Vendite al dettaglio: -2,2% nei primi 10 mesi dell'anno

Il 2013 si avvia alla chiusura con i consumi in calo. Male grande distribuzione e piccoli negozi, guadagnano i discount

I dati sul commercio al dettaglio, in chiusura del 2013, non sono positivi. Le percentuali, specchio dei consumi, parlano di un calo del 2,2% nei primi dieci mesi dell'anno, con ribassi che riguardano tanto il settore alimentare, che perde l'1,3%, quanto il resto, che scende del 2,8%.

Il 2012, anno che sul fronte delle vendite aveva fatto segnare una delle depressioni più gravi, si era chiuso con un -1,7%.

Male anche il dato del mese di ottobre, con un calo dell'1,6% sulle vendite al dettaglio su base annua e un calo mensile fermo invece allo 0,1%. La contrazione riguarda anche il settore alimentare, che perde lo 0,2% su settembre e lo 0,6% rispetto allo scorso anno.

Un ottobre nero per i supermercati, che hanno perso l'1,1%, in una situazione in cui anche piccoli negozi e botteghe hanno assistito a una frenata sui consumi Un calo del 2,9% per i negozi di vicinato e dello 0,2% per la grande distribuzione. Bene soltanto i discount alimentari, che guadagnano il 2,4%.

Commenti
Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Ven, 20/12/2013 - 17:36

vabbè ma vengono rimpiazzate da chi resta vivo.Basta un aumentino delle tasse et voilà.