Spunta una nuova tassa sulla casa

Al vaglio del dicastero dell'Economia l'ipotesi di unificare la Tasi e l’Imu. Il nuovo balzello sarà a costo zero?

Il governo studia una nuova tassa sulla casa. L'ipotesi al vaglio del dicastero dell'Economia è unificare la Tasi e l’Imu "per tutti gli immobili diversi dall’abitazione principale, ferma restando la previsione di una aliquota unica esattamente pari alla sommatoria delle due aliquote attuali". Ad anticipare il contenuto del dossier sul tavolo di Pier Carlo Padoan è proprio il sottosegretario all’Economia, Enrico Zanetti, durante una audizione alla Commissione parlamentare per l’attuazione del federalismo fiscale.

L'esecutivo si è impegnato a effettuare nella prossima legge di Stabilità tre interventi che impattano sulla fiscalità degli enti locali: l’abolizione della tassazione sull’abitazione principale, l’abolizione dell’Imu sui terreni agricoli e la soluzione della cosiddetta questione Imu imbullonati. "L’insieme degli interventi - ha confermato Zanetti - determinerà una riduzione della pressione fiscale sul comparto immobiliare di circa 5 miliardi, senza impatto alcuno sulla finanza degli enti locali, posto che saranno adottate corrispondenti misure compensative a carico del bilancio dello Stato". A proposito dell’Imu sui terreni agricoli, il sottosegretario ha affermato che "ferma restando la sicura abolizione delle misure più recenti, il governo sta valutando interventi più radicali, tali da determinare l’abrogazione dell’imposta su tutti i terreni agricoli, ivi compresi quelli che risultavano soggetti a tassazione già prima delle misure attuative del decreto 66 del 2014".

Per quanto riguarda la questione "imbullonati", la volontà del governo è "prevedere espressamente a livello normativo, con una formulazione tecnica in corso di definizione, che la rendita catastale degli immobili a destinazione speciale, censibili nel gruppo catastale D, è effettuata, tramite stima diretta, tenendo conto del suolo e delle costruzioni, nonchè degli elementi a essi strutturalmente connessi che ne accrescono la qualità e l’utilità, con l’esclusione dalla stima diretta dei macchinari, congegni, attrezzature e altri impianti funzionali allo specifico processo produttivo".

Commenti

blackbird

Gio, 08/10/2015 - 18:07

Cioè, la patrimoniale (IMU) a carico del proprietario, e la tassa sui servizi comunali (TASI) anziché a carico di chi di questi servizi gode, di nuovo a carico del proprietario. Bella soluzione!

Ritratto di hernando45

hernando45

Gio, 08/10/2015 - 18:10

Qui di IMBULLONATI ci sono solo LORO che sono IMBULLONATI alle LORO POLTRONE!!!lol lol Saludos dal Nicaragua FELIZ

Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Gio, 08/10/2015 - 18:21

L'unica tassa che pagherei volentieri è quella di un campo di lavoro dove metterci tutti questi "economisti" fancazzisti che tolgono per sommare per poi dividere per integrare...alla gente già incazzata perchè deve pagare le tasse a fronte di disservizi continui di una macchina pubblica tanto mastodontica quanto inefficente,poi questa minestra riscaldata di ministro,verrebbe voglia di buttarlo nel pentolone per farci il lesso,ma è di uno schifo.....

Ernestinho

Gio, 08/10/2015 - 18:38

Pienamente d'accordo con "blackbird". Sono mesi che lo sto ripetendo. Tutto a carico del proprietario! Come se l'inquilino non godesse dei "servizi!!!" comunali! Ed il proprietario li paga due volte: per la propria casa e per la casa in affitto!Se non è una legge comunista al massimo questa! (Questo senza avere niente contro gli inqulini, anzi)

MEFEL68

Gio, 08/10/2015 - 18:48

Questi tre governi di sinistra hanno fatto a gara ad eliminare le tasse sulla casa per poterle sostituire con altre ancora più gravose. Noi lo abbiamo capito, ora speriamo che l'input arrivi anche ai cervelli di sinistra.

vince50_19

Gio, 08/10/2015 - 18:51

Certa politica degli annunci del wannabee di continui miglioramenti pare non trovi conferme nel ministro (massone, così definito da un altro massone, Magaldi)) Padoan. Vediamo chi la spunterà..

VittorioMar

Gio, 08/10/2015 - 18:56

..dunque..facciamo un po di conti della serva(SENZA OFFENDERE LE SERVE)..nel nostro Paese insistono circa 60milioni di case(MILIONE PIU' MILIONE MENO).x 100 euro.=6 miliardi(più o meno) ..una finanziaria ..i conti tornano..e si deve essere Economisti per fare un conto così semplice?...elementare...

ilgrandinato

Gio, 08/10/2015 - 19:00

In Trentino l'han già attuata (la provincia ha competenza esclusiva in materia di tributi locali). Si chiama IMIS. Ovviamente rispetto a prima è aumentata. Inoltre qui han stabilito che l'esenzione per la prima casa promessa dal gov. (che dovrebbe riguardare tutti gli immobili compresi quelli di lusso) qui si applicherà solo agli immobili non di lusso (curioso sarà vedere quali saranno i parametri dato che han parlato di "rendite catastali elevate" e non di categorie catastali...). Morale: w il principio di uguaglianza! a Trento potrebbe darsi che per I casa A7 si continuerà a pagare. A Roma magari vi sarà esenzione. L'antifona comunque è: preparatevi a pagare (di +)! Saluti dal grandinato

Ritratto di michageo

michageo

Gio, 08/10/2015 - 19:24

più che ministro dell'economia, sembra un praticante del gioco delle 3 tavolette con spalla toscana

magnum357

Gio, 08/10/2015 - 22:34

Bastardi komunisti, sempre a spremerci di tasse per soddisfare i loro piaceri !!!!!!!

Gianca59

Gio, 08/10/2015 - 23:07

E di cosa ci lamentiamo ? Ci hanno tolto l' ICI e hanno introdotto l' IMU, adesso ci tolgono l' IMU introducendo un' altra combinazione di 3 lettere, quindi niente di nuovo, SOLO UNA GRANDE PRESA PER IL CXXX !

elena34

Gio, 08/10/2015 - 23:16

La morale e' questa : si cambia il nome ma la tassa rimane e per di piu' aumentata . Si toglie , si rimette e tutto aumenta con buona pace del piffero fiorentino che grida ai quattro venti che finalmente siamo usciti dal tunnel . L'economia e' a posto abbiamo quasi superato la Germania.

seccatissimo

Ven, 09/10/2015 - 02:01

Per una mia grandissima curiosità, vi domando. Tra tutti i Paesi del mondo cosiddetti avanzati, vi è un Paese con un governo più ixxxxxxxe del nostro? Vuoi vedere che finalmente si scopre in cosa primeggiamo alla grande, su tutti?

Duka

Ven, 09/10/2015 - 08:16

Chiaro ed inevitabile. E' il gioco perverso di questo governo di farlocchi che, purtroppo, trovandosi in circostanze estremamente fortunate ne approfitta NON per il bene degli italiani ma per se stessi e mantenersi incollati al seggiolone. Toglie con la bocca ciò che si riprende con gli interessi con la mano nelle nostre tasche.

linoalo1

Ven, 09/10/2015 - 09:02

Questo Governo Usurpatore,ci sta prendendo per il culo con il gioco delle Tre Carte!!!Pardon,ho sbagliato!!!Volevo dire:con il Gioco delle Tre Tasse!!!Così facendo,le Tasse non spariscono mai,perchè restano comunque sul tavolo!!!

dot-benito

Ven, 09/10/2015 - 09:40

questi qua ci obbligano a non mangiare più fagioli con cipolla perché fra poco si inventeranno la tassa sulle scoregge

unosolo

Ven, 09/10/2015 - 10:36

quando sostenevo che è un governo composto da inesperti e incapaci di creare lavoro ecco che si sta avverando , il sospetto e non credo che sia solo il mio . è che il governo ha in mente di tirare fuori i soldi fermi degli imprenditori , soldi che imprenditori versano in banca come TFR dei dipendenti , hanno calcolato circa 350 miliardi , quindi attenzione tra anticipi di pensionamenti , e prestiti che vogliono appioppare a carico dei datori di lavoro verso i dipendenti svuoteranno le aziende costringendole a chiudere attività . quindi un governo pericoloso e allo sbaraglio.

Zizzigo

Ven, 09/10/2015 - 12:04

Si preparino, gli inquilini residenti (che forse hanno votato PD), a sostenere una quota, non più sostenibile, della nuova tassa... e non se ne può più fare a meno! Governo avvisato...