Venerdì 30 novembre giorno nero delle tasse. Chi rischia il "salasso"

Il giorno nero delle tasse. Nel calendario vi conviene segnare il 30 novembre. Ecco chi deve aprire il portafoglio

Il giorno nero delle tasse. Nel calendario vi conviene segnare il 30 novembre. Di fatto venerdì prossimo arrivano tutte le scadenze fiscali che riguardano milioni di italiani. Si parte con il versamento delle imposte dovute su tre fronti caldi: Iva, rottamazione e cedolare secca. Come ricorda Fisco Oggi venerdì ci sarà un vero e proprio ingorgo di scadenze fiscali che porterà molti contribuenti ad aprire il portafoglio. I titolari di partita Iva dovranno versare la sesta rata delle imposte che riguardano il modello Redditi Pf 2018. Sempre venerdì scadono i termini per i versamenti per le dichiarazioni dei redditi annuali di persone fisiche, società ed enti.

Scatterà dunque il pagamento della seconda o unica rata di accontro Irpef e Irap per l'anno 2018. Data importante anche per i locatori che dovranno che hanno scelto il regime della cedolare secca: dovranno pagare il secondo o unico acconto per l'anno in corso. Occhio anche alle cominicazioni per i soggetti passivi di Iva. Dovranno inviare il tutto in via telematica direttamente alle o tramite un intermediario abilitato. La comunicazione delle liquidazioni periodiche Iva va fatta sempre entro il terzo trimestre dell'anno. Su questro fronte l'Agenzia delle Entrate si è già mossa mandando lettere ed alert ai contribuenti. Infine chi ha aderito alla definizione agevolata dovrà pagare la quarta rata del debito residuo comunicato al Fisco.

Commenti

Massimo Bernieri

Lun, 26/11/2018 - 16:12

Perché questi titoli catastrofici"Stangata,salasso.."E' il secondo acconto imposte che c'è da decenni anche se è stata elevata la percentuale dell'acconto in questi ultimi lustri e leggevo addirittura una ipotesi di elevare l'acconto per certe imposte al 110% con il risultato di prendere più soldi prima e meno con la successiva dichiarazione redditi.Con 5 milioni di italiani nella povertà assoluta come leggo credo che ben volentieri questi ultimi,farebbero cambio con chi dovrà avere una "stangata" di imposte a giorni

ROUTE66

Lun, 26/11/2018 - 16:44

Nei governi Precedenti,COMPRESI il GOVERNO BERLUSCONI,la fine di Novembre ,era un giorno di FESTA,si pagavano le TASSE con GIOIA.

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Mar, 27/11/2018 - 12:02

non preoccupatevi del fisco in Italia ma preoccupatevi della Merkel ..

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Mar, 27/11/2018 - 14:17

Berlusconi io lo ho votato pur di eliminare il PD avrei votato anche per il diavolo.