Telecom, Patuano si dimette e la Consob lo convoca

L’ad di Telecom Marco Patuano, che ha presentato le dimissioni poche ore fa, è stato convocato in Consob

L’ad di Telecom Marco Patuano, che oggi ha presentato le dimissioni, è stato convocato in Consob. L’incontro, secondo quanto fa sapere l'Ansa, è in programma per mercoledì. La Commissione intende vederci chiaro sulla cessione in corso della quota di Inwit e sulle vicende che hanno portato alla sua uscita dal gruppo.

Si terrà domani, probabilmente in mattinata, il cda di Telecom Italia chiamato ad approvare le dimissioni dell’amministratore delegato e il passaggio delle deleghe al presidente Giuseppe Recchi. La riunione, secondo quanto si apprende, sarà telefonica. Patuano, che è arrivato nella sede di Telecom Italia verso le cinque di questo pomeriggio, non ha rilasciato dichiarazioni ma ha salutato i giornalisti che lo hanno seguito in questi anni al vertice della compagnia telefonica.

Telecom Italia rende noto che l'efficacia delle dimissioni di Patuano è subordinata all’approvazione da parte dei competenti organi sociali dei relativi termini e condizioni. Patuano, ricorda una nota, si qualifica come amministratore esecutivo non indipendente; alla data odierna possiede 70.000 azioni ordinarie e 30.000 azioni di risparmio Telecom Italia.

I titoli di Telecom Italia hanno guadagnato il 3% riconquistando quota un euro, nonostante l’addio del numero uno del gruppo. Sul mercato è iniziata una girandola di voci circa i nomi dei manager che potrebbero sostituire Patuano e salire nella plancia di comando della compagnia di tlc. Nome che ovviamente dovrà essere ben gradito al primo socio, la francese Vivendi, che proprio nelle scorse settimane è cresciuta al 24,9% nel capitale di Telecom. La Borsa scommette anche sul fatto che un nuovo manager possa favorire operazioni straordinarie.

Commenti

marygio

Mar, 22/03/2016 - 11:30

quanta lodevole solerzia...ahhhhh. con bernabè il creatore di valore (tit a 0,40) non hanno convocato un'anima