Lo spread sfonda quota 200. Conte incontra Visco a Bankitalia

Il giorno dopo le consultazioni, i mercati aprono in calo. Lo spread sfonda quota 200. Oggi l'incontro a Palazzo Koch tra Visco e il premier incaricato, Giuseppe Conte

Il day after le consultazioni di Giuseppe Conte per la formazione del governo si è aperta con una brutta notizia per il (futuro) governo giallo-verde: stamattina infatti i mercati si sono svegliati in calo e lo spread tra Btp e Bund tedeschi ha sfondato la quota 200 punti base.

Nei primi scambi il differenziale ha raggiunto un massimo intraday di 202,1 punti, poi rallenta e torna a 198,5 punti. Il tasso del decennale italiano sul mercato secondario si è attestato al 2,46%. ed è una apertura al ribasso che va in controtendenza con quanto accade nel resto d'Europa. Piazza Affari infatti ha scambiato negativa nelle prime battute della seduta, con il Ftse Mib che segnava un calo dello 0,34% a 22.673 punti, appesantito dai titoli del comparto bancario e dalle utility. Nel resto dell'Ue invece Londra era salita dello 0,43%, Francoforte dello 0,52% e Parigi dello 0,44%.

Intanto oggi è stato il giorno dell'incontro tra il premier incaricato Conte e il governatore della Banca d'Italia, Ignazio Visco. L'annuncio era stato dato dallo stesso Conte ieri nella conferenza stampa conclusiva dopo la fine delle consultazioni e poco prima di ricevere una delegazione dei "truffati" del crac di Banca Etruria e delle banche venete, promettendo loro risarcimenti adeguati. Dopo l'incontro con Visco, Conte ha dedicato "l’intera giornata per elaborare una proposta da presentare al presidente della Repubblica", annunciando che i ministri ndel governo che verrà "saranno politici, persone che condividono obiettivi e programmi del governo del cambiamento e che abbiano dato prova di poter adempiere alle funzioni pubbliche". Il vertice, iniziato a metà mattina, è durato circa 1 ora e mezza (senza dichiarazioni alla chiusura del faccia a faccia).

Il protrarsi delle trattative per la formazione del governo frenano però i mercati. Nel pomeriggio Milano è stata in flessione con l'indice Ftse Mib che ha perso l'-1,60%. Male anche lo spread che alla chiusura della Borsa lo spread si è fermato a 204 punti base, con un rendimento al 2,45%, dopo aver toccato un picco intraday sopra quota 217 punti. In attesa di un governo Lega-M5S, a Piazza Affari le perdite si concentrano soprattutto sulle banche. Banco Bpm perde il 7%, mentre Unicredit, Intesa Sanpaolo, Ubi Banca e Mediobanca lasciano per strada oltre il 4%.

Commenti
Ritratto di Contenextus

Contenextus

Ven, 25/05/2018 - 10:16

Oltre 500 e le cose andranno meglio. Più vicini al reset. Più vicini allo scioglimento dell'unione europea socialista.

coverup15

Ven, 25/05/2018 - 10:18

Ricordo che il Governo Berlusconi, nel 2011, fu fatto dimettere con la BALLA dello spread. Balla poi ammessa da tutti, Europa compresa. Mi meraviglio che proprio VOI insistiate su questa cosa, fermo restando che ormai, il popolo italiano, non lo prendete più in giro. Borse e spread si fottano. Prima gli Italiani.

Ritratto di llull

llull

Ven, 25/05/2018 - 10:21

Non abbiamo ancora capito che lo SPREAD non è più un indicatore affidabile, bensì lo strumento con cui i poteri sovranazionali esercitano un ricatto sui singoli stati. In pratica un'arma, uno strumento di guerra moderna.

Ritratto di MIKI59

MIKI59

Ven, 25/05/2018 - 10:29

Certo che il gioco sporco dei poteri forti è iniziato. Si fa in modo da spaventare i mercati, affinché le banche possano continuare a speculare sulle nostre vite.

rasiera

Ven, 25/05/2018 - 10:30

Come ho già scritto giorni fa, si va verso il fallimento. Ma senza fallire veramente, per essere spremuti dobbiamo lavorare e pagare gli interessi. Siamo schiavi di un governo ideologico e dei mercati che fanno il loro mestiere. Leghisti ignurant e Pentastellati dogmatici potranno pontificare davanti ai flash e ai microfoni: "Vedete che avevamo ragione, l'Europa è la nostra rovina"

perseveranza

Ven, 25/05/2018 - 10:32

Il record resta comunque a Berlusconi: lo spread sfondo' i 500 punti. Siamo ancora molto lontani.

F257

Ven, 25/05/2018 - 10:49

Berlusconi cadde per lo spread. Ora che è stato riabilitato dall UE al fine di costituire con Renzi un nuovo partito centrista filo UE, il Giornale di famiglia cavalca lo spread stesso per mettere in cattiva luce il governo ancora in fieri.

elpaso21

Ven, 25/05/2018 - 10:55

Lo spread sale perchè la Merkel ha deciso così.

schiacciarayban

Ven, 25/05/2018 - 10:58

Vedo commenti gongolanti per spread su e borse giù, sono allibito ma forse nemmeno più di tanto, in fondo il 32% ha votato 5S, quindi da qualche parte questa gente c'è. Mi domando se tutta questi commentatori siano così ricchi da fregarsene di perdere i propri soldi!

Ritratto di dr.Strange

dr.Strange

Ven, 25/05/2018 - 11:04

se usciamo noi salta tutto, perciò abbiamo il coltello dalla parte del manico. Bruxelles vada al diavolo

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Ven, 25/05/2018 - 11:13

Contenextus - 10:16 Ue socialista? Come battuta non c'è male. Privatizzazione degli utili e socializzazione dei debiti? Siamo messi bene, proprio bene..

Ritratto di lurabo

lurabo

Ven, 25/05/2018 - 11:13

Conte incontra i risparmiatori truffati. Loro: “Fiduciosi per la prima volta, dopo 3 anni

contravento

Ven, 25/05/2018 - 11:16

FRA QUALCHE MESE I VANTAGGI SARANNO SUPERIORI ALLE PERDITE ATTUALI.

Ritratto di michageo

michageo

Ven, 25/05/2018 - 11:31

La Germania , lemme lemme ha la sua bella gatta da pelare che è la Deutsche Bank con 7000 "esuberi"-(leggasi licenziandi….) di cui nessuno, nell'Europa sottomessa, ,parla : vietato dalla Fuehrerin…..Penso che il costrutto europeo cominci a franare più decisamente….

alessandrovi

Ven, 25/05/2018 - 11:36

Mi raccomando continuate a censurare pure i miei messaggi. Siete ridicoli. Lo Spread con Berlusconi era il male, ora è il bene. BUFFONI

schiacciarayban

Ven, 25/05/2018 - 11:56

Lo spread sale perchè l'Italia è ritenuta inaffidabile con questo nuovo governo. Fosse solo questo, gli investitori scappano e la borsa crolla, questo vuol dire che gli Italiani perdono un sacco di soldi, non capisco sinceramente perchè un sacco di gente sembra così felice di tutto questo!

Jon

Ven, 25/05/2018 - 12:33

@schiacciarayban ..Ma lei e' un Troll che infesta il blog?? Lo spread e' manovrato dalla BCE. PUNTO. Non capisce che se il tasso aumentasse, gli investitori si buttano a pesce..! E' il contrario, e la borsa non dipende dallo spread, invenzione peraltro Italiana.. Smetta di dire castronerie e studi!! Non se ne puo' piu'!! Poi ben si comprende il motivo per cui la pubblicamo.. Capitan Findus, vuole spaventare le sardine, poiche' al timone non c'e' piu' lui.. che ha fatto affondare l'Italia..

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Ven, 25/05/2018 - 12:34

Adesso si apre il teatrino delle visite alle "sedi istituzionali" dello "stato profondo",ostili ad ogni cambiamento di rotta,per la conservazione del loro potere,complice la "più bella costituzione del mondo"!

Kupo

Ven, 25/05/2018 - 12:48

perseveranza mi dispiace ma il record di 500 punti è tutto del golpista napoletano e tutta la sua cricca, ormai lo sanno anche i bambini.

sereni

Ven, 25/05/2018 - 13:14

Finchè lo spread non supera il valore di 220 registrato nel 2017, di cosa ci preoccupiamo?

Jon

Ven, 25/05/2018 - 13:18

LEGGIAMO SUL TELEGRAPH ..Evans Pritchard che dice: “Juncker’s ‘torture tools’ are useless against Italy’s well armed uprising“..e “Abbiamo qualche strumento di tortura nelle cantine”, scherza Jean-Claude Juncker. Inn effetti gli strumenti usati dai sicari ordoliberisti, sono illegali, anticostutuzionali e non insiti nei Trattati. Orphanides, ex governatore della BCE, dice che l’arma atomica è il controllo della BCE sullo spread dei Buoni sovrani e la liquidità delle banche. “Essi minacciano i governi che si comportano “male” di distruzione finanziaria. Si sforzano di trascinarli ad accettare “volontariamente” le direttive, col terrore”.. La BCE USA il mercato dei titoli di Stato come un’arma politica: ha bloccato e sbloccato successivamente gli acquisti MEL 2011 onde mettere pressione a Berlusconi.. CHE OGGGI DIFENDE L'EUROPA..!!

schiacciarayban

Ven, 25/05/2018 - 13:38

Jon 12:33 - Se scrivesse in Italiano forse si capirebbe qualcosa. Mi sembra comunque che lei abbia poche idee ma confuse.

Ritratto di DemetraAtenaAngerona

DemetraAtenaAngerona

Ven, 25/05/2018 - 13:56

Lo spread... C’è un italiano, un francese, un tedesco, un inglese, un greco e un libico...che bussano alla porta della vostra banca dove altri cittadini e/o voi stessi come loro avete messo i vostri risparmi, tutti i richiedenti chiedono una montagna di soldi per mirabolanti progetti e alcuni di essi sono già molto indebitati, correte il rischio di prestarli a chi è già indebitato ed è un mucchio di tempo che non rientra da questa situazione debitoria o gli dite di rivedere i suoi mirabolanti progetti? Scegliete di prestarglieli? Quindi gli chiedete/siete obbligati dal rischio di non rivedere i soldi prestati a chiedergli un super interesse rendendo così ancora più difficile la restituzione e forse la realizzazione del progetto con effetti poco piacevoli anche sui risparmiatori/investitori che ci hanno creduto...e non siete italiani o lo siete ma dubitate del progetto..anche se alcune parti idealmente apprezzate. Che fate? A chi li prestate? ##

cangurino

Ven, 25/05/2018 - 14:27

@schiacciarayban, in realtà Jon ha scritto cose corrette e note. Dall'adozione della moneta unica Euro, gli stati sovrani, o come dovremmo chiamarli "stati molto meno sovrani", non possono più emettere moneta, azione riservata alla BCE. La BCE ha quindi la possibilità di modulare lo spread a piacimento! Forse è giovane, ma nel 2011 è già accaduto, quando lo stesso identico strumento di pressione politica venne utilizzato contro l'Italia e Berlusconi in particolare. Allora infatti il cav. era molto meno "gestibile" di adesso, aveva un rapporto diretto con Gheddafi e Putin e la cosa piaceva poco alla Germania. Ricorderà anche i risolini della Merkel e del Sarkò, che poi si è saputo fosse stato finanziato occultamente da Gheddafi e anche per questo lo eliminò devastando la Libia.

TizioGaioSempronio

Ven, 25/05/2018 - 14:43

Quos vult Iupiter perdere, dementat prius. “L’aumento dello spread non conta”: balle. Sarebbe una catastrofe soprattutto per classi medio-basse. A circa 600 va buca un'asta del debito (cfr. Irl, Por …). Lo Stato non paga stipendi pensioni fornitori (alcuni falliranno). Oppure: default sul debito ed evaporano i risparmi di tanti. Poi: le banche italiane non accedono più a liquidità BCE (debito sotto investment grade) e chiudono. Al più 50 euro/giorno, cfr Grecia. Anche con uscita da euro le banche chiudono (sistema dei pagamenti e circolazione monetaria in tilt). Saremo più poveri (lira deprezzata benzina alle stelle) con inflazione galoppante. Per uscire da euro bisogna uscire da Unione: saremmo fuori da qualsiasi accordo doganale; gli altri, comprensibilmente, farebbero ritorsioni: zero export. E poi: rate sui mutui decuplicate, prestiti alle imprese col contagocce, perdite sulla ricchezza, economia e occupazione giù. Mi sfugge che ci sia da esultare.

cangurino

Ven, 25/05/2018 - 14:44

secondo invio @schiacciarayban, in realtà Jon ha scritto cose corrette e note. Dall'adozione della moneta unica Euro, gli stati sovrani, o come dovremmo chiamarli "stati molto meno sovrani", non possono più emettere moneta, azione riservata alla BCE. La BCE ha quindi la possibilità di modulare lo spread a piacimento! Forse è giovane, ma nel 2011 è già accaduto, quando lo stesso identico strumento di pressione politica venne utilizzato contro l'Italia e Berlusconi in particolare. Allora infatti il cav. era molto meno "gestibile" di adesso, aveva un rapporto diretto con Gheddafi e Putin e la cosa piaceva poco alla Germania. Ricorderà anche i risolini della Merkel e del Sarkò, che poi si è saputo fosse stato finanziato occultamente da Gheddafi e anche per questo lo eliminò devastando la Libia.

Ritratto di Mariopp

Mariopp

Ven, 25/05/2018 - 14:59

@Jon. Complimenti per il tono assertivo, ma la tua analisi non regge. E' vero che la BCE può pilotare lo spread, ma in questi giorni non ha fatto nessuna azione in questo senso. Lo spread sta aumentando perché parecchia gente (piccoli risparmiatori e banche che prevedono cosa faranno i piccoli risparmiatori) ha paura. Non mi sembra il caso di evocare complotti o poteri forti quando chi tra poco avrà le leve dell'economia dichiara apertamente di voler aumentare il debito.

Blueray

Ven, 25/05/2018 - 15:12

Tutti quelli che commentano oggi accusando la BCE essere l'anima dello spread non si sono peritati dal giorno in cui era a 120 in poi di controllare la tabella degli spread europei. Ebbene con grande sorpresa avrebbero potuto vedere Stati solidissimi avere degli aumenti percentuali di spread giornaliero ben maggiori del nostro. Ad es la Finlandia passata da 10 a 20 (+ 100%) e attualmente a 17. Se è vero che la BCE può interferire col programma di acquisto titoli va invece detto che l'aumento percentuale del ns spread è stato in linea con quello di tanti altri Paesi dell'Ue. E' stata la situazione di incertezza italiana che ha contagiato l'Ue intera. Per altri poco pratici, quando sale lo spread scende il valore del titolo e quindi aumenta il tasso, cioè conviene comprare (tuttavia il rischio di insolvenza aumenta).

Jon

Ven, 25/05/2018 - 15:13

@Demetra.etc..Se sono una Banca seria non faccio alcun prestito su un progetto fasullo.. Se invece stampo io il denaro, chemmefrega se un di' non lo restituiscono..non mi e' costato nulla ed ho gia' lucrato sugli interessi.. La BCE e' la Banca Centrale prestatore di ULTIMA ISTANZA che non puo' fallire mai. poiche' crea denaro elettronico, quanto ne vuole, non distribuisce quello dei risparmiatori..!!Vedi Draghi col QE.. Segue..

Jon

Ven, 25/05/2018 - 15:23

@Demetra .. Le porgo io una domanda: Lei farebbe una assicurazione con una Compagnia che: e' al di fuori da ogni giurisdizione - Le chiede un premio anticipato annuale che non potra' mai smettere di pagare e potranno aumentarlo a piacere - In caso di sinistro possono rifiutarsi anche di pagare, ma le faranno solo un prestito con tasso da stabilire - Che se lei smette di pagare il premio verra' Commissariata e saranno loro a gestire la sua economia -Con un contratto che lei non potra' mai rescindere. Lei firmerebbe?? Forse non lo sa, ma questo e' il MES che l'Italia ha gia' sttoscritto e con cui pagheremo 125 miliardi di euro. MA se avessimo bisogno avremo solo un prestito e verremmo commissariati. Cosa ne dice?'

nerinaneri

Ven, 25/05/2018 - 15:37

...oggi, per esempio, lo spread della spagna aumenta più di quello dell'italia...complotto anche là?...pensionati con grave ritardo...

Fjr

Ven, 25/05/2018 - 15:39

Dov’ e’ che l’ho già vista questa scena?Mi ricorda tanto uno di nome Fini e il 2011,della serie cicli e ricicli

Ritratto di Mariopp

Mariopp

Ven, 25/05/2018 - 15:47

@jon, adesso stai esagerando. L'esempio di Demetra era facile da capire e riassume molto bene il concetto di rating e di spread. Ricorda che la BCE adesso ci sta pure aiutando (mai sentito parlare del quantitative easing?). Il vero problema è che l'Italia è indebitata. Cosa ci vuole a capirlo?

Jon

Ven, 25/05/2018 - 15:48

@Mariopp..Non ho scritto che la BCE in questi giorni lo abbia pilotato.. Ho riportato quanto afferma l'ex Governatore della BCE..!! I piccoli risparmiatori non influiscono sullo spread, ma solo gli Istituzionali, cioe' le Banche private in accordo con la Banca Centrale. Il nostro debito e' sempre aumentato e lo spread era Basso. Con Moniti era tornato sopra 500 e Draghi l'ha fatto scendere..quando il debito era gia' salito di 127 miliardi..col professore. Studi cosa significa il Debito in un bilancio: e' sempre bilanciato da un Credito!! Poi si paragona il PIL , del conto economico, col Passivo che e' un conto Patrimoniale, in cui c'e' il Cap. sociale etc..etc.. Non e' un debito da rimborsare, ma viene erroneamente preso, per convenienza come indice di bilancio.. senza alcun significato ... Un'azienda non si valuta per il passivo, ma per la rendita, ed il nostro bilancio primario e' sempre in attivo.

Blueray

Ven, 25/05/2018 - 15:49

@Mariopp 14,59. Concordo pienamente con le sue ipotesi. Infatti banche, risparmiatori, gestori di portafogli dei clienti, non stanno comprando e sicuramente alcuni hanno anche venduto in attesa di veder più chiaro ciò che succederà. L'incertezza è il primo stimolo dello spread.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Ven, 25/05/2018 - 15:50

Disgustose speculazioni di un mondo ormai governato da una banda di delinquenti.

Ritratto di Mariopp

Mariopp

Ven, 25/05/2018 - 16:06

@Jon. Grazie per la risposta. Senti, stai anche scrivendo delle cose giuste, ma ho la sensazione che stai facendo un po' di confusione e che non riesci a cogliere il quadro completo. Per una ditta normale è abituale valutare la solvibilità e il rating (quindi il costo del denaro) guardando il bilancio. In questi giorni lo stato italiano è come una ditta che passa all'erede. L'erede è pieno di ideone e va dalla banca dicendo che, anche se è indebitato fino ai capelli, vuole comprare nuovi macchinari e altre cose costose. La BCE e i piccoli come me che hanno dei BTP valutano queste idee e, legittimamente, traggono delle conclusioni, che possono non essere uguali a quelle dell'erede. Diciamo che il bilancio 2017 è ok, avanzo primario e tutto. Ma se fossi il gestore bancario ci penserei due volte prima di dare ancora credito. Sono idee mie, magari sbagliate, ma io la vedo in questo modo.

Blueray

Ven, 25/05/2018 - 16:13

2° invio. Tutti quelli che commentano oggi accusando la BCE essere l'anima dello spread non si sono peritati dal giorno in cui era a 120 in poi di controllare la tabella degli spread europei. Ebbene con grande sorpresa avrebbero potuto vedere Stati solidissimi avere degli aumenti percentuali di spread giornaliero ben maggiori del nostro. Ad es la Finlandia passata da 10 a 20 (+ 100%) e attualmente a 17. Se è vero che la BCE può interferire col programma di acquisto titoli va invece detto che l'aumento percentuale del ns spread è stato in linea con quello di tanti altri Paesi dell'Ue. E' stata la situazione di incertezza italiana che ha contagiato l'Ue intera. Per altri poco pratici, quando sale lo spread scende il valore del titolo e quindi aumenta il tasso, cioè conviene comprare (tuttavia il rischio di insolvenza aumenta).

Ritratto di Attila51

Attila51

Ven, 25/05/2018 - 16:15

La macchina pluto-giudaico-massonica si è messa in moto. La pagheranno cara

Ritratto di Attila51

Attila51

Ven, 25/05/2018 - 16:19

Alt. Mai pensato che in questi giorni il Dott. Draghi si è tolto dal mercato al fine di non dare seguito al "quantitative easing" e far lievitare lo spread?? Mai letto che Goldman ( la piu grande casa di furbacchioni ove Draghi pretava servizio) ha declassato l'Italia? La macchina pluto-giudaica-massonica si è messa in moto

Jon

Ven, 25/05/2018 - 16:22

@MAriopp Ho risposto a Demetra, ma se non pubblicano.. Lei non capisce nulla di bilanci..Non e' una colpa e' che non si vuole spiegare alla gente cosa significa debito pubblico, perche' e' l'arma usata dalla BCE. L'ex governatore della BCE ha detto cose chiare ..Lei non vuole capirle..Si informi.. cos'e' il MES..o ESM..!! Stia bene..

contravento

Ven, 25/05/2018 - 16:33

SPECULATORI DA STRAPAZZO. Gentaglia, che fosse per me li metterei al fresco. Purtroppo le leggi,fatte e volute non dai cittadini, lo consentono; non ci sono limiti ed ognuno fa quello che gli pare.

Jon

Ven, 25/05/2018 - 16:38

@Blueray..non ha mai studiato economia e guarda i TIGGi' Dice cio' che la narrativa del Pensiero Unico vuole instillare nelle menti dei cittadini Europei. Verifichi con Monti : spread a 500 ; Interviene Draghi che lo fa scendere ai minimi..MA QUALE INCERTEZZA??!! Si studi i libri di Zingales, Borghi, Sapelli, Malvezzi, Bagnai..Savona e se li faccia spiegare..!!!

necken

Ven, 25/05/2018 - 16:51

comunque vada mi sà che a pagare sia come al solito la classe media che paga il reddito di cittadinanza e consente ai più abbienti di avere più soldi per le loro ambizioni

Ritratto di DemetraAtenaAngerona

DemetraAtenaAngerona

Ven, 25/05/2018 - 17:04

@john ecc io non capisco nulla di economia e dintorni...cerco di usare i miei pochi strumenti culturali...attingo anche si miei ricordi di bambina, quelli comprensibili anche alle persone come me non privi di saggezza come è bene fare con i bimbi...ricordo che in un episodio di Paperon De Paperon.. arrivato su un’isola alla ricerca di un tesoro, stappa una bottiglia di un bibita...gli abitanti dell’isola che non avevano mai visto un tappo prima, gli danno subito un valore inestimabile...Paperon...gran furbastro intuisce l’affare e con dei tappi si compra l’intera isola che di tappi viene inondata...che da inestimabile diventano senza alcun valore…stappiamo/stampiamo tappi/eurotappi?

Ritratto di DemetraAtenaAngerona

DemetraAtenaAngerona

Ven, 25/05/2018 - 17:20

@john in merito alla sua domanda assicurativa...non credo sia il suo un esempio calzante, in ogni caso l'accordo è stato sottoscritto da adulti e vaccinati, il debito non è stato creato ne viene creato dalla "cattiva" matrigna" Europa/BCE, ma dalle nostre politiche di DX e di SX che sono sempre state espansive...poi arriva il momento di pagare il conto...e si chiama Monti...brutto e cattivo...e si vuole ricominciare a fare bisboccia alla grande...ci sono delle cose che non vanno gli accordi sottoscritti...si discute come in che misura cambiarli...in favore sopratutto delle persone piu svantaggiate...politiche che favoriscono l'entrata a lavoro con dignità dei giovani ad esempio...

Jon

Ven, 25/05/2018 - 19:38

Cara Demetra, il buon senso delle persone oneste mai puo' immaginare cosa possono fare i bankster per arricchirsi. Immagini che dal 1984 abbiamo pagato interessi per 3500 mld..!! da quando c'e' stato il Divorzio del Tesoro con Banca Italia, oggi privata. Prima esportavamo piu' della Germania ed il debito era al 60% del PIL. I trattati sono stati modificati econtro la nostra costituzione ..si legga ONIDA. Siamo tra i piu' tassati al mondo. Crede che Draghi col QE ci dia denaro..Lo da alle Banche private, che lo usano per comprare derivati non per le PMI...L'economia si e' spostata dalla produzione alla speculazione...La bolla eplodera'..a meno di una guerra. Saluti..

Ritratto di Antimo56

Antimo56

Ven, 25/05/2018 - 19:43

Mattarella si mette di traverso e lo spread sale.

TonyGiampy

Ven, 25/05/2018 - 23:48

Chiudiamoli questi mercati. Piazza affari, Wall Street ecc. Non servono a nulla.Un covo di fannulloni in giacca e cravatta che vivono alle spalle di chi tutti i giorni suda per portare a casa un tozzo di pane. Fuori dall'Euro e chiudiamo le frontiere!!

TonyGiampy

Sab, 26/05/2018 - 00:06

schiacciarayban "gli investitori scappano e la borsa crolla, questo vuol dire che gli Italiani perdono un sacco di soldi, non capisco sinceramente perchè un sacco di gente sembra così felice di tutto questo." Mio caro Lei, la gente che scappa e' quella con tanti soldi che si sta riempendo le tasche speculando con questo nuovo sistema economico, una minoranza in Italia, dove ormai sono rimasti solo i disoccupati o lavoratori che prendono 450 euro al mese come mia cognata,o la povera gente che mangia un piatto di pasta al pomodoro e va a letto. Parlo della gente che ha soldi solo per comprare gli spaghetti al discount e non per investire, anzi ,speculare in borsa o in azioni.Questa gente non perde nulla. Il piatto di pasta al pomodoro che gli costa 50 centesimi possono mangiarlo anche se crolla la borsa e vanno via gli investitori.Ha capito adesso?? Anch'io sono felice di tutto questo e spero che sia solo l'inizio!!

Ritratto di DemetraAtenaAngerona

DemetraAtenaAngerona

Sab, 26/05/2018 - 00:21

@jon non creda che non sappia che i "matrimoni" gli accordi tra persone, comunità, società, nazioni ecc possano essere o rivelarsi svantaggiosi per alcuni, con trappole, scorrettezze ecc e questo di cui stiamo discutendo rientra tra essi, certo ho letto poco e adesso a questa ora mi vengono in mente Il denaro sterco del demonio di Massimo Fini e un altro di cui non ricordo il titolo in cui un alto operatore di borsa si confessava svelando le sue e altrui gran porcherie...ma credo che l'Europa sia un bel bambino dentro dell'acqua sporca e le incendiarie parole e prese di posizione Lega/M5* possano gettare via entrambi e causarci gravi problemi...e i mali di cui lei parla sono più attribuibili alle "regole" del mercato/capitalismo, chiamasi anche avidità/superbia, non tutti quelli che al liberismo si rifanno come linea guida economica ne sono affetti, però gli altri sono numerosi...