La mappa dell'evasione fiscale: al Nord i più "fedeli" allo Stato

La Cgia di Mestre: gli evasori sono principalmente in Calabria

Sono i cittadini del Nord i contribuenti più fedeli al Fisco mentre le regioni del Sud presentano una rischiosità fiscale più elevata, anche se si stanno registrando segnali di una importante inversione di tendenza.

A tracciare la mappa dell'evasione è uno studio della Cgia di Mestre, secondo cui il grado di fedeltà fiscale premia, le regioni del Nord e in particolar modo quelle del Nordest, dove, come emerge dalla ricerca, la correttezza dei contribuenti nei confronti del Fisco si attesta, secondo su livelli molto più elevati che nel resto del Paese.

La palma dei cittadini più ligi spetta ai residenti del Trentino Alto Adige, dove il grado di valutazione della fedeltà fiscale è il più elevato (indice pari a 166,4). Seguono gli abitanti del Veneto e del Piemonte (entrambi con indice 133,5), quelli del Friuli Venezia Giulia (127,9), dell'Emilia Romagna (125,7), della Valle d'Aosta (123) e della Lombardia (121,5). Nella terza fascia, quella medio alta, troviamo gran parte delle regioni del Centro, capeggiate dall'Umbria (117,2), mentre l'Abruzzo (101,3) è pressoché in linea con il dato medio Italia (100). La rischiosità fiscale più elevata, invece, la riscontriamo in particolar modo al Sud. Nella classe di fedeltà medio-bassa si inseriscono la Puglia (95,6), la Basilicata (94,5) e il Lazio (92,1). Infine, nella zona ad alta pericolosità fiscale troviamo il Molise (80,4), la Campania (79,7), la Sicilia (78) e, all'ultimo posto, la Calabria (73,8).

Per arrivare a questo risultato, la Cgia ha messo a confronto i risultati emersi dall'analisi di 5 indicatori relativi a ciascuna delle 20 regioni d'Italia: ovvero, l'incidenza dei redditi dichiarati sui consumi; la quota dei redditi dichiarati su quelli disponibili; il tasso di irregolarità degli occupati; la litigiosità fiscale e la stima della compliance degli studi di settore. Per ciascun indicatore è stato posto a 100 il dato nazionale e sono stati ricalcolati i valori delle 20 regioni italiane attraverso una proporzione. Il risultato finale è stato ottenuto come media dei valori ricalcolati per i 5 indicatori che compongono l'indice. A valori più elevati dell'indice corrisponde un grado di fedeltà fiscale presunta più elevato.

''Secondo le stime del governo - segnala il coordinatore dell'Ufficio studi della Cgia Paolo Zabeo - l'evasione di imposta presente in Italia si aggira attorno ai 90 miliardi di euro all'anno. Essendo pressoché impossibile ripartire in maniera puntuale a livello territoriale questo mancato gettito, sappiamo, dai dati del ministero dell'Economia, che al Sud il rapporto tra le imposte evase e il gettito potenziale è più elevato che nel resto del paese. E in alcuni casi sfiora il 60 per cento, ovvero 60 centesimi di gettito evaso per ogni euro regolarmente versato".

Commenti
Ritratto di Cobra31

Cobra31

Sab, 02/04/2016 - 11:33

Bene Cgia di Mestre. Quando è che farete la mappa delle estorsioni e dei furti di equitalia e dello stato nei confronti degli imprenditori?

linoalo1

Sab, 02/04/2016 - 12:40

Quelllo che non si riesce a capire è:Se sappiamo l'importo dell'evasione Fiscale,vuol anche dire che sappiamo chi evade!!!Perché,questi Evasori non vengono perseguiti???Forse solo per dare colpa a loro delle Tasse Alte e dell'Attuale Stato dell'Italia????Sveglia,Italiani!!!!Ci stanno bellamente prendendo per il culo!!!!

meloni.bruno@ya...

Sab, 02/04/2016 - 13:20

Fassina per aver detto che chi evade è per necessità della sopravvivenza,lo hanno massacrato al punto di uscire dal suo partito del pd con una carica che aveva come ministro,le lobby della casta politica non vogliono che persone coerenti denuncino la realtà del pensiero di tanti cittadini,specialmente nel sud dove il lavoro è carente e con le tasse distruttive cercano quello che ogni cittadino pensa SOPRAVVIVERE.

Ritratto di hernando45

hernando45

Sab, 02/04/2016 - 14:10

Ma no daiii ed ora cosa dira il PONTALTI?? BUFALA dira, lui che ha sempre qui sostenuto che sono quelli del NORD-EST che sfruttano le "risorse" e NON pagano le tasse!!!! A gia che STUPIDO sono!!! Dira che CGIA è di Mestre e quindi TIENE IL BORDONE agli evasori del NORD/EST!!!lol lol Attendiamo impazienti il SUO "DOTTO" commento. Se vedum.

Ritratto di orcocan

orcocan

Sab, 02/04/2016 - 14:33

Premesso che l'evasione fiscale, in percentuali diverse, esiste in tutte le nazioni del mondo, nelle regioni del nostro Paese invece viene valutata di due modi: se il Sud evade è quasi normale, se il Nord evade è uno scandalo nazionale.

Ritratto di Jiusmel

Jiusmel

Sab, 02/04/2016 - 16:36

I conti sembra che quadrino. Si evade di meno dove vi è più ricchezza e si evade di più dove la ricchezza è inferiore o, addirittura, non esiste e impera la povertà. Che l'evasione sia legata alla sopravvivenza? Rimane il dubbio.

Ritratto di ottimoabbondante

ottimoabbondante

Sab, 02/04/2016 - 17:13

Nord e sud: due mentalitá, due culture differenti. Caro Bixio, gl'italiani so' ancora da fare. Un calabro-greculo mi disse pomposamente: le tasse per noi del sud sono un optional, per voi del nord sono una legge. Quo usque tandem abutere patientia nostra? Viva l'A. e po bon !!!! Viva San Marco !!! Di bessoi !!!!Serbi Iddio l'Austriaco Regno, guardi il nostro Imperator, nella fé che gli é sostegno, regga noi con saggio amor..... La cantava mio bisnonno, fante del 26º reggimento dell'Imperial Regio Esercito Austroungarico, reduce della battaglia di Sadowa. Una bella differenza, o no?

franco-a-trier-D

Sab, 02/04/2016 - 17:43

stangare gli evasori fiscali questi ladroni che rubano a tutti gli italiani.Ma le banche ora vi romperanno il ku.lo

gabryvi

Sab, 02/04/2016 - 18:00

Di che evasione stiamo parlando? Di quella piccola o di quella grande? Se è quella piccola, circa il 10%, è allo stesso livello di quella tedesca. Se è quella grande, circa il 90%, in Germania viene perseguita, in Italia no! Se il recupero reale annuo è intorno ai 9/10 miliardi, ritengo sia quella piccola. Quella grande non viene nemmeno cercata!

federico61

Sab, 02/04/2016 - 18:09

Che cosa è significa 740? Risposta: al nord: modello per pagare le tasse; al centro: modello di una automobile; al sud: meno venti alle otto! non ci riusciremo mai se non togliamo la zavorra

peter46

Sab, 02/04/2016 - 18:15

ottimoabbondante...certamente due mentalità,però diciamoci la verità quanti(o pochi da quel che risulta con i voti presi dagl'indipendentisti di tutte le latitudini nordiche)c....oni a nord che non hanno alcuna voglia di 'espatriarsi':perchè non gli dai l'esempio?E con...l'inno anche.

Ritratto di blackeagle

blackeagle

Sab, 02/04/2016 - 19:07

ma che coglionata!!! ma è ovvio che i Meridionali evadono in percentuale più dei parassiti nordici, nel Meridione evadono 100 barbieri su 99, 1000 ristoranti su 999! Ma perchè non facciamo la somma dell'evasione in euro? Dov'è che è maggiore la quantità di euro che prende le vie del... Signore? Dove si trovano tutte le banche che sono in rosso? dove si trovano tutte le aziende che "forse" (perchè se stanno al nord devono per forza essere onesti!) nel Sud evade il barbiere per sopravvivere, nel nord per ingrassarsi! Farisei!

maurizio50

Sab, 02/04/2016 - 19:22

ottimoabbondante@.In questi tempi c'è proprio da dover rimpiangere l'Imperial Regio Governo di Cecco Beppe,il miglior governante che hanno mai avuto la Lombardia e il Veneto!!!!

Ritratto di blackeagle

blackeagle

Sab, 02/04/2016 - 19:47

@ottimoabbondante vedo con noncuranza che confermi la mia teoria e che cioè al di sopra della linea gotica la testa serve solo per dividere le orecchie! Il regio esercito austro-ungarico alleato del Glorioso Esercito delle Due Sicilie combattevano entrambi contro la cultura dell'accattonaggio e avidità piemontese. I quali con l'aiuto dei massoni inglesi hanno fatto crescere, messo le radici di quella che è oggi questo pezzo di terra, quest'espressione geografica! quindi grazie nordici di m... se non riuscite nemmeno a capire che i miliardi di euro di evasione sono tutti del nord e non del coglioncello Meridionale!