La stangata di gennaio

Si profila un nuovo salasso per le tasche degli italiani. L'Adusbef denuncia: "L'ennesima stangata verrà a costare 952 euro a famiglia"

Crescono i rischi di povertà e di esclusione sociale. Eppure, già dal primo di gennaio, si profila un nuovo salasso per le tasche degli italiani. L'ennesima stangata che, secondo la stima dell'Adusbef, verrà a costare 952 euro a famiglia. "Il nuovo anno è alle porte - sottolinea in una nota Elio Lannutti - ma a giudicare dai primi segnali sul fronte dei prezzi nulla di buono aspetta i consumatori italiani". Anche nel 2018 i consumatori subiranno la consueta stangata di prezzi e tariffe. A fare da traino saranno i trasporti, i prodotti alimentari, l'Rc Auto, i servizi bancari, la Tari, i prodotti per la casa, le spese per la scuola e le tariffe professionali.

Come segnalato al Governo e dall'Autorità per l'energia, le bollette della luce sono destinate ad aumentare. A farne le spese saranno 22 milioni famiglie su un totale di 29. Dal primo gennaio 2018 saranno, infatti, penalizzati gli utenti con minori consumi, specie se residenti. Il tutto, come fa notare l'Adusbef, "con un potenziale impatto redistributivo tutt'altro che irrilevante, al gas, ai pedaggi autostradali, alle assicurazioni, ai servizi bancari, al caro assicurazioni, alla spesa alimentare, ai ticket sanitari, ai trasporti, servizi idrici, alla tassa sui rifiuti".

"La previsione di aumenti per il 2018 - spiega Lannutti - è aggravata non solo dalla crescita dei costi energetici, ma anche da alcuni fenomeni speculativi o derivanti da inefficienze di sistema, con aumenti implacabili dei costi delle assicurazioni e dei servizi bancari". "Tali incrementi per molte famiglie risultano insostenibili, per questo - conclude - è urgente una seria azione del governo per controllare e contrastare ogni aumento ingiustificato, e porre un argine ad aumenti surrettizi di pochi euro, con la certezza dell'impunità data l'assenza di una class action formidabile deterrente contro i predatori".

Commenti

Ernestinho

Mar, 26/12/2017 - 14:16

Ed a me personalmente hanno dato una aumento mensile lordo di ben 15 euro mensili! Alla faccia del bicarbonato!

Massimo Bernieri

Mar, 26/12/2017 - 14:17

Solite notizie per allarmare le persone.Gli aumenti sono come i "polli di Trilussa"Chi non ha auto non verrà penalizzato da aumenti RCA auto,costi riparazione e carburanti e chi usa l'auto ma non l'autostrada,non risentirà di aumenti tariffe idem chi non userà mezzi pubblici aerei ecc.Chi poi starà attento al riscaldamento,energia elettrica consumata,spenderà meno in un anno di quello che dicono le statistiche.

dot-benito

Mar, 26/12/2017 - 14:53

COME SEMPRE SOLO AUMENTI SENZA SERVIZI ADEGUATI

Una-mattina-mi-...

Mar, 26/12/2017 - 15:31

FATE PAGARE ALLE "RISORSE" ILLIMITATAMENTE IMPORTATE E MANTENUTE PASCIUTE PER ANNI AD UFO

venco

Mar, 26/12/2017 - 15:47

Han dato soldi ai nullafacenti statali e adesso li tolgono a tutti i cittadini

giovanni951

Mar, 26/12/2017 - 16:13

tutto nella norma...

mifra77

Mar, 26/12/2017 - 16:14

@Massimo Bernieri, ti pare un commento il tuo? Certo se cammini scalzo, non hai bisogno di comprare le scarpe... e potresti fare altri milioni di esempi, tutti pertinenti. Gli aumenti di spesa, al contrario di quanto tu dici, toccano tutti. Certo in proporzione, toccano meno chi ha quattrini che se ne frega degli aumenti e chi accede ad introiti pubblici e benefici pubblici, che cammina e vola e vive in generale a spese della comunità. Insomma, la tua pipì va tutta fuori dall'orinale.

Massimo Bernieri

Mar, 26/12/2017 - 16:30

Per mifra 77.Non ho detto stupidate come Lei "chi cammina scalzo,chi digiuna chi sta al freddo.."Ho solo detto che gli aumenti per tutti sono non veritieri:e lo avrei detto anche se ci fosse stato il governo di Berlusconi.Ho solo detto che molti non possiedono auto che credo sia il maggior costo di una famiglia tra carburante,manutenzione ecc e pertanto i 952 € a famiglia potrebbero diventare 11oo o 700 tutto qua.Impari a rispettare le opinioni altrui.Non siamo sul blog di "Repubblica" dove hanno ragione solo chi la pensa come loro.

Ritratto di stenos

stenos

Mar, 26/12/2017 - 16:41

Risorse e statali costano, qualcuno deve pagare.

Ritratto di tomari

tomari

Mar, 26/12/2017 - 17:12

E le risorse NERE costano ancora di più!

mifra77

Mar, 26/12/2017 - 17:52

@Massimo Bernieri, legga bene prima di rifarla fuori! L'articolo non parla solo di spese automobilistiche personali; parla si di trasporti in generale ma anche di alimentari, servizi bancari,Tari, luce, gas, scuola e tariffe professionali. Mi saprebbe dire chi ne rimane fuori? Questi aumenti, ribadisco che toccheranno soprattutto chi non arriva già a fine mese

Ritratto di saròfranco

saròfranco

Mar, 26/12/2017 - 18:46

Massimo Bernieri - è come dire: che me ne frega se il grano è rincarato, tanto io mica lo compro: io compro il pane! Già, ma su quel pane graveranno anche l'aumento dei costi di trasporto (carburante, autostrada, bollo, assicurazione), dei costi di produzione (energia elettrica e/o gas per la cottura), i maggiori costi sopportati dal fornaio e dal panettiere, e sicuramente qualcos'altro che ora mi sfugge. Qual è allora la soluzione? Mangiare le brioches?

jaguar

Mar, 26/12/2017 - 18:53

Devono pagare i folli aumenti delle pensioni per il 2018, e tutte le varie mance elettorali promesse.

Massimo Bernieri

Mar, 26/12/2017 - 18:55

Per mifra77.Ho solo scritto che tutti questi titoli "stangate ecc" non fanno altro che alimentare preoccupazioni e come si fa a dire "952 € a famiglia?"Chi è ricco magari spenderà 2000 € in più e chi magari 700 perché non ha figli che vanno a scuola e non usa mezzi pubblici ha casa di 60 mq invece di 110.Sono considerazioni che avrei fatto per un qualsiasi governo e non certo per prendere le difese di un bischero che "siamo un grande paese,ci aspetta un grande futuro.."

Alexandru

Mar, 26/12/2017 - 19:40

Quando aumenta l'energia cambia tutto sul costo finale di qualsiasi cosa, non capisco chi parla che non tutti hanno una macchina. Ma non è questo la tragedia di questo paese, qui tutti rubano, politici corrotti, statali nulafacenti fanulloni che fanno finta di lavorare sulla schiena dei operai del industria privata, gli unici che producono richezza , giustizia che protegge i delinquenti comuni, stato che protegge l'ultimo immigrato arrivato senza diritto, sulla spesa del italiano lavoratore che viene mandato in pensione sulle stampelle a 67 anni! ! ! perché deve proteggere questo sistema marcio. Sottoscrivo, immigrato con la gobba di fonderia troppo vecchio per cercarsi un altro paese dove non comandano i comunisti o i vari traditori nemici del loro popolo.

faman

Mar, 26/12/2017 - 21:54

se sommiamo tutte queste ennesime stangate sulla famiglia che starnazzate nessun italiano sopravviverebbe. non mi sembra che sia proprio così.

faman

Mar, 26/12/2017 - 22:00

tutti questi titoli eclatanti sulle ennesime stangate sono fatti per la platea. lasciamo perdere tutti quelli strillati in precedenza, ma vi sembra plausibile questo aumento che graverà per 952 euro a famiglia? Grilli ma ci credi?

@ollel63

Mar, 26/12/2017 - 22:16

che "pd" di cani rabbiosi è mai questo! E c'è ancora chi è disposto a votarlo. Mamma mia che italiani di ...

Ernestinho

Mer, 27/12/2017 - 08:02

X "Massimo Bernieri" Commenti, i suoi, completamente strampalati!

Ritratto di bandog

bandog

Mer, 27/12/2017 - 11:07

pagate,sevi della gleba, pagate e non osate ribellarvi se no siete anche fassisti, qualunquisti,nonché rassisti !!ACCHHH SOOOO!!!