Tari, Tarsu, Imu, Tares o Trise? Unica certezza per gli italiani: gli aumenti record delle tariffe

Le tasse sui servizi continuano a cambiare, nel nome e nel calcolo dell’imposizione. Il risultato è un’inevitabile confusione. Unico comune multiplo: la stangata

Una stangata dietro l'altra, un salasso dietro l'altro. E i risparmi degli italiani si fanno sempre più esigui. A preoccupare sono anche le tariffe di luce, acqua e trasporti che, soprattutto quelle a controllo locale, continuano a correre all'impazzata. Con un aumento record per l’acqua (+41,3%) e l’energia (+23,5%). Secondo uno studio portato avanti dall’ufficio economico della Confesercenti, tra il 2011 e l’estate 2013, "a fronte di un aumento dell’11,4% delle tariffe nazionali, quelle locali sono cresciute del 28,5%, trainate dall’aumento record dell’acqua potabile (+41,3%), dei trasporti (urbani +26,2% ed extraurbani +24,7%) e dei rifiuti solidi (+25,2%). E un forte incremento c’è stato anche per le tariffe energetiche (+23,5%)". Aumenti a due cifre che stanno mettendo in ginocchio gli italiani.

L'inflazione tariffaria rischia seriamente di vanificare gli effetti benefici di un’inflazione generale che, rallentando, ha portato un po' di respiro al potere d’acquisto delle famiglie e, quindi, a una timidissima possibilità di ripresa dei consumi. Anche perchè il futuro non è roseo. Secondo la Confesercenti, l’arrivo della Tares a fine anno causerà un aggravio fiscale aggiuntivo di oltre mille euro rispetto al 2012 per ristoranti e alberghi. La Trise poi, che scatterà dal 2014, "presenta ancora grandi elementi di confusione e si configura come un’incognita per famiglie, imprese e per gli stessi Comuni". La Tares, spiega la Confesercenti, comporta un generale aggravio di spesa per tutte le imprese e per le famiglie: "È stabilita la copertura integrale dei costi di esercizio e investimento, elemento non previsto nel regime Tarsu e la maggiorazione per i servizi indivisibili (polizia municipale, illuminazione pubblica e verde pubblico). L’impatto del nuovo tributo sarà strettamente correlato alla tipologia di utenza". In generale, le categorie che avranno aumenti più consistenti sono gli esercizi di ristorazione e le vendite al dettaglio di generi ortofrutticoli freschi, con aumenti rispettivamente del 45% e del 66%. L'ufficio economico della Confesercenti stima, infatti, che un albergo dovrà "far fronte a un ulteriore aggravio di spesa per rifiuti e servizi indivisibili di mille euro l’anno, un parrucchiere di 80 euro l’anno, un ristorante di oltre 1.100 euro e un negozio di ortofrutta di quasi 800 euro".

La Trise potrebbe trasformarsi in un’ulteriore batosta per tutti, famiglie e imprese. Per le prime, stando ai calcoli della Confesercenti, è presente una "clausola di salvaguardia" che, in teoria, dovrebbe impedire che la nuova tassa sia superiore al prelievo Imu, ma che comunque non bloccherà gli aumenti rispetto al 2013 dovuti al cambiamento di calcolo dell’imposizione. Per gli immobili a uso produttivo e per le seconde case, invece, non è ancora chiaro se ci sarà una tale clausola, né come potrebbe operare. "Ancora non è chiaro - si legge nello studio - se gli immobili aziendali dovranno pagare la Trise per intero, inclusa la parte sui servizi. Se così fosse significherebbe di fatto l’aumento dell’Imu, ancora vigente per gli immobili a uso produttivo. Sembra si stia provvedendo, in questo senso, alla deduzione del 20-50% dell’Imu dai redditi d’impresa: questo - evidenzia la Confesercenti - non sarà sufficiente però ad ammortizzare completamente l’aggravio aggiuntivo di una tassa sui servizi più esosa, che si somma a un Imu prevalentemente all’aliquota massima (10,6%)".

Tia1, Tia2, Tari, Tarsu, Imu, Tares e infine Trise. Le tasse sui servizi continuano a cambiare, nel nome e nel calcolo dell’imposizione. Il risultato è un’inevitabile confusione, che spingerà quasi sicuramente gli enti locali, messi di fronte a nuove tasse dal gettito imprevedibile, ad alzare il tiro. La conseguenza per la Confesercenti è "una probabile stangata" che "non sarà di certo compensata dal piccolo e circoscritto taglio al cuneo fiscale introdotto dalla legge di stabilità, già annullato dall’improvvido aumento dell’aliquota Iva". "Apparentemente - aggiunge l’ufficio economico dei commercianti - l’intervento del governo non mette le mani nelle tasche degli italiani, ma il probabile ricorso alle clausole di salvaguardia contenute nel provvedimento (che scatteranno in assenza di coperture, come è purtroppo prevedibile) trasformerà la legge di stabilità nell’ennesimo salasso". "Non possiamo tacere inoltre - conclude la Confesercenti - la preoccupazione per quello che potrà avvenire sul piano fiscale e delle tariffe se nel 2014, come pare, si darà la possibilità ai Comuni di incrementare in modo sostanzioso il gettito su famiglie e imprese".

Commenti
Ritratto di .n€uro Truffa..

.n€uro Truffa..

Sab, 19/10/2013 - 10:56

ormai non si limitano più mettere le mani in tasca agli italiani ma ci prendono anche per il cubo con fantasiose storie di riduzione delle tasse...il portafoglio depredato e vuoto degli italiani è l'unico che la conta giusta

cameo44

Sab, 19/10/2013 - 11:07

Che siamo in mano a degli incapaci è sotto gli occhi di tutti non sono nemmeno capaci a dare un nome alle tasse cambiano continuamente i nomi ma non la sostanza sempre più tartassati nonostante le bugie di Letta se non sono capaci a dare un nome figuriamo a fare i conti come si fa a dire che per la prima volta non mettono tasse quando all'orizzonde vi sono aumenti sia per quelle statali che per quelle locali e pultrop po per i cittadini aumentano le tasse ma diminuiscono i servizi cè da chiedersi dove vanno a finire i nostri soldi e a cosa servono semplice a mantenere tutti coloro i quali ci dicono che servono sacrifici a par tire dal Presidente Napolitano al Sen. Monti il quale è uscito dal suo partito Scelta Civica per il sol motivo di non assecondarlo per una maggiore tassazione e rigore

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Sab, 19/10/2013 - 11:18

tanto non sto spendendo più nulla, infatti ogni giorno stanno chiudendo negozi e uffici di liberi professionisti, da inizio anno oltre 15 amici sono andati in Polonia, Romania e Londra a lavorare. Goodbye Italia

Ritratto di giorgio.peire

giorgio.peire

Sab, 19/10/2013 - 11:19

Continuano ad aumentare le tasse con i nome più strani, ma di togliere le spese ed abbassarsi i loro emolumenti compreso il finanziamento ai partiti mai lo fanno L A D R I !

ClaudioB

Sab, 19/10/2013 - 11:28

Bisogna davvero iniziare a farne fuori qualcuno di questi delinquenti.

macchiapam

Sab, 19/10/2013 - 11:53

Siamo al ridicolo: mi arriva l'addebito della Tares, che comporta la tassa dovuta al comune, per 85 Euro e, incredibile, la "maggiorazione spettante allo Stato"... per 100 Euro! Roba da matti.

linoalo1

Sab, 19/10/2013 - 12:01

Ma no!Cosa dite?Letta si è vantato con tutto il Mondo di quanto ha fatto!Pensate,è felice perché ha avuto i complimenti dal Presidente Nero!Povero Letta!Si vede proprio che non è abituato a parlare con gli altri Capi di Stato!Non ha capito che,quasi sempre,i loro complimenti non sono altro che parole di convenienza predefinite a seconda delle situazioni!Lino.

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Sab, 19/10/2013 - 12:01

l'importante è spendere e comprare sempre di meno arrangiandosi e odiando l'Euro e l'Unione Europea affamatrice di popoli

Ritratto di Ubidoc

Ubidoc

Sab, 19/10/2013 - 12:03

Grazie alla fissa elettorale sull'IMU del pregiudicato ora pagherò di più . GRAZIE SILVIO DI ESSERE ANCORA VIVO.

Il giusto

Sab, 19/10/2013 - 12:38

L'ennesimo successo del pregiudicato!

lamwolf

Sab, 19/10/2013 - 12:44

Ogni giorno del mese arriva una tassa, una bolletta. Abbiamo le ritenute su stipendi e pensioni più alte in Europa. Pressione fiscale che strozza l'economia e impoverisce le famiglie con 3,5 milioni ridotti in povertà. Oltre 4 milioni di persone senza lavoro e il dato che fa più vergogna per il futuro oltre il 44% di giovani senza lavoro. Mi fermo qui ma siamo un popolo, vessato, tartassato e senza diritti ma solo e soltanto doveri. Se questo lo dice la Costituzione allora cancelliamola anche perché dopo 70 anni così non serve più i tempi e la gente è cambiata.

Ritratto di Sanlusti

Sanlusti

Sab, 19/10/2013 - 13:08

Ma perchè questo giornalino da strapazzo, quando disprezza gli altri, lo fa come se i "suoi" del pdl fossero rimasti angeli?. Perchè codesti incoscienti diffondono le notizie, che altri incoscienti sostenitori utilizzano per sindacare ora su quello ora su quell'altro partito?. Perchè tutti sono ben lieti di dimenticare che lo "schifoso personaggio" ci accompagna da sempre e sempre facente parte del governo?. Fatevi smuovere dalla vostra coscienza e tralasciate ciò che questi "lecchini" dell'infimo vi propinano!.

piero1952

Sab, 19/10/2013 - 13:10

E che fine hanno fatto i famosi "PDeLlini guardiani delle tasse"?

Ritratto di drazen

drazen

Sab, 19/10/2013 - 13:16

IL NUOVO OLIMPO In principio ci fu AMATO che generò ↓ ICI da cui derivò ↓ IMU che partorì tre figli ↓ TARES → TIA → TARSU che incestuosamente generarono i gemelli gay ↓ TARI e → TASI che, unendosi tra loro, diedero vita a ↓ TRISE la femmina vorace

Gianca59

Sab, 19/10/2013 - 13:23

Avendo esaurito tutte le possibili combinazioni di 3 lettere, la nostra ineffabile burocrazia alza il tiro passando a 5: TRISE, TARSU, TARES,...chi ne ha più ne metta....e siccome sono 5, bisogna pagare anche di più....una vera MERDA.

Rex-73

Sab, 19/10/2013 - 14:01

Continuate a votare destra o sinistra! Non lamentatevi!

Ritratto di mark 61

mark 61

Sab, 19/10/2013 - 14:45

UN GRAZIE PER AVER TOLTO L'IMU

Ritratto di Reinhard

Reinhard

Sab, 19/10/2013 - 14:52

Urka che sentinelle anti tasse che abbiamo!!!

Ritratto di gattafelly

gattafelly

Sab, 19/10/2013 - 14:53

Difatti dalla mia seconda casa in montagna, ove fino a ieri pagavo 40 Euro, la cartella che mi è pervenuta, la Tares, è di 220 Euro E bravi, credono, a prendere per il c gli "Italioti"

ltani

Sab, 19/10/2013 - 15:07

Spero que questa gentaglia venga spazzata via dalla furia popolare che tra un po arrivera'.

CARLOBERGAMO50

Sab, 19/10/2013 - 16:42

MA QUESTI POLITIICI DI SINISTRA , QUESTI MAGNACCIA NON COMPRENDONO CHE STANNO PRENDENDO PER IL CULOO GLI ITALIANI, CON UNA MANO DANNO 10 CO0N L'ALTRA TI SFILANO DAL PORTAFOGLIO E SUBITO 50. POLITICI DOVETE CAPIRE CHE GLI ITALIANI SI SONO ROTTI I ZIBIDEI O VOLGARMENTE DETTI COGLIONI. MA VOLETE COMPRENDERE GOVERNO CHE GLI ITALIANI INTELLIGENTI SCAPPANO DALL'ITALIA. VERSO IL 2050 L'ITALIA AVRA' UN GOVERNO COSTITUITO DAL 70% DI NON ORIGINARI DI QUESTA NAZIONE CHE PRIMA ERA IL GIARDINO DELL'EUROPA MA SOLO PROVENIENTI DA ALTRE NAZIONE EXTRA EUROPEE. STUPIDI SI , MA FESSI GLI ITALIANI NON SONO. ANDIAMO VIA DALL' ITALIA. FACCIAMO MARCIRE I NOSTRI GOVERNANTI CHE NON RIESCONO A RIDURRE NEANCHE DELL' 1% GLI 800 MILIARI ANNUI DI SPESA PUBBLICA. LO METTONO SOLO NEL DI DIETRO DI NOI TUTTI. RIVOLUZIONE A COLPI I FORCONI E SCIABOLE .

LAMBRO

Sab, 19/10/2013 - 18:34

COME FA LETTA A DIRE D'ESSERE IL PRIMO A DIMINUIRE LE TASSE? CI VUOLE UN BEL CORAGGIO: PRIMO PERCHE' LE STA AUMENTANDO AL GRIDO DI PADOVA SCHIOPPA ""LE TASSE SONO BELLE"" , SECONDO PERCHE' IL PRIMO E' STATO IL CAV. SUBITO VESSATO DA SINDACATI E KOMUNISTI.

LAMBRO

Sab, 19/10/2013 - 18:42

COME SI FA A VANTARSI DI UN AUMENTO DI 3-14 € AL MESE QUANDO LE ADDIZIONALI,LA TRISE (attenti non è la TRIS IPPICA) , LE TARIFFE ENERGIA E TRASPORTI COMPORTANO AUMENTI INTORNO AI 4-1000 € A FAMIGLIA? COME SI FA A VANTARSI DI ESSERE IL PRIMO A DIMINUIRE LE TASSE? NON AVETE UN PO' DI VERGOGNA A PRENDERCI ANCHE IN GIRO?

Ritratto di moshe

moshe

Sab, 19/10/2013 - 19:01

E lo sceriffo alfano che vigila sulle tasse cosa dice?

Ritratto di Dr.Dux 87

Dr.Dux 87

Sab, 19/10/2013 - 20:20

Perché non fate una tassa unica che le raccolga tutte eh?!così facciamo prima!!!stronzi!!

Ritratto di Dr.Dux 87

Dr.Dux 87

Sab, 19/10/2013 - 20:22

Letta è un coglione!!che si vergognasse!!stronzo e incapace!!riduzione tasse?!ma dove?!forse nel mondo dei sogni!!!!

Ritratto di Dr.Dux 87

Dr.Dux 87

Sab, 19/10/2013 - 20:25

"ubidoc" ancora con questo fatto!?e basta!!!!hanno tolto l'imu ossia UNA sola tassa e ne hanno messe 10!!!!invece che metterne una che la sostituisse!!che vuol dire questo??!!!vuol dire che quegli infami avevano già in cantiere di mettere altre tasse!!se l'imu rimaneva me avrebbero comunque aggiunte altre lo volete capire o no?!!!come si può essere così ingenui da credere che se l'imu non si fosse tolta le tasse non sarebbero aumentate!!?ma per favore dai!!!

Ritratto di Dr.Dux 87

Dr.Dux 87

Sab, 19/10/2013 - 20:27

Ehm scusate visto che le risorse immigrate ossia extracomunitari pagano oltre 1000$ per venire qui,perché non gli facciamo pagare una tassa per venire qui?!sapete quanto raccoglieremmo!poi se spendono oltre 1000$ sicuro avranno un po' di denaro per pagare no?!

mariolino50

Sab, 19/10/2013 - 20:40

questi sono tutti fetenti, cambiano il nome alle tasse e vogliono sempre più soldi, il comune ha tolto il servizio di trasporto pubblico e diradato la pulizia delle strade,a volte spengono anche i lampioni, che i soldi se li mangino tutti? Speriamo in medicine.

gentlemen

Sab, 19/10/2013 - 22:52

Ma le "sentinelle" dove sono? Ah! Verranno fuori per le elezioni? Le aspetteremo a braccia aperte insieme con gli altri caini!

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Dom, 20/10/2013 - 00:36

Ma Alfano si è accorto di aver fatto la fesseria più grossa della sua vita? Ha segato Berlusconi affermando DI FARE IL CONTROLLORE ANTITASSE ED ORA CHE CI RACCONTERA? Che darà le busse sul culetto a Letta?

Ritratto di cape code

cape code

Dom, 20/10/2013 - 03:16

A me fanno ridere questi sinistronzi che vengono qui a parlare di IMU..ancora non l'avete capito che oltre a quella vi farebbero pagare anche tutto il resto, eh sinistrati? Le tasse sono un'aberrazione della sinistra italiana, le altre sinistre europee piu' furbe non lo fanno, a parte il vostro ex amico dei gays Zapatero che infatti consideravate un maestro. Non hanno spirito imprenditoriale, sono dei lacche' al servizio di Bruxelless e anche massoni stipendiati dalla Goldman Sacks il piu' delle volte, vedi il professorone falliMonti, e voi ve la rifate con il centro destra che e' inviso ai parrucconi perche' non in linea con l'appecoronamento generale? Comunque qui ci vuole una sollevazione popolare, ormai siamo a livelli da Re Giovanni e Robin Hood e anche Alfano mi convince sempre meno.