiano e pedalare. Non voglio immaginare quanto migliore poteva essere la manovra con il si al referendum. Ora voglio sentire le critiche astruse, che certamente non mancheranno

Ritratto di Loudness

Loudness

Mer, 12/04/2017 - 10:43

Cara per modo di dire riflessiva destaceppa, lei che è così europeista e filogovernativa, della serie che anche se il suo governo abusivo decidesse di appiccarle fuoco alla casa, lei applaudirebbe e farebbe salti di gioia... le do qualche piccolo dato per poter ragionare (celosò che è mission impossible) Germania IVA 19% ed aliquota ridotta 7%, Francia IVA 20% ed aliquota ridotta variabile dal 5.5 al 10%, Austria IVA al 20 e ridotta al 10%, ITALIA IVA AL 22 prossimamente al 23%... ma non siamo tutti in Europa? Ma secondo i suoi beniamini non dovevamo avere gli stessi prezzi, lavorare un giorno in meno e guadagnare come se avessimo lavorato un giorno in più?

giovanni PERINCIOLO

Mer, 12/04/2017 - 10:59

A quando un bello sfoltimento degli statali per riportarli nella media europea del rapporto cittadini/statali??? Molto più facile aumentare le tasse e questo vale per tutti i parassiti di destra, centro e sinistra che siedono, dicono loro, a rappresentare il "popolo" e difenderne i diritti. L'unica cosa che difendono sono i loro diritti oltre a quelli dei "dritti" che immancabilmente li votano e che sono sempre pronti a scendere in sciopero a loro difesa.

giovanni PERINCIOLO

Mer, 12/04/2017 - 11:03

riflessiva. Leggendo regolarmente i suoi post credo proprio che il consiglio che dà a Signorino farebbe meglio ad applicarlo in primis a sè stessa!

Ritratto di Maximilien1791

Maximilien1791

Mer, 12/04/2017 - 11:41

L'aumento dell'Iva al 23% sarà una mazzata. Se si aggiunge il taglio agli enti locali si capisce bene che il governo Renzi e Gentiloni poi non ha fatto altro che aumentare la spesa pubblica a fini elettorali ed aumentare le tasse per sostenerla. La "spending Review" con Yoram Gutgeld che cosa ha prodotto ? Il nulla ! Ecco perchè Cottarelli è stato cacciato da Renzi, guai a ridurre la spesa pubblica, il PD crollerebbe.

FEMINE

Mer, 12/04/2017 - 11:51

"IRRIFLESSIVA" Provi a fare un calcolo, anche a spanne, quanto ci costerà l'aumento dell'IVA nella borsa quotidiana della spesa...poi provi a ripetere che non ci saranno aumenti sul gobbo della comune gente...con buona pace del suo inveterato ideologismo "ottuso"...

italianodeluso

Mer, 12/04/2017 - 11:56

#riflessiva: i trinariciuti non hanno la capacità di riflettere

antonmessina

Mer, 12/04/2017 - 12:59

ma sto tizio che si firma riflessiva è uno pagato da stogoverno di tassatori criminali o è uno dei centri sociali che di tasse non solo non ne paga ma che si fa mantenere da chi le paga ?

jaguar

Mer, 12/04/2017 - 13:22

Riflessiva, quindi lei pensa che con la vittoria del si al referendum l' attuale governo avrebbe fatto una manovra coi fiocchi? Vuole forse dire che se fosse rimasto Renzi la situazione sarebbe migliore? Guardi che negli ultimi anni questo signore, con la sua cricca, ha affossato l'Italia. Poi ne riparleremo più avanti se ci sono o no aumenti di tasse, intanto in questi giorni il prezzo dei carburanti è aumentato, tanto per gradire.

frabelli1

Mer, 12/04/2017 - 13:32

Solo gli statali godono di aumenti di stipendio, lavorando male. Gli altri cara grazia se hanno un lavoro. Italia paese vergognoso.

LostileFurio

Mer, 12/04/2017 - 13:41

Il BES e' notevole.... Sommare pere e mele e' sempre stato impossibile....

Libertà75

Mer, 12/04/2017 - 13:46

@Riflessiva, lei dice testualmente " Non voglio immaginare quanto migliore poteva essere la manovra con il si al referendum." Allora, io voglio capire in cosa poteva essere migliore e quali articoli della riforma avrebbero garantito riforme migliori. Attendo da lei una disanima approfondita e sostenuta da riferimenti agli articoli della riforma (citandone anche i numeri per poter verificare il suo pensiero). In assenza di suo contributo, dovrò desumere la usa totale disonestà intellettuale e morale. In attesa, cordiali saluti.

titina

Mer, 12/04/2017 - 14:02

nel 2019 compreremo l'iva direttamente e per premio ci daranno qualche briciola di prodotto.

mstntn

Mer, 12/04/2017 - 14:06

Se gli statali hanno un aumento è perche i sindacati così hanno "ottenuto" . E campano tutti . Roba che va avanti dai tempi di Andreotti. Piuttosto Penirciolo e altri intellettuali del nord: c'entrano i meridionali in questo?

Ritratto di malatesta

malatesta

Mer, 12/04/2017 - 14:16

@riflessiva...quando la smetterai di dire cavolate?..possibile che non ti rendi conto che ogni passo di Padoan e' un passo verso la catastrofe?..continua pure a difendere l'indifendibile e sii contenta/o di aver preso l'aumento degli statali e STAI ZITTA/O ..senza svendere la tua penna..

porenzo

Mer, 12/04/2017 - 14:17

Cara Riflessiva ma non troppo. Le ricordo che la riforma costituzionale era stata proposta dalla nota banca JP Morgan nel 2013. Quindi sai che benefici per noi? Si chieda perchè in quella riforma sparivano le province mentre rimanevano le regioni a statuto speciale. E perchè il Tirolo nel nuovo senato aveva 4 senatori e le marche solo 2.e quanto ancora ci sarebbe da dire. E come direbbe una anziana senza mutande che passa su uno specchio ...me la sono vista brutta...scusi la battutaccia

Ritratto di hernando45

hernando45

Mer, 12/04/2017 - 14:23

E inutile che la Prof di Bergamo continui a TROLLARE qui le sue LITANIEEE!!! Tutti ormai anche i COCOMERIOTAS si sono resi conto dei MASCHERATI AUMENTI, di questi PAGLIACCI che ci stanno S/governando dal 2011, e che ora si sono anche INVENTATI lo SPLIT PAYEMENT dell'IVA, che la TROLLA Bergamasca neanche sa cosa sia!!!Perche???? Perche ci vogliono sempre piu soldi per TRAGHETTARE e MANTENERE migliaia di FINTIPROFUGHI in piu OGNI GIORNO!!!! AMEN.

donald2017

Mer, 12/04/2017 - 14:28

A quando l'IVA al 100% come per gli acconti IRPEF? Per il PD è una manovra che incoraggia gli investitori e indubbiamente gli investimenti

porenzo

Mer, 12/04/2017 - 14:31

Cara Riflessiva si faccia una domanda...in quale altro stato del mondo un governatore di banca diventa presidente senza passare per delle normali elezioni? E che dire di Dini e ministri vari che da banchieri sono diventati governanti come lo stesso padoan....

Ritratto di malatesta

malatesta

Mer, 12/04/2017 - 14:37

Adesso...che voi pubblichiate due messaggi di sta' "riflessiva" in pochi minuti..ditemi perche'--una che spara insulti di una ignoranza e maleducazione incredibile..ditemi perche'..una che insulta tutti i giorni il Giornale ditemi perche'..

roberto.morici

Mer, 12/04/2017 - 14:44

In merito all'analisi di Signorini concordo con "riflessiva" per la semplice ed elementare ragione che "l'Unità non lo dice".

geronimo1

Mer, 12/04/2017 - 15:29

Elzioni amministrative vicne = promesse di aumenti contrattuali ai fancazz-isti..! Il corollario e' semplice.....caccia aperta ai voti, meglio degli 80 Euro..... Pertanto la parte piu' improduttiva del Paese diventa decisiva nelle scelte politiche.....

robylandia

Mer, 12/04/2017 - 15:50

MI CANDIDO ANCH'IO A MINISTRO DELLE FINANZE....NON SERVE ESSERE LAUREATO E/O CON MARTER IN FINANZA PER TALI MANOVRE....SE BASTA TASSARE PER FARE GETTITO LO POSSIAMO FARE TUTTI... UN MINISTRO DELLE FINANZE DOVREBBE DIVENTARE TALE SOLO PER CONPROVATA CAPACITA'NEL GESTIRE LA FINANZA PUBBLICA CON MANOVRE CHE NON SCARICHINO SUL PAESE LA PROPRIA INCAPACITA'DI TROVARE SOLUZIONI ALTERNATIVE AD OPERAZIONI VESSATORIE. 800 MILIARDI SONO IL COSTO ANNUALE DEL MOSTRO...BASTEREBBE METTERLO A DIETA PER UN 5% ED AVREMMO IN TASCA 40 MILIARDI.....

unosolo

Mer, 12/04/2017 - 16:03

EPPURE CI SONO MIGLIAIA DI RIFLESSIVA , si persone incoscienti che non ragionano e non vivono con il lavoro , mi spiego , persone cresciute senza problemi da bamboccioni o che sanno di prendere aumenti sistematici senza accusare il furto sulla mensilità , ammettendo che vivano di lavoro quello vero non del parassitario ,forse sindacalista o attivista politica in cerca di spazio che deve rompere offendendo chi mette articoli in discussione , forse sbaglio ma non credo di essere lontano, il parassita è pericoloso ,,,,

unosolo

Mer, 12/04/2017 - 16:06

i soldi decurtati ai pensionati che finiscono nel parassitario cioè nelle tasche di chi deve sostenere la barca di questo governo ladro,. intorno ai pensionati è stato eretto un muro di omertà nel quale tutti prendono soldi e distruggono la ricchezza creata proprio da quei pensionati,.

Ritratto di riflessiva

riflessiva

Mer, 12/04/2017 - 18:23

Ma l'aumeto dell'Iva al 23% c' è ? stato o è un'idea di Signorini? Ma poi basta con sta storia di associarmi all'insegnamento. Non saprei da che parte iniziare. Sono una libera professionista che non pesa su nessuno, come altrettanto libera sono come pensatrice. Ma basta con l'associarmi ad una professione o ad un partito. Non ho mai avuto tessere e mai ne avrò. Chi non la pensa come voi subito etichettato. siete da compatire

Libertà75

Gio, 13/04/2017 - 11:29

@riflessiva, grazie per la non risposta, comprendo la sua qualità complessiva. P.S.: l'IVA è calandarizzata per il 2018. La sposteranno ancora? Non so, so però che lei millanta cultura sulla riforma referendaria che non ha e quindi ogni altra sua "riflessione" è frutto di scarsa conoscenza in materia.

FEMINE

Gio, 13/04/2017 - 12:02

"IRRIFLESSIVA" Una libera (ohibò!) professionista che non sa leggere...né pensare...né ragionare...ma sa tanto "compatire" chi osa non corrispondere alle sue "insindacabili" ancorchè ottuse opinioni. Ma dove sta la sua sbandierata libertà se è così "schiava" di preconcetto ideologico?